5

Amicizia su Facebook

L'amicizia su Facebook, croce e delizia del Social Network per eccellenza.
Per quel che mi riguarda, sulla mia pagina personale, ho pochi "amici". La maggior parte sono amici reali, colleghi di lavoro e parenti, poi c'è qualche fan butico e qualche "colleghi blogger" che stimo, e infine i collaboratori del Devil's Fruit Site e Forum. Per il resto, evito accuratamente di accettare richieste di amicizia da parte di persone che non conosco minimamente, nemmeno per "sentito dire".
D'altronde, c'è la fanpage di sommobuta, alla quale cerco sempre di rispondere a tutti e in tutti i modi possibili e immaginabili. Quindi, il problema nemmeno si pone.



La cosa "buffa" delle richiesta di amicizia su Facebook, quella che mi ha sempre incuriosito di più, è quando questa ti viene fatta da persone che conosci (o hai conosciuto), con le quali però non hai mai avuto nessun tipo di rapporto - come magari possono essere compagni e/o compagne di scuola/palestra/musica/vattelappesca, personaggi "oscuri" con le quali a stento hai rivolto mezza parola in 5/10 anni, e che magicamente vogliono aggiungerti sul celebre faccialibro.

Giusto una un paio di giorni fa me n'è arrivata una, di richiesta del genere. Richiesta che ho naturalmente (e volutamente) ignorato. Non ci siamo "mai cagati" (come si dice a Napoli) e davvero non ci ho mai scambiato mezza parola con questo personaggio, che mi vuoi aggiungere a fare su Facebook?

La cosa bella è che questa persona l'ho incrociata proprio ieri sera, in metropolitana.
E "naturalmente" questa persona ha finto di non vedermi, girandosi dall'altra parte "facendo finta di nulla" (pur gettando occhiate curiose di tanto in tanto verso di me).
- i malevoli potranno chiedere perchè non ho salutato io questa persona, ma la risposta ve l'ho già data: non ho mai avuto nessun tipo di rapporto, quindi, come si dice in gergo "nun me ne fregava gnente".

La domanda, quindi, sorge (di nuovo) spontanea: che caspita mi aggiungi a fare su facebook se poi, quando mi incontri in mezzo alla strada, nemmeno mi saluti?
Io non so voi, ma la gente così la odio.
Visceralmente.

5 commenti:

  1. Io ho risolto il problema a monte: FB non mi avrà.

    E considerando che sono pure un parecchio selettivo nelle amicizie, finirei con l'ignorare praticamente chiunque.

    RispondiElimina
  2. Condivido il tuo pensiero a pieno! Il problema è che certa gente vede l'esaltazione della propria scemenza in tutto e quindi si buffoneggia anche sugli amici di facebook. Per loro più amici hai più vuol dire che sei popolare, non conta minimamente se come amici hai cani e porci. I miei compagni di classe per esempio mi deridono perchè io arrivo a stento a 80 amici su facebook, che per me sono già troppi, ci sono alcuni miei compagni che arrivano ad avere 1500 amici!!!

    Il fatto e che un social network cm tutto dovrebbe essere preso più seriamente... Che poi tra l'altro anche se tutti questi "amici" non li conoscono per niente condividono con loro praticamente tutto. Che senso ha dire i fatti tuoi a 1000 estranei? Mah...
    Si perde il senso della privacy... Personalmente io uso facebook raramente e solo per vedere news di ogni genere su pagine interessanti come quella di sommobuta.. per il resto sono tutte cagate...

    RispondiElimina
  3. Per molti è importante avere tanti amici su fb.
    Per quanto mi riguarda ho fb solo per parlare con alcuni parenti che abitano lontano,infatti mi connetto ogni tanto solo per dare un'occhiata alla pagina di sommobuta.
    Se qualcuno che non conosco mi manda la richiesta di amicizia di solito l'accetto senza pensarci troppo,tanto non ci scrivo niente di personale su fb.

    RispondiElimina
  4. Io ho tanti amici in fb e molti li conosco, alcuni hanno a che con la letteratura e quindi li accetto, diversi sono amici importanti. Ma sul tipo di amicizia citato da te uso lo stesso metodo:-)

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro