20

ONE PIECE: Tra Folklore, Mitologia e Fumetto

ONE PIECE: Tra Folklore, Mitologia e Fumetto
di Angelo “sommobuta” Cavallaro
Copertina di Carlo Beccarelli
Editing di Mr. Smiley, Marina Belli, Domenico Attianese, Cristiano Pugno
Betalettura a cura di Luca Verbatim e Il mio amico Panda
207 pagine - 2,68 euro
Link per l’acquisto sul Kindle Store

Sinossi

ONE PIECE: il manga dei record.
Ogni singolo elemento presente in questo fumetto, dal più semplice al più complesso, passando per il più violento, il più scabroso, il più drammatico o il più triviale, affonda le proprie radici nel nostro mondo.
E questo è un aspetto assolutamente incontrovertibile, e non di poco conto.

Sono chiarissimi i riferimenti alla Storia della Pirateria, nonché alle gesta e alle figure dei pirati più famosi di sempre. E sono altrettanto lampanti i riferimenti alla cultura, al folklore, alla mitologia e alle credenze popolari del nostro mondo.

Eiichiro Oda, l’autore di One Piece, non si è mai fatto problemi a saccheggiare, culturalmente parlando, tutto ciò che riteneva utile, nonché tutto ciò che immaginava potesse servirgli, per arricchire il background del suo manga.

Giganti, nani, uomini pesce, folletti, navi parlanti, isole nel cielo, sirene, mostri leggendari, storie dell’orrore, leggende favolose, divinità irascibili, spiritelli benevoli, epopee mitologiche, bestie orripilanti, continenti sommersi, esseri esotici, dicerie, creature fatate, poemi epici, lande sotterranee, ballate e canzoni popolari sono presenti in quantità industriale all’interno del manga, e formano un vero e proprio corpus narrativo attorno al quale One Piece crea ex-novo la sua propria “mitologia” interna.


Rufy, Zoro, Nami, Usop, Sanji, Chopper, Robin, Franky e Brook hanno a che fare, durante il loro viaggio, con vere e proprie leggende, che spesso sono mutuate dalla nostra realtà.

La domanda, a questo punto, è più che legittima: quali sono i punti di contatto tra il nostro mondo e i miti, il folklore e le leggende di quello di One Piece?

Ancora una volta, scopriamolo insieme.

Continua a farti del male...
29

I migliori libri del 2014

Dato che è la settimana del saggio uanpisoso, come ogni anno, eccoci a tirare le somme delle migliori letture.
10 librazzi tondi tondi, tra i tanti letti, che mi sono piaciuti particolarmente. Ho letto, as usual, parecchi saggi, mentre rispetto agli altri anni ho letto pochissime autoproduzioni (sebbene quelle capitate sottomano mi sono piaciute tutte).
Leggendo la lista sono titoli di cui abbiamo parlato tra segnalibri di sommobuta e Buta’s Bookmark, ma ci sono anche piacevoli eccezioni.E a proposito di Buta's Bookmark, che ho forzatamente messo in stand-by, vi avviso: da Gennaio si riprende in pianta stabile e senza più interruzioni.
In ogni caso, se stavate cercando qualcosa da leggere per Natale, eccovi dieci consigli tondi tondi (e come sempre vi ricordo che sono libri che io ho letto nel 2014, non che sono usciti per forza nel 2014)!
Buona lettura!
(in tutti i sensi)

Continua a farti del male...
18

Il secondo saggio su One Piece: l'Indice e un'anteprima Gratis

Come ormai sapete tutti, venerdì 19 dicembre sarà a disposizione di tutti il secondo saggio uanpisoso, ONE PIECE: Tra folklore, mitologia e fumetto.
Come l’anno scorso, in molti mi hanno chiesto di divulgare l’anteprima.
E come l’anno scorso, vi porto in regalo una piccolissima anteprima.
Pronti?

Continua a farti del male...
17

#SelvaggiaNonMentire e il tuo diritto alla Mediocrità

Sono sempre più convinto che le parole di Sua Maestà Re Giorgio Napolitano II riguardanti “Il grave decadimento” della società ormai “senza morale”, che genera “patologia eversiva” non fosse diretto a Beppe Grillo.
Assolutamente no.
Erano tutte per Selvaggia Lucarelli.
A Preside’, e ce lo doveva dire subito senza giri di parole che anche VossignoriaSantissimaSempreSiaLodata (fate un inchino riverente) voleva partecipare all’ormai leggendario #SelvaggiaNonMentire.
D’altronde come puoi definire, se non proprio “eversiva”, una giornalista che invece di riportare i fatti (come deontologicamente sarebbe tenuta a fare - e ok, lo so che su Libero siete abituati in un certo modo, però...) li distorce a uso e consumo dei suoi bisogni?
Tu chiamalo, se vuoi, #conflittodinteressi.
O paraculata.
Come dice Sua Maestà Re Giorgio II, viviamo in tempi di decadimento e senza morale, soprattutto perché ormai, come dice qualcuno, la Mediocrità è un diritto.
Di tutti.
E se la mediocrità è un diritto, la paraculaggine diventa immediatamente un dovere (anzi, una “legge”) morale.
Facile da capire, no?

Continua a farti del male...
41

La verità? Sei profondamente sbagliato

Ieri sera, mentre stavo preparando la cena, ho buttato uno sguardo al mio Faccialibro sul tablet. Tra i vari status, l’occhio è caduto su un post di-non-mi-ricordo-chi, che condivideva un video caricato su Vimeo.
Protagonisti della clip, un noto personaggio trash del TuoTubo che presentava un altro noto personaggio trash (da lui lanciato) completamente nudo.
Cioè, nudo-nudo-nudo proprio.
La cosa che mi ha inquietato non è stata tanto vedere il tipo ignudo (anche se la cosa mi ha un tantino disturbato poichè stavo preparando la cena), quanto vedere che in poco meno di 3 giorni quel video è stato condiviso circa 12.000 volte.
Ecco, questo mi ha turbato.
Anzi no: mi ha angosciato.
Peggio: mi ha fatto tremendamente incazzare.
Perché la domanda che mi faccio è sempre la stessa: com’è possibile che puttanate del genere vengano rimpallate OVUNQUE e da CHIUNQUE, mentre chi si sbatte dalla mattina alla sera per produrre un minimo (ma proprio un minimo) di contenuto di qualità non viene filato di striscio da nessuno manco per sbaglio?

Continua a farti del male...
15

W Mafia Capitale! (aka Io stavo col Libanese!)

Nel film “Il Camorrista” c’è una scena spettacolare. I detenuti nel carcere di Poggioreale stanno ascoltando il telegiornale, e il cronista riporta che il presidente di un’azienda è stato incriminato per truffa ai danni dello Stato, in quanto avrebbe affidato appalti per diversi miliardi a società di cui era intestatario.
A questo punto, ‘O Professore si alza e dice: “Questo si chiama rubare! Con orientamento!”
E giù a fare proselitismo tra i carcerati, per formare la base operativa di quella che diventerà la Nuova Camorra Organizzata.
NCO che con l’andare del tempo diventerà sempre più potente, fino a trattare con Servizi Segreti Deviati, politici e terroristi.
Insomma, è la storia più vecchia del mondo: perciò nel vedere e nel leggere le notizie su Mafia Capitale, nell’accertare il sistema economico perfetto che avevano creato, e nel constatare che di questo sistema hanno fatto parte, per anni, ex terroristi, (ex?) fascisti, mafiosi, politici e imprenditori, da un lato mi ha scandalizzato, dall’altro mi ha fatto tornare alla memoria quella frase d‘O Professore.
Perché (per l'appunto) è la storia più vecchia del mondo.

Continua a farti del male...
30

Chi vende ebook è un criminale!

Li vedete quei signori là, con i forconi e le torce, mentre si asserragliano attorno all’edificio dove pare ci sia il mostro da linciare? Ecco, quelli siete voi! Siete voi il prossimo 1 gennaio.
“Moneygrabber!”
“Venduto!”
“Vuoi solo farti i big money!”
“Perché hai alzato il prezzo dei tuoi ebook?”
Naturalmente il mostro sono io. Io sono quello che sarà linciato. Ma allo stesso modo in cui il mostro (facciamo quello di Frankenstein? Facciamo quello di Frankenstein) non aveva colpe riguardo alla sua condizione (perché il mostro, quello vero, era il dottor Frankenstein, non lui), così io (e tutti gli altri) non ho colpe su quello che accadrà da gennaio in poi.
Ma diranno lo stesso che chi vende ebook è un criminale.
Malfidato.
E moneygrabber.
Mi seguite?

Continua a farti del male...
21

Vi piace il nuovo spadone laser modello "templare"?

Venerdì scorso è crollato internet: è uscito il trailer di Star Wars VII – Il risveglio della Forza.
E come internet sono crollato anch’io, che in questi 3 giorni avrò veduto e riveduto il trailer almeno una cinquantina di volte.
Tra le poche (orgasmiche) cose che il teaser ci ha mostrato in quel minuto e mezzo, l’attenzione di tutti è andata focalizzandosi su quella cosa là.
Quella che per alcuni è da sturbo, per altri un’immensa cazzata.
LA FOTTUTISSIMA SPADA LASER MODELLO TEMPLARE!!!!!!!!*
Per cui il domandone di oggi è: voi che ne pensate?

Continua a farti del male...
25

Il MoVimento 5 Stelle è il peggior partito politico degli ultimi 150 anni

Se uno storico del futuro un giorno volesse studiare la politica italiana dei primi quindici anni del 2000, e circoscrivere la sua ricerca al MoVimento 5 Stelle, probabilmente vedrebbe che la data di nascita può essere ricondotta all’8 settembre 2007, giorno del primo V-Day, mentre quello della sua morte al 27 novembre 2014.
Ieri il MoVimento 5 Stelle, nella sua figura di organo politico a livello nazionale è morto, anzi è stato assassinato dagli stessi identici meccanismi che prometteva di dissipare.
E a leggere quello che è accaduto viene da pensare che è meglio essere grullini che grillini…

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro