0

23 Maggio 1992: muore Giovanni Falcone

Io me lo ricordo bene il giorno in cui Giovanni Falcone è morto.
Ero piccolo, e avevo sette anni.
A sette anni guardi solo film e cartoni animati, passi metà della giornata a scuola e l'altra metà tra i compiti, i giochi e i videogames.
Ma la morte di Falcone, quel 23 Maggio 1992, è una di quelle cose che rimangono impresse anche a un bambino di sette anni. 

Non sapevo niente di lui, e non avrei saputo nulla finchè, un po' più grandicello, non avrei cominciato a ricercare chi fosse lui e i grandiosi personaggi che assieme a lui componevano il pool che avrebbe messo in piedi il più grande processo alla Mafia della storia italiana (assieme a quello che poi sarebbe stato il  processo Spartacus, alla camorra).

Non sapevo niente di Falcone, ma quella notizia lontana, che monopolizzò la giornata, che cancellò i miei "amati" cartoni animati, mi colpì tantissimo.
Quel nome, "Falcone", così evocativo per un bimbo di sette anni, era un nome facilissimo da tenere a mente. E da quel momento, l'avrei tenuto a mente sempre.

La carriera di Falcone è stata tormentata; la persona, prima ancora del "giudice", perseguitata, offesa e ripudiata dalle Istituzioni. Quelle stesse Istituzioni che si riempiono la bocca durante le celebrazioni "in memoria di". Quelle stesse Istituzioni che ogni anno, il 23 Maggio, dovrebbero solo starsene in ossequioso silenzio, e lasciare il ricordo di questa straordinaria persona alle persone semplici.

0 buta-commenti:

Posta un commento

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro