16

The Karate Kid: la leggenda continua

Ce n'era bisogno? No, dico: c'era proprio bisogno di fare un film del genere?
Che senso ha fare il remake di un cult? Ma soprattutto, che senso ha fare il remake di un cult senza nemmeno provare a sforzarsi di tirare fuori qualcosa di nuovo all'interno della storia?
Perchè "The Karate Kid: la leggenda continua", oltre a non innovare nulla, insulta palesemente la pellicola a cui si ispira.

2 ore e venti di nulla.

Prendete il vecchio (e leggendario) The Karate Kid: per vincere domani, cambiateci la location, i personaggi, l'arte marziale (sì perchè nel nuovo Karate Kid non c'è il Karate: ma il Kung Fu - sigh!- ), modernizzatelo, inseriteci qualche effetto speciale con Adobe After Effects, un paio di colpi di Dragon Ball e otterrete questo nuovo capolavoro (!) dell'arte cinematografa del terzo millennio.

Se c'era una cosa che rendeva straordinario il vecchio Karate Kid era proprio il Karate.
Ok, c'erano i "bad guys" che picchiavano Daniel gratuitamente, ma con un pugno o con un calcio non facevano volare via l'avversario per 5 metri con tanto di capriola+triplo avvitamento carpiato incorporato.
Era Karate. Punto.
Soprattutto durante il Torneo: a parte le scorrettezze dei ragazzi del Kobra Kai in semifinale e finale, il Torneo prosegue sui binari della correttezza, della sportività e del realismo agonistico.

Cosa che non accade nella pellicola di Harald Zwart.
Tutto è permeato da un'atmosfera surreale: dai piccoli karateki KungFuniani ai colpi in puro stile manga che sferrano agli avversari.

Ridicolo.

Volendo proprio soprassedere su tutto, la cosa che fa storcere il naso agli amanti del film originale è il paragone tra il maestro Miyagi (il leggendario Noriyuki "Pat" Morita) e la sua pallidissima imitazione, Mr. Han (Jackie Chan).
Il maestro di Will Smith Junior sembra passare di là per caso. Il rapporto che incorre tra i due è palesemente artefatto. La sensazione (molto forte) che si avverte per tutta la pellicola è che se non ci fosse stato Mr. Han a insegnare il karate Kung Fu al piccolo Dre, ma un altro maestro, sarebbe stata la stessa identica cosa.

Il maestro Miyagi era unico. Mr Han è uno "tra i tanti", poichè come dice Dre, "In Cina tutti praticano il Kung Fu".

Soprassedendo sull'allenamento (ridicolo, ridicolo, ridicolo: Will Smith Junior diventa una macchina da guerra dopo mezzo allenamento in croce. Roba che nemmeno Daniel LoRusso in Karate Kid III, quando prende lezioni da Terry Silver), e su altri (numerosi) elementi di disturbo, posso affermare che per me, The Karate Kid: la leggenda continua, è una cagata pazzesca!

E ora, dai vostri pc, siete pregati di tributarmi 92 minuti di applausi.

16 commenti:

  1. Oddio... io non avevo neppure preso in considerazione la remotissima ipotesi di andarlo a vedere!!!

    clap! clap! clap! clap! ^_^

    RispondiElimina
  2. Glielo avrei fatto ingoiare quel giacchetto :@ :@ :@

    Clap clap clap clap clap clap ---> "You have listened 72 minutes of applauses today. Please wait 54 minutes to listen the other 20 minutes" xD!!!

    S.T.

    RispondiElimina
  3. A me i film di Karate Kid piacciono molto e già l'idea di farne un remake non sembrava una gran cosa...poi dopo aver letto la tua recensione sono ancora più convinta di aver fatto bene a non andare a vederlo ^_^ Potevano chiamarlo "Kung Fu Kid" allora XD

    RispondiElimina
  4. io volevo andare a vedere questo film!!!! :(
    e adesso sommo cosa faccio??
    se mi capita sotto mano lo guardo e poi dico guardiamo questo film come se fosse nuovo nn rimandiamo in dietro la memoria a quei capolavori che (grazie a mediaset) io odio tanto (ogni domenica un karate kid!! nn finivano mai!).
    cmq quando mi hanno detto che il protagonista era figlio di Smith....figa!! tale padre tale figlio

    SAJAnoALE

    RispondiElimina
  5. Io sinceramente questo film l'ho evitato come la peste perché mi aspettavo una cosa del genere...
    Proprio non mi aspettavo togliessero il karate! Che caspita di karate kid è senza karate?!
    Questi secondo me sperano soltanto di fare soldi diffondendo la voce di un nuovo Karate Kid che segue l'eco della trilogia(che ho veramente apprezzato). Alla fine comunque si sà che i remake di vecchi film vengono veramente orrendi, come quello di Hulk (che io ancora non so riuscito a concepire, mah!)
    Ma io mi chiedo perché facciano tutti 'sti remake?! Non c'è più inventiva, non ci sono più idee per buoni film?? Io non lo so...
    Eppure libri carini da cui trarre bei film ci sono, per esempio Inkheart che onestamentemi mi è piaciuto, almeno per l'idea di base ovvero far vivere i personaggi dei libri attraverso le parole. Almeno apprezzo l'idea originale (per quel che ne so io originale, perché non mi ricordo nessun altro libro che narrasse le stesse cose). Poi vanno a farne il film ed ecco che non lo vede nessuno al cinema, percui bloccano la produzione dei seguiti.
    Allora devo pensare che in fondo ci piacciano sempre e solo gli stessi film e che i remake sono l'unica cosa che vende realmente, non so proprio...
    Ti tributo comunque i 92 minuti di applausi xD, anche se per fortuna non sono stato costretto a vederlo questo film!

    RispondiElimina
  6. Non ho mai sopportato questa serie...
    Per me il karatè e solnto Bruce Lee
    uuuuuoooaaaaiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che non praticava karate o ricordo male? XD

      Elimina
  7. nuoo! ora voglio il remake crossover de "il ragazzo dal kimono d'oro"... kim rossi stuart resuscita pat morita e combattono contro... uhm freezer!?XD XD muoio XD ...

    RispondiElimina
  8. Giusto per la cronaca: non ho speso 8 euro al cinema. Il film l'ho scaricato (tra l'altro la qualità audio/video era veramente eccellente). Non li avrei mai buttati i soldi per una cosa del genere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potevi aspettare il passaggio alla tele se non era tra le tue priorità però! XD

      Elimina
  9. Il primo era innanzitutto una bellissima storia di amore adolescenziale. Poi una bellissima storia tra un ragazzo e il padre che non ha mai avuto. Poi una storia di bullismo e riscatto. Poi un’importante lezione di filosofia. Poi un film in cui si menano in modo francamente poco interessante.
    Piuttosto che andare a vedere questo… non so come definirlo già dal trailer… spacco la capsula di cianuro tra i denti che a veder violentata la mia tarda infanzia dal figlio di Smith mi risulta insopportabile!

    RispondiElimina
  10. Karate Kid rimane unico e inimitabile! Questo film mi sa di ciofeca anche solo dalla scelta dell'ambientazione, del kung-fu e degli attori.
    Trovo che remake di questo genere siano davvero insultanti, oltre che inutili. E prossimamente ci tocca pure il remake di "Ammazzavampiri". Siamo davvero alla frutta... anzi, ben oltre: siamo allo spumantino dell'Esselunga, quello da 1.50 euro :(

    PS: bellissima recensione!

    RispondiElimina
  11. E poi ha ragione Ale(Nami), nel trailer Jackie parla al bambino e dice di insegnarli il Kung Fu, ma Jackie Chan sa utilizzare il Kung Fu non il Karate. Perciò è un errore grossolano. Come tutti sanno il Kung Fu è un pò diverso dal Karate, si avvicinano ma come stili di combattimento sono diversi. Io la vedo così!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma soprattutto uno è cinese e l' altro è giapponese! XD Da un po comunque che voglio vederlo, ma poi per un motivo o per un altro rimando.

      Elimina
  12. Dico solo semplicemente : "ma ch' t' l'è vist affà??" XD

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro