0

Prometeo e la guerra - 1936 di Alex Girola

Premessa
Quella che state leggendo è una proiezione digitale del mio io reale. Tradotto significa "post programmato" diversi giorni fa e non scritto oggi 23 Agosto 2010.
Io sono ancora ufficialmente "in vacanza", ma come promesso, nonostante io sia in "eremitaggio volontario", il Viagra della Mente riparte.

E riparte con una segnalazione.
Se dovessi fare una recensione di Prometeo e la Guerra - 1936 di Alex Girola probabilmente ripeterei le stesse identiche cose scritte per Uomini e Lupi e Prometeo e la guerra - 1935.

E allora vi segnalo solo l'uscita del libro (che ormai risale a quasi un mesetto fa), e il fatto che per me è stata la miglior lettura estiva, assieme alla rilettura dell'intera produzione drammaturgica eduardiana.

La scrittura di Alex è snella, veloce, ma soprattutto semplice, una scrittura che va dritta al punto e narra ciò che deve narrare senza perdersi in soliloqui o giri di parole inutili. Il che è un pregio, perchè scrivere "facile" è una delle cose più difficili a questo mondo.

L'altro pregio del volume, a mio parere, sono le ottime puntualizzazioni della situazione storico/geopolitica in cui si trovano i personaggi. Oltre all'immancabile appendice finale, decisamente migliore di quella già perfetta presente in 1935.

Per gli amanti dell'ucronia, Prometeo e la guerra - 1936, è un volume imperdibile.

Potete scaricarlo gratuitamente QUI.
Oppure sul Blog dell'autore.

0 buta-commenti:

Posta un commento

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro