19

30 GdL - Giorno 13: Il libro che ho sul comodino in questo momento

Il Cristo di Tagore. È un saggio a mio avviso illuminante, anche questo lo leggo e lo rileggo con la stessa frequenza di Romanzo Criminale. Ed è il motivo per cui presenzia 365 giorni all'anno sul mio comodino, sotto alla sveglia. Ha una storia personale molto travagliata la copia in mio possesso, è stata addirittura distrutta e poi "reincollata".
Ad ogni modo...
Il Cristo di Tagore è la visione della persona e della personalità di Gesù di uno dei più grandi filosofi moderni. Una visione di una persona che col cristianesimo non aveva nulla a che fare, ma che rimane impressa nella mente del lettore per la sua semplicità e, perché no, per la sua veridicità. Ho sempre adorato quando dice che Gesù doveva essere davvero una persona straordinaria, perché, quand’anche non fosse stato “figlio di Dio”, è strabiliante che a distanza di 2000 anni si conosca e si parli praticamente ovunque di un uomo “illuminato”, che di mestiere faceva il carpentiere. Ed è questo, probabilmente, il suo vero, grande miracolo.Da ateo convinto, è la stessa cosa che anch’io penso di Gesù.

19 commenti:

  1. Sto rileggendo la trilogia della frontiera di McCarthy e quindi sono tre i libri, mi servono per preparare un lavoro:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai letto neppure questa...Però in bocca al pupo per il lavoro! :D

      Elimina
  2. Oltre ai libri di Genetica, Chimica Organica e Matematica che tiranneggiano sul comodino ormai da mesi la lettura del momento è l'Ars Amatoria di Ovidio

    RispondiElimina
  3. il libro che ho sulla scrivania in questo momento è " the secret" di rhonda brynes
    è a tutti gli effetti un libro che ti cambia la vita, e non aggiungo altro...

    RispondiElimina
  4. Alessandro de Concini6 marzo 2012 10:28

    "Le cronache del ghiaccio e del fuoco" di Martin. Spinto dalla curiosità (tutti ne parlano da quando è uscita la serie tv, che fra l'altro mi è molto piaciuta) l'ho acquistato e ora inizierò a leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima scelta! Poi fammi sapere! :D

      Elimina
  5. gilgaladviola916 marzo 2012 11:09

    "La tragedia di X" di Ellery Queen.

    RispondiElimina
  6. riferito a "the secret"
    b'è bello secondo me è riduttivo, dato il potere che esercita sul lettore, è il segreto che puo sconvolgere l'esistenza di chi ha la volonta e la consapevolezza di poterlo cogliere, a me personalmente ha cambiato la vita in maniera radicale (in meglio) l'unica cosa che posso dire è di leggerlo anche perche non ha trama... ;-)

    p.s. c'è anche un film documentario a buon intenditor...

    RispondiElimina
  7. "Dance Dance Dance" Murakami Haruki.

    RispondiElimina
  8. Io ho il garofano rosso di Elio Vittorini, anche se l'ho già letto da novembre ormai, e ce l'ho là sopra da mesi come se fosse un simbolo della mia camera XD. E poi ho Lo Hobbit che sto leggendo per la prima volta e devo dire la verità mi sta gasando un sacco, a tal punto da aver letto 170 pagine in due giorni!!

    RispondiElimina
  9. Ossi di seppia di Montale, Antologia di Spoon River di Lee Masters, Storia dei Greci di Montanelli, L'ABC dell'economia di Pound e PK. Leggo più cose assieme...
    grifone

    RispondiElimina
  10. Lo hobbit, dopo aver letto il signore degli anelli mi preparo con lo hobbit in vista del film, nakay danty mi intriga le tue parole sul libro, mi sa che sarà il prossimo acquisto!

    RispondiElimina
  11. @eduardo molino sono molto contento di averti incuriosito e sono, ancor piu contento se ti ho invogliato a comperare il libro, non te ne pentirai te lo assicuro.
    Io stesso ho avuto molti spunti di letture grazie all'iniziativa del buta, e perfavore abbiate pieta di me se non ho mai letto nulla di tolkein XD

    RispondiElimina
  12. onda d'urto-clive cussler

    RispondiElimina
  13. Tagore mi ha sempre affascinato, pur conoscendolo pochissimo e non avendo letto praticamente nulla di suo. Credo che metterò questo libro in lista, sembra valere!

    Sul mio comodino ci sono un sacco di libri xD
    Sarà perché mi è crollata qualche tempo fa una mensola carica di libri sopra la testa, che ora stanno accampati lì. Simbolicamente prendo, però, quello che lì c'era già da prima e che adoro aprire a caso e leggere: una raccolta di poesie di Wislawa Szymborska (che per la cronaca si trova lì anche da prima della divulgazione televisiva di Saviano, "before she was in mainstream" xD)

    RispondiElimina
  14. Se si intende quello che sto leggendo c'è I miserabili di Hugo, ero a corto di libri "nuovi" e mi sono tuffato su un classico che avevo a casa ma non avevo mai letto.
    Se si intende "letteralmente" allora ce ne sono tanti...tanto da non ricordare quali.

    RispondiElimina
  15. Sul comodino ora......"Inheritance" di Paolini. E credo che ci rimarrà per sempre. :|

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro