1

De Magistris sindaco di Napoli: aspettativa eccessiva

C'è entusiasmo.
C'è allegria.
Si respira un'aria di gioioso ottimismo che mai, mai, ho visto a Napoli da 14 anni a questa parte.
Forse c'è troppo entusiamo, troppa allegria.
Soprattutto, c'è troppa aspettativa.

L'elezione di De Magistris a sindaco di Napoli viene vista quasi come un elemento salvifico, quasi come se De Magistris fosse un messia sceso in terra partenopea per liberarci da tutti i mali e da tutti i nostri peccati. Il problema di un'aspettativa troppo elevata, però, è che, se non viene "ripagata", si trasforma subito in malcontento.

Io non credo che De Magistis abbia pronta la bacchetta magica e che in quattro e quattrotto possa risollevare, come se niente fosse, Napoli dai suoi atavici problemi.
Tuttavia, se già nei prossimi 5 anni riuscisse solamente ad avviare un ciclo virtuoso dei rifiuti, con tanto di riciclaggio totale e "forzato" (un po' come ha fatto De Luca a Salerno, monitorando la situazione, multando con forti contravvenzioni chi non si adegua e premiando chi la differenziata la fa) sarebbe una grandissima, grandissima vittoria.

E non sarebbe poca cosa. 

1 commento:

  1. Un po' come a Milano.
    Anche perchè se Pisapia e DeMagistris riuscissero a risolvere completamente i problemi delle 2 città (impossibile) vorrebbe dire che sarebbero riusciti a salvare l'Italia intera.

    Io spero solo che la destra si rinnovi completamente e la sinistra riesca a trarne compattezza, lucidità e forza pratica, cose sempre queste mancate, al dilà delle varie feste e concerti che fanno parte del DNA di certa sinistra -a milano lunedì sera in duomo c'era gente che sventolava falce martello e cheguevara, coem se l'elettorato di pisapia non fosse perlopiù composto da borghesi normalissimi...-

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro