12

Gioco ai videogames = Faccio Sport

A seguito della finale dei mondiali di Pro Evolution Soccer, il campione del mondo, l'italianissimo Ettore Giannuzzi (15 anni), dichiara: "Per me Pro Evolution Soccer è soprattutto uno sport."

Poco dopo dice di non allenarsi che un paio d'ore al giorno, ma non è questo il problema.
Fa tristezza leggere che un prodotto il cui scopo dovrebbe essere quello del mero intrattenimento e divertimento venga scambiato per uno sport, o peggio, per una cosa "seria" che potrebbe portare profitto.

Io con i videogiochi ci sono cresciuto. Ultimamente il tempo per una partita è ridotta al sabato e alla domenica, ma anche quand'ero frugoletto, e con gli amici passavamo i pomeriggi interi a sfidarci a suon di partite, abbiamo sempre pensato che il videogames fosse un veicolo e un tramite per il divertimento.
Solo e soltanto quello.

Altro che sport.
Sinceramente, tra PES e la partita di calcetto settimanale, preferivamo utilizzare la parola "allenamento" per la seconda.

Non so, quando leggo cose così mi viene da credere che chi dice che (alle volte) i videogiochi fanno male alla salute (mentale) delle persone non hanno poi tutti i torti.
E voi? Che ne pensate?

12 commenti:

  1. beh, se pensi che anche il calcio (re indiscusso degli sport) è nato come intrattenimento ed è diventato un business sotto molteplici punti di vista... :)
    il problema è che le cose diventano "serie" non tanto in base alla loro natura (per cui ragionandoci diventa assurdo ogni tipo di sport che diventi "serio", oltre che i videogiochi), è la competizione che fa diventare serie tutte le cose, anche le più stupide. l'uomo è un animale competitivo che fa di tutto per sentirsi il migliore, e quando non può farlo in un campo più "nobile" (sport, letteratura, arte, ecc) lo fa in cose molto più alla mano tipo i videogiochi. che per qualcuno possano essere una cosa seria non lo condivido, ma lo capisco. come non condivido amici miei che "si allenano" e si dannano per fare tornei di calcetto tra amici, quando io mi accontento di fare la partita settimanale con gli amici e basta, dove la "competizione" al massimo è tra chi fa meno lisci e sbaglia meno a porta vuota... *via col liscio*
    è questione di punti di vista :)
    s2em

    RispondiElimina
  2. ps.
    ditemi quel che volete, ma io da affezionato di pes sono passato a fifa...
    e, specie quest'anno che c'è la juve stabia in serie b, non c'è assolutamente niente che armi possa scostarmi dal prossimo gioco EA :)
    s2em

    RispondiElimina
  3. la parola sport è talmente ampia che può essere usata per tante cose.
    lo sport non è solo fisicità ma anche abilità mentali, e prevede una sorta di spettacolo, che immagino alle finali mondiali di pes o di qualsiasi altro videogioco c'è!!!
    la parola sport viene usata spesso, ed un pò per tutto, ma se anche un gioco di carte può essere chiamato sport perchè non i videogiochi?
    Scazzman

    RispondiElimina
  4. Almeno lui non sciopera alla prima giornata :D

    RispondiElimina
  5. ma veramente qui si superano i limiti come può essere uno sport una cosa virtuale! Ammetto che anche io essendo un quindicenne ho passato mooooolto tempo davanti ai videogiochi ma non l'ho mai considerato uno sport perché io non ho mai impiegato energie(serie) in un videogioco.
    Naturalmente tuttora passo quelle due ore alla settimana facendo partite con i miei amici. Da me i videogiochi verranno considerati solo come passatempo ma non come sport.
    ^^ Kon'nichiwa

    RispondiElimina
  6. @Simone e Scazzman: il vostro ragionamento non fa una grinza. Il fatto che mi lascia allibito - mi starò facendo vecchio - è che comunque quello che io percepisco come un mero "passatempo" sia diventato un qualcosa assimilabile allo "sport".
    Vero che la parola "sport" ormai ha 2'181513757238 significati con 2413516 sfaccettature differenti, ma mi fa comunque paura che un videogame venga assimilato a un termine e un significato che a priori dovrebbe essere "altro".

    Ps: dopo aver provato sia Fifa sia Pes, posso dire che sono spettacolari ma che non mi piacciono più. Sono diventati dei veri e propri simulatori. Ed essendo il calcio di oggi terribilmente noioso, mi annoio a giocare con un simulatore che mi propone un gioco che punta sulla tattica con zero divertimento.

    RispondiElimina
  7. Fantastico, un ragazzzo di 15 anni che crede che giocare a PES equivalga a fare sport -.-. A parte che dubito seriamente che uno che vince i mondiali di un videogioco si "alleni" solamente 2 ore al giorno, ora ci manca soltanto che nei prossimi anni quando un gruppo di ragazzi dica "andiamo a fare una partita di calcetto" accenda l'xbox e giochi a FIFA o a PES con il kinect.
    Allora sì che saremo messi male.....

    RispondiElimina
  8. Io ho sempre trovato noiosi i simulatori. Ora (senza offesa per nessuno), non è un po' sciocco fare su una piattaforma digitale qualcosa che si può davvero fare nella vita reale? Se volessi giocare a calcio eviterei un'imitazione imperfetta e andrei a giocarci sul serio, e lo stesso discorso vale per altre attività. che senso ha mettersi a "suonare" una chitarra digitale (che poi mi si dice è fatta anche male) quando si può imparare a suonarne una vera? o ancora (e qui si tocca il fondo) perchè diavolo dovrei giocare con la wii imitando una miriade di sport? Qualcuno risponderà: non ho il tempo di fare tutte queste cose! In una manciata di casi è la così, ma la verità è diversa, in fondo ci piace sentirci gratificati facendo il meno possibile, ed essendo dei pigri bestiali prendiamo questi giochi, vinciamo e poi ci congratuliamo con noi stessi per essere bravi a bowling quando non abbiamo magari mai tenuto in mano una palla, nè colpito un vero birillo. Lo sport dovrebbe essere un'attività (fisica per l'amor del cielo! gli scacchi non saranno mai uno sport, non vedo perchè dovrebbe esserlo PES) in cui si migliora con l'allenamento e si trae soddisfazione dalle prestazioni ottenute con la fatica. A livello non agonistico ti diverti semplicemente a giocare con gli amici e per quello l'allenamento non serve. Io non sono mai stato un grandissimo videogiocatore (conosco più o meno i titoli classici di quando ero piccolo) ma i giochi che mi divertivano erano cose come rayman, spyro, crash e compagnia bella. giochi insomma dove la fantasia la faceva da padrone, giochi che non erano un'emulazione sbiadita e imperfetta della nostra realtà ma veri e propri mondi a parte, che potevano esistere solo attraverso i videogiochi. ecco insomma, la mia l'ho detta :)

    RispondiElimina
  9. Io sinceramente faccio un pò fatica a pensare allo sport senza l'attività fisica.
    Ve bene, ci saranno anche le competizioni, ma ci sono un sacco di giochi in cui si gareggia senza che vengano considerati sport, non capisco perchè questo debba essere trattato diversamente.

    RispondiElimina
  10. Penso che giocare alla play station ad un gioco sportivo non possa essere paragonato al vero sport.
    Secondo me ci sta pure che uno gioca alla play station ai giochi che più gli piacciono,ma non si dovrebbe mai confondere un videogioco con la realtà.Non so per i giochi sportivi perchè non sono amante del genere,ma quando gioco (principalmente algli sparatutto) non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello che sono un soldato o roba del genere.
    Purtroppo è grazie a persone come Ettore Giannuzzi che chi è meno amante dei videogiochi li ritiene negativi.
    Per me una persona che paragona sport e videgioco non ha mai fatto sport seriamente.
    Concludo dicendo che sono a favore dei videogames,ma che non bisogna fissarsi davanti alla tv/pc,bensì si deve anche fare del sano e vero sport.

    P.s.:Tutto quello che ho scritto è ovviamente un mio personalissimo parere :)

    RispondiElimina
  11. Anche perchè a questo punto, io cosa dovrei dire?

    Io gioco quasi esclusivamente a strategici a sfondo storico o fantascientifico, dovrei andare in giro a dire che sono un feldmaresciallo prussiano o il Capitano Kirk?

    RispondiElimina
  12. @Sekhemty e Hanubis: ovviamente sono d'accordo. :)

    E' un po' come quelle persone che dicono: "Io sono un tipo sportivo, guardo la partita tutte le domeniche e non mi perdo una puntata di 90° Minuto". :D

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro