6

It (ovvero: cronaca di una disfatta letteraria)

Il segnalibro è inchiodato tra pagina 600 e 601.
Giusto a metà del mattonazzo.

Ebbene sì, non ce l'ho fatta. Arrivato a metà volume, posso dire che "It" mi ha sconfitto.
Anzi, che Stephen King mi ha sconfitto.
Il che non è di certo un male.

In genere leggo un "mattone" superiore alle mille pagine una volta all'anno.
L'anno scorso è toccato allo splendido Imajica di Barker.
Quest'anno ho voluto provare It.

Devo dire però che sono sempre stato abbastanza prevenuto su King come autore. La lettura di Carrie, tuttavia, mi aveva fatto ricredere un paio di estati fa e mi aveva fatto ben sperare. Ho acquistato perciò It, sapendo che questo è il romanzo ritenuto dai fan (e dai semplici lettori) come il capolavoro del romanziere del Maine.

Ma niente da fare.

L'ho trovato pesante, prolisso e noioso. Sarà pure colpa del fatto che ricordo molto bene il film per la tv di una ventina di anni fa (e quindi mi sono bruciato in partenza quelli che avrebbero dovuto essere i colpi di scena), ma proprio non se n'è sceso.
In genere mi piacciono i mattoni, tollero (e il più delle volte mi piace molto, se impostato bene) il cosiddetto "infodump", ma l'allucinante infodump dell'infodump presente in It no, però...

Nemmeno i personaggi mi hanno detto un gran che. Non sono riuscito a empatizzare con nessuno della "Banda dei Perdenti". E i bulletti che li perseguitano li ho trovati di una banalità sconcertante.

No, proprio non mi è andato giù questo It.
Mi è rimasto sullo stomaco.

Ammetto che se l'avessi letto a 15 anni mi sarebbe pure piaciuto.
Ora che ne ho 26, invece, l'ho trovato davvero brutto.
E pesante...
Pesante...
Pesante...
Pesante...

6 commenti:

  1. Ti capisco, oh, come ti capisco! Io l'ho abbandonato due volte. L'ho finito per inerzia, saltando alcune parti.
    Concordo su un po' tutto :) Meno male che non sono l'unica a trovarlo un mattone! (E anche a me Carrie era piaciuto molto, al contrario di IT).
    Saluti!

    Zeros

    RispondiElimina
  2. Io invece l'ho trovato molto bello..
    È vero a tratti può essere un po pesante,specialmente all'inizio,però poi la storia è davvero coinvolgente..
    Ti sei fermato dove inizia la parte migliore,come leggere One Piece e fermarsi alla saga "dell'isola del cielo"...

    RispondiElimina
  3. Sono felice di trovare qualcuno che la pensa proprio come me. Di solito era un tutto "Ma non è vero, Ma va là, tu non capisci..." :)

    Alleluia! Un altro che ha trovato It pesante ^_^

    RispondiElimina
  4. Secondo me è meraviglioso, l'ho trovato coinvolgente dall'inizio alla fine, tanto che arrivato alle ultime pagine le centellinavo perchè non volevo che finisse!
    Il filmtv l'ho trovato invece pessimo a parte l'interpretazione di Tim Curry.

    RispondiElimina
  5. sommo ho bisogno di un tuo consiglio visto che sei un accanito lettore, ho deciso di leggere 10 piccoli indiani e assasino sull'orient express, tu però mi devi consigliare un libro di King premettendo che non sono un accanito lettore cioè voglio iniziare a leggere e costruirmi una mia raccolta con libri letti quindi non consigliarmi un mattano ma qualcosa di semplice e anche se sai qualche bel libro noir grazie e ricordati sei un grande

    RispondiElimina
  6. Immaginavo che ci fosse una disparità di considerazioni. Sapevo che questo era un libro di quelli che "o lo ami, o lo odi". Vie di mezzo, non ce ne sono. :)

    @Anonimo: ti consiglio "Falange Armata" e "Il giorno del lupo" di Lucarelli.

    http://www.sommobuta.com/2009/09/segnalazione-falange-armata.html

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro