6

Come uscire vivi dal Municipio di Napoli (una storia vera)

Quella che state per leggere è una storia vera.
Una storia avventurosa al limite delle possibilità e capacità umane.
Una storia dove l’Uomo è spinto a dare il massimo per raggiungere un obiettivo ben preciso.
Una storia dove l’Uomo si fa eroe per il bene del prossimo e dell’Umanità.
Una storia che vede protagonisti due giovani uomini, alla ricerca di una stanza segreta apparentemente irraggiungibile.
Un percorso impervio.
Un cammino irto di ostacoli insormontabili.
Un segreto oscuro, custodito da una setta addestrata alla sottile arte degli enigmi.
E scale.
Tante (troppe scale).
Riusciranno i nostri eroi a trovare la stanza segreta, risolvere gli enigmi, svelare il mistero, e uscire vivi dal Municipio di Napoli?

Continua a farti del male...
5

Avviso IMPORTANTE (che se non lo leggi, muori)

Come dice il titolo, questo è un avviso importante, che se non lo leggi muori.
Sono in italia per finire di preparare e organizzare il mio matrimonio.
Non è che non ho tempo questa settimana, eh – cioè, sì: non ho tempo.
Ma ho dimenticato, come l’ultimo degli stronzi (cit.), il caricabatterie del computer.
Potresti dire: “Ricompralo”.
Eh.
A Napoli.
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH.
Come se non avessi passato ieri a fare il girogirotondo per vedere se ne trovavo uno compatibile.
Questo vuol dire che col blog e col resto ci aggiorniamo direttamente lunedì prossimo.
#staytuned

Continua a farti del male...
4

ONE PIECE REPORT - Capitolo 856: Bugiardo!

Da oltre un mese sono tornato alle sane, vecchie abitudini di un tempo.
Il che vuol dire:
- Scrivere sul blog con una cadenza fissa;
- Scrivere articoli sul blog a tema One Piece;
- Leggere (o rileggere) volumi a caso di One Piece (dato che li ho tutti con me a Londra, adesso);
- Postare immagini random tratte dai volumi di One Piece sulla mia fanpage facebook, e discuterne con tutti voi;
- Fare video su YouTube con una certa frequenza (vedi QUI o QUI).
Quindi la domanda è ovvia: potevo non ricominciare ANCHE a fare video su One Piece?

Continua a farti del male...
6

ONE PIECE TOUR: Vieni a Tokyo, alla scoperta del vero mondo uanpisoso!

Quando ero piccolo c’erano due posti che volevo assolutamente vedere: l’Egitto e il Giappone.
Per l’Egitto ci stiamo ancora lavorando, che con questa faccenda del terrorismo e della primavera araba e delle rivoluzioni e quant’altro le cose si sono un po’ complicate; per il Giappone, invece…Beh, succede che dal 20 al 28 maggio, vado a Tokyo.
In compagnia con l’amyketto Tosky di OnePiece.it, e in collaborazione con viaggigiovani.it, a fine estate ci è venuta questa MALSANA idea di proporre un viaggio in Nippolandia.
Chiamatemi stronzo o paraculo: non mi offendo.
Ma potevo non incentrare il tutto su One Piece?
Ovviamente no!
Ecco, quindi, che ho partorito lo “ONE PIECE TOUR”.
Ok, ma cosa facciamo e che cosa andiamo a vedere durante ‘sto viaggio?

Continua a farti del male...
18

Perchè dovresti vedere Deadpool e Lo chiamavano Jeeg Robot?

Questo articolo su due dei più importanti cinecomics dello scorso anno, Lo chiamavano Jeeg Robot e Deadpool, lo “dovete” all’amico Francesco. Gli ho fatto un piccolissimo favore (ed è stato un piacere farlo), e in cambio lui ha voluto per forza ricambiare mandandomi i due film dalla mia whishlist amazon.
E poiché sono un paraculo, prima ancora di parlare di Deadpool e de Lo chiamavano Jeeg Robot, vi ricordo che ho una Whishlist Amazon (che potete consultare CLICCANDO QUA) e che potete usare per mandarmi qualcosa, nel caso il vostro amore nei miei confronti abbia raggiunto livelli over 9000, oppure nel caso vogliate ringraziarmi per questi meravigliosi articoli - o per video sublimi COME QUESTO*.
(mi rendo conto che sono paurosamente vicino all’accattonaggio puro)
Ad ogni modo, come ho trovato i due film che Francesco mi ha gentilmente regalato?

Continua a farti del male...
26

ONE PIECE: Brook, Superscheletro Sempre Snobbato

Premessa: a me Brook sta antipatico.
E non poco, eh.
Molto.
In una mia eventuale classifica di gradimento degli strawhats, si piazzerebbe ultimissimo. Persino dietro Rufy. Questo perché lo scheletro canterino di One Piece l’ho sempre trovato irritante, con le sue battute tutte uguali, e il continuo rimarcare di non avere “questo o quell’altro”.
Tuttavia, bisogna dire la verità: al netto dell’antipatia personale che provo per lui, Brook è senza ombra di dubbio uno degli strawhat meglio caratterizzati in assoluto.
E sebbene sia l’ultimo personaggio ad essere entrato a far parte nel novero della ciurma dei pirati di Cappello di Paglia, Eiichiro Oda è stato in grado di dargli delle caratteristiche peculiari che lo rendono unico e indispensabile, tanto agli occhi del lettore, quanto all’economia della storia.
Brook, infatti, si è sempre distinto, portando a termine compiti importantissimi, e salvando la ciurma in svariate occasioni.
Solo che nessuno se lo ricorda mai.
Perché?

Continua a farti del male...
36

Suicidarsi a 30 anni: quando vivere non è un obbligo

Ho letto questa lettera agghiacciante di Michele, un trentenne (uno come me) che si è tolto la vita.
La lettera la potete leggere QUI.
E il mio sensei Davide Mana mi ha messo in guardia: “Io non me la sento di mettermi a sindacare sulle sue osservazioni, o di offrire la mia versione.”
Personalmente, da trentenne, credo che una riflessione vada fatta, per il semplice fatto che, da coetaneo di Michele, vivo tutti i giorni paure, incertezze e insicurezze (ormai fisiologiche) di quella che i #massimiesperti hanno denominato, senza appello, “la generazione derubata”.
Ma derubata di cosa?

Continua a farti del male...
24

Tolkien fa cagare!

Ci sono ricascato.
L’ho fatto di nuovo.
Ho aperto un nuovo canale YouTube. Dedicato ai libri. Più in particolare, alla narrativa fantastica.
Voi non ci crederete, ma al mondo non esiste un canale tematico dedicato a fantasy, horror e fantascienza.
Perciò mi sono detto: “Ok, perché no?”
E cosa è uscito fuori?

Continua a farti del male...
28

ONE PIECE: Perchè i membri della ciurma di Big Mom sono tutti degli imbecilli

Premessa doverosa: da quando è iniziata la saga della Mammona, al netto di qualche capitolo che mi ha veramente infoiato, sto leggendo One Piece nella maniera più semplice e naturale possibile: da lettore.
Il giovedì esce il capitolo, lo leggo e bòn: sono felice.
Non faccio una seconda rilettura, non penso a sottotrame misteriose, riferimenti colti, rimandi culturali o livelli di comprensione.
Mi godo la lettura.
Punto e basta.
Ecco anche perché non ho fatto più podcast tematici su Telegram (a proposito, sì: ho un canale su Telegram. Ci metto immagini stupide, ci pubblico cazzate “esclusive” e naturalmente ci spammo gli articoli del mio blog – se volete unirvi, CLICCATE QUI).
C’è però una cosa che, anche in questa saga, leggendo i commenti sulla mia fanpage (ma anche su forum, siti, gruppi e pagine a tema) è emersa prepotentemente: I MEMBRI DELLA CIURMA DI BIG MOM SONO DEGLI IMBECILLI.
Che poi è una cosa che esce fuori sempre.
Ad ogni saga.
Su ogni ciurma.
Perché?

Continua a farti del male...
18

Spacciarsela alla grande sul web (ovvero di come proclamo di essere un #massimoesperto, anche se non lo sono)

Credo che questa moda dello spacciarsi in tutte le occasioni per #massimiesperti “di qualcosa” sia sfuggita decisamente di mano. Il famigerato “self branding”, ovvero l’arte di fare di sé stessi un marchio vendibile (e/o spendibile) in qualsiasi occasione, rendendo sé stessi “persone di successo”, “esperti del campo X”, “maestri” o “guru” (anche se, di fatto, non è così) è una delle peggiori evoluzioni (o, a seconda del punto di vista, “involuzioni”) del pensiero dei nostri giorni.
“Spacciarsela” (senza averne titoli, o meriti effettivi sul campo) “is the way”.
Autoproclamarsi #massimiesperti del #settore è diventato il requisito “base” (nonché il viatico più veloce) per rendersi credibili agli occhi del pubblico.
Tanto nessuno andrà a controllare se il #massimoesperto è davvero un #massimoesperto, oppure no.
E allora cosa succede?

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro