6

Polemiche del cazzo


Gli ultimi giorni di cronaca mi hanno colpito.
Sia per i fatti "in sè" (e non sono amante della cronaca), sia per le "polemiche del cazzo" che hanno quasi oscurato i fatti rilevanti.

La ragazzina che ha inventato la balla della violenza sessuale ad opera di due rom è stato il primo caso di cronaca che mi ha colpito. Dopo nemmeno un giorno non si parlava più della paurosa escalation omofobica (solo vagamente accennata) che ha provocato l'incendio del campo rom, quanto della ragazzina infoiata, del fatto che lei "ci teneva alla verginità" e che "non poteva confessare di essere andata a letto col suo fidanzato". Questo ha scatenato dibattiti e polemiche (del cazzo, per l'appunto) sulla sessualità, sulla "depravazione" dei giovani deviati da internet e dai siti porno, e di come oggi sia tutto più semplice e facile. Senza contare i servizi e gli articoli sullo stato emotivo della ragazza.
Dei rom che stavano per morire abbrustoliti, o di coloro che hanno partecipato alla spedizione punitiva s'è persa ogni taccia.

Il ragazzo di vent'anni morto a causa della caduta del palco di Jovanotti è stato il secondo. Per quanto la cosa sia assolutamente tragica (quando muore una persona, soprattutto così giovane, non si può fare altro che rimanere basiti e impietriti), l'incidente ha avuto rilevanza mediatica perchè quello era "il palco di Jovanotti". A parte il fatto che in Italia ogni santo giorno muoiono circa 4 persone sul lavoro (e di questo nessuno ne parla mai), la polemica (del cazzo) è montata sulla retribuzione del poveretto che ha perso la vita: 5 euro all'ora.
Tutti si son scandalizzati da questi fantomatici "5 euro all'ora".
Ora, probabilmente sono coglione io, ma volendo fare "i conti in tasca", 5 euro all'ora per 8 ore lavorative equivalgono a 40 euro giornaliere. Che moltiplicati per 30 fanno 1200 euro. Ovvero uno stipendio normale (o meglio, quello che dovrebbe essere uno stipendio normale) di un normale operaio. Quindi, di cosa stiamo parlando?
Ps: cantanti, vip, scrittori e conduttori hanno dato la loro solidarietà. Ma non al ragazzo morto e alla sua famiglia. A Jovanotti.

Terzo argomento: il pazzo che ieri ha ucciso a Firenze gli extracomunitari.
Si è parlato  non del pazzo che era, ma del fatto che fosse un appassionato di letteratura, del mondo del fantastico, di Tolkien e di Lovecraft. Il "classico" nerd, insomma. Facendo passare il messaggio (e montando la polemica del cazzo) che l'insano gesto è stato provocato non dal fatto che il tipo fosse uno squilibrato con determinate idee, ma che è colpa di Tolkien, di Lovecraft e del suo essere "nerd" se ha fatto quel che ha fatto.
Davvero patetico...

E' più serio il video di Maccio Capatonda postato a inizio post...

6 commenti:

  1. 30 giorni di lavoro mensili?
    più facile oscillare tra i 21/22 e i 24/25 cioè tra gli 850 e i 1000 euro al mese.

    RispondiElimina
  2. Beh, a uno stipendiato normale vengono conteggiati tutti i giorni. Ad ogni modo, non è una cifra da buttar via. A conti fatti è quello che guadagna una persona normale con un normale impiego. :)

    RispondiElimina
  3. Come spesso capita quoto ogni tua singola parola.

    PS MACCIO DOMINA SEMPRE. XD

    RispondiElimina
  4. Non per aizzare la polemica sui famosi 5 euro... ma il ragazzo lavorava in nero, non versava contributi (per il suo futuro) etc etc. Di fatti, se avesse percepito 5 euro con un contratto regolare, tra tasse e trattenute, i 5 euro si sarebbero tramutati in poco più 2,5 euro l'ora.

    A ciò si domanda? Un lavoro pericoloso può essere retribuito così poco? E' giusto?

    Ma la polemica più corretta da fare dovrebbe essere: Possibile che solo dopo che uno muore, le questioni di lavoro pericoloso/nero/sottopagato saltano fuori... per poi scomparire nel buio (di nuovo) qualche giorno più tardi, e senza che nessuno abbia mosso un dito per migliorare la situazione?

    Quanto invece alla ragazza e alla finta denuncia di stupro: Alla ragazza è stato fatto qualcosa? Voglio dire, ha dichiarato il falso, ha scatenato ciò che è successo, avrà qualche responsabilità giuridica sui fatti accaduti, giusto?
    Se questa vicenda dovesse passare impunita, che messaggio ne verrebbe fuori? E quale "lezione" sarebbe impartita alla giovane?

    Infine i fatti di firenze. Leggere è pericoloso. Bisogna bruciare i libri, chiudere le scuole. Mandare i professori al confessionale del Grande Fratello, o a Porta a Porta.
    Maccio dice una cosa giusta: A essere stupidi, ignoranti, si vive meglio perché non si hanno preoccupazioni (fino al momento in cui ciò che avviene all'esterno non ti cade tra capo e collo!).

    ^^
    Bel post!

    RispondiElimina
  5. Circa lo stipendio del ragazzo morto non vorrei sbagliarmi, ma credo che il tipo fosse solo manovalanza per il concerto di firenze: quindi se arrivava ad 1 settimana era già assai (oltre a non contare come già notato che quasi sicuramente era in nero e dunque zero contributi).
    Concordo appieno sulla tua versione della sparatoria ai senegalesi.
    Circa la ragazzina di Torino per fortuna alcuni dei manigoldi sono stati individuati e segnalati alla polizia, ma anche la parte della tipa non è trascurabile: da quello che ho sentito la madre le faceva fare ogni mese visite ginecologiche per assicurarsi che fosse vergine. Per che di questo non ci si scandalizza ed invece si fanno tante storie (giustamente dal mio punto di vista) sui musulmani che vanno chiedendo certificati di verginità per far sposare le figlie?

    ps occhio al secondo paragrafo, credo che più che da un escalation omofobica l'incendio al campo rom torinese sia stato più conseguenza di un sentimento xenofobo.

    RispondiElimina
  6. @Ronflex: ^_^

    @Glauco: infatti il nocciolo del problema è quello del lavoro in generale e della sicurezza. Con tutto ciò che ne consegue. Ormai sono diventati quasi argomenti tabù che vengono sollevati (stando attenti a non alzare troppi polveroni) solo quando succedono disgrazie del genere.

    Sulla ragazzina, leggevo che comunque sarà imputata di danneggiamento e falso allarme. Che paradossalmente, rispetto a quello che poi è successo, è robetta da quattro soldi.

    Sul pazzo di Firenze veramente ho/abbiamo letto tutto e il contrario di tutto.

    @Anonimo: hai ragione, ho sbagliato termine. :)

    Sul "problema" della manovalanza, a conti fatti quella è la paga normale. Anzi, paradossalmente, per come stanno messe le cose, è pure "tanto". Ma come ho scritto quello è un problema secondario. Il problema è sempre quello del lavoro in generale. Invece di parlare di quello, si cerca di sviare il discorso.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro