5

Lo strano talento di Luther Strode - Jordan/Moore/Sobreiro

Luther Strode è un teenager gracile, allampanato, maldestro e modesto, bistrattato dai bulli della scuola e snobbato dalle ragazze che contano.
Il classico “zero assoluto”.
La sua vita privata è misera e incasinata, dato che in passato suo padre picchiava lui e sua madre. L’unica consolazione è l’amico Pete, maldestro e impacciato quanto lui, col quale può confidarsi sognando un futuro migliore.
Volendo cambiare la sua vita, Luther si fa inviare un manuale, il Metodo Ercole, che secondo la pubblicità, permette a chiunque interno di diventare un vero e proprio superuomo. Luther si impegna seriamente, affinando le sue percezioni, allenandosi tutti i giorni.
Ce la mette tutta, perché il Metodo Ercole ha come scopo quello di sviluppare fino all’estremo corpo e spirito dell’aspirante Ercole.
E la cosa interessante è che il Metodo Ercole…funziona!
Nel giro di poco tempo Luther si trasforma letteralmente in un superuomo, agilissimo, muscolosissimo, fortissimo, intelligentissimo. Ma questa trasformazione ha un prezzo di sangue, follia e violenza che Luther pagherà a caro prezzo…

Continua a farti del male...
36

E parliamone, di questo "Lo Hobbit" di Peter Jackson


Tanto per fugare qualsiasi tipo di dubbio: già sto al cinema, sprofondato nella poltrona, a godermi lo spettacolo. Probabilmente in versione "normale" che non in 3D, ma il posticino in sala non me lo toglie nessuno. Lo Hobbit "firmato" Peter Jackson s'ha da vede'.

Questo perchè di Jackson ci si può fidare ad occhi chiusi: la trilogia del Signore degli Anelli era uno spettacolo sotto ogni punto di vista, così come King Kong. Quindi Lo Hobbit, anche solo vedendo i trailer, si preannuncia spettacolare.

Però.

Però questa divisione in tre pellicole proprio non riesco a farmela mandare giù. Mi sembra l'ennesima trovata pubblicitaria per spillare quanti più quattrini possibili (agli appassionati e non) con la scusa che "il girato era troppo", "era un peccato non mettere tutto", "non potevamo lasciare scene importanti da parte", "abbiamo voluto fare un film che se Tolkien a pagina 76 diceva che c'erano le formiche che ballavano la Hula assieme ai golem, noi al minuto 98 abbiamo messo le formiche che ballavano la hula assieme ai golem".

Tre film sono osceni, per un solo romanzo.
Due potevano andare (più o meno): tre mi sembra una presa per i fondelli.

- Ecco, l'ho detto -

Ad ogni modo, voi che ne pensate?
Lo andrete a vedere?

Continua a farti del male...
51

Top 5 - I maestri presso i quali mi piacerebbe allenarmi

Una Top 5 abbastanza atipica, ma pure abbastanza simpatica (almeno credo).
Oggi parliamo dei cinque maestri presso i quali mi sarebbe piaciuto allenarmi. L’allenamento in questione è piuttosto vario, ho preso in esame tutto ciò che un maestro potrebbe insegnare.
Come per la precedente classifica non ci sono numerazioni di sorta, in quanto sono tutti sullo stesso livello. Perciò vi auguro un buon divertimento e una buona lettura, ricordandovi sempre che queste classifiche sono puramente soggettive, e rispecchiano solo i miei interessi personali.

Continua a farti del male...
13

Checcazzo studi a fare, stronzo?!

Vi posto questa immagine quasi fantascientifica – ringraziando Davide Mana che l’ha postata sul suo blog.
Il manifesto è inquietante nella sua semplicità.
Cosa vuoi fare una volta finita la terza media?
Che si traduce in “Cosa vuoi fare da grande?
Le opzioni (sin dall’alba dei tempi) sono sempre due: o studi, o lavori.

Il cartellone in questione però è terrificante, in quanto lo specchio deformante dei nostri tempi.
Perché se studi – intraprendendo la strada Blu -, rischi di fare qualcosa di fondamentalmente inutile. Lo studio ormai viene visto come un qualcosa che non porta a niente (a meno che non si abbiano le spalle coperte, non si sia “figlio di”, o non ci siano papino e mammina che ti lasciano il loro lavoro in eredità). L’identikit del 30enne di oggi è uno sfigato, un bamboccione laureato che ha uno straccio di lavoro (precario) - che assolutamente NON PUO' aspirare a fare ciò per cui ha studiato -, quindi non guadagna, quindi non può permettersi nulla, quindi vive a casa con mammà.

Il messaggio della strada verde è shockante, perchè presuppone un totale annullamento dello studio.
Se non studi infatti, puoi prendere una qualifica. Che ti consente di immetterti nel mondo del lavoro. Avere indipendenza, avere soldi, emanciparti da mammà e mantenere la tua donna (aka scopi come un riccio da mane a sera).

Se studi, sei un coglione. E non scopi.
Se non studi, fai il figo e ti fai la figa.

Poco importa poi se quando apri bocca non riesci a infilare quattro parole sensate in fila.
L’imortnte è che c’hai l’aifòn 7, il suvvo, il gins firmato e sei piegno di figghetta.
Checazo studi a fare, stronzo!?

Continua a farti del male...
6

Di Prometheus, Il Divo, e Tintin e il segreto dell'Unicorno

Sul mio simpatico bloghetto, come sapete, sono solito spendere qualche parola sui film che più mi interessano, più mi piacciono e più titillano i miei 4 neuroni. Perciò oggi ho deciso di strafare e proporvi ben tre filmazzi, diversissimi per genere, che però ho ampiamente apprezzato. Immagino avrete già capito di cosa blablableggeremo leggendo il titolo del post, quindi ciancio alle bande!

Continua a farti del male...
6

La foto della settimana: Gemello murales

Al centro di Napoli, nella zona di Chiaia, campeggia questo splendido murales butico che raffigura il mio gemello naturale. Un simpatico buta nazionale, sorridente, pacioso, e accomodante.
Lo adoro, ogni volta che ci passo davanti non posso fare a meno di fermarmi e ammirarlo in tutta la sua beltà.

Continua a farti del male...
26

Pax Romana - Jonathan Hickman (ovvero la graphic novel più bella letta quest'anno)

Il Gene Papa è l’illuminata sintesi di mille santi uomini.
È il vescovo di Roma, panchen lama, pratyekabuddha, l’ultimo califfo, il sacerdote eterno di Amon Ra, il rabbino nero, lo sciamano bianco e il vicario di Cristo in terra. Decide di fare visita al Re del Mondo, un bambino che non dimostra più di 5 anni, per raccontagli la storia del mondo. Una storia che nessuno, a parte lui e il sovrano della Grande Africa, conoscono. Una storia che ogni Gene Papa conosce, in quanto impiantata nei suoi geni. Geni che fungono da Archivio Segreto del Vaticano.
E cosa racconta il Gene Papa al Re del Mondo?

Continua a farti del male...
26

All'assalto!!!

L'altro giorno, a Napoli, si è consumato l'ennesimo delitto: causa fallimento, una delle librerie storiche della città ha chiuso i battenti, svendendo tutto il suo materiale.
Fuori dalla libreria la scena è stata pietosa.

Continua a farti del male...
58

Top 5 - Le armi più fighe

Il buon David mi ha domandato: “Perché non fai una Top 5 delle armi più fighe apparse in un’opera?
Perché no?, gli ho risposto.
Può essere una Top 5 piuttosto divertente, quindi ve la propongo, ringraziando David per l’ispirazione. Naturalmente, come per le altre classifiche, anche questa è completamente soggettiva e rispecchia unicamente il mio personale pensiero. Aggiungo che questa classifica non vede postazioni di sorta, e che ho preso in considerazione libri, fumetti, videogames e film.

Continua a farti del male...
32

Pranzo da incubo al ristorante giapponese

Quella che vi apprestate a leggere è una storia vera.
Per tutelare la privacy dei protagonisti abbiamo deciso di riportare solo le iniziali dei due nomi, naturalmente fittizi. Inoltre, data la presenza di alcune scene che potrebbero turbare l'animo e le coscienze, è consigliabile la lettura ad un solo pubblico adulto e consapevole.
Questa la cronaca dei fatti.

Continua a farti del male...
26

Il "Punto di Vista" e il lettore (imbecille) disorientato

Probabilmente questo articolo mi procurerà un mare di guai – e sarò tacciato e perseguitato per essere un imbecille bimbominkia gnè gnè che non sa quel che dice perchè non ha studiato sui 6 miliardi di manuali di scrittura o sui 17 milioni di manuali di critica -, ma ho sempre pensato che questo salotto digitale fosse uno spazio in cui si può parlare in libertà. E dato che non mi sono mai fatto problemi a parlare di questo o di quell’altro (perchè non ho paura delle mie opinioni - e sottolineo opinioni e non fatti o verità proclamate come assolute -), non me ne faccio adesso.

Mi ritrovo a seguire talvolta dibattiti a sfondo filosofico – letterario in cui “il recensore” in questione parla dell’opera “X” o “Y” attribuendole (com’è giusto che sia) note di merito o demerito in base ai propri gusti personali. Molto spesso, i più arguti e saggi esponenti del settore tirano in ballo le regole della perfetta scrittura, attenendosi a queste come fosse il Vangelo della Sacra Verità, e basando i propri giudizi sul rispetto o meno di tali principi.

Tra questi precetti e tra le regole più inflessibili ce n’è una che m’ha sempre fatto sorridere, perché – a ben vedere – sottintende il fatto che il lettore sia un demente, un coglione, un imbecille e un impedito.
Sto parlando del “punto di vista”.

Continua a farti del male...
8

Come sarebbe dovuto finire "Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno"


In genere la domenica è giornata di musiche e canzoni a tema, ma oggi ho deciso di lasciarvi in compagnia di questo esilarante video sull'ultimo film della trilogia batmanesca di Nolan.
Credetemi, è da schiantare dalle risate.
Se non siete "anglofoni", attivate i sottotitoli in italiano.
Buona visione...e buona domenica!!!

Continua a farti del male...
6

4centomilaaaaaargh!!!

Qualche giorno fa, su Feisbucco e Twittèr avevo scritto:

"Quasi 400.000 visitatori unici.
Più di 630.000 visitatori totali.
Oltre 1.000.000 di pagine viste.
Numeri de "Il Viagra della Mente".

Ok, è ancora un bloghetto del cà, ma ci stiamo lavorando.

Un grazie a tutti voi che passate quotidianamente"

I 400.000 visitatori unici sono stati raggiunti e superati.
Quindi tocca dirvi di nuovo grazie.
Un piccolo balzo per il buta, ma un grande balzo per le idiozie della blogosfera!

Continua a farti del male...
2

La Foto della Settimana: Calze a rete, tette e...


Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nelle prossime settimane, "La foto della settimana" vi proporrà immagini singolari scattate da me medesimo di persona durante le mie passeggiate a Napoli e dintorni. Napoli è una città strana, tentacolare, per molti aspetti è proprio un universo parallelo.
E spesso e volentieri si trovano proprio "cose dell'altro mondo".
"La foto della settimana" di oggi è stata scattata nei pressi di Piazza Bellini. Potete vedere da soli il soggetto. E se zoomate, magari riuscirete ad accorgervi che la "signorina" in questione è tutto, fuorchè "signorina"...

Continua a farti del male...
29

Superior - Mark Millar/ Leinil Francis Yu

Simon Pooni è un dodicenne malato di sclerosi multipla, costretto a girare con una sedia a rotelle a causa della degenerazione sistematica della sua terribile malattia. Ciò però non gli impedisce di dedicarsi a una delle sue più grandi passioni: il cinema e il fumetto. Il suo supereroe preferito, benché sia un po’ vecchio e retrò, è il sempreverde Superior, l’eroe di sempre, colui che incarna alla perfezione gli ideali “stars & stripes”. Fumetti e cinema sono le valvole di sfogo di Simon, nonché la sua “evasione” dalla realtà.
Così, quando una scimmia parlante in tuta spaziale di nome Ormond gli comunica che la sua forza d’animo e la sua bontà verranno premiate con un desiderio a scelta, Simon sceglie di trasformarsi in Superior. È l’inizio di una serie di avventure strepitose per il ragazzo, di salvataggi mozzafiato e battaglie per la salvezza dell’umanità.
Ma non è tutto oro quello che luccica: per Simon infatti il patto con Ormond potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio e una minaccia mortale…

Continua a farti del male...
18

L'Incredibile Hulk (Louis Leterrier, 2008)

In seguito ad un esperimento fallito, il geniale Bruce Banner viene inondato da radiazioni gamma, che lo trasformano in un enorme mostro verde inarrestabile e praticamente invulnerabile. Braccato dall'esercito, Banner adesso vive nascosto in Brasile, dove sta imparando ad autocontrollare la propria rabbia. E' quella infatti che scatena "l'altro sè stesso". Ma quanto durerà questa tregua con il suo alter ego?

Continua a farti del male...
10

Primo Sangue - David Morrell (aka "il cazzutissimo romanzo di Rambo")

Il “ragazzo” è sporco, puzzolente, coi capelli lunghi e la barba incolta.
Una persona intollerabile per Teasle, il capo della polizia di Madison (Kentucky), che non vuole assolutamente problemi nella sua città, e soprattutto non vuole vagabondi. Ecco perché lo accompagna fuori Madison, mettendolo “sulla strada giusta”.
Ma il ragazzo non ci sta a subire l’ennesimo sopruso, dato che anche altrove l’hanno trattato alla stessa maniera. Ritorna in città, entra in una tavola calda, ordina da mangiare. Teasle però lo scopre, e lo riaccompagna fuori, minacciandolo di non tornare.
Il ragazzo però disobbedisce all’ordine, e torna in città, innescando una serie di reazioni a catena che porteranno al suo arresto, ad una rocambolesca evasione, alla fuga sulle montagne e all’inizio di una caccia all’uomo.
Teasle infatti vuole assolutamente acciuffare il ragazzo che ha messo alla berlina lui e tutto il suo dipartimento. Non sa ancora che la caccia al ragazzo si trasformerà in un vero e proprio incubo che gli costerà caro; non sa che chi ha di fronte è un ex berretto verde, il migliore in assoluto che abbia mai messo piede in Vietnam, un genio della guerriglia e un asso della sopravvivenza; non sa di essersi messo contro Rambo.

Continua a farti del male...
4

Breaking Bad - Stagione 5 (prima parte)

Walt è uscito vincitore dallo scontro con Gus Fring.
Ed è lui, ora, ad essere il solo e unico “re della droga”. Davanti a lui non ha più ostacoli di sorta, ed è padrone di sé stesso. Ostenta sicurezza, forza e padronanza di sé. Ma sotto tanta sicumera, si nascondono i problemi. La scalata al potere infatti gli ha dato alla testa, l’ha tramutato in un mostro megalomane.
Un mostro che fagocita tutti coloro che ha intorno, compresa quella famiglia che all’inizio era stata la “scusa” per iniziare a cucinare metamfetamine e fare soldi…

Continua a farti del male...
2

I Canti dell'Olgiata: perchè la sinistra ci ha affossato culturalmente...


Per decenni la sinistra ha occupato militarmente cinema, cultura, televisione, impedendo a tutti gli altri di esprimersi. Hanno propagandato questo falso mito della Destra in grado di non saper creare nulla.
Beh, Divertitevi con la tradizione popolare de "I Canti dell'Olgiata"! XD

Continua a farti del male...
25

La Foto della Settimana: The Avengers(?)

Come dire, non proprio un Vendicatore canonico, ecco.
Sarebbe più tipo da Justice League. Anche se si sa che Batman fa parte dei Watchmen!
Ma a quanto pare chi ha confezionato questo pupazzetto non la pensava allo stesso modo.
Fantastico, no?
Secondo me si è emozionato dopo aver visto l'ultimo film di Batman...

Continua a farti del male...
25

5 motivi per cui Bane è meglio del Joker (2 di 2)

Ed eccoci al secondo post a tema batmaniano/villanesco, perché anche Bane reclama la sua parte. Dopo “5 motivi per cui Joker è meglio di Bane” era normale avere i “5 motivi per cui Bane è meglio di Joker”.
Perché le Top 5 a tema fumettistico/cinematografico-nerdistico mi piacciono.

Continua a farti del male...
33

5 motivi per cui Joker è meglio di Bane (1 di 2)

Tra le tante discussioni e critiche sorte attorno a Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, una delle più accese è sorta intorno al villain, Bane. Per molti, ancor prima di vedere la pellicola, il film sarebbe stato cacca per il semplice motivo che Joker non sarebbe stato presente.
Eccovi quindi una Top 5 a tema molto atipica. Ovvero 5 motivi per cui Joker è meglio di Bane.

Continua a farti del male...
3

Io sono il Libanese - Giancarlo De Cataldo

Criminale di mezza tacca, il Libanese sogna di diventare il Re di Roma. Per il momento, però, vive ancora di espedienti. Qualche furtarello con il permesso del Terribile, qualche accordo col Puma per smerciare “roba buona”, qualche colpo fortuito, e la custodia di armi per conto di terzi.
È proprio la scoperta dell’arsenale custodito a farlo finire in galera. Il Libanese non parla, si fa i fatti suoi e rimane ai margini del gabbio, per non avere problemi. Ma quando, nel corso di una rissa, salva la vita al nipote di Pasquale ‘O Miracolo, potente boss della camorra, il Libanese capisce che forse, grazie agli insegnamenti del camorrista, può cominciare a pensare “in grande”…

Continua a farti del male...
74

Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno (Christopher Nolan, 2012)

Sono passati otto anni dall’ultimo avvistamento di Batman.
Gotham City è divenuta una città modello che ha sconfitto quasi del tutto la criminalità organizzata, ed è tornata ad essere uno dei centri del potere finanziario (e non) a livello globale. Il suo figlio prediletto, Bruce Wayne, è rintanato nella sua immensa magione e non si fa più vedere in giro: su di lui circolano leggende metropolitane che lo vogliono ingobbito, con unghia lunghissime e una barba che tocca il pavimento. In realtà Wayne, dopo la morte di Rachel e di Dent, non ha più voglia di vivere e di combattere. Ha perso completamente fiducia nel prossimo, ed è anche ridotto sul lastrico, poiché la Wayne Enterprises ha dato fondo a metà dei suoi capitali su di un investimento particolare riguardante il settore dell’energia pulita, che però non produce profitto in quanto lasciato in stand-by.
Saranno l’apparizione di un’abile ladra, Selina Kyle, e di un terrorista, Bane, che faranno ritornare Bruce Wayne in società e Batman per le strade. Ma l’entrata in scena di questi due personaggi avrà un effetto devastante sia sulla vita del miliardario, che su quella del Cavaliere Oscuro…

Continua a farti del male...
21

...and here we go!


E così si ritorna.
Dopo un mesetto di vacanza quasi totale/tombale dal web si è ritornati al lavoro, alla solita routine, alla solita "vita". E quindi si ritorna ad aggiornare il blog quotidianamente.
Il vero inizio anno non è Gennaio, ma Settembre. Proprio perchè si rientra nei parametri "standard" dopo aver goduto di qualche settimana di nullafacenza, ozio e riposo.

Il Viagra della Mente, anche quest'anno, proporrà le sue solite minchiate.
Perchè le minchiate (mi) piacciono.
Non mancheranno perciò articoli a ruota libera su inutilità, sciocchezze, fumetti, film, libri, telefilm, videogiochi e tempo libero, nonchè tutte le solite "cazzate" che in questi anni hanno un po' "marchiato" questo piccolo salotto virtuale.

Perciò bentornati a tutti coloro che vorranno ritornare a leggere quotidianamente Il Viagra della Mente.
E benvenuti a coloro che magari passano di qui per caso per la prima volta.

- per i 100 euro annuali d'iscrizione che mi dovete ci mettiamo d'accordo in privato. Il bonifico bancario è ben accetto, naturalmente -

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro