4

Il pregiudizio "nei confronti di"...

Non sono una persona che si fa condizionare dai pregiudizi. Anche se, devo ammettere, su certe cose la vincono loro. Per quanto riguarda i libri sono di quelli che “finchè non vede, non crede”. Ho cominciato immondizie inenarrabili,  probabilmente inizierei a leggere anche libri dai titoli più assurdi, ma se non tocco con mano e non constato in prima persona l’orridezza del libro in questione, non sono una persona che va a sperticare ai quattro venti che “il libro Denti Vincenti fa schifo”.

Riesco ad applicare lo stesso tipo di discorso anche ai fumetti.
Paradossalmente invece (e chissà perché), non riesco a farlo con i film.

Continua a farti del male...
10

Il paese degli idioti

Secondo questo articolo de La Repubblica, gli italiani non solo non sanno parlare più in un italiano comprensibile, ma non riescono nemmeno a comprendere testi che non siano superiori a quelli "basilari".
Di certo non ci voleva il professore De Mauro per constatare l'ovvio (basta fermarsi un momento per strada e tendere l'orecchio), ma il fatto di vivere in un paese "di idioti" fa pensare. Figuratevi che io vivo in una città dove, quando mi sento parlare un "normale" italiano, mi danno o del milanese, o mi chiamano riccastro, oppure mi appellano figlio di papà.

Continua a farti del male...
10

Top 5: I requisiti (fondamentali) di un blog

Non so cosa porta me e altri come me a tenere aggiornato un blog.
Lo sappiamo, il blog è la classica "finestra sul mondo", e probabilmente (anzi, sicuramente) un modo per chi lo gestisce di mettersi un po' in mostra. Ma in un web dove ormai il social network è divenuto quasi il padrone assoluto della comunicazione, scavalcando perfino forum e chat, da un certo punto di vista il blog sembra quasi anacronistico.
Eppure, ad alcune persone, il blog come mezzo di comunicazione continua a piacere.
Già il fatto che su questo piccolo spazio virtuale personale e di nicchia tutti i giorni quasi 300 di voi vengano a trovarmi (sarà che Il Viagra della Mente è assimilabile alle Termopili, e quindi resistiamo strenuamente al dominio di Facebook e affini) è un miracolo. Non farò le 5.000 visite quotidiane del Devil's Fruit Site o quelle milionarie del blog di Beppe Grillo, ma cavolo! Tutti i giorni, 300 di voi sono interessati alle stupidaggini che io scrivo e  propongo. E questo, devo ammetterlo, mi fa molto felice.
Perciò vi propongo questa piccola Top 5 su quelli che secondo me sono i requisiti più importanti che un blog (e un blogger) deve avere. Naturalmente, come sempre, è una Top 5 puramente soggettiva. Anche perchè se fosse oggettiva, probabilmente avrei 3 milioni di visitatori al giorno...

Continua a farti del male...
5

5 minuti con sommobuta... #5 - Il "fantastico" mondo delle scan dei manga


Probabilmente avrei fatto meglio a chiamarlo "10 minuti con sommobuta". Ma vabbè, siate elastici...
Un vlog esplicativo su come funziona il mondo delle scan amatoriali, e su come sia stato monopolizzato da un gruppo che ha agito in puro stile "mafioso".
Roba da pazzi...

Continua a farti del male...
5

La Foto della Settimana: La scuola di una volta

Quando ho visto questa superba immagine non sono riuscito a trattenere le risate. Risate che sono diventate quasi subito molto amare, data la loro veridicità.
Ogni giorno se ne sentono di tutti i colori: alunni che intimidiscono gli insegnanti, genitori che arrivano a picchiare i professori dei propri figli perchè questi hanno ricevuto un brutto voto, insulti per una nota, e così via...

Io credo di appartenere all'ultima generazione che di maestri e professori aveva un "sano" timore reverenziale, nel senso che il professore non (mi) faceva di certo paura, ma, quand'anche fosse stato il più scalcagnato, ne avevo comunque rispetto.
A casa mi hanno insegnato che a scuola è sempre il maestro o il professore ad avere ragione, per cui, se andavo male, prendevo una nota o un brutto voto, la colpa era mia e mia soltanto.

Oggi, a quanto pare, non è più così.
Se uno studente va male e prende cattivi voti, nel 99% dei casi è colpa dell'insegnate che è imbecille e non sa spiegare. Mica del ragazzo che passa i pomeriggi su facebook a postare link idioti, invece di mettere la testolina sopra i libri...

Continua a farti del male...
0

Uncharted 3 - L'inganno di Drake

Dopo Eldorado e Shambala, questa volta l'avventuriero Nathan Drake è alla ricerca della città di Ubar, l'Iram dei Pilastri, la celeberrima città ricercata da sir Francis Drake e da Lawrence d'Arabia. Coadiuvato come sempre dal suo mentore Victor Sullivan, dalla sua fidanzata, Elena Fisher e dagli amici Chloe e Charlie, deve vedersela contro Katherine Marlowe, una ricca avventuriera a capo di una società segreta operante sin dai tempi di Elisabetta I, e contro Talbot, il suo attendente.

Questa è la trama, ridotta proprio ai minimi, ma proprio minimi termini.
E mi rendo perfettamente conto che parlare di un prodotto come Uncharted 3 in questi termini è riduttivo.

Continua a farti del male...
2

Il Re Leone in 3D

Vi risparmio la trama, per una volta.
Tanto la conoscete.
E se non la conoscete, siete delle capre (anzi, delle iene) e meritate il peggiore dei supplizi.

Quella che leggerete non è una recensione, ma un'opinione.
E molto di parte.
Perchè Il Re Leone è il mio film Disney preferito in assoluto. Quindi mi è impossibile lasciare da parte il cuore per un post serio, postato e obiettivo.

Continua a farti del male...
3

La foto del cavallo di zorro (ovvero come le persone capitano da queste parti)

Tu!
Si, proprio tu!
Tu che hai cercato su Google la parola chiave "la foto del cavallo di zorro" e sei capitato da queste parti...beh, ti stimo!

Per farmi quattro risate sono andato a vedermi un po' di keywords e le statistiche de Il Viagra della Mente. I risultati sono stati estremamente esilaranti. Da "storie di sesso in macchina", passando per "stipendio falegnameria"(?), fino ad arrivare a "classici" quali "W la fica" e "sommobuta".

Tra le key più strane segnalo:
- un enigmatico "m.c.a. bagiante"(che a quanto pare dovrebbe essere un profilo twitter di non so bene chi);
- un improbabilissimo "Tagli capelli nerd";
- uno sconclusionato "100 motivi per votare berlusconi";
- un sempre attualissimo "berlusconi picchiato".

La top 3 (in ordine sparso) delle keywords più anomale vanno di certo a:
- pene per i troll;
- uomo tigre naoto date è malato mentalmente?;
- la foto del cavallo di zorro.

Un plauso a quello che ha cercato "sommobuta coglione". E' stato guidato molto bene...
E le vostre, di keywords? Quali sono?

Continua a farti del male...
4

Chiedo scusa

Ok, chiedo scusa.
E' stata una settimana molto strana, quella appena trascorsa. Ho aggiornato pochissimo il blog, non perchè non avessi niente con cui rimbecillirvi, ma perchè, nonostante sia rimasto chiuso in casa a causa della mia fottutissima caviglia (due settimane fa sono capitombolato per la strada mentre andavo in ufficio, con conseguente - solita - distorsione del kaiser che mi ha tenuto bloccato per ben 15 giorni), sono stato sommerso di lavoro (brutta cosa, quando si lavora col pc!).

Non solo.
Mi sono "azzeccato" a leggere RG Veda delle Clamp...e sono stato letteralmente inchiodato davanti allo schermo con quel capolavoro di Uncharted 3.
Quindi la mia giornata media è stata:
- Sveglia alle 8;
- Lavoro dalle 9 alle 17;
- Nerdizzazione con Uncharted 3 fino alle 22:30 circa;
- Lettura pre-nanna in compagnia di RG Veda.
Il tutto inframmezzato dalle telefonate con la dolce Deborah, e da bisogni biologico-fisiologici quali mangiare/dormire/cacare andare in bagno.

Ne ha risentito Il Viagra della Mente e i suoi post imbecilli quotidiani.
E magari ne ha risentito qualcuno di voi.
Nel qual caso, chiedo davvero scusa.

Continua a farti del male...
14

Le tre domande che mettevano in crisi "gli esperti"

Quand'ero piccolo ero molto curioso. Mi piaceva leggere e imparare tantissime cose, e soprattutto non perdevo occasione per fare (a chi ne sapeva) alcune domande su quelli che erano i miei dubbi su questo o quell'argomento.
Ci sono tre domande, tuttavia, che mettevano sempre in difficoltà i miei interlocutori. Una di carattere scientifico/letterario, una di natura puramente teologica, e l'altra unicamente storica.

Continua a farti del male...
1

Pensate veramente fosse accaduta una cosa così... (2 di 2)

Berlusconi ha schiodato dalla poltrona, ma ciò non significa che se ne sia andato: anzi.
E' sempre là, a fare il bello e il cattivo tempo, ma soprattutto, a tutelare i suoi innumerevoli (conflitti di) interessi. Le manifestazioni di giubilo e "vittoria" di sabato davanti Palazzo Grazioli e davanti al Quirinale sono stati un toccasana, ma credo si sia cantata vittoria troppo presto...e che si sia fatti i conti senza l'oste.

Dove l'oste, in questo caso, è Monti.

Sotto certi aspetti, Monti è peggio di Berlusconi. Monti è l'establishment bancario, l'alfiere di Goldman Sachs ed espressione massima del  gotha capitalistico. E' quello che nel giro di poche settimane non si accontenterà a metterci proni e piegati a 90°; no, ci lascerà stramazzati al suolo dopo averci violentato a sangue.
Avete presente il classico "manovra lacrime e sangue", no?
Ecco, peggio.

Per carità, le manovre correttive servono. Peccato solo che a pagare siamo sempre noi poveracci...

Come avevo scritto qualche giorno fa, il peggio è in arrivo. La classe politica è quello che, e scappatoie io non ne vedo. Soprattutto perchè sono sempre le stesse facce e sono sempre gli stessi nomi. Gente che poggia il culo a Montecitorio da 40 anni. Se per curiosità vi andate a guardare i video del giuramento del 1° Governo Berlusconi, sono sicuro che (se queste cose non le sapete già da voi) rimarrete esterrefatti, dato che sono le stesse, identiche persone.

Non so sinceramente cosa accadrà, se la situazione migliorerà o peggiorerà. Sta di fatto che non sono per nulla ottimista.
Anzi...

Continua a farti del male...
0

Pensate veramente fosse accaduta una cosa così... (1 di 2)


Io lo so che qualcuno di voi (soprattutto i più fedeli dei miei 25 lettori) si aspetta un mio commento "serio, lucido e imparziale" su quello che è successo - e su quello che sta succedendo - in questi giorni nel nostro paese. Però oggi non me la sento ancora, e quindi vi posto solo questo video, emblematico.

Pensate veramente fosse accaduta una cosa così...

Sono video "strani", questi, a vederli dopo tanto tempo. Là per là fanno morire dal ridere (e facevano morire dal ridere sicuramente anche allora). Poi chiudi gli occhi, e quella risata ti si blocca nella gola, le labbra si tendono, si piegano all'ingiù, e quel suono ilare si trasforma in una specie di urlo di Munch.
Muto e inorridito.

Perchè una cosa così è successa.
Più che successa.
Anzi, peggio.
Ha perseverato nel succedere...

Continua a farti del male...
8

5 minuti con sommobuta... #4 - Leggere 2.0


Qui abbiamo parlato spesso e volentieri di eBook ed eReader...perciò un piccolo vlog molto "cazzaro" per inaugurare l'argomento ci voleva. Tra l'altro, festeggiamo anche la partnership Youtube col mio primo canale!
Mò bisogna solo fare la grafica...
E io sono negato! XD

Continua a farti del male...
6

Ieri sera ho deciso di farmi del male...

...guardando un po' dello speciale in prima serata di Porta a Porta.
In realtà sto scrivendo questo post "in diretta", mentre sento parlare (anzi, sproloquiare a vanvera) quella faccia da culo di Alfano. E' un programma quasi fantascientifico, questo speciale di Porta a Porta. Anzi: la fantascienza - quella fatta di viaggi spazio/temporali, astronavi e manipolazioni genetiche -è decisamente più reale.
E credibile.

Continua a farti del male...
4

Nemesis - Millar/McNiven

Nemesis è il supercriminale più ricercato del mondo. Ha a disposizione soldi, mezzi e uomini, e semina il terrore ovunque egli voglia. Soprattutto, il suo passatempo preferito, è quello di eliminare, uno dopo l'altro, tutti i più grandi "superpoliziotti" del mondo.
Cosa succede allora quando Nemesis prende di mira il commissario Blake Morrow, quello che è probabilmente il miglior poliziotto della Terra?
Semplice, si scatena una lotta senza esclusioni di colpi, basata sulla forza, sulla violenza, sulla tattica, la strategia e l'intelligenza...

Continua a farti del male...
2

Nazi Mages Must Die! di Alessandro Girola

In Nazi Mages Must Die! Alessandro Girola ci addentra in alcuni dei progetti più segreti, ambiziosi ed esoterici del Terzo Reich, non disdegnando una capatina ad alcuni personaggi di spicco che hanno fatto parte dell'armata di Hitler, quantunque immaginari e fittizi, o se reali, usati per puri scopi di fiction.

Continua a farti del male...
3

Little Big Planet 2

Little Big Planet è stato probabilmente il titolo per Ps3 che più mi ha divertito in assoluto quest'anno. E' il tipo di platform che piace a me, di quelli che mi fanno tornare indietro con la memoria, a videogames quali Sonic o Crash Bandicoot.

Little Big Planet 2 non è di certo inferiore al primo capitolo, anche se l'ho trovato meno divertente, meno coinvolgente e meno adrenalinico. Soprattutto, il primo capitolo aveva una colonna sonora da paura, cosa che non ha questo Little Big Planet 2. I programmatori hanno cercato, questa volta, di dare una storia completa, fatta e finita, ma dal punto di vista dello svago, l'avventura che ha come scopo quello della distruzione di un'entità maligna, il Negativitron, è abbastanza "povera" e poco emozionante. Addirittura è molto poco fantasiosa.

Per carità, è molto gradevole come gioco, ma io personalmente mi aspettavo molto, ma molto di più.

Continua a farti del male...
2

Ricorda per sempre il 5 Novembre...

Continua a farti del male...
5

Top 5: Giochi e giocattoli della mia infanzia

Tutti noi, chi più, chi meno, siamo stati bambini. E tutti noi abbiamo avuto i nostri giocattoli preferiti. In questa Top 5 classifico quelli che sono stati fidati compagni di giochi per ore e ore intere. Giocattoli che hanno allietato per molto tempo la mia controparte piccina. Tra l'altro (e non mi vergogno nemmeno di dirlo), custodisco ancora gelosamente tutti i miei vecchi giocattoli, verso i quali nutro un attaccamento morboso. Anche perchè ho collezioni intere di giocattoli, che oggi valgono pure bei soldini.
Ho sempre odiato invece giocattoli quali armi e automezzi...Li ho sempre visti con un qualcosa di noioso, poco divertente e inutile ai fini di una storia "creativa" come quelle che inventavo con i pupazzi che avevo...

Naturalmente, questa è la mia classifica sui miei cinque giocattoli preferiti. E come al solito, essendo personale, non ha assolutamente pretese oggettive.

Continua a farti del male...
2

Della civiltà: Pisa e Lucca (ovvero un piccolo resoconto del Lucca Comics&Games)

Il viaggio per il Lucca Comics&Games è stato molto godibile e gradevole (eccezion fatta per il ritorno, con l'Intercity che ha accumulato ben 3 ore di ritardo, oppure il trenino Lucca-Pisa che ci ha impiegato 2 ore per fare 30 km la domenica sera). Pisa e Lucca sono due cittadine estremamente civili, entrambe molto carine, vivibili e a misura d'uomo (o almeno, questa è la mia impressione da napoletano che vive in una città caotica e quasi ai confini della realtà).

La città vecchia di Lucca è il "classico" borgo medievale, caratterizzato da stradine e vicoli, e circondato da mura. L'interno è costellato di negozietti, palazzi e piazze storiche, chiese e torri. Inoltre, le mura sono percorribili, sia a piedi che in bicicletta: un vero e proprio paradiso per i salutisti, quindi.

Anche Pisa è molto bellina, nonostante tutti quelli che ci abitano dicono il contrario. Io l'ho avvertita come una cittadina infrastrutturata ottimamente, con un servizio di autobus efficientissimo capace di collegare alla perfezione tutti i punti della città. Piazza dei Miracoli è davvero stupenda, e nonostante i 15 euris per salire sulla Torre gridino ancora vendemmia, ne è valsa la pena.

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro