3

Ti stramo - Ho voglia di un'ultima notte da manuale prima di tre baci sopra il cielo

Con "Ti Stramo - Ho voglia di un'ultima notte da manuale prima di tre baci sopra il cielo" la situazione è assai delicata.
Cosa succede infatti quando la parodia di un libro e di un film è nettamente superiore, ma soprattutto più sensata del libro e del film che "dovrebbero" essere "seri"?

Perchè "Ti Stramo", nel suo essere parodia, nel suo essere film smaccatamente umoristico e comico, è molto più sensato di "3 Metri Sopra il Cielo".
Ma qui occorre fare una piccola premessa.

Ho avuto modo di vedere, sabato scorso, metà film tratto dal romanzo "cult" di Federico Moccia.
La storia è risaputa: tale Step, figlio di papà ribelle, teppista e anticonformista, si innamora di Babi, figlia di papà dolce e sensibile. Ne nasce una storia vomitatevole strappalacrime degna dei migliori peggiori romanzi e film rosa.
Il tutto condito da scene messe "A cazzo di cane" (cit.), con una fotografia "Smarmellata" (cit.), un montaggio pessimo e dialoghi ai limiti del nonsense.
Senza contare che i nomi dei protagonisti sono quel che sono, e il miglior amico di Step/Scamarcio si chiama Pollo.

- cioè, Pollo! -

Ti Stramo, diretto da Pino Insegno, gioca a prendere per i fondelli questa storia, unendo al suo interno parodie di questo o quel campione di incassi cinematografici (il "sottotitolo" del film, Ho voglia di un'ultima notte da manuale prima di tre baci sopra il cielo, rende l'idea dei titoli presi in giro), senza però usare quella scurrilità o volgarità che sembra essere diventata invece il "marchio di fabbrica" di un certo tipo di comicità "all'italiana".

Con Ti Stramo ci troviamo così di fronte a una pellicola onesta, anche piuttosto divertente - e paradossalmente, "coerente" se paragonata a cosa fa il verso -, dove la stupidità dei personaggi è direttamente proporzionale alle loro controparti "mocciane e reali".

Se vi siete trovati a subire 3 Metri sopra il Cielo, Ti Stramo farà sicuramente al caso vostro. Vi farà comprendere meglio il film tratto dal libro di Moccia.
E se non avete mai visto il suddetto film...vi godrete un film molto, molto simpatico.

Ps: Confrontate queste due scene. E dopo, ditemi effettivamente qual è la migliore...

3 Metri Sopra il Cielo


Ti Stramo

3 commenti:

  1. Io sono uno di quelli che i genere di film da bimbominkia, dove si fingono delle storie d'amore che tutto sono tranne che di vero amore, ma hanno solo scopo commerciale, non li ho mai sopportati. Quindi si può capire che 3 metri sopra il cielo non l'ho mai sopportato, per quanto mi abbiano costretto a vederlo.. Ma ora con Ti stramo posso prendermi la rivincita :D, solo a vedere il confronto mi sono sbellicato dalle risate, specialmente l'ultima parte sulla spiaggia affollatissima di gente ! XD Appena posso vedrò il film per intero :)
    Ad ogni modo sommo, vedo che ti stai impegnando per rispettare la promessa di un post al giorno ;) ti ringrazio per l'impegno che ci metti e per gli interessanti spunti di discussione che offri! :)

    RispondiElimina
  2. Ti dirò che anche io ho visto prima Ti stramo (qualche anno fa)e due sabati fa l'originale 3msc... devo dire che 3msc in sè era schifoso, ma io stavo morendo dal ridere perchè ricollegavo ogni scena alla sua corrispondente della parodia!
    Quindi Pino Insegno ha dimostrato di saper far ridere: in modo diverso rispetto agli Ezi Greggi e agli Abatantuoni che tanto sono in voga, e senza scadere nel patetico tipico della Premiata Ditta....

    RispondiElimina
  3. Bhe ti do ragione;per quello che ho potuto vedere è più seria la parodia che il film originale.
    A suo tempo avevo visto 3 metri sopra il cielo sull'autobus in gita scolastica.
    Devo dire che secondo me è un film davvero deprimente e privo di senso;quando l'ho visto mi ha fatto innervosire,ma allo stesso tempo mi faceva pena.Sicuramente una sensazione bruttissima.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro