3

"Up", "Parnassus" e "Bastardi Senza Gloria"


Questa è stata una settimana molto "cinematografica". Tre volte al cinema nel giro di sette giorni. Quasi un record!
Up è un film strabiliante.
Da qualche anno a questa parte, l'accoppiata Disney-Pixar (che ci aveva sempre abituato più che bene) va sempre oltre le ben più rosee previsioni di "capolavoro". Ormai l'epiteto di "lungometraggio animato per bambini" è diventato qualcosa di leggendario.
Perchè i film Disney-Pixar non sono solo per bambini. Sono film "per tutti" (e soprattutto per gli adulti, azzarderei io) che si prestano sempre di più a molteplici chiavi di lettura.
Inoltre, i protagonisti digitali creati in computer graficadiventano di anno in anno sempre più perfetti. Sempre più simili ad attori veri e propri. Sempre più reali. Sempre più "umani". Ed è uno spettacolo per gli occhi.


Come si diceva, Up è strabiliante.
Viene "venduto" dai trailer come film meramente divertente alla stregua di lungometraggi come "L'era glaciale".
Invece ci si trova di fronte ad un film sì divertente e avventuroso, ma soprattuto poetico, profondo, romantico e commovente.
Up è prima di tutto una storia d'amore. Una bellissima storia d'amore.
Poi è una storia sulle seconde opportunità, di quelle che, alle volte, capitano nella vita di un uomo.
Infine è una storia di avventura e di amicizia. Di quelle classiche. Di quelle tipicamente "disneyane" dove l'azione si fonde allo humor e dove personaggi stravaganti la fanno da padrone.
Non starò a spiegare la trama del film (che tutti conoscereanno o avranno sentito parlare), ma posso solo dire una cosa: andatelo a vedere, perchè ne vale veramente, ma veramente la pena.

Parnassus invece è uno di quei film che o lo si ama totalmente o lo si odia profondamente.
Io l'ho amato e mi è piaciuto molto. E' il tipico film psichedelico dove la storia è solo il mezzo attraverso il quale il regista vuole farci scoprire i vari personaggi.
E di personaggi (grandiosi) con la P maiuscola in questo film ce ne sono a bizzeffe.
Partiamo dal Dottor Parnassus.
Capo di una sgangherata compagnia teatrale, il dottore, in virtù di un potere particolare, offre uno spettacolo unico al mondo: nel momento in cui lo spettatore varca lo specchio posto al centro del palco, il dottore è in grado di guidare  e modellare l'immaginazione dello spettatore creando un mondo fatto su misura dell'immaginazione stessa.
Ma chi è in realtà questo Parnassus, e come ha ottenuto questo potere di controllare l'immaginazione degli altri? Ve lo lascio scoprire quando andrete a vedere il film, dicendovi solo che in tutto questo c'è lo zampino di Mr. Nick, che altri non è se non il Diavolo.
Ed è questo un Diavolo giocherellone e molto chic, amante delle scommesse. Un Diavolo inconsueto che sa il fatto suo e che sicuramente rimane ben impresso nella propria mente.
Poi c'è Tony Shepard, uomo dalle molteplici sfaccettature. Ironico, poetico, brillante. Ma anche cinico e spietato quando serve, Tony Shepard è interpretato da Heat Ledger, Jhonny Depp, Jude Law e Colin Farell.
A voi il compito di scoprire il COME il regista abbia ovviato alla prematura scomparsa di Ledger.

Bastardi senza Gloria è un film perfetto.
Perfetto nella regia.
Perfetto nella sceneggiatura.
Perfetto nei tempi e nei modi in cui l'azione viene scandita.
Come in Parnassus, sono i personaggi (tipicamente tarantiniani, aggiungerei io) che la fanno da padrone, sebbene la trama sia piuttosto congegnata e ben elaborata.
La mano (e il cinema) di Tarantino è evidente. Film diviso in cinque capitoli "a tema", musiche d'autore e ritmo incalzante che tiene lo spettatore incollato alla poltrona dall'inizio alla fine .
I Bastardi, gruppo di soldati ebrei americani capitanati dal tenente Aldo Raine, sono veramente bastardi fino al midollo. Spauracchio dei nazisti nella Francia occupata durante la II° Guerra Mondiale, prendono scalpi a destra e a manca e marchiano con un segno indelebile i pochi che lasciano vivere.
Hans Landa, un cinico e spietato colonnello delle SS soprannominato "il cacciatore di ebrei", è un villain memorabile, di quelli per cui volente o nolente fai anche un pò il tifo pur intuendo quale sarà il suo destino.
Bastardi senza gloria è un film da vedere assolutamente, tra i migliori della produzione tarantiniana (per me se la gioca alla pari con Pulp Fiction).
Consigliato.
Anzi, tutti e tre i film, consigliati!


3 commenti:

  1. Su Up e Bastardi Senza Gloria siamo d'accordissimo!!!
    Parnassus ancora mi manca e spero di recuperarlo in settimana ^__^

    RispondiElimina
  2. Speriamo ti piaccia allora! :D

    RispondiElimina
  3. Idem, mi manca solo Parnassus ^^ bravo Angelì,sono d'accordo su tutto.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro