25

I cinque traditori peggiori della Storia dell'umana umanità

Quest’articolo sui cinque traditori peggiori della storia dell’umana umanità è stata ispirata da una storia di vita vissuta per davvero. In uno dei (pochi) paradisi del web, un gruppo privato su facebook che frequento ormai da anni, è successa una cosa molto spiacevole: una vera e propria fuga di notizie, da parte di un talpone, un “traditore”, una spia in piena regola.
Una cosa del genere era successa, ad esempio, sul gruppo Liberi di Leggere: ad alcune mie esternazioni su di un personaggio del web, è seguita una fuga di notizie in pieno stile bimbominkioso, con tanto di risposta al vetriolo da parte dell’interessato qui sul blog che faceva molto “lo so quello che dici di me, gnègnègnè”.
Premettendo un grandissimo “esticazzi?”, che tanto non mi rimangio mai nulla su ciò che penso, la cosa rimane grave lo stesso: su di un gruppo privato, è penalmente punibile chi va a spifferare altrove le conversazioni interne
Siamo su livelli da bimbominkia over 9000.
Livelli da bimbominkia legalmente perseguibili in termini di legge, aggiungerei.
Ad ogni modo, questo preambolo serve per augurarvi buona lettura in quelli che sono i 5 traditori peggiori della storia dell’umana umanità.

5° Posto: Esaù
Figlio primogenito di Isacco (sì, quello che doveva essere sacrificato dal Babbo Abramo sulla montagna per compiacere Iddio), sarebbe dovuto essere il successore del famigerato patriarca.
Perché è un traditore, meritevole di stare in questa classifica?
Semplice: perché a lui si deve la notoria locuzione “vendersi per un piatto di lenticchie”.
La storia biblica ci racconta di come Esaù abbia letteralmente svenduto il patriarcato (e quindi il governo sul popolo Eletto) solamente per fame e per un piatto di lenticchie.
Al rientro da una giornata di duro lavoro, vedendo il fratello Giacobbe che si ingozzava con delle lenticchie, le reclamò per sé in quanto esausto e in quanto fratello maggiore. Giacobbe accettò, a patto che Esaù non rivendicasse diritti sulla primogenitura, e quindi, di riflesso, sul patriarcato.
Esaù accettò.
Per un piatto di lenticchie…

4° Posto: Efialte (o Epialte) di Trachis
Secondo Erodoto, Efialte (o Epialte) sarebbe stato il pastore che avrebbe mostrato agli eserciti di Serse il sentiero nascosto per aggirare le Porte di Fuoco e prendere alle spalle gli Spartani di Leonida che bloccavano il passo delle Termopili.
Al di là del fatto che è quasi umanamente impossibile che un esercito intero abbia potuto marciare e attraversare di notte una montagna senza essere avvistato (la storiografia moderna propende per un aggiramento delle Termopili via mare, per mezzo di zattere create al momento), Efialte rimane nella memoria collettiva come il simbolo del tradimento della “causa” per tutto il mondo antico (e non solo). È colui che, per vil denaro, svende la propria libertà e quella degli altri.
E quindi, il peggior traditore immaginabile.

3° Posto: Guy Fawkes
Divenuto uberceleberrimo grazie ad Alan Moore e David Lloyd, Guy Fawkes si è tramutato in uno dei simboli della lotta al potere costituito.
Nella realtà dei fatti, nonostante combattesse contro personaggi che non erano proprio stinchi di santo, Guy Fawkes era (ed è) a tutti gli effetti uno dei più grandi traditori della propria patria.
Il suo tentativo (eclatante) di voler far saltare in aria il Parlamento inglese col Re e con tutti i Lord è davvero una delle “bravate” che, se fosse andata in porto, avrebbe allargato i cuori di molti.
Purtroppo per lui, venne scoperto, imprigionato e poi condannato a morte.

2° Posto: Bruto e Cassio
Un’accoppiata storica, due simpaticoni che, per Dante, finiscono nella bocca di Lucifero in quanto traditori della Patria. Che poi, Bruto e Cassio, gli assassini di Cesare, tutti i torti (nella loro concezione patristica e conservatrice) non li avevano. Si trovavano letteralmente sotto “il pacchero” di uno che si era autonominato dittatore a vita, che sì, non aveva accettato la corona di Re, maperdinci! Gli mancava solo la corona.
E allora, dalla famiglia che si vantava di aver cacciato Tarquinio il Superbo, non ci si poteva aspettare di meno che una cosa del genere. E, così come Guy Fawkes, benchè Cesare fosse Dictator, il loro tradimento è stato gravissimo, tanto da figurare come uno dei peggiori della Storia.

1° Posto: Giuda Iscariota
Primo posto scontatissimo, per colui il cui nome è divenuto, nel corso dei secoli, “sinonimo” di tradimento. Quante volte avete sentito dire: “Quello stronzo è un Giuda!”?
Tantissime, sono sicuro.
Benchè su di lui e sulle sue intenzioni il dibattito rimane aperto (affascinanti le teorie che lo vorrebbero come semplice “esecutore materiale” degli ordini di Gesù, piuttosto controverse quelle che lo vorrebbero “zelota”, splendido l’affresco pop immortale del Giuda di Jesus Christ Superstar), Giuda è il simbolo universale dell’amico fedele che, per un motivo o l’altro, ti tradisce; e lo fa nel peggiore (e nel più dolce) dei modi: con un bacio.
Tristemente epico.

E voi?
Avete qualche simpatico traditore da aggiungere a questa proverbiale lista?

25 commenti:

  1. Risposte
    1. Walder Frey era telefonata che tradiva, se proprio la vogliamo dire tutta chi ha tradito per primo è stato Rob Stark ;)

      Elimina
    2. Buhahahahah! La farò anche la top su quelli di fantasia! :D

      Elimina
    3. Ahah non hai tutti i torti, deve ancora passarmi.

      Elimina
    4. Jambino se ne può parlare... Una promessa infranta (per amore) davvero deve significare la morte del tuo Re? Secondo me poi approfittare di un'occasione di pace come un matrimonio per ammazzare un ospite è una carognata senza eguali... Detto questo praticamente qualsiasi personaggio delle cronache del ghiaccio e del fuoco a suo modo ha "tradito" qualcun altro, anche persone care. Secondo me bisogna ben valutare il peso di ogni tradimento.

      Elimina
    5. Walder Frey non è un traditore per aver vendicato il torto subito da parte di Rob Stark, che aveva infranto il giuramento sposandosi, piuttosto lo è per avere infranto il diritto degli ospiti e aver assassinato una persona che era sotto la sua protezione dopo aver mangiato pane e sale dal suo desco. Che questa sia l'interpretazione da dare alla vicenda lo dice lo stesso Martin nello stesso libro, per bocca di Bran, quando racconta la vicenda del cuoco ratto.

      Elimina
    6. trovare un "non traditore" nelle Cronache e' veramente duro se non impossibile...e' un po' come credere che Moana Pozzi sia morta vergine!

      Elimina
  2. Dato che siamo in tema ti condivido questa che è una delle migliori del mio gruppo preferito! :)
    http://www.youtube.com/watch?v=4N2wS73fwms

    RispondiElimina
  3. I tradimenti sono delle cose assurde nella storia, quello di Bruto e Cassio, è forse uno di quelli più importanti, che fa capire, quanto un padre possa essere odiato dal figlio.. se non erro erano 48 o una 50ina di coltellate, cioè Cesare era un puntaspilli!
    Di Esaù non sapevo nulla, conosco la bibbia a piè pari XD

    RispondiElimina
  4. vogliamo la top ten dei traditori manga/fumetti asd

    RispondiElimina
  5. Io avrei messo il governo italiano in un qualsiasi conflitto mondiale random, Mastella sull'ultimo governo Prodi, Mark Landers che lascia la sua squadra per il Toho, Ronaldo al Milan, e la peggiore Lance Vance che tradisce Tommy Vercetti vendendolo alla mafia di Liberty City!

    RispondiElimina
  6. C'avrei messo anche Kobayakawa Hideaki.

    RispondiElimina
  7. Sommobuta.... mi stai diludendo, non hai messo Wanda Nara e il programma sugli scrittori di Raitre..... più tradimento di quel programma!!!!

    RispondiElimina
  8. Benedict Arnold
    Non ricordavo più il nome è lo dovuto cercare.
    Siccome sono interista direi anche Ronaldo XD

    RispondiElimina
  9. E in tutto ciò dov'è Anakin Skywalker?

    RispondiElimina
  10. Secondo alcune correnti di pensiero Giuda sarebbe soltanto uno strumento di Dio, mosso dalla mano del Signore per portare a termine il suo disegno.
    Ossia Santo tra i Santi.

    Bell'articolo, Angelo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks. Sì, conosco anche quella corrente di pensiero. Diciamo pure che il nostro Giuda è molto controverso, come personaggio.

      Elimina
  11. Gran bell'articolo Buta! ;)
    Io aggiungerei Honorato Rojas, delatore di Che Guevara, e darei un secondo posto collettivo a tutti quelli che nel periodo della Seconda Guerra Mondiale hanno denunciato una famiglia di ebrei, un oppositore politico o simili.
    Ah, e poi Clemente V e Filippo il Bello, traditori dell'Ordine dei Cavalieri del Tempio...

    RispondiElimina
  12. Inserire Esaù è un tocco di classe.
    Molti ignorano minimamente chi sia

    RispondiElimina
  13. Concordo con i commenti sopra, alcuni inserimenti son davvero di classe! A anche io aggiungo Filippo il Bello (una bella merdina, se posso dirlo).

    RispondiElimina
  14. In quella sul mondo fantastico, mi aspetto un posto d'onore per Peter Minus

    RispondiElimina
  15. Secondo Urasawa, Giuda ha seguito gli ordini di Gesù. E se lo dice lui io lo credo!

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro