28

Qualche parola (da fanboy bimbo/giappominkia) su Battle Royale

All’interno di uno stato totalitario  orientale, la Repubblica della Grande Asia, ogni anno viene selezionata una classe di Terza Media per partecipare al Programma. Il Programma è un vero e proprio deathmach, dove gli studenti devono assassinarsi l’un l’altro finchè non ne rimarrà solo uno in vita…

ATTENZIONE!
Il seguente articolo è scritto in maniera volutamente stupida, giappominchiesca e bimbominchiesca. Perchè nonostante sia un'opera dal profondo significato morale/intellettuale, Battle Royale è una di quelle storie che tirano fuori il nerd peggiore che c'è dentro ognuno di noi...


E Battle Royale di qua…
E Battle Royale di là…
E sommo, quando ci parli di Battle Royale?
Ma l'hai letto Battle Royale?
T'è piaciuto Battle Royale?
Perchè ci parli di Hunger Games ma non ci parli di Battle Royale?
Ma è vero che Hunger Games è scopiazzato da Battle Royale?
Ma è vero che Battle Royale è scopiazzato da Capitan Padania?
Ed è vero che Capitan Padania è il vincitore morale del Programma e degli Hunger Games?
- oh ma quando esce il post conclusivo su Capitan Padania? -

Questo post è figlio della pietà umana...Ora abbiatene verso di me...

Vabbè, parliamo di quella che è probabilmente una delle opere nipponiche più controverse degli ultimi anni. Sia chiaro, in questo post non parlo del romanzo di Koushun Takami ma "solo" del manga disegnato da Masuyuki Taguchi e supervisionato dallo stesso Takami.
D'altronde questo è un blog nerd, no?

Vi avviso che l’articolo è pieno zeppo di spoiler, parolacce e luoghi comuni e scene zozzissime, quindi se avete letto Battle Royale, bene.
Se no, ciccia.
Anche se in un manga dove lo scopo è quello di far fuori tutti e sopravvivere, quando ci viene presentato il protagonista principale si sa già come va a finire, no?

I 42 fortunati della storia in questione. 

Violenza, sesso, sangue, arti marziali, hacker geniali, imbecilli spaziali, tette al vento, coiti interrotti da falci volanti, stupidi, gay, personaggi insopportabili, uno scontro alla Dragon Ball + Karate Kid e il villain perfetto per il quale tifare fino alla morte (sua, purtroppo per noi): questo e altro ancora è Battle Royale.

Perché diciamocelo: il manga è davvero figo. Pochi cazzi (ma quanto sono volgare in questo articolo?).
È adrenalinico come pochi, ti incolla dall’inizio alla fine, e non è mai banale.
In più è iper-super-mega-ultra-eccessivamente violento.
Dato che tutti devono ammazzare tutti, la curiosità è vedere la maniera in cui si intrallazzano tra pistole, shotgun, mitragliatrici, coltelli, archi, balestre e via discorrendo... Inoltre, tra un assassinio e l’altro, facciamo la conoscenza di questo o quella persona (e del loro carattere) grazie a dei flashback “a tema” piazzati ad arte.

Una delle morti più fighe del manga. Lei tromba lui che sta già per morire...e poi lo uccide. 

L’unico “problema”, a mio avviso, risiede nel personaggio principale (o in uno dei personaggi principali, fate voi), tale Shuya Nanahara, un vero e proprio imbecille che ha un culo grande così, e che va in giro a dire quanto bisogna essere amici&fratelli&compagni quando il 90% degli amici&fratelli&compagni hanno come unico scopo quello di uccidere gli altri. Compreso lui.
Non fosse per il perenne intervento di questo o quel personaggio, sarebbe schiattato a pagina 3. Per la gioia del sottoscritto.
E magari di qualcuno di voi.

Io ho tifato per il villain Kiriyama dall’inizio alla fine, con un occhio di riguardo per Mimura e una simpatia particolare per Shogo, il più sfigato di tutti. Perché, per quanto cazzuto, devi essere veramente, ma veramente sfigato per partecipare al programma due volte.
Anche se ne diventi il vincitore.

Kiriyama. Quello più figo di tutto il manga...Quello cattivo che non parla mai.

Recuperatelo, Battle Royal, se potete. Perchè è figo. Perché ne vale la pensa. Perchè Giulietta Mizuko è una zoccola.

Ps: non voglio partecipare al flame "Hunger Games è scopiazzato da Battle Royale". Non mi interessa. Quindi se potete, evitate. Trattenetevi. XD
PPs: sono sicuro che qualcuno avrà il coraggio di chiedermi dove si possono trovare le scan del manga. Un po' come quelli che sulla fanpage di sommobuta mi domandano dove sono reperibili i capitoli e le puntate dell'anime di One Piece.

28 commenti:

  1. "Ma a me Battle Royale non ispiiirraaaa... :/"

    (Vede la gnoccona che tromba uno assassinandolo allo stesso tempo)

    "Ok...dove posso recuperare i volumi? TUTTI i volumi? :D"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL
      Ecco, diciamo che l'immagine è messa "quasi" a caso...

      Elimina
  2. lol, l'ultima parte su dove reperirlo potevi anche risparmiartela visto che una persona con un minimo di intelletto può vedere la scritta in basso a destra nelle immagini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso intendesse i volumi cartacei, Lorenzo è persona buona e giusta. :P

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. A me è piaciuto molto, all'inizio, dopo il primo capitolo traumatico e le prime morti, ma una volta capito lo schema diventa tutto troppo prevedibile, ad ogni scontro si capisce da prima come finisce.. È indiscutibile che le emozioni che scatena siano molto forti e la componente splatter è molto spettacolare, solo che secondo me non regge fino alla fine, il finale è un po' troppo scontato a mio avviso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'escamotage di Shogo era facilmente prevedibile, così come il resto. Però resta il fatto che - almeno per quanto mi riguarda - è un bel leggere fino all'ultima pagina.

      Elimina
  4. Eh già non l'avevo mai sentito e m'è subito venuto in mente Hunger Games... Ti dirò, andrò a scroccarlo da internet perchè sto finendo i danari tra Thermae Romae e varie graphic novel in ordinazione... :P dove posso scroccarlo?! ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrocca scrocca...Thermae Romae...bel fumettino! Ne abbiam parlato anche su questi lidi! :D

      Elimina
  5. Avevo visto il film, bellissimo, ma il manga non l'ho mai comprato.
    Male, male, molto male, farocci un pensierino!

    RispondiElimina
  6. io ci ho riso come una matta mentre lo leggevo! :)
    Più che altro mi immaginavo che razza di classe fosse, con ragazze quindicenni che farebbero arrossire Cicciolina, ragazzi che spaziano da idioti totali a geni dell'informatica, delle arti marziali e del... tutto! Poi travestiti, nani, ragazzi orripilanti e ragazzi strabelli... fantastico!! :D
    La scena migliore comunque è quella in cui il cattivone si auto opera al braccio perchè si era ferito a un tendine... XD
    Concordo sull'insopportabilità del protagonista principale, e anche la sua compagna non è che mi esaltasse onestamente... io tifavo per il genio dell'informatica che avrebbe fatto saltare tutto in aria se non fosse stato per il suo amico idiota assonnato... =.= infatti quando è morto ci son rimasta malissimo... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo d'accordo su tutto. Soprattutto sul mitico Mimura. Kiriyama che si apre il braccio per sistemare il nervo fa molto Terminator. Anche se è una scena WTF!

      Elimina
    2. Ahahahahah! ^_^
      Poi anche le armi erano meravigliose: mi pare che uno avesse tipo una forchetta e un altro un mitra... XD con questo post mi hai fatto venire voglia di rileggerlo in tutta la sua follia! ^_^

      Elimina
  7. io ho comprato TUTTA la collezione 1 mese fa su ebay al prezzo di 45 eur AFFARONE!! (contanto che sarebbero costati 4,90 a volumetto)

    RispondiElimina
  8. Letto il manga, un bellissimo manga, ma non mi ha appassionato u.u

    RispondiElimina
  9. Domanda, per curiosità: viene data una motivazione a questa scelta di spingere i ragazzi a trucidarsi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viene fatto capire che il Programma ha uno scopo di ricerca per fini bellici. Si tratta di una sorta di "statistica" per mostrare eventuali casistiche in caso di contesti particolari.

      Elimina
  10. Io lo adoro *^*
    Ho visto il film, letto manga e romanzo e devo dire che il manga mi piace un tantino più del libro, forse perché molte scene sentimentali nel libro sono assenti, in particolare per Mizuko, Sugimura e persino per Kiriyama. Adoro lo scontro alla Dragon Ball fra Kiriyama e Sugimura XD Beh, in realtà l'unico personaggio che non mi attira è proprio Nanahara, è un bravo ragazzo, ma senza Kawada non andava da nessuna parte. E non lo dico perché sono di parte.
    Nel libro comunque viene fatto capire che il Programma serve sopratutto per controllare i giapponesi. Cioè è solo una scusa quella del fine bellico. In realtà ho letto che il romanzo è stato ispirato alla Lunga Marcia di King e in effetti c'è una scena che mi aveva fatto venire il dubbio. Ad ogni modo, sono contenta che in maniera comica hai detto la tua. La scena su Mizuko e l'otaku è una delle più toccanti e contorte che abbia mai letto, certo se si riesce ad andare oltre al sesso selvaggio di lei. Sinceramente all'inizio l'opera non mi attirava proprio per la presenza di sesso, perchè molti autori non perdono occasione per metterci scene piccanti, ma alla fine, una volta letto sono riuscita ad andare oltre e molte delle scene, persino quelle erotiche ci stanno così bene che senza non si comprenderebbe bene il personaggio di Mizuko. Ehm, meglio che mi fermo qui, e comunque, ho tifato sino alla fine per Kawada *^*

    RispondiElimina
  11. Però, Sommo, Shogo non è proprio sfigato, mi spiace fare spoiler, ma è disperato, la seconda volta partecipa per sua volontà, il che è molto diverso u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Shogo si trova "suo malgrado" a dover ri-partecipare al Programma. Non è che ha scelto lui di partecipare. Perciò è "sfigato". :D

      Per il resto concordo perfettamente col tuo commento. Probabilmente le scene di sesso qui presenti non sono nemmeno disturbanti. Anzi, sono totalmente l'opposto. E' il solo modo attraverso il quale Mizuko si riesce ad esprimere per via del suo passato, e questo (in parte) la giustifica pure.

      Sono contento comunque che si sia capito che si trattava di un post volutamente leggero, anche perchè se ci addentriamo "come si deve" in un'opera come questa - in cui l'aspetto violento e cruento è solo la "doratura superficiale" - rischiamo di non uscircene più per tutti i messaggi e i sottomessaggi presenti.

      Elimina
    2. E ti dirò, io adoro più i personaggi secondari come Yuko Sakaki o Takako Chigusa che Shuya Nanahara XD
      Poi vabbè, Mimura è una specie di leggenda, ma anche lui è umano e penso non sarebbe stato bello se alla fine il "fenomeno" non fosse stato reso umano, scoprendo le sue debolezze, alla fine.
      Beh, se con "suo malgrado" intendi che ha dovuto partecipare perché il suo cuore gli comandava così è vero, ma poteva anche non farlo,quindi io direi che è più un pazzo suicida *^*
      Dovresti fare una recensionuccia anche sul film, o una qualche discussione, perché più lo guardo più non so se menare i registi XD Giusto per sapere se sono l'unica che pensa che a quel film manchi qualcosina u.u

      Elimina
    3. Vero, ci sono alcuni personaggi secondari molto riusciti. A me per esempio non dispiace il gay (di cui non ricordo il nome), oppure la coppia di fidanzati che si buttano giù dalla scogliera. Proverò a recuperarlo il film, sono curioso. :)

      Elimina
    4. La cosa che mi spiace del ragazzo gay, è che è steriotipato, ecco. Cioè. negli shonen in genere i gay sono bruttoni o.o Però ha un carattere niente male, insomma, sa come si sta al mondo.
      Invece, credo lo odino tutti, Oda.... insopportabile, forse l'unico per cui si desidera davvero che Kiriyama lo faccia fuori >_<
      Il film c'è anche in italiano, anche se suonano sempre un po' strane le voci italiane dopo che te lo vedi dieci volte in lingua madre u.u

      Elimina
  12. Salve Sommo! :)
    Incuriosito dal post e dalle numerose opinioni scaturite da esso sono stato mosso dalla curiosità e in 3 giorni mi sono letto tutta la serie! Opera molto controversa e affascinante, adrenalinica e commovente, non saprei definirla in modo più completo, ma tutto sommato mi è piaciuta! Una volta iniziato a leggerla è davvero difficile staccarsi, la curiosità morbosa di scoprire cosa succederà nel capitolo successivo è incredibile!
    Ovviamente i difetti ci sono, non pochi, però una storia deve essere coinvolgente e BR lo è....notevole.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro