8

Il libro nero dei Puffi: La società dei puffi tra stalinismo e nazismo - Antoine Buèno

Puffi qua! Puffi là!
Ma non li troverai!
Puffi là! Puffi qua!
Forse poi ti perderai!

E se a perdersi nei meandri dell’universo inventato da Peyo fosse un giovane filosofo francese, Antoine Buèno, il quale ci racconta che il mondo degli strani ometti blu potrebbe essere nientepopòdimenochè che una società basata sulla summa totalitaria di nazismo e comunismo?
E se a questa shockante verità apportasse esempli lampanti, precisi e inoppugnabili riferendosi proprio ai fumetti dei Puffi?

Continua a farti del male...
1

Spartani, questa sera ceneremo nell'Ade!

Idea avallata soprattutto da Goku, che sa benissimo che il cibo nella parte "buona" dell'aldilà non è poi tutto questo granchè...

Continua a farti del male...
28

One Piece Re...blog - Capitolo 722: Stirpe Reale

E’ che questa settimana il tempo di registrare e montare il Report manca.
E allora, dato che non ho avuto il tempo nemmeno di scrivere il solito articolo per il Baretto dei Top Shonen, eccovi un articolo riparatore.

Un One Piece Report versione blog.
Niente di diverso, a parte l’audio e il video “mancanti”, ecco.
Se poi volete per forza vedermi in tutta la mia butica essenza – senza essere un morto di sonno -, potete sempre recuperare il Live sul canale di Luca Verbatim.

Dunque, oggi parliamo del capitolo 722 di One Piece, intitolato Stirpe Reale.
Pronti?

Continua a farti del male...
18

Marvel: 1602 - Neil Gaiman / Andy Kubert

1602.
Inghilterra.
Sir Nicholas Fury, guardia del corpo della regina Elisabetta, e il dottor Stephen Strange, medico personale della sovrana – e filosofo di corte -, devono affrontare una gravissima minaccia.
Maremoti, terremoti, cataclismi di ogni natura squassano l’Inghilterra in ogni dove. E non solo l’Inghilterra.
La causa è sconosciuta.
Occorre indagare.
Strange ritiene che la fine del mondo sia vicina. Per scongiurarla, e mettersi al riparo dai nemici (interni ed esterni al regno), Fury ordina di recuperare il tesoro dei Templari, affidando la missione al suo agente migliore, Matthew Murdoch.
Tra intrighi di palazzo, assassini di corte, complotti, spie, dittatori, soprusi e “supereroi”, Fury e Strange, con l’aiuto di valenti alleati, dovranno risolvere la situazione, salvare l’Inghilterra...e il mondo, naturalmente.
E riportare tutto alla “normalità”.

Continua a farti del male...
50

Pessime storie di pessimi autori: Il segreto dell'ultimo giorno, di Riccardo Pietrani

Lo sapete che The Goddamn Particle è su Amazon da qualche giorno, no?
Sì, lo sapete.
E se non lo sapete, e non l’avete ancora comprato, siete delle brutte persone.

Ve lo ricordate l’articolo sulla biblioteca digitale, no?
Ma certo che ve lo ricordate…Nel qual caso, eccolo QUA.

Bene, comprando tanti volumi (e leggendoli), ho cominciato anche a dispensare qualche recensione. La maggior parte delle quali, più che positive. Tranne per due ebook, che non mi sono per nulla piaciuti.

Per la recensione al libro incriminato, tale “Il segreto dell’ultimo giorno” di tale Riccardo Pietrani, ho scritto testualmente:
Scrittura pesantissima, caratterizzata da un'aggettivazione eccessiva. 20 aggettivi per un singolo vocabolo sono troppi. Se l'autore avesse sfrondato, il libro sarebbe stato carino. Invece è illeggibile. Ho faticato non poco per arrivare alla fine.
Peccato, perché qualche idea buona c'è. “

Niente di trascendentale, insomma.
Una recensione negativa, con una stellina.

Niente di particolarmente strano.

E invece no.

Continua a farti del male...
13

Top 5: I migliori temi musicali dei film Disney

Quella di oggi è una Top 5 completamente atipica – almeno per quelli che sono i canoni de Il Viagra della Mente. Parliamo infatti di Musica, e più nello specifico dei temi Disney.
I cartoni animati della casa ideata dal Walt internazionale sono probabilmente i più famosi del mondo. Hanno incantato letteralmente miliardi di bambini in tutto il mondo, e ancora oggi fanno sognare, rilassare, pensare e distrarre.
Merito di storie fantastiche, emozionanti e appassionanti.
E merito anche di colonne sonore assolutamente indimenticabili.
Ecco perché la Top 5 di oggi vi presenta i miei cinque temi Disney preferiti.
Come al solito, articolo puramente soggettivo che rispecchia unicamente i miei gusti personali.
Buon ascolto (e buona visione).

Continua a farti del male...
14

Fate volare la fantasia e create le vostre DISTOPIE IMPURE!

Quanti futuri distopici conoscete?
Tantissimi, ne sono sicuro.
Soprattutto voi nerdazzi.
Se chiudete gli occhi vi viene in mente Neo Tokyo di “Akiriana memoria”. Per non parlare del futuro distopico/apocalittico (e polveroso) in cui Kenshiro si diverte a far esplodere energumeni a caso premendo i famigerati “tsubo”. O il recente “L’attacco dei giganti”, dove l’umanità è rinchiusa in una città ciclopica perché altrimenti finisce per essere sgranocchiata da simpatici colossi antropofagi. O il futuro distopico/apocalittico di 20th Century Boys.
E ancora: roba come Watchmen, V per Vendetta, o Il ritorno del Cavaliere Oscuro tanto per volare alti con autori “cult”.
Per non parlare dei millemila film, telefilm, romanzi e racconti a “tema”.

Ecco, pensate a tutti i futuri distopici che vi vengono in mente, provate a mescolare il tutto…e se vi va e vi piace scrivere, potete partecipare al concorso “Distopie Impure” indetto da Alessandro Girola, padrone di casa di Plutonia Experiment.
In palio, per il vincitore, 100 euris tondi tondi.
Più pubblicazione in eBook.

E assieme al padrone di casa, all’intrepida Lucia Patrizi, e al famigerato “Boia” – poiché cattivissimo -, mi trovate tra i giurati del concorso.
Sì, insomma…sarò io a decidere se la vostra distopia sarà valida o meno.

Vi lascio in compagnia del bando di concorso.
Dategli un’occhiata, e partecipate!
Sono sicuro che vi divertirete!

DISTOPIE IMPURE
Il Bando del Concorso

Continua a farti del male...
17

Oblivion (Joseph Kosinski, 2013)

Il pianeta Terra ha dovuto affrontare la minaccia di un’invasione aliena.
I terrestri hanno vinto e hanno sconfitto gli “Scavenger”, ma il costo è stato enorme: hanno dovuto sacrificare il pianeta, e per sopravvivere, sono emigrati su un’astronave di stanza su una delle lune di Saturno.
Jack Harper, assieme alla sua compagna Victoria, è l’unico essere umano presente sulla Terra.
Il suo compito è garantire la protezione di megatrivelle che assorbono l’acqua degli oceani, vitale per il proseguimento dell’esistenza della colonia terrestre nello spazio.
Ma c’è qualcosa che non quadra sul pianeta Terra: tra zone radioattive abitabili, Scavenger sopravvissuti che sabotano le megatrivelle e un’astronave precipitata dal nulla, Jack avrà modo di scoprire una verità sconcertante…

Continua a farti del male...
6

Un Lupin alternativo!

Buona domenica gentaglia!
Oggi vi lascio in compagnia di questo pezzo da urlo.
Ascoltatelo, non ve ne pentirete.
Parola di Buta!


Continua a farti del male...
1

5 minuti con sommobuta #7: Sonic, Pascoli e il guardare il mondo con gli occhi di un bambino


Cosa succede quando ti trovi di fronte un qualcosa che ti riporta indietro ai tempi spensierati dell’infanzia?
Succede quello di cui parlo nel nuovo “5 minuti con sommobuta”.
Buona visione!
E buon week-end!

Continua a farti del male...
5

Trama, Il peso di una testa mozzata - Ratigher

Giulio e Lavinia sono due cugini.
Giovani, snob, ultraricchissimi, odiosissimi, si stanno recando a una festa. Quando, di colpo, decidono di fare una sosta nei pressi di un promontorio, per godere dello splendido panorama.
Mentre chiacchierano di cose inutili vengono raggiunti da un mostro di fango, che comincia a minacciarli con un tridente.
Il mostro, però, non vuole ucciderli: vuole essere accompagnato alla festa.
Ha inizio così una fuga e un viaggio rocambolesco, che condurrà Giulio e Lavinia sin nei recessi più profondi (e oscuri) del loro animo…

Continua a farti del male...
24

Naruto 647 e Bleach 549 (aka Il baretto dei Top Shonen)

Oggi, per una volta, voglio essere serio.
Perché poi arrivano sempre i PdF (precisini della fungia – cit-) che mi accusano: “Eh, ma prendi sempre in giro Naruto e Bleach, e poi di One Piece ne parli sempre bene!”
Quindi, approfittando della pausa settimanale dell’opera del nostro beneamato (sempresialodato) Eiichiro-sensei, del capitolo 549 di Bleach e del capitolo 647 di Naruto ne parlerò in maniera “seria” (virgolette sempre d’obbligo, of course).
Insomma: benritrovati al baretto dei Top Shonen.

Continua a farti del male...
25

Top 5: Le scene più belle di Fantozzi

Anche questa è una Top 5 su richiesta.
Più che altro, una sfida: provare a trovare le 5 scene migliori di Fantozzi.
Impresa abbastanza difficile. Di più: una vera e propria Mission Impossibile.
Come fai a scegliere “solo” 5 scene tra i film con cui sei letteralmente cresciuto e pasciuto?
E allora, così come la Top 5 di settimana scorsa, mi affido totalmente al mio sentimento soggettivo.
Anticipando che non ci sarà la più classica delle classiche scene fantozziane, ovvero quella della corazzata Kotiomkin, perché quella ricopre il primo posto in maniera automatica e sarebbe scontatissima come scena.
Insomma, ecco qua quelle che per me sono le cinque migliori e più belle scene di Fantozzi.

Continua a farti del male...
6

Gironzolando in una libreria...digitale!

L’altro giorno ho fatto un giro in libreria, e come non mi capitava da un bel po’ di tempo, mi sono letteralmente perso. Mi sembrava di essere tornato bambino, con gli occhi sgranati per la meraviglia, le labbra schiuse in un sorrisetto impertinente e la voglia – anzi, no: la curiosità - di girovagare tra scaffali pieni zeppi di volumi.
Si trattava di una libreria come non ne vedevo da tempo, con ogni ben di Dio in ogni dove.
L’unico, piccolo particolare, è che si trattava di una libreria digitale.
E io tenevo le mie pesanti chiappe butiche comodamente affondate nel letto.
Sì, sto parlando dell’infinita biblioteca di Amazon.

Continua a farti del male...
8

Selvaggi (Carlo Vanzina, 1995)

Un gruppo di turisti italiani in vacanza a Cuba precipita su un isolotto deserto. Dovranno ingegnarsi e imparare ad abitare in un ambiente ostile, in attesa di essere salvati dai soccorsi.
Ce la faranno a sopravvivere senza tramutarsi in un branco di Selvaggi?

Continua a farti del male...
4

Ti voglio bene(?) Denver

Che io Denver me lo ricordo relativamente poco.
Nel senso che mi ricordo benissimo la sigla, ho memoria di me che lo guardavo...ma non ricordo assolutamente di cosa parlasse. Cioè, mi ricordo che parlava di questo dinosauro pseudo-parlante, con gli occhiali rosa e la chitarra (pure rosa) che se ne andava in giro a zonzo a fare pressocchè nulla con gli amici riccastri americani.
Ma non ricordo lo scopo di tutto ciò.
Ad ogni modo, buona domenica...e buona sigla!

Continua a farti del male...
5

5 minuti con sommobuta #6: sommobuta Returns!


Ed eccoci qua!
Come promesso, ritorna l'appuntamento settimanale con i vlog sommobutici, "5 minuti con sommobuta".
Per la gioia dei vostri maroni.
Per la morte dei vostri neuroni.
Mi dovrete sopportare non solo in forma scrittoria, ma anche in forma audio-visiva.
Contenti?

Continua a farti del male...
27

20th Century Boys: perchè l'opera di Urasawa non è un capolavoro

Kenji Endo è un trentenne che ha perso tutti i famigerati “treni della vita” a causa della sua codardia e del suo lassismo. Da giovane di belle speranze (qual era) si ritrova adesso a lavorare nel minimarket di famiglia (ma controllato da una multinazionale), ed è continuamente vessato da conoscenti, familiari e sconosciuti.
Per di più, deve crescere la figlia della sorella, scomparsa chissà dove.
La sua vita non potrebbe essere più brutta, squallida, monotona e noiosa.
Almeno fino a quando un uomo potente, ambizioso e terrificante che si fa chiamare “Amico” non comincia a guadagnarsi la stima e il supporto di migliaia di persone. E ad attuare un piano diabolico per distruggere il mondo.
Un piano identico in tutto e per tutto a quello che Kenji ha ideato con i suoi amici quand’erano poco più che bambini…

Continua a farti del male...
39

One Piece 721, Naruto 646 e Bleach 548 (aka Il baretto dei Top Shonen)

Squillino le trombe,
Rullino i tamburi!
Ritorna il baretto,
Solo pei più duri!

E insomma, eccoci di nuovo qui con l’appuntamento settimanale più “cool” del sottobosco nerd, “Il baretto dei Top Shonen”. Dicono dalla regia che sia la rubrica che più attendete su questi lidi.
Ma come?
Uno sgobba per farvi leggere qualcosa di carino e di sfizioso, e voi trovate “bello” solo il baretto?
Malimortè…
Ad ogni modo, bentrovati a voi, vecchi lettori…
E benvenuti a voi, nuove vittime sacrificali!

Oggi ci occupiamo del capitolo 646 di Naruto, del capitolo 548 di Bleach e del capitolo 721 di One Piece.
Buona lettura!

Continua a farti del male...
18

Top 5: Le più belle armature de I Cavalieri dello Zodiaco

Questa è una Top 5 su richiesta.
Di quelle Top 5 bastarde, che proprio non sai come cavartela perché fatichi a trovare cinque posizioni soddisfacenti, dato che gli elementi in gioco sono tanti e tutti validissimi.
Insomma, provateci voi a scegliere le 5 armature più fighe dei cavalieri dello zodiaco.
No, sul serio: come si fa?
È una classifica che non è possibile fare a caso, perchè si noterebbe (e comunque, pur facendola a caso, uscirebbe fuori una GRANDE classifica vista la figaggine di tutte le armature). È una classifica che non si può fare in maniera oggettiva, proprio perché oggettivamente il 99% dei cloth sono uno più bello dell’altro.
E allora, come al solito, anche questa è una classifica soggettiva.
Che rispecchia unicamente i miei gusti personali.
Perciò non prendetevela con me, se non ci sono le vostre 5 armature preferite.
Ah, per vostra informazione: ho tenuto conto non solo del manga, ma anche dell’anime. Quindi anche della saga di Asgard.
Ringrazio poi pubblicamente Luca Angioli, che dovrebbe ritornare a scrivere sul suo blog pena la fustigazione, il quale mi ha fatto le foto dei Myth Cloth.
Perchè lui li ha tutti.
- sì, potete odiarlo/invidiarlo -

Continua a farti del male...
71

Dragon Ball Z: Goku salvatore di stocazzo

Quando un vecchietto come me comincia a parlare di Dragon Ball non la smette più.
Questo perché, più e meglio di chi ha vissuto lo tsunami provocato dalle centinaia di migliaia di messe in onda su Italia 1, abbiamo avuto modo di assaporare l’opera di Toriyama in cartaceo, vedendo nascere letteralmente la cultura “manga” a casa nostra, e seguendo passo dopo passo quello che è accaduto dopo.
Ma non voglio parlare dell’effetto nostalgia, né dell’importanza che Dragon Ball ha avuto in Giappone e nel mondo.
Bensì voglio sfatare, assieme a voi, il mito dei miti per eccellenza: ovvero che in Dragon Ball arriva Goku e sistema sempre la situazione.

Pensateci.
Sono sicuro che, da buoni nerd quali siete, più e più volte vi siete trovati nella condizione di sostenere (o sentire) che Dragon Ball (e più nello specifico, Dragon Ball Z) è sempre tutto uguale, perché alla fine giunge Goku a salvare il mondo e l’universo.
Il che è una balla colossale.
Peggio: una vera e propria leggenda metropolitana.

Non ci credete?
Ripassiamoci un po’ Dragon Ball insieme.

Continua a farti del male...
27

E torniamo a scrivere le solite cazzate, vah... (aka Progetti sommobutici e vademecum per l'anno blogghistico 2013-2014)

Quello dei 30 giorni di fumetti è stato un esperimento più che interessante.
Ancor più che di 30 giorni di libri.
Sia perché mi ha dato modo di tenere attivo Il Viagra della Mente durante tutto il mese di agosto, sia perché ha dato modo a tutti voi di dire la vostra opinione e farmi conoscere un po' i vostri gusti in fatto di fumetti.

Continua a farti del male...
19

30 GdF - Giorno 30: La scena più bella del tuo fumetto preferito

Abbiamo iniziato con Dragon Ball, l’abbiamo tirato fuori un paio di volte…e chiudiamo sempre con l’opera di Akira Toriyama.
Per me la scena più bella di tutto il manga è il sacrificio di Vegeta.
Un Vegeta ormai umanizzato, che decide di salvare tutti a costo della propria vita.
Da applausi.

E la vostra scena preferita?

Continua a farti del male...
5

30 GdF - Giorno 29: Un fumetto che in pochi conoscono

Avevo intenzione di scriverci una recensione prima di partire per Londra (parliamo quindi di quasi sette mesi fa), ma poi non sono riuscito a buttare giù le parole adatte.
Suburbans: Napoli – Londra 1:0 è un fumetto particolare, contorto, coraggioso.
Scritto e disegnato da alcuni disegnatori statunitensi, la graphic novel narra la storia di questo topo radioattivo cresciuto nei vicoli di Napoli, che si troverà a sventare un piano criminale molto ambizioso.
Se riuscite, recuperatelo.
Ne vale davvero la pena.

E se avete da suggerire qualche fumetto che secondo voi in pochi conoscono…beh, non fate complimenti e sommergetemi di commenti!

Continua a farti del male...
7

30 GdF - Giorno 28: La coppia più bella dei fumetti

Andiamo lisci.
Zio Paperone e la Numero 1.
Un matrimonio indissolubile destinato a non finire mai…

E secondo voi?
Qual è la coppia più bella dei fumetti?

Continua a farti del male...
7

30 GdF - Giorno 27: Il fumetto introvabile che vorresti avere

Diciamo che sono sempre stato abbastanza fortunato con i fumetti introvabili, prima o poi, con un po’ di pazienza e fortuna, ho reperito tutti i fumetti “introvabili” che per un motivo o un altro la fumetteria non aveva.
Diciamo che se proprio dovessi dire un titolo, se avessi soldi a palate Action Comics #1 lo comprerei, ecco…

E voi? C’è un fumetto che non riuscite a trovare in nessun modo, ma che bramate come cani idrofobi?

Continua a farti del male...
2

30 GdF - Giorno 26: Un suono onomatopeico che ti rappresenta

OINK OINK

E ho detto tutto.

E la vostra onomatopea?

Continua a farti del male...
10

30 GdF - Giorno 25: Un posto fantastico tratto dai fumetti che vorresti visitare

Ok, un giretto a Paperopoli me lo concederei più che volentieri.
Mi è sempre piaciuta come città immaginaria, e penso che tra tutte le conurbazioni fumettistiche è la più simpatica e solare.
E poi c’è il deposito di Zio Paperone. Un vero e proprio “monumento cult”.
Cioè, il deposito di Zio Paperone…volete mettere?

E voi?
“Se poteste fare un viaggio, dove andreste?” (cit.)

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro