11

Top 5: Le più belle storie di Superman

Smaltita l’esperienza di Man of Steel, non rimane che tornare a buttarci a capofitto sui nostri cari fumettazzi. Salvo poi accendere il pc e scoprire che al Comicon di San Diego è stato annunciato Man of Steel 2. Guest star: Batman.
Se qualcuno, leggendo la notizia, si è già toccato i maroni (paventando la cazzata o una pandemia globale in puro stile “Io sono leggenda” – o entrambe), probabilmente non sa che il videoclipparo più amato dai cinefili, Zack Snyder, ha dichiarato che sarà lui il regista…e che il punto di partenza di Man of Steel 2 sarà nientepopòdimenoche “Il ritorno del cavaliere oscuro”.
Ovvero LA graphic novel di Miller su Batman.
Dove lui e l’Azzurrone alla fine si pigliano a cinquine.
C’è da sperare in bene e incrociare le dita, insomma.
E visto che si è tornati a parlare di Superman, non mi è sembrata una brutta cosa proporvi una bella Top 5 su quelle che, per me, sono le migliori storie del kryptoniano. Ho cercato di mediare tra il fanboy che c’è in me e lo spirito critico/oggettivo, ma essendo una Top 5, come sempre, alla fine rispecchia i miei gusti personali.
Buona lettura, quindi…

Kingdom Come
Ci sono storie che valgono quasi esclusivamente per il finale.
Kingdom Come l’ho sempre vista come una di queste. Non fraintendetemi: è sicuramente una delle storie più belle e potenti di tutto l’universo DC. I personaggi brillano in tutto il loro splendore e in tutto il loro essere “icone”. Su tutti, Superman e Batman, che incarnano – come sempre – i due lati della stessa medaglia, ma raffigurati in una concezione opposta a quella classica.
Superman, pur essendo più potente che mai, è incupito, pensieroso, dubbioso. Mentre Bruce Wayne si è trasformato in un cinico e glaciale personaggio, che sfoggia sempre un sorriso in grado di atterrire e terrificare più di quanto non fosse in grado di fare quando indossava il suo costume.
E poi quel finale, con Superman, Batman e Wonder Woman al bar…Beh, vale tutto il fumetto.

Superman stagioni
Dei cinque albi di questa Top 5 è sicuramente il più bello in assoluto.
Superman stagioni non è un fumetto: è una poesia, un atto d’amore nei confronti di Superman, leggero ma non banale, iconico e minimalista, che Loeb e Sale hanno voluto regalare a tutti noi
Le quattro storie raccolte seguono le quattro stagioni annuali, che rispecchiano le stagioni (e le età) dell’uomo. E in questo caso, la crescita di Superman/Clark Kent. Ogni storia è raccontata da un punto di vista differente. E così riusciamo a vedere Superman attraverso gli occhi di Jonathan Kent, di Lois Lane, di Lex Luthor e di Lana Lang.
Questo ci permette di scoprire, di volta in volta, lati diversi e di Clark Kent, e di Superman.
E contribuiscono a cementare una leggenda che dura ormai da più di 80 anni.

Superman Terra Uno
Ne abbiamo parlato ampiamente QUI.
Quindi non mi dilungherò.
Superman Terra Uno è il Superman moderno. Quello alle prese con la vita reale di tutti i giorni, e che è alla ricerca di sé stesso. Non come supereroe, ma come persona. Una persona che non ha la più pallida idea del perché sia dotato di talenti così enormi, né di come debba utilizzarli.
Per quanto mi riguarda è uno degli albi imprescindibili sull’Uomo d’Acciaio, nonché un ottimo volume per coloro che non hanno mai letto nulla su Superman, e che magari vogliono cominciare ad avvicinarsi al più grande dei supereroi.

Superman Arkham + Emperor Joker
Ogni notte Superman evade dal manicomio criminale di Arkham. Ma ogni notte viene riacciuffato da Bizzarro, molto più forte di lui, e ricondotto nella sua cella a scontare la sua pena.
C’è qualcosa che non va, insomma.
Superman non sa “cosa”, ma lo avverte. È accusato di essere un criminale – il più pericoloso del mondo, per la precisione -, e di aver assassinato una persona di nome Lex Luthor.
Solo che Superman non ricorda di aver assassinato nessuno, e non conosce nessuna persona che si chiami in quel modo.
Cos’è successo, allora?
Semplice: l’intero universo DC è stato rimodellato dal Joker. Dopo aver raggirato e rubato i poteri a Mr. Mxyzptlk, il folletto della Quinta Dimensione, il Joker ha creato un universo dove la sua volontà (e la sua pazzia) sono legge. Un universo in cui lui è l’imperatore assoluto (tanto da assoggettare anche gente come Darkseid eh), tutti i villain fanno parte della JLA (the Joker League of Anarchy) e i supereroi che conosciamo…sono rinchiusi in un manicomio.
Insomma, quello che non ha potuto fare Scarlet in House of M è stato fatto dal Joker anni prima e molto meglio.
Emperor Joker è una storia spettacolare, dissacrante e decisamente divertente. Una delle più belle in assoluto di Superman, e – stranamente – una delle meno conosciute, nonostante sia tra le più apprezzate dalla critica.
Se riuscirete a recuperarla sono sicuro che non ve ne pentirete.

Superman Red Son
Anche della novel di Millar ne abbiamo parlato in modo molto esaustivo QUI.
In quest’ucronia fumettistica, il Superman comunista fa di tutto per realizzare gli ideali della Madre Russia, riuscendo ad unire il mondo in un’utopia collettivistica dove tutti sono felici.
A prezzo di avere un “Dio-Tiranno” come supervisore.
Benevolo, certo.
Ma pur sempre “Dio-Tiranno”.
La potenza della novel sta infatti nella sua sottigliezza, nel suo essere sempre in chiaro-scuro.
Superman che, America a parte, domina un mondo dove trionfa l’ideale comunista, è il simbolo di un interrogativo morale che da secoli affligge i filosofi: che razza di pace, stabilità e sicurezza è quella garantita da un Dio-Tiranno?
Non è un caso che i personaggi più fulgidi della novel siano gli antagonisti di Superman.
Dal Batman terrorista, passando per il Corpo delle Lanterne Verdi, fino alla storica nemesi di Superman, Luthor.
Se non avete mai letto Red Son, vi perdete un vero e proprio gioiello.

Ma come?
Niente “Per l’uomo che aveva tutto” o “Cos’è successo all’Uomo del Domani”?
Assolutamente no.
Per carità, sono sicuramente tra le storie più belle di Superman, ma in qualsiasi classifica sugli albi più belli sono sempre, sistematicamente, al primo e al secondo posto.
Non per me, comunque.
Stesso discorso per All Star Superman, con cui tutti si sciacquano la bocca quando parlano dell’Uomo d’Acciaio. In realtà, se l’idea di partenza è molto buona, il volume e le storie contenute sono piuttosto anonime…

E smettetela di toccarvi i maroni, su...

11 commenti:

  1. Tutte ottime scelte e concordo anche con l'aver lasciato fuori i due racconti di Moore meglio concentrarsi su storie meno note ma altrettanto valide.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I due di Moore sono i più "inflazionati". Sono belli, per carità, ma secondo me c'è davvero di meglio.

      Elimina
  2. superman da piccolo mi faceva impazzire ma crescendo ho perso interesse nei suoi confronti.di recente ho però adocchiato la collezione che la lion e la mondadori hanno fatto uscire in edicola ma non sapevo se prendere imperatore joker o no.a questo punto toccherà prenderla

    RispondiElimina
  3. Letto solo red son ed è magnifico.. In inglese peró :/

    RispondiElimina
  4. Anch'io ho pubblicato una classifica analoga appena è uscito il film, ma devo dire che due su cinque delle storie che hai citato non le conosco... :-p recupererò!
    Assolutamente d'accordo con il primo posto per Red son.
    Il Moro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si l'avevo letta la tua classifica (così come quella su Batman)! :D

      Elimina
    2. - sono un lurkone di professione, you know -

      Elimina
  5. Red son non riesco a trovarlo <_<

    l'ho trovato solo in inglese e ancora non lo mastico bene per poter fare una lettura solo in codesta lingua

    RispondiElimina
  6. Non puoi non aver messo All Star Superman o Per il domani!!!!!

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro