5

La cena dei cretini

La nuova moda parigina della cosiddetta "società bene", è quella di organizzare, una volta a settimana, una cena, dove ogni partecipante deve portare con sè una persona stupida o fissata con argomenti strambi - un "cretino", per l'appunto -, in modo da poterne ridere per tutta la serata.

Anche l'editore Pierre Brochant è un assiduo frequentatore della famigerata cena, e per quella nuova ha individuato il prossimo "cretino": si tratta di François Pignon, un impiegato dell'Agenzia delle Entrate con la fissa di creare modellini di statue, ponti, palazzi e monumenti con i fiammiferi.

Ma dal momento in cui Pignon entrerà nella vita di Brochant, l'editore comincerà a "subire" una serie di eventi catastrofici che cambieranno totalmente la sua vita...

Ispirato a una pièce teatrale di successo, La cena dei cretini, quantunque sia quasi più un mediometraggio che un film vero e proprio (dura poco più di un'ora) è una pellicola GENIALE. La storia, per quanto semplice, è assolutamente coinvolgente; le situazioni presentate, anche se verosimili, sono al limite dell'assurdo (merito del "cretino", ovviamente); e le battute, bellissime, divertentissime e intelligenti, sono folgoranti.

Erano anni che non ridevo così a crepapelle.
Se vi capita sottomano, non fatevelo sfuggire...

5 commenti:

  1. Non so se ne sei a conoscenza, ma da quest'anno c'è pure la versione3 americana!
    http://www.mymovies.it/film/2010/acenaconuncretino/
    (Renji)

    RispondiElimina
  2. Immagino la puttanata che uscirà...

    RispondiElimina
  3. Bellissimo. Lo vidi anni fa. Merita davvero, solo per quell'attore là, il Lino Banfi francese. :DDD

    RispondiElimina
  4. l'ho visto l'anno scorso e sono morto dalle risate!! troppo divertente :DDDDD

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro