9

Stand by, un grazie dovuto e un augurio di vero cuore!

Si avvicina il Natale, e in genere, questo periodo, per noi "blogger" è come il Ferragosto: una landa simile ad un posto contaminato da un fallout radiattivo.
Ecco allora che il Blog va in Stand By (a meno di comunicazioni importanti e urgenti - o istant blogging) fino al 6 gennaio 2014.

In questo modo, in questi giorni di festività e bagordi, come già detto, voglio concentrarmi sul Romanzo Nerd, dandogli una bella botta. Escludendo i giorni in cui sarò in ufficio, ho una settimana piena di festa, e con un ritmo di 5000 parole al giorno (fattibile), con quello che è già stato scritto, conto di arrivare a 50.000 parole tonde e arrivare a chiudere la prima stesura agli inizi del 2014.
Un anno in anticipo sul tabellino di marcia che mi ero imposto (Fuck Yeah!).




Ci tengo poi a ringraziarvi di cuore.
Pensavo che con il saggio Uanpisoso sarei stato io a farvi un regalo...e invece il regalo l'avete fatto voi a me. Essere ancora là davanti ai mostri sacri del Fumetto e della Storia è una gioia indescrivibile.

Momento autocelebrativo

In tanti mi hanno chiesto di mettermi già al lavoro sul volume riguardante mitologia e folklore.
Non prometto nulla, ma spero di riuscire a darvelo per Natale prossimo (devo recuperare prima gli appunti e alcuni libri che ahimè sono a Napoli).
Ad ogni modo, gradie di nuovo, davvero!

Infine, ci tengo ad augurarvi Buone Feste.
Mi raccomando: abbuffatevi come se non ci fosse un domani!
Ci risentiamo l'anno prossimo.

Ad maiora!

Continua a farti del male...
47

ONE PIECE: Pirati, Bucanieri e Corsari tra Storia, Fumetto e Mito

ONE PIECE: Pirati, Bucanieri e Corsari tra Storia, Fumetto e Mito
di Angelo "sommobuta" Cavallaro
Copertina di Carlo Beccarelli
Editing a cura di Mr. Smiley
115 pagine, 2,68 euro
Link per l'acquisto sul Kindle Store

Sinossi

Sfuggenti, ricercati, avventurosi, e sempre alla ricerca di un tesoro fantasmagorico, traboccante di monete d'oro, in grado di renderli ricchi, potenti e famosi.
Ecco come vengono visti i pirati.

Non spietati criminali, assassini e saccheggiatori - quali erano in realtà -, ma figure quasi “mitiche”, molto più alla mano, e decisamente più inclini all'azione e all’avventura che non allo stupro, alla razzia, al furto.
Romanzi, film e telefilm hanno distorto la realtà dei fatti.
Così come i fumetti.

Il 4 agosto del 1997, il settimanale giapponese Weekly Shonen Jump ha pubblicato il primo capitolo di un manga che vede i pirati come protagonisti principali.

L’incipit è eloquente.
C'era una volta un uomo che conquistò ricchezza, fama e potere. Insomma, tutto ciò che si può desiderare a questo mondo. Si chiamava Gold Roger, “Il Re Pirata”. Le sue parole in punto di morte spinsero la gente verso il mare.
«I miei tesori, se li volete, sono vostri. Cercateli, ho lasciato tutto in un certo posto.»
Iniziò l'era dei pirati.

In One Piece si ritrova la figura del pirata entrata nell’immaginario collettivo: i pirati qui presenti infatti sono divertenti, scherzosi, pronti a vivere le avventure più disparate. E naturalmente, tutti i personaggi dell’opera ideata da Eiichiro Oda, hanno in mente lo stesso obiettivo: il tesoro, ovvero lo One Piece.

Ma chi sono questi pirati che hanno deciso di lasciare tutto e salpare, per andare in cerca dello One Piece, un qualcosa di vago promesso da una persona in punto di morte?
E questi pirati presenti sono davvero solo delle scialbe riproduzioni della figura classica (e distorta), o hanno anche tratti in comune con i veri pirati, i loro compiti (a bordo di una nave) e il loro modo di agire?

Scopriamolo insieme.

Continua a farti del male...
43

Un anno di One Piece, Naruto e Bleach (aka Il Baretto dei Top Shonen)

Quando ho “inaugurato” il Baretto dei Top Shonen non mi aspettavo che avrebbe avuto un successo così “travolgente”. O meglio, sapevo che poteva essere una rubrica che sarebbe piaciuta a molti, ma non pensavo potesse raggiungere numeri da capogiro.
Ogni settimana, in media, la leggono circa 8-9000 persone – stando alle statistiche. Un bel colpaccio, direi.
So che parlare di Naruto, Bleache e One Piece è giocare facile, è come se la nazionale brasiliana di calcio disputasse una partita con la nazionale di San Marino…under 12.
Insomma, non ci sarebbe storia.

Tuttavia, quei numeri e un così ampio seguito non me li sarei mai aspettati; soprattutto – e qui mi ripeto, ma vabbè – non mi sarei mai aspettato di leggere commenti di gente che legge i suddetti capitoli esclusivamente per godere dei miei articoli.
Della qual cosa, ovviamente, vi ringrazio.
La mia faccia è sotto i vostri piedi.

Dato che la fine dell’anno è vicina, e che probabilmente dalla settimana prossima metterò in stand by il blog perché nel corso delle feste natalizie voglio provare a scrivere e finire tutto in una botta il romanzo ubernerd (se non sapete di cosa sto parlando, CLICCATE QUA), questo sarà l’ultimo Baretto del 2013.
E come da tradizione, tiriamo le somme.
Pronti?

Continua a farti del male...
9

5 (ottime) letture a (meno di) 4 euro...

Torniamo ai nostri consigli per gli acquisti librari, per la vostra gioia, dato che il Natale si avvicina.
Dopo il romanzo di Nive, A volte ritorno, oggi vi propongo una simpatica carrellata di autoprodotti, 5 libretti sfiziosi che si leggono nel giro di poche ore, e che, sono sicuro, a voi nerdazzi che bazzicate da queste parti, piaceranno sicuramente.
Soprattutto, con meno di 4 euro, vi portate a casa cinque ottime letture.
Partiamo?
Partiamo.

Continua a farti del male...
11

Il saggio uanpisoso: l'indice e...un'anteprima!

Venerdì avrete il saggio UanPisoso.
In molti mi hanno chiesto il sommario
in anteprima.
Per cui…eccolo qua!

Continua a farti del male...
11

La morte della Kultura (aka Hitler cancelliere negli anni '70)

C’è un non so che di malvagiamente perverso nel godere di chi sembra non saper rispondere alla domanda più ovvia del mondo.
Siamo dalle parti de “Di che colore è il cavallo bianco di Napoleone?”, eppure, in molti, a questa domanda, potrebbero non saper dare una risposta.

Continua a farti del male...
36

20 Dicembre 2013

La data ufficiale d'uscita di ONE PIECE: Pirati, Bucanieri e Corsari tra Storia, Fumetto e Mito.

Continua a farti del male...
16

Come rendersi ridicoli sul web (e non accorgersi di esserlo)

C’è un aspetto che ho sempre invidiato al “popolo del web” (o alla sua parte più assurda, per non voler fare di tutta l’erba un fascio), ovvero la spettacolare capacità di rendersi ridicolo in modo facile e veloce.
Se da un lato il web dà la possibilità di accedere a un numero incredibile di contenuti, permettendo di acculturarsi e scoprire praticamente laqualunque, dall’altro lato ha portato la società 2.0 a una sorta di democrazia dell’opinione incontrollata, che non di rado scade nell’idiozia più becera, nonché nell’insulto gratuito.

Continua a farti del male...
10

One Piece: non ce lo saremmo mai aspettati questo ritorno!


Un post brevissimo, per farvi un megaspoiler enorme (PFF!) su una cosa che nessuno si aspettava (PFF!).
E per ricordarvi che tra 11 giorni esce il saggio uanpisoso.
Vi anticipo che nel prossimo baretto dei Top Shonen non affronterò One Piece.
Ne parleremo direttamente Sab(at)o nel Report.

Continua a farti del male...
16

Doctor Who: The day of the Doctor

Ultimo giorno della Guerra del Tempo.
Da una parte, I signori del Tempo di Gallifrey; dall’altra, i Dalek di Skaaro.
La guerra ha provocato troppe vittime da una parte e dall’altra, e rischia di distruggere l’intero universo.
Il Dottore è deciso a porre fine il conflitto, azionando un’arma definitiva di distruzione di massa che ucciderebbe all’istante Dalek e Signori del Tempo.
Ma l’arma possiede una propria coscienza, e azionando alcuni vortici del tempo mette in contatto il Dottore con le sue future incarnazioni.
Essere l’artefice di un tale genocidio ne varrà la pena?

Continua a farti del male...
13

Due paroline su Hunter x Hunter di Togashi

Gon Freecs vive allegro e spensierato sulla sua isola sperduta, circondato dalla natura e dagli animali.
L’incontro con l’Hunter Kaito segnerà per sempre la sua esistenza e lo spingerà a lasciare l’isola per partire alla volta del mondo, per vivere avventure mirabolanti all’insegna del divertimento...

Abbiate pietà per quest’orripilante sinossi.

Per scrivere questo articolo ho avuto bisogno di attivare il mio “Nen” da blogger, vista la difficoltà della materia. E utilizzo il termine difficoltà perché parlare di Hunter x Hunter di Yoshihiro Togashi è oggettivamente difficile, soprattutto se bisogna contenersi in un numero “ideale” di parole.

Inoltre occorre fare un passo indietro, e ribadire cose già dette: ovvero che Togashi, l’autore del manga, è uno dei diamanti, delle eccellenze del panorama fumettistico nipponico. Yu degli Spettri era (ed è) uno dei migliori shonen della storia perché rappresenta la sintesi perfetta del meglio del meglio del meglio dello shonen anni 80/90.

In una cosa Togashi ha sempre eccelso su buona parte dei suoi diretti concorrenti mangaka: il divertimento.
Leggere Yu degli Spettri è sempre stato dannatamente divertente, sin dal primo capitolo.
E questa sua peculiarità la ritroviamo ovviamente anche in Hunter x Hunter (d’ora in poi HxH).

Continua a farti del male...
30

One Piece 730, Naruto 657 e Bleach 560 (aka Il baretto dei Top Shonen)

Questa settimana mi trovo in una brutta situazione.
Trollo, o faccio il serio?
Posto un baretto dei Top Shonen divertente, oppure mi barcameno in un’analisi seria?
Diciamo che la verità è nel mezzo, quindi barcameniamoci nella disanima dei nuovi capitoli di Narto, Bleach e One Piece.
Perché sono tutti e tre buonissimi capitoli.

Continua a farti del male...
2

Due paroline su Wonder Woman


Pur essendo un fanatico DC DOC, c'è sempre stato un personaggio che ho sempre odiato con tutto il cuore: si tratta di Wonder Woman.
Dicono che Superman sia il personaggio più insipido e monolitico del mondo fumettistico: io, queste peculiarità, le ho sempre appioppate alla Campionessa delle Amazzoni.
Oggi però vi lascio in compagnia con uno dei video migliori che abbia mai visto su YouTube. E, guardacaso, parla proprio di Wonder Woman.
Si tratta di un video completo, interessantissimo, assolutamente perfetto per chi sa poco (o nulla) sul personaggio...e per chi vuole riscoprire cose che magari conosceva, ma non in modo così approfondito.
Un grazie ai ragazzi di Un Sacco Reviews per l'ottimo video!

Continua a farti del male...
12

A volte ritorno - John Niven


Il Paradiso è in fermento, la giornata sarà di quelle toste.

Dopo circa mezzo millennio di assenza, Dio, il Padreterno, è tornato finalmente dalle vacanze.
Il problema è che, se ha lasciato il mondo quand’era in pieno Rinascimento, pensando che l’umanità da quel punto in poi avrebbe potuto fare un ottimo lavoro, adesso che è ritornato si è reso conto che la genialità degli esseri umani è andata di pari passo con la loro follia omicida.
Guerre, ecatombi, massacri, olocausti…assieme a musica, letteratura, progressi in campo scientifico, sociale, economico.
L’Uomo ha dimostrato di avere il potenziale per eccellere…tanto nel bene, quanto (soprattutto e purtroppo) nel male.
C’è solo una cosa da fare, per rimettere in sesto la situazione: rimandare il buon Gesù sulla terra, per proclamare la vera (e unica) buona novella: FATE I BRAVI…

Continua a farti del male...
30

Perchè i manga e i fumetti non vendono un cazzo

"Sfatiamo un altro mito. Manga e Comics non vendono nulla. La più venduta testata di supereroi della Panini vende meno di 15.000 copie, di cui 5000 in edicola e il resto in fumetteria. I manga, fenomeno One Piece e Naruto a parte, vendono tra le 1000 e le 3000 copie e solo in fumetteria. E 3000 copie sono un successone. Di contro, ci sono 300 uscite manga. Quindi, l'editore guadagna sul fatto che vende pochissimo ma di tantissimo. Il mercato del fumetto, in Italia, lo fa il fumetto popolare Bonelli e Astorina e Disney."

Le parole qui sopra (riportate su di un discutibile gruppo fumettistico feisbucchiano composto per la maggior parte da malati e repressi mentali che inneggiano alla beltà del fumetto anni ’50 o bestemmiano i morti degli autori che schifano, perché tutto il resto è noia), sono di Roberto Recchioni, personaggio che non amo particolarmente, ma con il quale, questa volta, concordo alla grandissima.
Il perché?
Scopriamolo insieme.

Continua a farti del male...
33

Naruto 656 e Bleach 559 (aka Il baretto dei Top Shonen; di Dragon Ball)

Causa allineamenti di pianeti storti, ma soprattutto a causa del sole in trigono con Urano*, non ho avuto né modo né tempo di perpetrare la vostra rubrica preferita di gettacaccapupù su Naruto sui vostri fumettozzi preferiti.
Ma eccoci di nuovo qui, pimpanti, pronti a sparlare di Naruto e Bleach.
Di One Piece no, che Oda è in pausa, e Shueisha gli ha concesso un’ora d’aria ogni 4 capitoli.
Buona lettura.

Continua a farti del male...
13

Silvio, aspettando domani, sei e sarai sempre il nostro presidente

A poco meno di un anno dal mondiale, ecco che ritorna in tutto il suo sfavillante fulgore Forza Italia!
Da quando Berlusconi e Fini avevano inaugurato il PdL, ammazzando FI, ci eravamo riappropriati, molto lentamente, dell’incoraggiamento naturale da tributare alla nostra nazionale di calcio.
Come disse Benigni illo tempore, Forza Italia è un nome pensato per fregare quante più persone possibili.

Continua a farti del male...
16

Ci sono Oda, Taniguchi e Adachi come giudici...

Mi sono immaginato questa scena, ieri sera, mentre guardavo la seconda puntata di Mastershit (pardòn, Masterpiece): lo Shonen Jump Manga Competition è organizzato in puro stile reality show.
Come Mastershit.
Giudici della competizione, Mitsuru Adachi, Jiro Taniguchi ed Eiichiro Oda.
Si presenta un aspirante mangaka (facciamo uno strappo alla regola, facciamo finta che si presenta un italiano, Mario Rossi), il quale ha portato uno One Shot fantasy in cui un ragazzo vuole diventare il Re degli Alchimisti. In un mondo di ciechi. Dove lui parte avvantaggiato perché, essendo l’eletto, è solo orbo.
I tre giurati leggono le tavole di Mario Rossi, e dopo aver confabulato tra loro, si squassano dalle risate.

Continua a farti del male...
16

Cronaca di un tizio senza patente

L’italiano è un tipo a cui l’auto e il motore piace da impazzire.
Dopo il calcio, sono sicuro che l’interessa principale del 99% degli italiani sia il decantare la figaggine della propria automobile.
E non solo quella.
Dico 99%, perché c’è sempre il “solito stronzo” che puntualmente, di macchine e motori, non ne sa un tubo.
Il “solito stronzo”, naturalmente, sono io.

Continua a farti del male...
5

Della Merda: Masterpiece

Di programmi televisivi brutti (ma proprio brutti brutti), in vita mia, ne ho visti parecchi.
Masterpiece – per gli amici, Mastershit -, si candida ad essere uno dei più brutti in assoluto.
Pensavo che la scorsa settimana nulla avrebbe potuto battere, dal punto di vista della comicità, la presentazione della (ri)nascita di Forza Italia, con un Berlusconi e cricca di pazienti lombrosiani in splendida forma.

Invece – invece -, ecco la sorpresa: Masterpiece.
Il talent show della letteratura.
Su Rai 3.
Roba forte; roba impegnata.
(si fa per dire, naturalmente)

Continua a farti del male...
1

sommobuta si scusa per il disagio...tipo Trenitalia

La normale programmazione del blog rientra in vigore  tra domani e mercoledì.
Portate pazienza. ^_^

Continua a farti del male...
14

I Dieci Comandamenti del Lettore di Fumetti (aka Decalogo per Nerd)

Leggo sin da quando mi hanno insegnato a leggere, e leggo fumetti da sempre.
Le storie, i personaggi, gli intrecci, i colori, i disegni: li ho sempre trovati dannatamente affascinanti. Chi ama la lettura, ed è un lettore forte di libri, spesso è anche un buon lettore di fumetti. Questo perché chi ama viaggiare con la fantasia si lascia facilmente trasportare dalle belle storie, a prescindere dalla forma in cui vengono presentate.

Tuttavia, se il lettore di libri, nel peggiore dei casi, è uno psicotico, il lettore dei fumetti, nel migliore dei casi, è uno schizofrenico paranoide (uno che spesso perde il contatto con la realtà, è facilmente aggressivo e irritabile, prova ansia, rabbia e istinti violenti quando si parla del suo titolo preferito, e manifesta comportamenti polemici).

Il lettore di fumetti pensa che solo i fumetti che legge lui sono i migliori; se una persona diversa da lui non legge i suoi stessi titoli, è un coglione. Senza se, e senza ma.
Per fare un esempio scemo della categoria: i lettori di fumetti schizofrenici che mi hanno dato del coglione per i 5 motivi validi per non leggere One Piece spesso – spesso – sono esattamente gli stessi che mi hanno dato del coglione per aver caricato su YouTube l’ultimo One Piece Report in cui accostavo, per alcuni aspetti, l’opera dell’Eiichiro sensei alla Commedia di Dante.

Le osservazioni, le discussioni e le frequentazioni di posti “nerd”, unite alle considerazioni di cui sopra, mi hanno fatto compilare una serie di classifiche, che si possono racchiudere facilmente in un decalogo molto simile a quello biblico.

Per cui: ecco I dieci comandamenti del lettore di fumetti (o Decalogo nerd, che dir si voglia).

Continua a farti del male...
45

Come diventare mangaka

Come diventare mangaka!
Voglio fare il mangaka!
Non m’importa nulla: il mio sogno è disegnare un manga ed essere un mangaka!

Sembra essere diventato un po’ il mantra degli ultimi tempi. Questa strana voglia così esotica di diventare qualcosa che non si è, e fare qualcosa che non si può fare.
Molto scherzosamente, ne abbiamo parlato già QUI. E probabilmente è merito (o colpa) di quell’articolo se spesso, tra le chiavi di ricerca al mio blog, mi ritrovo “come diventare mangaka”.

Oggi affrontiamo il discorso in maniera seria (più o meno).

Continua a farti del male...
4

Il 5 Novembre: il giorno di Guy Fawkes!

Remember, remember the Fifth of November,
The Gunpowder Treason and Plot,
I see of no reason
Why Gunpowder Treason
Should ever be forgot.
Guy Fawkes, Guy Fawkes, t'was his intent
To blow up King and Parliament.
Three-score barrels of powder below
To prove old England's overthrow;
By God's providence he was catch'd
With a dark lantern and burning match.
Holloa boys, holloa boys, let the bells ring.
Holloa boys, holloa boys, God save the King!

Continua a farti del male...
10

Due paroline su ONE PIECE: pirati, bucanieri e corsari tra Storia, Fumetto e Mito (un po' di hype)

Oggi vi parlo ancora del saggio su One Piece, creo ancora un po’ di hype, poi giuro che non ne parlo più fino a quando non sarà tutto pronto al 100%.
Dunque, per i pochi che ancora non lo sanno, il saggio ha un titolo definitivo: ONE PIECE: pirati, bucanieri e corsari tra Storia, Fumetto e Mito.
Bello, vero?
Ma a che punto siamo con i lavori?

Continua a farti del male...
7

One Piece 726, Naruto 653 e Bleach 555 (aka Il baretto dei Top Shonen)

Ogni giovedì sento su di me un’enorme responsabilità.
Quasi tutte le settimane sono tantissimi quelli che mi scrivono che avevano smesso di leggere Naruto e Bleach, e che sono tornati a farlo grazie al Baretto dei Top Shonen.
Insomma, sono in tanti quelli che leggono Naruto e Bleach esclusivamente per leggere poi questo appuntamento stupido e goliardico.
Non posso fare altro che piangere di commozione e ringraziarvi tutti.
Perciò mettetevi comodi, allacciate le cinture e preparate anche voi i fazzoletti: oggi c’è da piangere.

Continua a farti del male...
14

Top 5: Le trasformazioni più "cool" nei fumetti

Ritorniamo con una bella Top 5 a sfondo fumettistico.
Le mie cinque trasformazioni preferite.
Perché diciamocelo: quanto sono fighi, nei fumetti, i personaggi che trasformano, riconvertono, modellano sé stessi, divenendo qualcosa di “altro” e “diverso” dal loro io di partenza?
Perciò eccovi una rapida carrellata dei cambiamenti che più mi aggradano.
Naturalmente, come per tutte le Top 5, anche questa è soggettiva e rispecchia unicamente i miei gusti personali.

Continua a farti del male...
19

L'utente medio di YouTube: insulti e parolacce a gogò

Ne parlo spesso in un luogo paradisiaco del web, uno di quelli nascosti, dove possono avere accesso solo alcuni eletti.
La blogosfera è il cielo più fulgido del paradiso a confronto del territorio “YouTube”, che è un vero inferno.
Mi spiego meglio.

Continua a farti del male...
7

La grande bellezza (Paolo Sorrentino, 2013)

Jep Gambardella è un critico teatrale, tra i più importanti del jet set romano.
Da giovane ha scritto un romanzo importante, premiato anche col Bancarella, ma dopo quel successo, ha preferito immergersi nella mondanità e nella facilità che la sua posizione di critico e intellettuale gli ha regalato.
Ora, compiuti più di sessantanni, è arrivato a capire che non può più permettersi di fare cose di cui non ha più volta. E che forse – forse – è venuto il momento di mettersi alla ricerca di quella Grande Bellezza a cui ha sempre puntato ma che, per un motivo o per un altro, gli è sempre sfuggita di mano.

Continua a farti del male...
1

My baby blue


Buona domenica, mostri!
Anche oggi mi affido alle splendide OST di Breaking Bad per tirarvi un po' sul il morale e augurarvi una buona giornata di nullafacenza!
Oggi vi lascio in compagnia di My baby blue dei Badfinger.
Buon ascolto!

Continua a farti del male...
14

Berserk: piccola cronaca di un enorme WTF?

Mettiamola così: io a Berserk gli ho sempre voluto bene.
Sempre.
Il primo incontro con Miura e Gatsu risale al tempo del liceo.
Il compare LuKa comprava gli albi, e me li feci prestare.
Come ho scritto anche qui sul blog (e in molti altri posti), ritengo tutto il flashback sulla Squadra dei Falchi uno dei momenti più alti della storia fumettistica nipponica.
Poi, da dopo la consacrazione, qualcosa è cambiato.
Miura ha preso un’altra strada.
Ma Berserk è sempre rimasto su livelli piuttosto alti.

Continua a farti del male...
5

Dodici - Zerocalcare

L’apocalisse zombie sta dilagando.
Rebibbia è ormai appannaggio di non morti e mostri antropofagi.
Le strade non sono sicure, il cibo scarseggia, le possibilità di sopravvivenza sono minime.
Eppure, qualcuno è sopravvissuto.
Tra coloro che ce l'hanno fatta ci sono Zerocalcare, Cinghiale, Katja e Secco.
Tra una partita ai videogame e l’altra, un soldino e l’altro, un plumcake e l’altro, i quattro devono cavarsela uccidendo zombie a destra e manca.
Fino a quando, un loro vicino, non gli annuncia il piano definitivo: c’è un pullman a disposizione che li può portare lontano, a Ostia, dove sembra si sia stabilita la resistenza umana.
Riusciranno i nostri eroi ad arrivare incolumi all’ora stabilita, salire su quel pullman e salvarsi?

Continua a farti del male...
16

Naruto 652 e Bleach 554 (aka Il baretto dei Top Shonen) - In due immagini

Naruto, capitolo 652.
Non mi ripeterò su quanto brutto, scontato, banale e tremendo sia diventato Naruto. Alla fine, siamo arrivati a questo:



Bleach, capitolo 554.
Anche il solito tira-molla (o tiro alla fune "ahahahahah") di Bleach ora sta iniziando a scocciarmi.
Il tizio A è meno forte del tizio B, che riesce però a sconfiggere perchè sì, salvo poi che il tizio B non è stato sconfitto e mazzulea il tizio A, riducendolo ad una poltiglia sanguinolenta.
Ma colpo di scena, il tizio A, con un bel coup de teatre (spero di averlo scritto bene), ribalta il campo di battaglia e vince!
Anche se...anche se no, non ha vinto!
Il tizio B se l'aspettava e passa al contrattacco.

Sì, ok, è Bleach.
Ma adesso magari o diversifichiamo un poco, o ci dedichiamo alle battaglie serie.
Per favore, Kubo: non fare come con gli Espada che ci dedichi 329841364193 capitoli ai sottoposti del kattsaw, e poi disegni un solo capitolo (e male) per le sfide clou.
Ti prego.

One Piece è in pausa.
Sembra che Oda abbia concordato con Shueisha di prendersi una pausa ogni 4-5 capitoli, per non riaggravere le sue condizioni.
Facciamocene una ragione.

Per il momento, potete continuare a tenere le stampe di Miura e Togashi per il tiro al bersaglio.

Continua a farti del male...
9

29 sulla carta, 15 nel cervello, 60 nel cuore (sì, sono vecchio dentro)

Oggi la carta d’identità dice 29 anni.
Il cervello credo si sia fermato intorno ai 15, il cuore e lo spirito sono già sui 60 anni (sono vecchio dentro, lo sono sempre stato, lo so).
Non ho mai amato particolarmente il mio compleanno.
Anzi, non ho mai amato le feste.
Mi piace prepararle per gli altri, ammetto di odiarle quando si tratta di me.
Soprattutto, odio i regali.
Ma anche qui: adoro farli, non mi piace riceverli.
Sia perché nel 90% dei casi, chi mi ha fatto un regalo l’ha sempre, sistematicamente, cannato.
Sia perché nel restante 10% dei casi, quelli che mi conoscono (e che sanno cosa ci vuole per farmi contento – parliamo di cose basiche: un libro, un fumetto, un film, un videogame) non hanno mai saputo sorprendermi*. E li ho sempre sgamati ancor prima che il regalo in questione fosse stato acquistato.
Evvabbè.

Che poi a fare un regalo a sorpresa ci vuole veramente, ma veramente poco.
Ecco un semplice vademecum per un regalo a sorpresa gradito.

Continua a farti del male...
1

Una lunga nottata GRATIS su Amazon

E insomma, Halloween è alle porte.
E dato che immagino parecchi autori faranno una cosa del genere proprio in concomitanza con questa particolare festa…io me la gioco d’anticipo.
E quindi, Una Lunga Nottata, oggi, domani e dopodomani, sarà disponibile per il Download Gratuito sullo Store Amazon cliccando QUA.


Perciò, scaricate a manetta, mi raccomando!
E buona lettura!

Note tecniche
Se non possiedi un Kindle, puoi comunque leggere e acquistare l'eBook tramite 3 comode APP.
Scarica QUI l'APP Kindle per il tuo PC
Scarica QUI l'APP Kindle per il tuo dispositivo Android (cellulare o tablet)
Scarica QUI l'APP Kindle per il tuo dispositivo Apple

Continua a farti del male...
4

Star Trek - Into Darkness (J.J. Abrams, 2013)

John Harrison, ex dipendente della Federazione, dopo aver raso al suolo un archivio pubblico e ucciso alcuni importanti membri della Federazione, è stato dichiarato terrorista e pericolo pubblico.
L’ammiraglio supremo della Federazione, Marcus, ordina a Kirk e alla sua Enterprise di lanciarsi all’inseguimento di , condurre una vera caccia all’uomo, stanarlo e ucciderlo.
Il problema è che si è rifugiato su Kronos, pianeta natale dei Klingon, con cui la Federazione è ai ferri corti, e con i quali si è sull’orlo di una guerra totale.
Riuscirà l’equipaggio di Kirk a sventare la minaccia di John Harrison?
Ma soprattutto: chi è davvero John Harrison?

Continua a farti del male...
2

Vamonos!


Buona domenica, chicos!
Oggi un po' di sana musica latina, proveniente paro paro da Breaking Bad.
Per la gioia di Luca Verbatim.
Lui sa perchè.

Continua a farti del male...
6

Questioni irrisolte


Guardavo con sempre maggior raccapriccio lo scambio di battute tra Fazio e Brunetta circa i compensi del primo. Come al solito, per sviare una domanda scomoda, Brunetta butta in caciara la discussione e svia la domanda, ponendo un altro problema.
E ok, è stato un cafone, ha messo in chiaro per l’ennesima volta quale uomo piccolo sia – e che tipo di personaggi ruotano intorno all’universo berlusconiano.
Ma tutto sommato, la questione che ha sollevato non è di poca importanza: un presentatore televisivo che prende 5 milioni di euro di compenso non è leggerissimamente troppo?
Soprattutto se si tratta di un’azienda in perdita come la Rai.

Continua a farti del male...
14

Come ti ammazzo il mercato del fumetto in Italia (e dico che è colpa tua)

L’altro giorno mi segnalavano sulla mia fanpage facebook che Star Comics ha deciso di mettere in vendita, sullo store Amazon, la versione Kindle di Suore Ninja.
A fronte del cartaceo (2,90 euro), la copia digitale costa 1,99.
Non un grandissimo affare, a dirla tutta.
Per carità, l’ho anche comprato – nonostante mi avessero passato le scan sottobanco perché sono in Albiolandia e lo volevo leggere e qui in Albiolandia ovviamente non c’è e blablabla ma…Rimango dell’opinione che la copia digitale di un volume (sia esso un libro o un fumetto) non debba mai costare più della metà della sua controparte cartacea.
In questo, quelli della BAO Publishing sono dei pionieri.
O quantomeno hanno capito che il futuro sarà il digitale, senza dimenticarsi dell’importanza del cartaceo per coloro che amano leggere nel formato classico e sono feticisti del contenitore (perché comunque diciamocelo: il brossurato della Lega degli Straordinari Gentlemen fa sempre la sua buta figura in libreria).
Ottima prodotto cartaceo + ottimo prodotto digitale.
It’s the future, baby!
E allora perché anche gli altri editori italiani che si occupano di fumetti non sono ancora sbarcati sul mercato digitale?

Continua a farti del male...
30

Due parole sulla bara di Priebke

Mi sta imbarazzando non poco, da italiano e da essere umano, questo continuo sballottolare di qua e di là di una bara, con dentro un morto.
Mi sta imbarazzando il leggere sui quotidiani l’epopea che sta vivendo il feretro di Priebke.
C’è una parola che rimbomba nella mia testa: “Pagliacciata”.
E non a sproposito.

Continua a farti del male...
12

10 cose nerd che puoi trovare in un negozio nerd di Londra

Un articolo leggerissimo, oggi. Al posto della classica "Top 5", una pseudo "Top 10".
In molti mi hanno chiesto cosa si trova, in genere, in un "tipico" negozio nerd di Londra.
E allora oggi vi accontento, e vi mostro 10 cose nerd che potete trovare facilmente in un qualsiasi(?) negozio nerd di Londra.

Continua a farti del male...
35

One Piece, e quello che verrà

Sarò sincero: non me l’aspettavo.
L’approdo degli ebucchi sommobutici su Amazozz si è rivelato una sorpresa.
Pensavo che avrei venduto al massimo…0 ebucchi.
Invece, qualcuno li sta comprando per davvero. E cosa più importante, li sta leggendo.
E stanno pure piacendo, a quanto pare.
Cosa della quale, ovviamente, sono contento (naturalmente si sa che ogniqualvolta aggiungo un mio eBook al Kindle Store faccio una bassezza nei miei confronti e commetto un’ovvia concorrenza sleale a me stesso).

Probabilmente vi starete chiedendo: che c’entra One Piece con tutto questo?
C’entra.
Continuate a leggere.

Continua a farti del male...
11

Jobs ( Joshua Michael Stern, 2013)

La storia di Steve Jobs.
Dal "fancazzismo" all'università di Stanford, al celeberrimo garage dove tutto iniziò, passando per la fondazione di Apple, la sua defenestrazione e il ritorno salvifico.
Fino alla nascita dell’iPod.

Se ne sentiva il bisogno di questo film su Steve Jobs?
No, decisamente no.

Continua a farti del male...
6

Un video (tragi)comico: Cosa sono i congiuntivi?


Questo è uno di quei video tragicomici che danno l'idea del livello medio della cultura italiana.
Siamo arrivati al punto che non solo non sappiamo usare i congiuntivi...ma che non sappiamo neppure dire cosa sono.

Poi ci meravigliamo se c'è ancora Silvio.

Buona(?) visione.

Continua a farti del male...
4

Kant che ti pass(?)

Quante volte, parlando di Kant, il filosofo altresì noto come cacacazzo di Konisberg, non vi è uscita fuori la celeberrima frase "Kant, che ti pass"?
Scommetto tante.
A questi due signori russi non è passato per niente.
Anzi, in totale disaccordo su Kant, si sono presi a pistolettate.
Quando si dice "Prenderla con filosofia".

Continua a farti del male...
14

Coglioni che non capiscono un cazzo

Se n’è parlato e discusso tantissimo, anche nella blogosfera e nel famigerato Blocco C.
Insomma, gli italiani sono un popolo di coglioni che non capiscono un cazzo.
Non capiscono un cazzo di quello che leggono;
Non capiscono un cazzo di quello che ascoltano;
Non capiscono un cazzo di matematica (nel senso che davvero, il famigerato 2+2, per molti di loro, fa 5: o al massimo, 3).
In buona sostanza, siamo un paese di analfabeti.
La cosa non mi stupisce: lo vedo tutti i giorni.
Anche in relazione ai commenti a questo blog.

Continua a farti del male...
0

Il calcio: la tesina per l'esame di maturità - Disponibile per la consultazione


Da quanto ho scritto l'articolo sulla mia tesina per l'esame di maturità incentrata sul calcio ricevo una media di 10 email a settimana da parte di persone che mi chiedono di poterla leggere.
Da oggi, finalmente, è possibile.
La tesina sul Calcio sbarca su Amazon e sul Kindle Store all'esosissimo prezzo di 1 euro e 2 centesimi, ed è a disposizione di tutti coloro che vogliono consultarla per prendere spunto sulla loro tesina sul calcio.
Buon divertimento, buona lettura...e buona ricerca.

Acquista la tesina sul calcio cliccando QUI oppure tramite il link qui sotto


Note tecniche
Se non possiedi un Kindle, puoi comunque leggere e acquistare l'eBook tramite 3 comode APP.
Scarica QUI l'APP Kindle per il tuo PC
Scarica QUI l'APP Kindle per il tuo dispositivo Android (cellulare o tablet)
Scarica QUI l'APP Kindle per il tuo dispositivo Apple

Continua a farti del male...
23

One Piece 724, Naruto 650 e Bleach 552 (aka Il baretto dei Top Shonen)

E come ogni giovedì, si rinnova l’appuntamento con il Baretto dei Top Shonen.
Anche se ho ricevuto lamentele e mi è stato rinfacciato che il baretto salta di continuo…
Potrei rinfacciarvi che nessuno mi dice di farlo e nessuno mi paga per scriverlo… :P
Ad ogni modo, oggi ci occupiamo del capitolo 724 di One Piece, del capitolo 650 di Naruto e del capitolo 552 di Bleach.
Here we go!

Continua a farti del male...
11

Top 5: I cinque momenti migliori in Breaking Bad

La scorsa settimana è finito Breaking Bad.
Già vi vedo, nei vostri salotti, a piangere lacrime di sangue per la perdita di quello che è diventato uno dei vostri telefilm preferiti.
Il dolore per il finale di un telefilmone così non accenna a placarsi…perciò, per lenire il vostro cuore, eccoci con una Top 5 su Breaking Bad.
Sui cinque momenti migliori, più fighi e putenti di tutta la storia.
O, almeno, i miei cinque momenti migliori, più fighi e putenti di tutta la storia.
Chè lo sapete che queste Top 5 sono sempre altamente soggettive.
Perciò allacciate la cintura e…buon divertimento!

Continua a farti del male...
23

Internet: la società della "pappetta pronta"

Ho visto un video, qualche giorno fa, di uno YouTuber piuttosto famoso (e piuttosto simpatico, a essere onesto).
Illustrando quali cambiamenti stavano interessando il Tubo negli ultimi giorni, specificando che si trattava di una manovra atta a costringere subdolamente l’utenza a utilizzare sempre di più Google + (va’ come scrivo forbito!), lo YouTuber si è impelagato in un discorso teoricamente impeccabile, ma che faccio (e ho sempre fatto fatica) a comprendere.

In soldoni: più condividi, commenti, mipiacci e spammi i video, più il tuo account utente diventa “influente”.
Viceversa, se non lo fai…i video dei canali che ti piacciono scompaiono dalla tua home di YouTube.
E questo, secondo il modo di vedere dello YouTuber, è un problema.
Perché l’utente non sa più se e quando un video viene caricato sul canale “X”.

La mia domanda (che poi è quello che fatico - e ho sempre faticato - a comprendere) è: perché ci siamo trasformati nella società della pappetta pronta?

Continua a farti del male...
6

Cattivissimo Me 2 (Pierre Coffin - Chris Rinaud, 2013)

Gru si è ritirato dal mondo dei supercattivi.
Si dedica amorevolmente alle sue tre bambine, Agnes, Margot ed Edith. E grazie all’aiuto del dottor Nefario e degli infaticabili Minions ha intenzione di invadere il mercato con una marmellata rivoluzionaria.
Tuttavia le sue competenze di ex-supercriminale sembrano tornare utili a un’organizzazione segreta che sta cercando di fare luce su alcune sparizioni.
Compito di Gru: scoprire il ladro.
Riuscirà il nostro (anti)eroe a non combinare pasticci?
Ma soprattutto, riuscirà a non innamorarsi della sua partner, Lucy?

Continua a farti del male...
4

Il dilemma di Paperino


Buona domenica, bestie!
Oggi vi beccate un piccolo capolavoro Disney, Il dilemma di Paperino.
La povera Paperina è sconvolta, un tragico evento ha rivoluzionato la sua vita e quello del suo amato fidanzato, rovinando le loro vite.
Cos'è successo?
A voi il compito di scoprirlo!
Buona visione!

Continua a farti del male...
3

La banconota della visibilità

La banconota della visibilità è quella valuta che viene ventilata spesso e volentieri quando si parla di "progetti online".

"Ciao, ho visto il tuo blog, sei bravo! Ti Andrebbe di lavorare per noi?"
"Ok, quanto mi pagate?"
"Veramente la collaborazione sarebbe a titolo gratuito, ma vuoi mettere la visibilità?"

Ecco, la visibilità.
Alcuni pensano che con la visibilità uno ci possa campare.
In realtà è il vademecum per gli allocchi.
Non cascateci mai.

Se vi chiedono collaborazioni per dei lavori veri e propri, fatevi pagare (o abbiate la sicurezza che quel lavoro vi sarà "restituito" in futuro).
Quella della visibilità è una cazzata.

Se poi vi piace farvi pagare in visibilità, da oggi avete la vostra banconota ufficiale*.
A cura della BCS - Banca Centrale di Stocazzo.

Al limite potrete dire anche voi "La mia banca è differente!"

---

*Un grazie a messer Efrodini per questo capolavoro

Continua a farti del male...
38

Perchè Dragon Ball Z: Battle of Gods è il miglior film di Dragon Ball

L’universo è formato da opposti.
Bene e male;
Maschio e Femmina;
Ying e Yian;
Creazione e Distruzione.
A una divinità che ha creato il tutto ne corrisponde un’altra che può distruggere tutto. Così, quando Lord Bills, divinità suprema della distruzione si risveglia, gli Dei Kaiohshin hanno paura.
Temono soprattutto che Bills possa combinare guai, perché sembra che abbia avuto un sogno premonitore.
Un sogno che lo vedeva contrapposto a un guerriero leggendario, il Super Saiyan God…

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro