11

Puttanate che superano la velocità della luce

Ha fatto il giro del mondo la notizia che alcuni ricercatori guidati da un fisico italiano avrebbero constatato che i neutrini superano la velocità della luce. Al di là di tutte le implicazioni che questa scoperta potrebbe comportare, e al di là della conferma diretta del Cern del risultato di questi esperimenti, noi italiani ci facciamo sempre riconoscere.

Nel bene, come nel caso della scoperta.
Ma soprattutto, nel male.

Il ministro Gelmini, in un tempestivo comunicato stampa, fa sapere che:
"La scoperta del Cern di Ginevra e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza. Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna. Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo. Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro. Inoltre, oggi l'Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l'anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante".

Peccato che, come dice il buon Paolone, "Per fermare mezzo fascio di neutrini ci vorrebbe un muro lungo circa un anno-luce di piombo, ma i fisici questo lo sanno, e sanno che del tunnel che il ministero decanta, non ce n'è bisogno. Infatti, il tunnel, non esiste."

11 commenti:

  1. E non avete idea di quanto sia costato ridipingere il muro del suono!

    RispondiElimina
  2. @Anonimo ----> LOL

    @Gelmini ----> Ma va' a ciapà i rat.

    RispondiElimina
  3. Caspita! Che occasione persa. Quel tunnel avrebbe fatto comodo per risolvere l'annoso problema della TAV... bastava aggiungere le rotaie ed era fatto. E magari i treni avrebbero potuto essere attaccati con una cordicella a qualche neutrino... altro che motrici ad alta velocità!

    :)

    RispondiElimina
  4. Io sono abruzzese e confermo, il tunnel non c'è!!!
    hehehehe

    RispondiElimina
  5. Francis D. Matthews26 settembre 2011 16:40

    Che tristezza... XD
    Anche se trovo più triste che il 99% della popolazione si sia laureata in fisica nucleare il giorno della pubblicazione di questa scoperta; senza millantare mie conoscenze (semi-inesistenti) al riguardo, ho visto certi gonzi difendere a spada tratta teorie che sarebbero assurde se lette in un libro di fantascienza...

    RispondiElimina
  6. Chissà se il tizio che ha diramato questo comunicato stampa è stato licenziato in tronco... XD
    Sempre ammesso che non sia davvero tutto "made in Gelmini" eh!

    RispondiElimina
  7. Lette in giro:

    Ogni giorno a Ginevra, un neutrino si sveglia e sa che dovrà correre più veloce della luce.
    Ogni giorno si sveglia la luce e sa che deve arrivare al Gran Sasso prima del neutrino.
    Ogni giorno, non importa se tu sia neutrino o luce, ti toccherà ascoltare le minchiate della Gelmini che si è laureata a 732 km da casa e non riesce ad uscire dal tunnel.
    (A. Vincent)

    Clamorosa scoperta al Cern: esiste una velocità superiore a quella della luce. Era uno che scappava dall'Italia. (batduccio, da forum.spinoza.it)

    @buta: Licenziato? Nooo, e perchè mai!?!
    Credo sia stato promosso a capo marketing del MIUR, questo volpone.

    RispondiElimina
  8. Ci sarebbe moltissimo da dire,ma sono davvero senza parole.....
    Il solo pensare che la Gelmini è il ministro dell'istruzione mi fa rabbrividire.

    RispondiElimina
  9. La Gelmini lo sappiamo che è una capra, non lo scopriamo certo oggi.
    Ma mi chiedo: prima di pubblicare quel comunicato possibile che nessuno si sia reso conto dell'errore?!
    Cioè, parliamo del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca!

    RispondiElimina
  10. Buongiorno,


    quella notizia sui neutrini superluminali non andava neanche proposta dalla scienza ufficiale. Chi ha acquisito, con passione, anche solo qualche rudimento di relatività e di elettromagnetismo, deve subito prendere le distanze e pensare all'errore. Infatti, di errore si trattò.
    Io le distanze le presi subito, sui blogs.

    Accettare oggetti più veloci di c=299.792,458 km/s e accettare di far cadere l'elettromagnetismo (che, tra parentesi, sta invece facendo funzionare i nostri PC anche ora) sono concetti equivalenti.

    Un fisico deve saperlo.

    A tal proposito, leggere la mia opinione, completa di semplici giustificazioni matematiche e fisiche, al link:

    http://www.scribd.com/doc/99445788/Anything-but-Superluminal-Neutrinos-and-Divine-Bosons


    Grazie per l'attenzione.

    Cordialità.

    Saluti.

    Leonardo Rubino.
    leonrubino@yahoo.it

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro