53

Vedo la gente iPhone

Diciamo che quelli che acquistano l’iPhone in questi giorni hanno un bel bersaglio rosso tatuato a fuoco dietro la schiena.
Personalmente non comprerei mai un cellulare che costa 800 euro, trovo pure abbastanza ridicolo fare (come gli americani) 3 giorni di fila davanti all’Apple Store per essere il primo ad avere l’oggetto del desiderio (ma pure due o tre ore come qui in Italia, eh) ma…non capisco nemmeno chi dà addosso a queste persone con la scusa della crisi.

In questi giorni gli attacchi sono duri e ferocissimi.
“Quello che si compra l’iPhone sputa addosso alla miseria”;
“In Spagna fanno casino dalla mattina alla sera, mentre noi ce ne fottiamo e compriamo l’iPhone”;
“Eh, ma c’è crisi…e tu butti 800 euro per un cellulare?”

Eccetera, eccetera, eccetera.

Domanda: ma saranno caXXi di chi ha voglia di spendere 800 euro per un cellulare, se se lo vuole comprare?
Ma che ci frega se uno vuol comprarsi l’iPhone?
Che c’entra la crisi?
Uno con i propri soldini sarà libero di fare quello che vuole, o no?

E mo' che mi compro?

Questa è una riflessione che ho fatto anche sulla mia fanpage Facebook, qualche giorno fa.
Credo sia abbastanza inutile prenderci tutti quanti in giro con finti moralismi, attaccando chi compra un iPhone, perché ormai è impossibile uscire fuori dal loop del consumismo (a cui siamo assuefatti e abituati).
Chi si fa la fila per l'iPhone e spende 800 euro in una botta sola non è diverso da uno che tutti i sabati e le domeniche, cascasse il mondo, va in discoteca e spende 100 euro tra locali e bibite; non è diverso da uno che sta azzeccato tutta la settimana davanti la tv a vedersi le partite di serie A B C Z spendendo un botto tra Sky, Mediaset Premium e abbonamenti per lo stadio; non è diverso da uno che va tutte le settimane in libreria e in fumetteria e spende una barca di soldi per leggere i suoi autori preferiti; non è diverso da uno che si va a vedere 50 concerti all'anno seguendo la sua band ovunque, fosse anche in Oceania; non è diverso da uno che cambia motorino e automobile una volta all’anno. E così via.
La passione è passione, oltre che un po' follia.

Compro un botto di libri e fumetti. 'mbè?

L’obiezione che fanno molti è che non si può paragonare l’emozione che dà un libro, un film o un’opera d’arte con l’acquisto di un oggetto come un telefonino.

Domanda: che ne sappiamo di come si sentono gli altri?
Possiamo parlare anche per gli altri, oltre che per noi stessi?

Secondo me, no.
Perché ognuno di noi ha le nostre manie.

Se un ragazzo che si è fatto il culo per un anno lavorando come uno schiavo a 500 euro al mese, conservando 100 euro al mese per comprarsi l’iPhone, chi siamo noi per dirgli che è un coglione?

O è solo un fatto di moda?

Pubblico il link accazzo su facebook con il tipo che acquista l’iPhone con accanto l’immagine delle manifestazioni in Spagna, chè fa figo. Magari non ci credo nemmeno, ma va di moda parlare della crisi e quelli che si comprano l’iPhone sono l’esempio lampante dell’inutile spreco finanziario. E poi fa alternativo, farlo!

O no?

Ps: ringrazio Marco Ferraris per il titolo di questo post. E’ lui il papà della frase lapidaria.
Pps: vi lascio in compagnia di Questo Video, che tratta lo stesso argomento ma da un'angolatura differente.

53 commenti:

  1. Sottoscrivo. Saranno quarzi loro.
    Però... intanto che danno addosso ai fanatici della mela, noi che buttiamo i soldi in altre facezie ci godiamo un po' di tranquillità. Addosso a quelli!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho letto adesso il tuo commento, ahahha giusto:-)

      Elimina
    2. Ci lasciano il campo libero... :D
      Noi abbiamo direttamente "il fuoco amico".

      Elimina
  2. Io quoto in pieno il tuo punto di vista. Io per esempio spendo tantissimo in ristoranti e vestiti, ma pochissimo in auto e tecnologia (a parte i computer). e non me la sento di fare delle critiche. Si tratta solo di avere buon gusto, non andrei mai a mangiare caviale in un campo profughi per farti un'esempio. Ora il mettere in faccia continuamente questa storia dell'Iphone e soltanto un metodo per creare discussione. Lo so che ci sono cose più importanti, basterebbe alzarsi con un vero mal di stomaco per capirlo, ma non dobbiamo permetterci di criticare il desiderio e il sacrificio di qualcuno quando non danneggia nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro l'iPhone è diventato lo status del nuovo millennio. Se prima era il Rolex sul polsino della camicia stile "Agnelli", oggi è l'iPhone all'uscita che fa di te il figo della situazione. Ecco, più che l'acquisto, forse è l'estremismo e fanatismo che può disturbare.

      Elimina
  3. Ma infatti... saranno cavolacci loro.
    I possessori di iPhone saranno poi peggio di chi si fa due o tre serata a settimana in locali da 100 euro a botta? (come dici giustamente anche tu)
    Ciascuno spenda/investa/butti i suoi soldi come preferisce, che la vita è breve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E siamo d'accordo.
      Alla fine, a ognuno il suo hobby e la sua passione. E siamo tutti contenti. :D

      Elimina
  4. mi sentirei di darti ragione, se non fosse che immagino alcuni di questi acquirenti, mentre sfoggiano il loro bellerrimo cellulare, lamentarsi di come va il paese, del fatto che si pagano troppe tasse, etc...
    Non voglio fare dell'insulso populismo, però capita (io stesso ho visto scene del genere) e a quel punto mi scatta il neurone.
    Hai ragione quando dici che ognuno è libero di spendere i propri soldi come più gli pare e piace, io lo faccio e ne vado fiero, ma non per questo si può entrare in contraddizione e fare la figura dei pirla.
    Compratevi quel che volete, ma non siate ipocriti, ecco cosa gli direi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo sopra a Ferruccio, quello che probabilmente (sicuramente?) dà un po' fastidio è il fanatismo, più che l'acquisto in sè. "Piglio l'iPhone e sono figo, lo devo avere appena esce". Quelli che poi si vantano e sfoggiano il gioiellino, per l'appunto.

      Elimina
  5. La penso esattamente come te sommo. Ormai è diventata una moda criticare, ora tocca all'iphone perchè è di attualità, ma tra un mese verrà criticato altro. E questo è un grave problema, perchè si riversa su ogni cosa. Le persone ormai non si sentono soddisfatte, per loro la felicità è gettare fango sugli altri, piuttosto che migliorarsi. Questo va dal tipo alternativo con la cresta al nerd ecc.ecc.
    Io nemmeno spenderei 800 euro per un telefono, ma li spendo volentieri per un viaggio. Ma è la stessa cosa, è comunque una passione e la passione è diversa per ognuno di noi. Noi non possiamo sapere se uno di quei ragazzi in fila ha lavorato come un matto per un anno e con i soldi guadagnati ha deciso di comprarsi un iphone. Saranno pure cazzi suoi. Ultima cosa perchè mi sono dilungato troppo: il 99% di chi critica non sa nemmeno cos'è la crisi! E che palle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la critica gratuita ormai è uno dei nostri giochini nazionali preferiti. Chissà perchè, poi?

      Elimina
  6. Guarda, se parliamo di iPhone come status symbol, comincio ad avere qualche dubbio: qui in ufficio da me, per dire, 2 su 3 hanno un iPhone.
    E quando una cosa ce l'hanno quasi tutti, boh, a me tanto status symbol non mi pare.
    Ti dò pienamente ragione, invece, sulla questione fanatismo.
    Quello è veramente insopportabile.
    A farsi un giro sui forum e blog Apple, c'è da uscirne sfiduciati sull'umanità intera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro l'estremismo è quello che fa più paura. Io ammetto di non aver mai conosciuto fanatici Apple. Conosco persone che apprezzano il marchio della Mela, che hanno solo quello perchè si trovano bene con sistemi operativi e compagnia cantante. Ma fanatici, per fortuna, no. :D

      Elimina
  7. Io sono arida, non ho passioni, porto gli stessi abiti da 20 anni, copio cd e qualunque cosa si possa masterizzare, i libri li compro al mercatino, tanto quello che piace a me la gente la butta perché non é di moda.....ma lo stesso penso che la TOLLERANZA CI PERMETTE DI ESSERE VERAMENTE NOI STESSI. Forse dovremmo rivedere il valore del denaro e cominciare a far essere di moda ESSERE INTELLIGENTE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, l'essere intelligente andrebbe imposto dall'alto...

      Elimina
  8. Quello che mi dà fastidio è la dimensione quasi "messianica" che spesso (non sempre) viene attribuita dai possessori di iPhone al loro oggetto/feticcio.
    Posso capire che sia un buon device (anche se su alcuni punti ho le mie personali riserve) e solitamente taccio, ma non quando vedo che tra 4 miei colleghi che hanno il melafonino non ce n'è neanche uno che sappia come si fa a metterci sopra la musica, oppure quando (dati alla mano) dimostro che almeno 200€ sul prezzo vanno oltre ogni ragionevole profitto da parte dell'azienda, e mi sento rispondere "ma iPhone è iPhone". Inoltre anche io ho le mie passioni (tecnologia, musuca, libri, ecc.), ma tranne che per qualche evento specifico che non sarà replicato (concerti di Bruce Springsteen) non sono disposto a perdere COME MINIMO mezza giornata per avere qualcosa che avrei comunque tra una settimana.
    Personalmente sono questi aspetti oltre alla presunta superiorità ostentata da alcuni possessori di iPhone (come di auto di grossa cilindrata o monili preziosi) che mi portano a comprendere perchè molti diano addosso agli iPhonisti in questi giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il fanatismo è una brutta bestia per davvero. Decisamente snervante. Se poi si aggiunge che molti che lo comprano "perchè sì, è un Aifòn, cazzo!" spesso viene voglia di prenderli a randellate nelle gengive. :D

      Elimina
  9. Ehm... io l'Iphone non ce l'ho mai avuto... e non mi tenta neanche questo (meno che mai, considerati:
    a) il suo prezzo come 2 mesi d'affitto
    b) il mio stipenduccio da precaria.
    Vedere le file non mi fa effetto più di tanto... però... però anche sì! ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho campato fino a 2 mesi fa con cellulari di massimo 60 euro. Poi sono passato a un samsung galaxy, ma giusto perchè mi hanno rotto le bolle fino allo sfinimento. E perchè effettivamente mi serviva per lavoro. Altrimenti sarei rimasto tranquillamente la vecchio samsung, che la cosa più importante l'ha sempre fatta bene: telefonare.

      Elimina
  10. Io per risparmiare e investire (parecchi) soldini per qualche libro e fumetti sono sempre bollato come nerd sfigato; è molto semplice da dire che, se aspettassimo ogni volta l'approvazione degli altri per qualche acquisto allora nel 99% dei casi dovremmo ben trattenerci da comprare qualcosa che ci interessa. Detto questo ovviamente ognuno è libero di investire al meglio i propri risparmi anche se molti dei bisogni più diffusi sono quelli che vengono imposti dal bombardamento delle usanze ordinarie e durano giusto il tempo di una nuova linea di bombardamento, almeno così la vedo io :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Completamente d'accordo, ma è anche quello che dicevamo un po' più su: criticare ormai è diventato sport nazionale.

      Elimina
  11. Io non sono d'accordo completamente con quello che dici: se una persona ha i soldi e si può permettere di spendere 800 euro per un cellulare, come 100 per una serata in discoteca e così via oppure è un appassionato che si è messo da parte apposta i soldi per comprarlo, nulla da dire! anzi meglio così che fa girare un pò l'economia :D
    ma se una persona si lamenta dalla mattina alla sera che non ci sono soldi, che il governo monti fa schifo e non fa altro che alzare le tasse e che fanno bene in spagna a scendere in piazza a protestare contro il governo, che non c'è lavoro e così via e poi lo vedi che si fa la notte davanti al negozio per comprare un cellulare che assolutamente non si può permettere, allora gli do contro eccome!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ovvio, siamo perfettamente d'accordo su questo. Ci mancherebbe pure! :D

      Elimina
  12. Ma il fatto che viene prodotto con il lavoro di operai cinesi ridotti praticamente in schiavitù deve interessarci o no? Tutti a piagne che stanno sterminando la classe media e non c'è più lavoro, ci fanno il social dumping e così via, ma nessuno che rifletta un secondo prima di acquistare un prodotto che è fatto con il massimo dello sfruttamento e del cinismo possibile.
    Anzi, probabilmente va bene così: sono un deficiente io per aver accennato a questa realtà, immagino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, assolutamente no. Non sei deficiente. Anzi...
      Rientra sempre nel loop del consumismo. Alla fine, chi ci pensa se l'iPhone è assemblato dal cinese pagato 1 dollaro al giorno, o il pallone è stato cucito dall'indonesiano? E' un problema collaterale.

      Elimina
  13. Eh sommo, che ti devo dì?! C'hai anche ragione. Che poi su quella foto si vede che ti sei consumato gli occhi sui fumetti! TUUUU! Tuuu che compri e spendi nonostante la crisi! Vergogna!xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ormai sono sulla via della cecità... XD

      Elimina
  14. io rimango del parere che chi si compra un iphone a 800 euro è un idiota...dici che ognuno è libero di spendere i soldi come vuole? verissimo ma c'è modo e modo...spendere soldi per fumetti e libri è completamente diverso che spenderli per un iphone, per diversi motivi:
    1 libri e fumetti, a mio parere valgono mooooooolto più di quello che costano in realtà, e anche se ogni tanto mi vengono i capelli bianchi a vedere i prezzi dei fumetti non è perché non valgano ogni singolo centesimo; un iphone non vale neanche un terzo di quello che costa...sono pronto a scommettere che potrebbero abbassare i prezzi del 90% e continuare a guadagnarci somme spropositate
    2 quando compri un libro o un fumetto compri un mondo, un pensiero, un'opera d'arte e lo fai solo per te stesso,non per dimostrare agli altri che hai un iphone...di cui molto probabilmente non sai che fartene (ma lo stesso discorso vale per vestiti,macchine,orologi...intendo le cose che costano un mucchio di soldi solo perchè sono di moda...)
    3 probabilmente fra qualche anno uscirà un iphone6 e si ricomincerà tutto da capo...e sono sicurissimo che in realtà questo grandioso iphone5 poteva benissimo uscire già contemporaneamente all'iphone1 e che queste fenomenali novità le facciano comparire poco per volta per guadagnarci sempre di più...per quanto riguarda libri e fumetti non penso tu ti vada a comprare edizioni più "aggiornate" di quelle che già hai...e, anche se lo facessi, sono soldi spesi bene comunque u.u
    mi fermo qua ma potrei andare ben oltre ad elencare...
    in sintesi il mio attacco non è tanto contro quelli che comprano l'iphone, ma è contro quelli che sperperano soldi sapendo di sperperarli...
    un libro, un film, un fumetto, la discoteca, i viaggi, il calcio, sono passioni che vivi e che posso comprendere, ma comprare un'iphone, un vestito per metterlo solo una volta, cambiare macchina ogni anno solo per sentirti dire "madonna quanto sei figo" è una delle più grandi ca..ate che il mondo capitalista poteva inventarsi e che l'uomo occidentale segue come fosse una religione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhm...forse ho scritto un po' troppo...

      Elimina
    2. Nah, hai scritto il giusto, mi piace quando le persone argomentano.
      Su quello che dici, il discorso è condivisibile (per carità, io sono pure di parte).

      Elimina
    3. Senza offesa, ma questo post mi sembra molto scritto "per sentito dire".
      Che l'iPhone 5 potesse essere realizzato anche solo due anni fa è praticamente impossibile, figuriamoci ai tempi del primo Melafonino.

      Il guadagno da parte di Apple c'è e non è piccolo, ma di sicuro non è del 90%.
      I prezzi sono simili a quelli di prodotti di qualità equivalente, penso alla linea dei Galaxy S ad esempio.

      Piuttosto mi interrogherei sul perchè il prezzo dell'iPhone 5 in Italia è il più alto di tutta Europa...

      Elimina
    4. Le tecnologie che trovi sui banconi sono già state sviluppate in precedenza, quindi credo che con molti sforzi un prodotto come l'iPhone 5 sarebbe potuto anche uscire 2 anni fa (Nel 2007 assolutamente no!), inoltre 2 anni fa lo sforzo produttivo ne avrebbe anche giustificato il prezzo, visto che attualmente produrre quel particolare device costa circa 210 dollari(http://www.sostariffe.it/news/costi-di-produzione-e-di-vendita-per-il-nuovo-iphone-5-ecco-tutte-le-novita-34572/). E quì una domanda sorge spontanea, come ho già accennato sopra: anche considerando progettazione hardwere e implementazione del SO, a chi ca##o vanno il resto dei 729€????
      Quindi da un punto di vista puramente economistico, un buon motivo per non comperare l'iPhone 5 è che il suo prezzo è tenuto artificiosamente alto, ma forse è proprio questo che fà cool....
      Inoltre come innovazione il melafonino non ha quasi mai portato niente di nuovo (Fan di Apple dietro la mia porta con torce e forconi), ma ha saputo MAGISTRALMENTE combinare in un unico prodotto tecnologie preesistenti, oppure imporre un nuovo standard quando non era all'altezza di quelli già concretizzati (vedi flash player dato all'ostracismo)

      Elimina
    5. Cito dall'articolo da te linkato: Al netto dei costi inerenti al software, alle licenze, alle royalty e alla spedizione.
      Ci rendiamo conto che buona parte (per me più del 50%) del merito del successo di iPhone è dovuto al software?
      E la ricerca (hardware) dietro alla nascita di questo telefono? Non stiamo mica parlando di un cacciavite (esempio a caso), in quello sì che basta considerare i costi di produzione, non ci sono mica studi di anni sulla forma di un cacciavite.

      Comunque l'attenzione ora è su Apple, ma credete che un telefono da 100 € garantisca un guadagno minore (in percentuale) alle aziende?

      Detto questo, non voglio fare l'avvocato di Cupertino, sia chiaro; sono il primo a dire che i prezzi sono troppo alti.
      Ma se si fanno questi discorsi vanno fatti per bene. :)

      Elimina
    6. Ho già citato i costi del softwere, per l'hadwere tieni presente che per ogni iPhone venduto la Apple paga 10 dollari a Nokia per brevetti infranti (non sono arrivati a sentenza, ma si sono accordati privatamente durante il processo) quindi anni di ricerca e sviluppo risparmiati, detto questo nel mio primo commento pur essendo a mio avviso ottimista ho detto che secondo me almeno 200€ sull' Iphone sono di troppo. Inoltre bravissimi loro a creare App store e compagnia bella (ulteriore guadagno)
      Poi non credo che sul mio nokia 1200 (telefonate messaggi e torcia led) pagato 25€ si sia potuto lucrare più di tanto, anche se produrlo costasse 5€ almeno altri 5 se ne andrebbero per i costi di trasporto, poi ci sono rivenditori ed iva.
      Sia chiaro, Cupertino non è Mordor, ma l'alone di mistero perfezione e santità di cui molti pretendono che sia circondata è immeritato, è solo un'azienda che ha trovato un ottimo business e cerca di sfruttarlo, credo che al posto loro avrei comportamenti non uguali ma sotto molti aspetti simili.

      Elimina
    7. Scusate la mia distrazione o ignoranza "Software" ed "Hardware"

      Elimina
  15. Non sono d'accordo.
    E lo dico da possessore di iPhone (ormai vecchiotto). XD

    Mi spiego meglio: il fenomeno è un po' più complesso di come lo hai descritto.
    Sul fatto del "coi miei soldi ci faccio quello che mi pare" mi trovo assolutamente d'accordo se si tratta di hobby e passioni.
    Ma per queste file chilometriche è solo moda.

    Il giovane appassionato di tecnologia non fa quelle file chilometriche.
    Aspetta l'uscita e lo prova all'Apple Store, si guarda le videorecensioni su YT, si studia le caratteristiche ed i problemi software (che ci sono sempre all'inizio) e poi se lo compra, magari approfittando della prima offerta che trova.

    Quelli che fanno file del genere sono gli stessi che non sanno neanche sfruttare il 10% delle potenzialità di un iPhone, che dopo un mese ce l'hanno già tutto graffiato, che poi si lamentano per il costo di qualsiasi cosa e così via...
    Lo comprano solo per seguire la moda, nel 99% dei casi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo d'accordo, come ho scritto per me è pure una cosa ridicola. Arriviamo allo step dopo: è giusto additare chi si compra l'iPhone come il male assoluto perchè c'è la crisi? Per me no. :D

      Poi quello che dici tu, ribadisco, è giustissimo. Ma come scritto sopra, il fanatismo in generale è dannoso sempre.

      Elimina
    2. Ma io non addito mai nessuno come male assoluto, al massimo Silvio... XD

      Sinceramente mi fanno ridere quelle scene, sono cose assurde per me, pur essendo io stesso un "Apple fan".

      Un anno fa hanno aperto un Apple Store vicino a Firenze, l'inaugurazione era fissata per le 9.
      Dico: ok, è vicino, vado a fare un salto, magari ci sarà tanta gente, vedrò di arrivare una decina di minuti prima.
      Alle 8:50 c'era una fila di cui non si vedeva la fine, con delle guardie che avevano già scelto il primo gruppo che sarebbe entrato dentro per mezz'ora, per poi lasciare spazio al secondo gruppo.
      Pazzia pura, ovviamente me ne sono andato all'istante.
      Ho poi scoperto che c'era la gente che aveva dormito davanti all'entrata, arrivando la sera prima verso le 11. Senza parole.

      Elimina
    3. Ma questo è un discorso che faccio pure io. Il tizio che si fa la fila per acquistare un qualcosa che potrebbe tranquillamente prendere il giorno dopo è folle. Però boh, non mi sento nemmeno di condannarlo senza appello.
      Cioè, problemi suoi se si vuole fare la fila.

      Ps: ammetto candidamente che io però avrei fatto come fanno in America. Ci sono persone che delegano altre persone (ovviamente dietro compenso) per fare la fila e comprare l'iPhone. Spendendo anche 150/200 dollari. Ecco, io i 200 dollari per fare la fila al posto di un altro...li avrei presi. XD

      Elimina
    4. Prendere soldi per fare la fila?!? Mi accodo, dove ci si iscrive all'albo? XD

      Elimina
  16. Boh secondo me anche tu fai un po' di generalismo in questo articolo.
    Che ci sia un sacco di ipocrisia a riguardo siamo d'accordo. Ed ho anche visto che il discorso "Si può accumunare a passione l'acquisto di un iphone?" è stato già trattato.
    Quindi ecco invece il mio spunto.
    Sei sicuro che in questo atteggiamento della massa davvero intravedere un chiaro segno della crisi?
    E non parlo di quella economica, ma di quella che secondo me ha portato a quella economica, cioè quella delle priorità.
    Tu dici i soldi son tuoi e cazzi tuoi come li spendi.
    Ecco purtroppo forse non è proprio così.
    Perchè se dichiari(come ogni buon borghese italiano generalmente si dichiara) di esser povero e poi compri un telefono ad 800 euro urti sensibilmente chi ti sta intorno.
    Anche se sei il ragazzo da 400 euro al mese del tuo articolo, perchè quel ragazzo ha bloccato un quinto delle sue finanze per comprare un iphone, e questa sua scelta si ripercuoterà su chi lo mantiene e li sta intorno.
    E se prendi un atteggiamento del genere anche solo per 50.000 persone, un 1 per 1000 abb ragionevole, in definitiva avrai 50.000 persone che per lo Stato saranno un peso, ma ehi! guarda che bell'iphone che hanno.
    In definitiva il mio discorso è
    "Se puoi permettertelo buon per te ma poi nn piangere lacrime da coccodrillo sulle tue finanze, e se non puoi permetterlo non prenderlo perchè ti stai autoinculando per una moda"
    E per me vale anche per viaggi discoteche fumetti libri e qualsiasi passione.
    Scusa la lunghezza ma visto come argomenti bene tu mi sembrava necessaria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me l'hanno detto in molti che "la faccio troppo facile". Forse è così.
      Il discorso che fai è condivisibile, ma dato che l'hanno fatto anche gli altri, ti invito a rileggere le risposte che ho già dato (così non mi ripeto ehehehe XD)

      Elimina
  17. Mah, vero è che ognuno è libero di fare quello che vuole coi suoi soldi, ma il punto, per quanto riguarda l'iPhone, è un altro. Il punto è che chi spende questi soldi per comprarsi l'ultimissimo modello lo fa solo per lo status symbol. Non sono particolamente informato sull'argomento, ma non credo che l'iPhone 5 possa essere così meglio del 4 o addirittura del 3, che a questo punto costeranno sicuramente meno. Senza contare gli smartphone con android che, con 100 euro, ti danno comunque la possibilità di fare molte più cose di quelle di cui chiunque avrà mai bisogno.

    Ed evitiamo di parlare delle politiche commerciali della Apple, su cui ci sarebbe da scrivere un'enciclopedia. Ogni anno un modello nuovo. Ora, va bene che la tecnologia corre veloce, ma non credo che vada "così" veloce.

    La cosa su cui bisogna, riflettere secondo me, è il "perché"la gente è disposta a sborsare tutti quei soldi. Cosa che alla Apple hanno capito benissimo. Ormai è chiaro che più alzano il prezzo più la gente fa la fila per comprare. Beh, io la colpa la do anche alla crisi. Perché, forse, con in mano un telefono che ti costa uno stipendio ti senti ricco, e soprattutto puoi fare finta di esserlo con chi quel telefono non ce l'ha. E' il rifiuto della realtà, un modo per tirarsi su di morale (a discapito degli altri). Il punto è sempre quello: non importa quanto vada male, basta che gli altri stiano peggio.
    Il Moro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo parlando del processore, quello dell'iPhone 5 è 4 volte più veloce e potente della versione montata sul 4. Quindi l'abisso c'è, tecnologicamente parlando.
      Se poi si mette la cosa sul piano del vero bisogno di un processore così potente da parte degli utenti, allora sono d'accordo con te.

      Io stesso, facendo un uso intenso del telefono non ho alcun problema con il mio 3GS, che ormai ha superato i tre anni ma continua a funzionare benissimo.
      È parecchio meno potente del 5 (6-7 volte) ma per l'uso quotidiano va ancora che è una meraviglia.

      Elimina
    2. 4 volte più veloce? Questo sì che potrebbe far muovere la Götterdämmerung (Chi ha visto quel capolavoro di Iron Sky capirà questa stupida battuta XD )!
      Oltre ai nostri nazisti lunari, comunque, penso che siano pochi al mondo quelli che hanno "davvero" bisogno di questa potenza. Ma finchè non chiedono i soldi a me, possono spenderli come gli pare.
      Il Moro

      Elimina
    3. @Moro: sicuramente c'è una componente "pubblicitaria" che fa presa sui fan (e sui fanatici) della mela, per cui ogni anno si ritrovano ad acquistare il nuovo cellulare, il nuovo pc, il nuovo iPod, il nuovo iPad, eccetera eccetera...

      Elimina
  18. So cosa farei io.
    Passerei accanto i tipi in fila e li annaffierei con l'idrante.

    RispondiElimina
  19. Condivido in pieno il discorso, ognuno è libero di fare ciò che vuole di ciò che è suo finchè non danneggia gli altri.

    RispondiElimina
  20. giusto, uno con i suoi soldi fa quello che vuole ma il motivo per cui è stupido fare la fila per la tecnologia e
    http://www.webnews.it/2012/10/01/iphone-5-problemi/

    windows vista dovrebbe averlo insegnato visto che ci son voluti millemila aggiormenti per renderlo deciente.

    N.B. son programmatore e ti dico chè è praticamenete impossibile fare un software e gestire correttamente tutto al primo colpo, qualche caso (a volte troppe( viene (purtroppo) dimenticato o manco si sapeva poteva capitare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ribadisco: per me la cosa è ridicola, ma comunque, fatti loro. XD

      Elimina
  21. Io penso che uno coi suoi soldi, che si guadagna, ci può fare quel cavolo gli, pare... Non sono simpatizzante della mela ma anche a me piace la tecnologia e quando mi muore un cellulare risparmio per prendermi un cellulare che faccia pure il caffè, l'unico link che ho messo a riguardo dell'iphone 5 è quello che paragona la fila per comprarlo alle manifestazioni a Madrid... Perchè è quello che mi da da pensare... Quando esco, sento tutti lamentarsi del governo ladro, troppe tasse, crisi e non crisi ecc ecc ma quando c'è da muoversi nessuno alza un dito... Tutti in bar con la birrettina... Ma per comprarsi l'iphone5... un cellulare... il culo lo alzano eccome e si campeggiano pure come nemmeno i boyscout... E' quello che mi da da pensare... Per un cellulare si smuovono le masse... Per cose ben più serie no. Scusatemi se ho commesso degli errori ma sono malato e sono ancora un po' stralunato.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro