5

I regali di Natale - e non solo -

Post dovuto e doveroso.
Cos'ha avuto il vostro simpatico Buta per Natale?
- risposta da parte vostra: e chi se ne frega! -

Oltre a un po' di soldini da famiglia e parentado che non fanno mai male, la mia "dolce fanciulla" mi ha fatto (come sempre, tra l'altro) dei bei regaloni. Li vedete nella foto.

Se gli anni passati sono stati monopolizzati più da dvd, fumetti e graphic novel, quest'anno la mia fanciulla ha optato per un Natale libresco.
E che Natale libresco!

Rex Tremendae Maiestatis di Evangelisti è stato un regalo anticipato (e già gustato). Ne ho parlato QUI.

Il Cimitero di Praga di Eco sapevo che sarebbe arrivato per Natale. L'avevo cominciato a leggere in eBook (eBook che è stato piratato praticamente il giorno dopo l'uscita del romanzo), ma sapendo che Deborah me l'avrebbe regalato, ho bloccato la lettura in attesa di (ri)cominciarlo in cartaceo. Eco è il mio scrittore italiano preferito, ho tutti i suoi romanzi e tutti i suoi saggi. Non poteva mancare l'ultimo lavoro nella mia piccola biblioteca personale.

Alla scoperta di Troia di Heinrich Schliemann invece è stato un regalo inaspettato, quanto estremamente gradito. Avevo letto dei brani qua e là nel corso degli anni, e mi ero sempre riproposto di comprarlo. Ma non ne ho mai avuto l'occasione. Quindi devo solo ringraziare Deborah per il bel regalo. Tra l'altro è un testo che  mi servirà. Nello scrivere un raccont(in)o, mi sono accorto che la storia che stavo plasmando mi stava stretta. Troppo stretta. In genere sono una persona pigra. Alle volte, di tanto in tanto, mi vengono in mente storie, storie che però non mi fanno muovere il culo per (provare a) lavorarci su. Sarà pure che non credo di essere in grado di mettere quattro parole sensate (e ben scritte) in fila.
Però questa storia voglio ampliarla, quanto meno per vedere cosa ci esce fuori. L'idea di base c'è. Il "resto" pure. Manca "solo" la dovuta (e precisa, e approfondita) documentazione.Vedremo.

Il portafotografie butico è stato il tocco di classe di Deborah. In effetti mancava. Uno ce l'ho io, uno ce l'ha lei.E' stato un regalo dolcissimo.

E poi.
E poi ci sono quelle pantofolone tigrate.

Ora, vedere un "ciuccione" di 26 anni con quelle cose al piede potrà farvi ridere (sono sicuro che la sola "idea" di me con quelle cose al piede vi stia facendo sganasciare dalle risate). Voi però non avete idea di quanto siano fottutissimamente morbide e calde 'ste pantofole. E poi, quando ci cammino, mi sembro Voltron.

Quindi un grazie enorme quanto una cattedrale a Deborah per i regali stupendissimi che mi ha fatto!

5 commenti:

  1. Adulami ancora di piùùù XDDDD

    RispondiElimina
  2. Complimentoni a Debby xD. Ed il cuscino di Nightmare?

    RispondiElimina
  3. E' uscito dal cofanetto di Nightmare...

    http://www.sommobuta.com/2010/10/auguri-buta.html

    RispondiElimina
  4. Innanzitutto auguri..
    La battuta su Voltron mi ha fatto quasi cadere dalla sedia :D
    Tenendo conto che mi pare di avere gusti simili ai tuoi (anche io ho fra i miei regali Il Cimitero di Praga, e avrei voluto farmi regalare l'ebook reader, se non costasse così tanto,acc), volevo farti una domanda. Mi hanno regalato i primi due libri della saga di Eyemerich, di cui, fra l'altro, Rex Tremendae Maiestatis mi pare l'ultimo episodio. Cosa mi devo aspettare? Devo presupporre che è una bella saga tutta da gustare? Da orfano della torra Nera e di Lost sto testando altri lidi..
    ancora auguri, e buona fine d'anno :D

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro