0

Misfits (prima e seconda stagione)

Colpiti da un fulmine durante una tempesta molto strana, cinque ragazzi costretti per via delle loro "marachelle" ai servizi sociali si ritrovano di punto in bianco ad avere dei poteri in puro stile X-Men.

Tutti ne parlano come di un capolavoro assoluto; invece a me, questa serie britannica, non ha fatto nè caldo nè freddo. Se un paio di puntate sono abbastanza interessanti (come la numero 4 della prima stagione - sebbene il concept di fondo sia un po' scopiazzato da "The Butterfly Effect" - o il il season finale sempre della prima stagione),  alcune puntate sono veramente orripilanti (il pilot è qualcosa di tremendamente osceno, con buchi narrativi grandi quanto una cattedrale, azioni e dialoghi nonsense, e la fiera del clichè stereotipato al massimo); senza contare che  i cinque personaggi principali così "standard", così scontati e banali che già dopo 5 minuti li avrei presi tutti a calcagnate nelle gengive.

La seconda stagione poi, che poteva essere estremamente interessante per via di una storyline a lungo termine, è stata mandata in vacca dall'incompetenza degli sceneggiatori, che non hanno saputo gestire (naturalmente) i cambiamenti spazio/temporali dovuti all'utilizzo del potere del nero (di cui non mi sovviene il nome).

L'ultima puntata, infatti, è un paradosso bello e buono, che si basa interamente sui fatti accaduti durante la puntata 6...Fatti che però nella storyline non sono più accaduti, poichè il nero di cui sopra, rimandando indietro il tempo, è riuscito a prevenire ciò che sarebbe poi successo (ok, messa così non si capisce cosa abbia scritto, ma magari chi ha visto la serie mi capirà).

Nello specifico:

[SPOILER PER CHI NON HA VISTO LA SERIE]
Come ha fatto l'emo invisibile a scoprire l'appartamento del "se stesso" futuro (con tanto di fidanzamento con la nera, eccetera), se quello che è successo nella puntata precedente praticamente non è mai successo? Stessa domanda per l'essere diventato più sicuro e "l'uomo dei tetti".

Nel momento in cui il nero fa mandare indietro il tempo e bloccano il tipo lattocinetico, tutto ciò che si vede nella puntata 6 praticamente non avviene.
Il lattocinetico non si fa scoprire, la tipa che sfrutta i mutanti non li può sfruttare, i disadattati non vanno nell'albergo, e l'emo invisibile non assiste al dialogo tra la nera e Nathan (con conseguente pedinamento, scoperta dell'appartamento sotterraneo e di essere l'uomo misterioso).
[FINE SPOILER]

Serie comunque abbastanza mediocre, nel complesso.
Ne ero già convinto dopo solo una puntata all'attivo, ne sono ancora più convinto ora, dopo averle viste tutte e 13.

0 buta-commenti:

Posta un commento

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro