30

30 GdF - Giorno 4: Un fumetto che sa come commuoverti

Anche questa credo di averla già raccontata.
Non sono persona dalla lacrima facile, mi commuovo (e mi “emoziono”) molto raramente con i fumetti (ma anche con i libri, i film, la musica, i telefilm…).
Ci sono solo 3 film che mi hanno fatto venire i lacrimoni, un solo libro…e sì, c’è anche un fumetto.
Sto parlando di Pluto di Urasawa.
Per me è la miglior storia del sensei. Del perché ne riparleremo presto (a settembre ho programmato un bell’articolone su 20th Century Boys, che ho riletto da poco).
Pluto mi ha commosso. Mi ha fatto piangere. Letteralmente piangere.
C’è una scena in particolare (che non vi racconto causa spoiler) che proprio mi ha fatto star male, tanto è sublime, toccante e commovente.

E il vostro fumetto capace di farvi commuovere?

30 commenti:

  1. Non vedo l'ora di finire di comprarli xD Voglio piangere anch'io! :D

    RispondiElimina
  2. Quando leggerò Pluto sarò un uomo felice! :D

    Ti ho citato nel mio articolo di oggi. :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto. Ma io sono insensibile, per me quella parte della Merry, Coboldo o no, per me è uno dei momenti più WTF di One Piece. Funerale compreso...

      Elimina
  3. E' difficile scegliere un fumetto, posso citare diverse scene di molti fumetti. Sicuramente dei momenti molto emozionanti ci sono in Uchu Kyodai, Monster, FMA, One Piece, Naruto e anche nei casi del Detective Conan.

    RispondiElimina
  4. Questo per me è facile, ben oltre i Flashback tristi dei manga, il fumetto che più mi ha fatto commuovere è stato Silver Surfer: Requiem di Straczynski, storia bellissima su uno dei personaggi Marvel più belli, nonché tra i miei preferiti in assoluto, Straczynski scrive una storia piena di sentimento e poesia, l'ultimo saluto di Galactus al suo Araldo è qualcosa di maestoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho letto, lo volevo recuperare entro la fine dell'anno proprio perchè di Straczynski.

      Elimina
    2. Fidati che spigne, poi i disegni di Ribic sono una gioia per gli occhi!

      Elimina
  5. Io come il sommo scelgo pluto!!! Solo per la scena del vecchio musicista....

    RispondiElimina
  6. Devo dire che i più abili in questa cosa sono i giapponesi. Leggo fumetti italiani, americani, sudamericani e pure qualcosa franco-belga, ma i giapponesi a far piangere sono più bravi e basta. E mi sa che dico Pluto pure io.
    Il Moro

    RispondiElimina
  7. Uhm. Visto che non ho una grande cultura fumettistica alle spalle allora dico che una lacrimuccia me l'ha fatta scendere il finale agrodolce di Cat's Eye; vuoi perché a vedere l'anime uno ci è cresciuto, ma il finale del manga è veramente molto bello, secondo me. :)

    RispondiElimina
  8. Non ho mai pianto per un fumetto, però uno mi ha fatto quasi commuovere... Maus di Art Spiegelman, un fumetto un po' strano, ma un vero capolavoro! Anche Watchmen è riuscito a farmi provare qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh quello in certi punti è una bella botta.

      Elimina
  9. sentry fallen sun.
    avevo programmato un recuperone di roba marvel l'anno scorso che è durato dai primi di settembre ai primi di maggio di quest'anno.il numero conclusivo della saga assedio me l'ero prefissato come limite temporale dopo il quale non avrei più letto dei super eroi marvel per moooolto tempo.leggendo quell'ultimo numero,e quindi chiudendo la mia avventura nel mondo marvel,ripensando a tutto ciò che avevo letto e vissuto per arrivare lì,la lacrimuccia è scesa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce l'ho sul Nexsus ma ancora non l'ho letto.

      Elimina
    2. ma alla fine non aspettarti chissà cosa,io mi sono commosso esclusivamente ripensando a tutte le storie che avevo letto fino a quel punto.considera che questo mio "recupero" è iniziato con le pubblicazioni anni 60 per finire lì.50 anni di fumetti

      Elimina
  10. Addio Chunky Rise mi ha fatto scendere la lacrimuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena torno in Italia lo prendo...

      Elimina
  11. Il momento che più mi ha fatto piangere da quando leggo fumetti è la storia "CIVIL WAR: THE CONFESSION" in cui per tutto il comic Tony Stark parla con Capitan America e solo alla fine in corrispondenza con le parole "Non ne valeva la pena" vediamo al suo fianco il cadavere di Steve Rogers... i testidi Bendis sono eccezionali, forse il punto più alto della Marvel degli ultimi 20 anni e i disegni di Maleev esplodono in gloria nell'ultima stratosferica inquadratura dall'alto che vi lascio qui sotto:

    http://lettersfromtheattic.tumblr.com/post/853292461/civil-war-the-confession-i-dont-think-ive

    RispondiElimina
  12. Tanti fumetti mi hanno commosso ma la scena commuovevole che ho più impressa è quella del funerale vichingo della Merry in ONE PIECE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piace a molti. Ammetto che invece a me non fa nè caldo nè freddo. XD

      Elimina
    2. Uomo senza cuore D:

      scherzo XD

      Elimina
  13. I lacrimoni li ho avuti sicuramente per One Piece, in diverse scene (tranquillo, la morte di Ace non è una di queste). Un altro fumetto che mi ha fatto piangere è stato "Spiderman, soltanto un altro giorno", piangevo per gli alberi che hanno dovuto tagliare per la carta più che altro.

    RispondiElimina
  14. Il finale di Yu degli Spettri mi ha lasciato un senso di vuoto e commozione che non ho mai provato in nessuna altra opera che ho letto o leggo attualmente.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro