6

Per non dimenticare...

Solo un paio di parole al volo.
Per come la penso io, i più terribili dei criminali non dovrebbero mai essere uccisi. Bisognerebbe sì processarli, ma poi gettarli nella più oscura delle prigioni a pane e acqua. Perchè la morte, per certi mostri, è una pena troppo misera.

6 commenti:

  1. Quoto ogni tua singola parola.

    RispondiElimina
  2. Io invece penso che bisognerebbe torturarli pubblicamente e poi lasciarli morire di stenti.

    RispondiElimina
  3. Quindi vorresti usare i loro stessi metodi? Mah...

    RispondiElimina
  4. Io invece, li metterei in prigione e li farei prendere a calci, sputi ecc
    senza ammazzarli.
    Anzi farei pagare pure un biglietto per poterlo fare!!!
    eheheh

    RispondiElimina
  5. @ zoro: Sì;quando penso a tutte le morti e le sofferenze che ha causato quell'uomo credo che questa sia la pena più adeguata.

    RispondiElimina
  6. Sono sempre contro la tortura.
    È una parola che non dovrebbe neanche esistere, non sarebbe mai dovuta neanche essere inventata.
    Neanche per uno come Gheddafi.
    Detto questo, resto dell'idea che la morte è un castigo ben misero per certi esseri che di "umano" hanno poco e niente.
    Anche chiuderli in un buco per tutta la vita e dargli da mangiare topi morti e organizzare un pestaggio creativo un giorno sì e l'altro pure potrebbe essere un'idea.
    E quell'altro viscido in doppiopetto, Dio bono.
    Che vergogna.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro