15

Kingdom, Red Wing, Crossed 2 e Just a Pilgrim: un po' di fumettazzi interessanti...

Venerdì è giorno di fumetti da queste parti, you know.
Piuttosto che un focus su un titolo particolare, oggi vi beccate una quadrupla segnalazione su alcuni volumi che non mi sono dispiaciuti, e che sono sicuro possono stimolare la vostra fantasia (e dannare il vostro portafoglio).
Su ognuno di questi titoli avrei voluto scriverci un articolo dettagliato, ma ho pensato che sarebbe stato meglio fare solo una rapida carrellata, dato che potrebbero risultare piuttosto "particolari" (se non addirittura "troppo di nicchia") per molti.
Ancora più di nicchia delle cose di cui parliamo di solito...
Perciò, buona lettura!

Kingdom – Yasuhisa Hara
Manga storico ambientato in Cina nella parte finale della Guerra dei 500 anni, narra la storia del giovane Xin, che suo malgrado si troverà invischiato in una lotta di potere per la successione imperiale. Ho letto solo il primo numero, non mi è dispiaciuto, ma non l’ho trovato questo “grande capolavoro” osannato dai più (pian piano recupererò anche gli altri volumi, comunque). Il tratto di Hara è molto preciso e pulito, e le dinamiche storico/politiche che iniziano a delinearsi sembrano decisamente interessanti. Spero vivamente che i volumi successivi puntino maggiormente su questi aspetti e su qualche battaglia vista in maniera tattico/strategica. In ogni caso, il primo volume si fa leggere che è un piacere.

The Red Wing – Hickman/Pitarra
In un prossimo futuro la Terra è invasa periodicamente da un nemico sconosciuto, che può contare su armamenti tecnologici futuristici, avveniristici e pericolosissimi. Le battaglie non sono canoniche, ma si svolgono attraverso fratture temporali, perché i veicoli in campo sono in grado di spostarsi attraverso varie epoche storiche...
Sarò sincero: Red Wing è una novel particolare che non credo di aver compreso appieno. O meglio: credo di averne capito il senso, ma dovrei rileggerla di nuovo per vedere se la mia intuizione è esatta. Hickman, che ho già elogiato per lo splendido Pax Romana, mostra delle doti da scrittore impressionanti. Red Wing infatti ti incolla al volume dall’inizio alla fine, diverte e fa pensare. Interessante la teoria del tempo “ciclico” che permette i viaggi spazio/temporali, consiglierei l’acquisto anche solo per questo aspetto.

Just a Pilgrim – Ennis/Ezquerra
Il sole è diventato improvvisamente una gigante rossa, accelerando il suo processo di “morte”. Questo processo ha portato il mondo praticamente al collasso, e gli uomini sull’orlo dell’estinzione. Tutte le acque del pianeta sono praticamente evaporate, e la terra è diventata un unico, gigantesco deserto.
In questo mondo duro e terrificante si muove il Pellegrino, un pistolero abilissimo dal passato misterioso…
Il volume di Ennis presenta due storie autoconclusive sul Pellegrino. La prima è quella che mi è piaciuta di più: un gruppo di sopravvissuti cerca di vivere giorno per giorno, e il Pellegrino si offre di accompagnarli in un posto sicuro, al riparo da predoni e pirati. Probabilmente non è il miglior Ennis, ma la battaglia nei pressi del Titanic arenato è un qualcosa di epico. E poi mostri, mutanti e freaks non mancano…

Crossed – Valori di Famiglia, Lapham/Barreno
Il primo Crossed (di cui avevamo parlato QUA) è stata una ventata d’aria fresca nel mondo del “survival horror”. Gli zombie ideati da Ennis sono mostri antropofagi pensanti, che godono nel fare del male. Stuprano, ammazzano, e combinano le peggiori schifezze.
Il secondo volume, supervisionato da Ennis, m’è piaciuto di più del primo. Per quanto la storia sia più lineare, ho trovato Valori di Famiglia più “gradevole” (le virgolette sono d’obbligo, visto il grado di violenza presente). Se v’è piaciuto il primo volume, il secondo non potete perdervelo…

Se avete letto i fumettazzi qui sopra, ditemi voi che ne pensate…
E se avete qualche consiglio di lettura, non esistate a darli! :D

15 commenti:

  1. Dei volumi sopracitati ho letto solo Just a Pilgrim che mi è piaciuto parecchio,un buon Western apocalittico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ricordo la tua recensione sul blog! :D

      Elimina
  2. E anche in questo caso, prendo debitamente nota ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annota annota. Poi, nel caso, fammi sapere! :D

      Elimina
  3. Sei un sadico represso, Buta, lo sai questo, vero? ;D

    RispondiElimina
  4. Ennis non è proprio il mio genere, ma questo Red Wing sembra molto interessante soprattutto per la questione dei viaggi temporali trattati in modo abbastanza originale

    riguardo il prossimo futuro, mi piacerebbe sapere che ne pensi di "un polpo alla gola"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato a scrivere diverse volte qualcosa sia su "La profezia dell'armadillo" che su "Un polpo alla golo". Non ci riesco. Non so dirti perchè, ma non riesco a scriverci nulla.

      Elimina
    2. vabbè, ci penserà il Dio del giorno dopo :D

      Elimina
  5. grazie per i consigli!! capitano tra l'altro a fagiuolo, settimana prossima vado in fumetteria

    RispondiElimina
  6. Letto tutti tranne Kingdom.
    I miei voti:
    - The Red Wing : 6
    - Just a Pilgrim: 6.5
    - Crossed, valori di famiglia: 7

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Red Wing come scritto lo devo rileggere. Ci sono delle cose che mi hanno colpito, altre che mi hanno lasciato piuttosto perplesso.

      Elimina
  7. Non tenterai il mio portafoglio sta volta...visto che Just a pilgrimm era già in lista e le altre due Novel le ho lette già u.u xD
    Kingdom...mmm, non so, non è proprio il mio genere, ma tenterò di recuperare almeno il primo volume.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro