12

Che tipo di lettori di fumetti siete?

Nel 95% dei casi, il lettore di fumetti è anche un collezionista di fumetti. Gli piace riempire casa di librerie ricolme di volumi, adora immergere il naso tra le pagine per inebriarsi del profumo della carta, cerca per anni e anni il numero “X” della serie “Y” stampato in sole 13 copie e mezzo dalla casa Editrice Z.
E così via.
O almeno, questa è una parte della verità.
C’è anche chi fa il collezionista accumulando, senza però possedere quella cura maniacale e certosina nei confronti dei propri albi.
Niente bustine, niente copertine, rispetto “minimo” dell’albo quando lo si legge. Perché sì, la collezione è importante, ma ciò che viene sempre prima di tutto è il piacere della lettura.
Senza se, e senza.

Un esempio eclatante di queste due categorie è dato da questo simpaticissimo video.



Io mi pongo esattamente nel mezzo.
Sono un collezionista seriale, ma a parte un paio di volumi, non sono mai arrivato alla maniacalità per quanto riguarda la conservazione di albi e volumi. Ho fumetti vecchissimi, esposti “all’aria aperta”, e sono esattamente come quando li ho comprati.

E voi?
Che tipo di lettori di fumetti siete?
Come trattate i vostri fumetti?

12 commenti:

  1. Io ho fumetti vecchi disposti all'aria aperta, fumetti un po' meno vecchi imbustati, l'intera serie di OP giapponese imbustata maniacalmente.
    Ma io sono uno che legge ma cerca di non distruggere troppo il volume quando lo apro, almeno per quanto riguarda i manga, sul formato bonelli, lo tenevo aperto a faccia in giù sul tappeto per non perdere il segno....

    RispondiElimina
  2. Sono come te, ma dopo aver riempito 2 librerie sono passato al digitale :)

    RispondiElimina
  3. Adoro essere un "collezionista"! Avere tutti i miei libri/fumetti/videogiochi esposti in fila senza numeri mancanti ma non sono di quelli che usano bustine o roba varia o che va a spendere centinaia di euro per il pezzo imperdibile. Detto questo però tendo a leggere come il tizio del video: non con la lente di ingrandimento ma quasi; detesto quando si formano le pieghe sulla costina dell'albo/libro. (Anche e soprottutto per questo cerco sempre delle edizioni con copertina rigida XD.) Comunque, nonostante per me non ci sia alcuna differenza tra la lettura su carta o in digitale (odore e consistenza non le considero affatto), non passerò mai completamente al digitale proprio perché mi piace vedere la collezione sullo scaffale! Per non parlare poi di edizioni speciali o limitate con tanto di action figure o statuine dipinte a mano!!! Proprio per questo se anche un film l'ho già visto o un libro l'ho già letto tendo sempre poi a comprare la versione concreta e non digitale.

    RispondiElimina
  4. Il collezionismo è un'aspetto che mi ha sempre intrigato, non solo in ambito fumettistico ma proprio in generale. Per quanto riguarda la cura diciamo che posso passare da momenti di compulsivo imbustinamento di ogni volume in possesso, a momenti di totale vita all'aperto per tutto.
    E ho notato che l'imbusto-mania mi coglie quando sono in periodo di magra e non ho per le mani nulla che mi emozioni; quando però mi trovo a leggere qualcosa di gustoso, sono più concentrato sulla sostanza e quindi lascio andare ogni mia velleità materiale di conservazione maniacale.

    RispondiElimina
  5. Libro, fumetto o rivista che sia, tendo a ciappare letteralmente con le mani la parte vicino la costina e quindi si crea un effetto "gabbiano". Per i volumi che sono vicini uno all'altro il problema di risolve da sé, ma tutti i numeri che hanno una facciata libera... bhé -_-

    RispondiElimina
  6. Ah, quanto adoro affondare il naso nei volumetti di One Piece *^* mi piace l'odore dell'inchiostro della StarComics!

    RispondiElimina
  7. Anche io sono nel mezzo. Leggo i fumetti, li tratto bene, cerco i numeri mancanti, ma non mi sognerei mai di mettere le bustine. Il fatto è che sono pigra e una serie imbustata mi fa passare la voglia di leggerla XD
    Ho anche un paio di numeri (tra cui il mio storico numero 1 di One Piece che sono un bel po' vissuti - a mia discolpa posso dire che quel volume non l'ho letto solo io, ma è passato in mano a diverse persone, tra cui quel disastro di mia sorella XD) ^^

    RispondiElimina
  8. One Piece esposto trionfalmente in camera mia, brilla di luce propria :')
    Tutti gli altri sono rinchiusi in cassetti...

    RispondiElimina
  9. Bhe diciamo che la mia collezione di Dragon Ball è qualcosa che mi spinge ad usare ogni volta i guanti in lattice.....guai a chi si avvicina senza il mio permesso........sto valutando anche di metterla in cassaforte AHAHAHAHAHAHA

    A parte tutto,il collezionismo è una cosa seria,un qualcosa che in un certo qual modo ti aiuta a realizzarti.

    Una passione è una passione,e il collezionismo ne è pura parte.

    Il volumetto avrà sempre quel fascino in più delle scan,e per questo merita il dovuto rispetto

    RispondiElimina
  10. Quando ero più giovane li collezionavo, però li leggevo anche, non li trattavo come sacre reliquie.
    Adesso ormai li compro e li leggo sempre meno, però se ci tengo in modo particolare (tipo un paio di graphic novels di Jiro Taniguchi) li conservo con le massima cura e non mi permetterei mai di fare orecchie o spiegazzamenti di pagine.

    RispondiElimina
  11. Colleziono con le mie regole.
    La dominante è: "non si può avere tutto".
    Quindi devo scegliere (per collezionare) solo quello che mi prende davvero.
    Però leggo tutto, in un modo nell'altro ho avuto occasione ci riesco

    RispondiElimina
  12. Seconda categoria! XD
    Prima vedevo storto chi parlava di mancanza di spazio in casa. ME CULPA! Ora so di cosa parlano! °_O XD

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro