1

Gli ultimi giorni di Marco Pantani - Rizzo/Bonaccorso

Gli ultimi giorni di Marco Pantani
Una graphic novel splendida, di quelle che ti fanno pensare e ti lasciano l'amaro in bocca. Soprattutto, una graphic novel nell'accezione più stretta del termine.
Gli ultimi giorni di Marco Pantani del duo Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso è un albo molto bello e toccante.
Basato sul libro inchiesta del giornalista francese Philippe Brunel (amico dello stesso Pantani), Gli ultimi giorni di Marco Pantani ripercorre tutte le indagini sulla morte del fuoriclasse di Cesenatico, sollevando dubbi legittimi su quanto avvenne tra il 13 e 14 febbraio del 2004, ed evidenziando tutto ciò che non torna nei resoconti della magistratura con i dati oggettivi emersi durante i processi.

La graphic novel è estremamente curata sotto ogni punto di vista: ad alcuni dei momenti felici della vita del ciclista (la scoperta di essere un fenomeno della bicicletta, il primo contratto da professionista, le prime gare vinte in gioventù), fanno da contraltare le testimonianze di parenti, conoscenti e amici che l'hanno conosciuto e frequentato durante i momenti più duri della sua carriera (gli infortuni vari e i momenti di depressione) e gli anni bui dopo quel "fattaccio" di Madonna di Campiglio.

Le vittorie del Pirata non vengono mai mostrate, poichè quelle appartengono all'immaginario collettivo e la graphic novel  punta a focalizzarsi non su ciò che è stato il campione amato da tutti, non su quel fenomeno che non aveva rivali e in salita stupiva appassionati e non, ma sull'uomo che c'era dietro al campione: un uomo schivo e orgoglioso, che forse - forse - è stato sacrificato per dare una parvenza di serietà ad uno sport che già allora (e soprattutto oggi) era (ed è) squassato dalla piaga del doping. Perciò, colpire il ciclista più rappresentativo sarebbe potuto essere un modo per lanciare un messaggio chiaro e forte.

Ad oggi, ci sono punti oscuri e molte perplessità tanto su ciò che successe a Madonna di Campiglio con i risultati dei test dell'ematocrito di Pantani, quanto sugli ultimi giorni di vita del fuoriclasse. Fuoriclasse che, nel bene o nel male, è stato l'ultimo che ha saputo conquistare il cuore della gente e far appassionare le persone al ciclismo.

1 commento:

  1. l'ho comprata dopo aver letto il tuo post

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro