6

Watchmen

Chi vigila sui vigilanti?


Premessa
Dicono (anzi, è sicuro che sia così), che Watchmen sia la graphic novel più bella di tutti i tempi. Oggettivamente sono d'accordo. Soggettivamente, no.
Per quanto sia indiscutibilmente un capolavoro, Watchmen l'ho trovato di una pesantezza unica, un polpettone strabiliante, certo, ma pur sempre un polpettone. Quindi difficile da digerire.

Ritornando sul personale, preferisco di gran lunga graphic novel come 300, V x Vendetta e Batman: il ritorno del Cavaliere Oscuro.

Per il film invece è tutto il discorso inverso. A livello personale l'ho (paradossalmente) apprezzato di più. Ma se mi mettessi per un attimo nei panni di chi non ha letto il fumetto, comincerebbero i problemi.

La scelta del regista rimanere fedele - troppo fedele - alla grapich novel secondo me è controproducente.

Escludendo la colonna sonora e i favolosi brani anni '70/80, per quanto i titoli iniziali siano superbi, secondo me sono fuorvianti e contribuiscono a confondere lo spettatore che dell'argomento non sa una cippa.

Chi non sa un tubo di Watchmen, farà fatica a seguire la prima mezz'ora del film e probabilmente penserà: "Ma che diavolo sto vedendo? Ho buttato solo soldi. Quasi quasi me ne esco dalla sala".

Se non avessi letto il fumetto, farei fatica a capire il contesto storico in cui è ambientato il film. Solo dopo mezz'ora si spiega che i fatti narrati avvengono in una realtà "alternativa", dove gli USA hanno vinto la guerra del Vietnam grazie al dottor Manhattan, Nixon non è mai stato incriminato per il Watergate ed è stato eletto per ben 4 volte Presidente.

Non sarebbe stato meglio utilizzare un paio di minuti all'inizio per fare una bella introduzione sul contesto storico?

Per quanto riguarda il finale, ho sentito gridare allo scandalo e la maggior parte degli amanti del fumetto probabilmente l'hanno trovato inaccettabile.
Personalmente, (nel fumetto) il polipone "alieno" che devasta New York non l'ho proprio digerito. Anzi, quando l'ho letto mi sono cadute le braccia. E' vero che il fumetto è vecchiotto e la trovata di mostri, alieni et similia erano un clichè onnipresenti nella narrativa di genere - non a caso il mostro tentacolare in una scena distrugge un cinema dove stanno proiettando "Ultimatum alla Terra" - però io l'ho trovata davvero una brutt(issim)a idea.

Il regista, optando per una "soluzione finale tecnologica" si è tenuto al passo coi tempi (nostri), eliminandoci il piovrone alieno. Forse, dal punto di vista meramente cinematografico, il piovrone sarebbe stato anche più "scenico". Ma io ho preferito di più questo finale in cui Voidt costruisce questa bomba che ricrea gli effetti di un'esplosione generata dal dr. Manhattan. Tanto alla fine, Manhattan la Terra la lascia lo stesso, quindi...

Nel complesso, come ho scritto prima, il film mi è piaciuto.
Le 2 ore e mezza di lunghezza della pellicola ci stanno tutte (e se non sbaglio - qua mi appello a Paolone - il film è anche tagliato e ne dura 4).

Gli attori sono tutti azzeccati.
Il Comico e Rorshach sono una spanna sopra gli altri e sono - forse - i due personaggi meglio caratterizzati dell'intero film.
I costumi ridisegnati mi sono piaciuti molto e il dr. Manhattan in computer grafica con l'alone blu/metano è grandioso.

Film consigliato per gli amanti del genere...Ma sconsigliato per quelli che pensano sia il solito film/fumettone sui supereroi.

Buona visione! :D

6 commenti:

  1. SIamo sostanzialmente d'accordo sulla riuscita del film anche se a me, il finale tntacolare del graphic novel, non mi aveva disturbato più di tanto ^__^

    RispondiElimina
  2. Io invece proprio il mostro tentacolare l'ho proprio rifiutato... XD

    RispondiElimina
  3. D'accordissimo!!! Ma che fine hai fatto?!? Non mi critica più nessuno sul mio blog! Come faccio a migliorarmi così?!? Aiutamiii!
    ^-^
    Ci sentiamo,
    Cesare

    RispondiElimina
  4. Prometto che mi rifaccio vivo - periodaccio pure per il buta, che aggiorna il blog una volta a settimana ormai! :D

    RispondiElimina
  5. Ho visto il filme senza aver visto neppure la copertina del fumetto: all'inizio non mi ha entusiasmato data l'aria super-pessimistica che si respira per tutta la visione.

    Comunque lo consiglio a chi e' stufo di quei film sui super-eroi che non approfondiscono una cippa (io ho in mente il 2° dei fantastici 4, silver surfer...qualcuno vuole dirmi chi e'???)

    Rorshak (che non ho nemmeno capito come si scrive) e' un idolo, con delle battute degne del miglior cattivo e il comico e' pure davvero ben caratterizzato anche se e', per convenienza, il piu' pessimista di tutti.

    Alcune scene sono bellissime e mi fanno ricordare èerche' adoro i film d'azione ^_^

    La trama in generale non l'ho trovata assolutamente banale. La storia ha una buona profondita, forse troppa, ma e' comunque super-apprezzata dopo aver visto un sacco di film con una trama del tipo:
    scopro i miei poteri,
    scopro il super cattivo
    lo batto e conquisto la stragnocca che ho sempre sognato

    E comunque sono d'accordo con la tua recensione

    RispondiElimina
  6. Beh la trama è apprezzata perchè tutti i film (e fumetti) a sfondo super-eroistico "moderni" hanno dovuto per forza di cose confrontarsi con la lettura di Watchmen... :D

    E Rorsharch sì...è un fottuto mito! :D

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro