41

#vinciamono (aka Perchè il MoVimento 5 Stelle ha perso malamente le Europee)

Io me li immagino, domenica sera, gli amici MoVimentisti con gli occhi sgranati e la bocca spalancata davanti quei numeri impietosi: 40,8% PD, 21,1 Movimento 5 Stelle.
Ma come?
Non doveva essere #vinciamonoi?
Com’è possibile che da #vinciamonoi si sia passati a #vinciamopoi? Ammesso e non concesso che #vinciamopoi diventi un #vinciamomai e #vinciamono.
Cosa non così improbabile, dopotutto.

Ho sempre votato sinistra, e quando la sinistra s’è annacquata, il mio voto l’ho dato a Italia dei Valori. Che comunque, nel corso delle sue legislature, è stata seriamente l’unica opposizione valida.
E poi è arrivato il MoVimento.
E a me il MoVimento è sempre piaciuto.
Non l’ho mai nascosto. Potete spulciarvi gli articoli politici del blog.

Ma attenzione: ho detto MoVimento, non Beppe Grillo. Perché se è vero che Beppe Grillo=MoVimento 5 Stelle, paradossalmente non è vero che MoVimento 5 Stelle=Beppe Grillo.
Ricordo quanto Tiziano De Simone, nel 2010 (4 anni fa), disse proprio a Beppe Grillo che il suo nome, “paradossalmente”, creava già molti problemi, tarpando le ali a quello che poteva essere un Movimento fatto sì di “grida e allarmi”, ma anche (e soprattutto) di proposta.
Mai parole furono più profetiche.



L’anno scorso mi è pesato tantissimo non avere la possibilità di esercitare il mio diritto/dovere di voto. Quest’anno, sinceramente, no.
Non avrei mai e poi mai votato Renzi (che lo sapete, per me è Silvio 2.0). Ma quest’anno, a guardare la campagna elettorale del MoVimento (e più in particolare di Grillo) c’era da mettersi le mani nei capelli.
E quel doppiaggio del PD è sintomatico di una campagna elettorale completamente fallimentare, dove Grillo ha sbagliato di tutto e di più. Se l’anno scorso era accettabile una campagna elettorale ai confini della protesta, per intercettare quegli elettori delusi e disillusi, quest’anno bisognava incentrare la campagna elettorale sulla proposta e su quanto di buono (anzi, buonissimo) i 5 Stelle hanno fatto in Parlamento.


La monopolizzazione di Grillo, al posto dei vari Di Maio/Di Battista/altrabravagente, invece è stato un boomerang.
Ho visto Grillo fare tutto e il contrario di tutto rispetto a ciò che ha sempre sostenuto. Finanche andare da Vespa, che in uno spettacolo sì e l’altro pure prendeva per il culo (“Chi striscia non inciampa”, epicissimo). Se Grillo puntava a spaventare l’elettore medio assieme alla famigerata e celeberrima “casalinga di Voghera”, c’è riuscito alla grande.
Ma scusate: uno che va da Vespa e dice che non sa e non gli interessa quello che faranno gli eletti a 5 Stelle in Parlamento, l’elettore medio e la casalinga di Voghera li convince.
A votare “altro”.
Per non parlare della faccenda della vivisezione di Dudù. Per non parlare della storia di Hitler.
E poi Berlinguer.
Ma come si fa a voler essere “oltre” destra e sinistra e poi voler far proprio uno dei maggiori campioni della “sinistra”?

Sarebbe bastato parlare di ciò che è stato fatto da opposizione. Non che non lo sia stato fatto, ma incentrare il piano di battaglia SOLO su quello avrebbe pagato. Probabilmente il MoVimento non avrebbero raggiunto ugualmente il PD, ma non avrebbero ricevuto questa batosta.
Soprattutto, se Grillo avesse evitato di continuare a gestire i comizi come spettacoli comici (e viceversa) avrebbe evitato gli autogoal di cui sopra. E si sarebbe parlato solo di contenuti.


Perché se alla casalinga di Voghera chiedi: “Cos’ha fatto il MoVimento 5 Stelle in un anno di politica?”, quella, che non si informa su internet ma solo grazie a “Chi striscia non inciampa”, ti risponde: “Niente”.
Se chiedi: “Cos’ha fatto Renzi?”, ti risponde: “Sta lavorando, e mi da 80 euro”*.
E una cosa del genere pesa, in campagna elettorale.
Eccome se pesa.

E poi pesa tantissimo la distorsione della realtà operata dal web. Lo vedo tutti i giorni, in ogni campo.
Anche qui mi immagino gli amici MoVimentisti avere, su 1000 amici, 800 che fanno parte del MoVimento. Su Internet e sui Social Network ci scegliamo la realtà (e le amicizie, e i contatti) che vogliamo, quindi se io ho 800 contatti, che a loro volta hanno tra i contatti quasi le stesse persone che ho io, siamo rinchiusi in un mondo fittizio che filtra solo ciò che vogliamo vedere noi.

E perciò mi immagino i MoVimentisti farsi forza tra loro, “chè sul web siamo in tantissimi, guardate quanti siamo, scriviamo tutti le stesse cose, siamo noi dalla parte della ragione, #vinciamonoi”.

Invece #hannovintoloro.


Mi ricordo, qualche tempo fa, su Liberi di Leggere, che c’era gente che riteneva che prima di Dario Moccia nessuno conoscesse Miyazaki e GTO.
Abbiamo fatto presente a questi ragazzi (probabilmente nati quindici anni fa), che da “La principessa Mononoke”, i cinema in cui hanno proiettato i film di Miyazaki erano sempre strapieni. E che GTO, 15 anni fa, lo conoscevano tutti, dato che lo mandavano a nastro su MTV. Tanto che il successo spine Dynit a pubblicare il manga.

Ecco, quelli del MoVimento hanno commesso lo stesso identico errore di quei 15enni.
Hanno pensato che se una cosa è vera sul web, e viene rimpallata da un numero “X” di persone, quella cosa diventa “reale”.

Galeotto fu l’hashtag.
#vinciamonoi

Forse.
Vediamo.
Al prossimo giro.
Se la campagna elettorale la fanno i veri candidati, non un vecchio comico compassato.


Ps: il 16% dei votanti ha dato il proprio voto ad un pregiudicato condannato in via definitiva per frode fiscale.
Non so se mi spiego…

Pps: mi domandano: “Sei a Londra, perché continui ad interessarti della politica italiana?”
Rispondo: perché è divertente. Perché per due mesi quelli del Pd hanno scartavetrato i maroni dicendo che queste elezioni non erano una legittimazione politica del governo, e non appena hanno (stra)vinto, si sono profusi in tripli salti mortali carpiati su quanto queste elezioni fossero una legittimazione politica del governo.
Va da sé che Grillo e il MoVimento parlavano dell’esatto contrario, e a batosta avvenuta (ma la possiamo davvero chiamare tale, per un movimento che si presenta per la seconda volta alle urne?) stanno facendo finta di niente.

La domanda è seria, però, e la rivolgo ai MoVimentisti: credevate davvero che se il MoVimento avesse vinto, Renzi&co. si sarebbero dimessi e si sarebbe andati ad elezioni anticipate? Perché se è così, avete davvero un’idea distorta della realpolitik.

----

*Non voglio entrare nel merito di cosa Renzi abbia fatto seriamente e cosa no, ne ha parlato meglio gente più competente di me. E al di là di tutto, 80 euro in tempo di crisi, saranno anche briciole, ma è meglio di niente.

41 commenti:

  1. "Sei il MoVimento avrebbe vinto"?? Va bene che è una domanda rivolta ai grillini, ma occhio ai congiuntivi!!!111!!1!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustamente, in un articolo di 1000 parole, l'illuminato va a vedere il refuso.

      Come direbbero quelli del MoVimento: VAFFANCULO.

      Elimina
    2. Giacomo. Vorrei dirti una parolaccia.

      Elimina
    3. bhè giustamente sbagliare un verbo è un refuso...
      Si risponde: grazie correggo subito.
      Ricorda che se non te l'avesse fatto notare sarebbe rimasto lì in bella mostra, e un articolo con un congiuntivo sbagliato, come tu ben sai, perde gran parte del suo valore.

      Elimina
    4. Si risponde che il refuso l'ho corretto prima del commento, rileggendo l'articolo postato.
      Si risponde che se una persona su un articolo di 1000 e passa parole piene di contenuti ti segnala un refuso, deve stare male con la testa. Lessi da qualche parte che questa cosa è proprio sinonimo di un disturbo mentale. L'eliminazione della componente umana in favore di quella inumana.

      E quindi sotto un post sul M5S, giustamente, si risponde VAFFANCULO (2)

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    6. l bello di avere un blog non è solo mandare a fare in culo gli stronzi come te.
      Il bello di avere un blog è poter cancellare i commenti degli stronzi come te.
      Tutte le volte che voglio.
      Di nuovo, grullinamente, VAFFANCULO.

      Elimina
    7. Prendersela tanto per una correzione, suggerita tra l'altro in modo simpatico, (per quanto inutile), è sinonimo di ignoranza. Mandami a fanculo pure bepp..ehm volevo dire "sommo" :* Suvvia ignora i commenti che ti infastidiscono, come il mio magari :D, ma non fare il bimbo offeso ;(

      Elimina
    8. Secondo me buta ironizzava citando i V-day come hai capito anche tu. Poi la situazione è leggermente degenerata.

      "Mi ricordo, qualche tempo fa, su Liberi di Leggere, che c’era gente che riteneva che prima di Dario Moccia nessuno conoscesse Miyazaki e GTO."

      Veramente!?! Ah, ah, ah, ah! Ma sta bene la gente nel caso? XD Senza offesa eh! XD

      "i cinema in cui hanno proiettato i film di Miyazaki erano sempre strapieni"

      Su questo ne dubito, però boh!

      Elimina
  2. Io ho votato la Lista Tsipras.
    Anche se non mi sento pienamente rappresentato da loro, sicuramente è per me un'alternativa migliore a Renzi e Grillo (e non uso a caso il nome dei leader al posto di quello del partito/movimento).

    Comunque la colpa non è solo del Movimento: l'anno scorso molti delusi dalla destra avevano votato i 5 Stelle, quest'anno invece Renzi ha fatto l'asso piglia tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è giusto così, nel senso che "va bene" il voto di protesta dello scorso anno, non va più bene se dopo un anno e passa siamo ancora agli stessi tipi di comizi/spettacoli.

      Elimina
    2. Gli ci è voluta la batosta per capire che da soli non vanno da nessuna parte, purtroppo... speriamo che da ora in poi il moVimento maturi giorno dopo giorno. Un secondo "flop" sarebbe la fine...

      Elimina
  3. Ho sempre sostenuto che il problema sia nell'orribile metodo di porsi verso gli elettori, e per questo non avranno mai il mio voto.
    I parlamentari pentastellati dovrebbero avere la forza di scrollarsi di dosso grillo e far vedere se davvero valgono qualcosa, ma, fino al momento in cui non lo faranno, saranno inutili.
    Senza parlare poi delle centinaia di invasati che fanno parte del movimento :O

    PS: Epico, articolo e risposta xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale il commento che ho scritto sotto, ad HBMezzo.
      Io capisco i perculamenti a certi individui, ma questo non vuol dire che le centinaia di invasati rappresentino tutto il MoVimento.
      Questo no.

      Il problema è che per 10 persone serie c'è sempre l'imbecille. Il problema è che l'esternazione dell'imbecille viene rimpallata ovunque, mentre quella delle 10 persone serie rimane nascosta. :)

      Elimina
    2. Probabilmente é così, allora questi tizi si devono rimboccare le maniche e tramite canali ufficiali, blog del Grillo, ad esempio, dovevano combattere questa gente.

      Il problema é che di imbecilli ne sono pieni tutti i fronti, ma loro si pronevano come "contro" tutto ció, e forse anche per questo c'é un aumento esponenziale di attenzione.

      Es: Nel mio paese ha vinto il PD, il contatto del partito ha scritto uno status sulla vittoria, uno che dice di essere grillino viene a sfanculare tutti, dare dei ladri e dei corrotti a tutti i ragazzi, giovani, ventenni, che hanno lavorato per la vittoria.
      E nessuno pentastellato "autorevole" di paese a fermarlo, scusarsi per lui, dire che lui non rappresenta il loro pensiero o cose similli.
      E, giustamente, la gente vede solo loro.

      Elimina
  4. Allora i "5 stelle" illuminati esistono...o forse...come sempre...sei tu l'illuminato!

    Io, come te, sono sempre stato elettore di sinistra, che pero', da ormai 3 / 4 anni, NON riesce a riconoscersi al 100% nel PD...

    Pero' M5S non mi ha mai attratto...NON tanto per gli ideali (che condivido), ma perche' e' impossibile criticare! Gia' il fatto che il punto di riferimento sia un blog personale doveva rendere l'idea di quello che sarebbe (ed e', per ora) diventato: il giochino di un paio di visionari che, avendo tempo e soldi, hanno deciso di giocare a fare politica...
    Ma differentemente da SB (che non ha mai creduto di fare il bene del popolo, ma solo nei suoi interessi personali) GG e GC CREDONO FERMAMENTE di essere i nuovi messia: hanno ragione solo loro e solo le loro idee sono giuste! E veicolandole tramite un blog personale (beppegrillo) hanno iniziato a creare un vortice sempre piu' grande dove, chi e' dentro (gli amici di cui parli) iniziano a girare senza poter dir nulla di diverso da quanto il "credo" propone...e se non concordi e provi ad uscirne...ne esci...ma con le ossa rotte (vedi casi Salsi, Favia e tutti i parlamentari "epurati")

    M5S sono convinto che diverra' un bel progetto nel momento che riuscira' ad essere autosufficiente...fino ad allora sara' come FI...chi ci crede lo votera' a prescindere, chi non ci crede non lo votera' mai!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ho sempre detto (e continuerò a dirlo) che le persone che io ho incontrato del MoVimento 5 Stelle, ovvero quelle della municipalità Bagnoli-Fuorigrotta, sono tra le più cordiali, simpatiche e preparate che io abbia mai conosciuto.
      Avendo visto come lavorano dall'interno posso dire che fanno un lavoro straordinario.

      Ma riesco anche a capire chi percula il M5S, perchè alcuni elementi (e alcune esternazioni) il perculamento se le merita tutte.

      Elimina
  5. "Il movimento 5 stelle non è necessariamente Grillo" mai detta cosa più giusta!!

    RispondiElimina
  6. " Hanno pensato che se una cosa è vera sul web, e viene rimpallata da un numero “X” di persone, quella cosa diventa “reale”."

    Beh, non hanno fatto altro.che ascoltare ciò che ha detto il "guru". Sono le parole.di Casaleggio, no? "se una cosa è virale, diventa reale". L'ho trovata una frase inquietante quamdo ho visto l'intervista, e continuo a farlo ora.
    Perdona il commento telegrafico, questo ottimo articolo meroterebbe una risposta seriamente articolata. Mi premeva solo commentarr questa cosa e dare cenni di vita... Spero di riuscire a risponderti con un articolo, i tuoi post politici li apprezzo molto. Perdonate anche i refusi, sto scrivendo con un cellulare. ^_^''''

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come scritto è una cosa generale. Il web che distorce la percezione del reale è un qualcosa a cui bisogna stare seriamente attenti.

      Elimina
  7. Devo dire che anch'io sono caduto nel tranello di internet, pur non essendo dei 5S, ma solo uno che vive su internet. xD
    Da scrutatore, sono rimasto isolato da mondo per un bel po', e al mio ritorno mi aspettavo di sentire un risultato grande per il MoVimento. invece sono rimasto sorpreso. Credevo che il doppiaggio del PD fosse solo una tendenza del mio seggio, storica roccaforte, e invece era un dato generalizzato...
    Da me la tendenza era quella, sia alle europee, che alle regionali, che alle comunali. Sicuramente sono d'accordo on la tua analisi sulla campagna, aggiungo solo la mia esperienza personale: in regione Piemonte) la campagna elettorale è stata amorfa, e quando non lo era, si dimostrava sbagliata come a livello nazionale. In comune, complici lotte intestine e liste risicate dell'ultimo minuto,praticamente i 5S sono stati inesistenti... proprio a livello di presenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preciso che ovviamente, vivendo in una cittadina, i dati delle comunali sono anche influenzati da conoscenze personali, che a volte hanno la meglio sull'ideologia: magari si votano persone di altri schieramenti, ma che si sanno essere persone competenti e corrette.
      Forse avrei anche potuto valutare di ragionare così, e lsciare un voto al M5S locale, ma personalmente sul lato della competenza quelli che conoscevo lasciavano a desiderare... e sul piano della limpidezza morale non erano poi tanto diversi da altri. :)

      Elimina
    2. Capito. Non fa una piega. :)

      Elimina
  8. D'accordissimo...solo che non posso dire la mia perché sarebbe troppo lunga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fino a prova contraria tastiera e commento sono gratis. Se vuoi, siamo qua. ;)

      Elimina
  9. Ciao Sommo io invece non sono d'accordo con te su una questione principale, cioè che il MoVimento non prescinda da Grillo, per me il MoVimento non solo ora è Grillo, ma lo sarà per altri buoni 10 anni, d'altronde non vedo nessun ''grillino'' che abbia un pò di carisma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il guaio per me è che tu, tutto sommato, hai ragione.
      Purtroppo.

      Elimina
    2. Ma allora chiamatelo "movimento 5 Stelle - Beppe Grillo Presidente (ombra)"
      Da come viene dipinto, dagli iscritti (o dallo stesso Beppe Grillo?), M5S e' il "movimento delle IDEE"!!!! se le idee sono buone, non importa essere Steve Jobs x farle accettare al grande pubblico...
      se invece le idee non sono buone come sembrano, allora si che serve uno Steve Jobs, aka Silvio Berlusconi...aka... Beppe Grillo?

      io da esterno credo fermamente che il M5S abbia tutte le potenzialita' per camminare sulle sue gambe...ma deve LIBERARSI dal giogo dei "padri padroni" Casaleggio/Grillo

      Elimina
  10. Il movimento è Grillo e Grillo è il movimento.
    Non solo: il movimento è strutturato affinché sia così.
    - Grillo e Casaleggio sono i Proprietari del simbolo
    - Il limite delle due legislature impedisce la crescita di leader alternativi
    - Il principale strumento di propaganda è un blog personale di cui Grillo gestisce i contenuti.

    Paradosso finale:
    Il movimento Potrebbe non essere Grillo, ma solo Grillo stesso potrebbe fare in modo che ciò accada!

    Esempio freschissimo a riguardo: nella notte elettorale nessun parlamentare o esponente del movimento si è sentito in grado di commentare il risultato elettorale, nemmeno alle 3 di notte con più del 40% delle sezioni scrutinate! Abbiamo dovuto aspettare che il gran capo desse voce al movimento il giorno dopo. Grillo non è solo il megafono del movimento, ma è la sua voce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valela stessa risposta data dal commento sopra il tuo. Tutto giusto. Purtroppo.

      Elimina
  11. Sei un genio.
    Ti ringrazio per aver scritto quello che io purtroppo, col mio scarso italiano, esprime con molte più parole di te, non facendomi comprendere nè dagli invasati grillini nè dagli invasati PD.

    La cosa che mi fa piangere è che quanti siamo, o Buta, ad esser così equilibrati da far un'analisi che prenda in esame anche solo le ultime 2 settimane?
    90% delle persone l'hanno presa come un derby, da una parte ROSICTAEEEEEE! SQUADRISTI! dall'altra GOMBLOTTOOOOO!!!
    mentre son delle fotutte elezioni politiche! Chiunque vinca ha una responsabilità! Se il 40% vota Renzi, ha una responsabilità immensa, ma finito lo sfottò nessuno gliela farà pesare, e questo è il dramma.

    Aggiungo che comunque io europee ho votato Tsipras, più come protesta per la terribile campagna elettorale di tutti e tre i principali partiti, che di Europa han solo saputo dire "Forza Euro!" o "Basta Euro!", ma la mia simpatia va sempre e comunque ai 5 Stelle per ora.
    Perchè l'attacco mediatico che subiscono ogni giorno, seppur in parte giustificata da molti esaltati nelle loro fila, e basata su esagerazioni e illazioni.
    Invece tutti sembrano dimenticare che il PD in questi anni ha prodotto una quantità di corrotti vergognosa, e parliamo di ambito PENALE, non dialettico, ambito per cui Renzi nonostante lo slogan #rottamotutto ancora non ha fatto niente di concreto (chiedete ai sardi cosa pensano di SORU al parlamento europeo).

    Finisco col dire che in Piemonte "abbiamo" eletto Chiamparino, che, che sia colpa sua o no, ha lasciato Torino col più grande debito d'Italia, che l'ha resa una città completamente controllata dalle banche.
    Ma in giro per la città i pensionati e molti giovani non lo sanno, e son andati a votarlo dicendo "Cmq un Signore! A portato le Olimpiadi ed andava in centro sempre in bicicletta!".
    Questo è il livello degli elettori che poi contestano i 5Stelle, e prima contestavano Berlusconi.

    P.S. Scusa la lunghezza, ma questo è uno dei pochi posti su internet dove ancora ho la speranza che un pensiero espresso con più di 140 caratteri abbia ancora spazio ;) sei un mito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci sono problemi per la lunghezza. ;)
      Hai ragione sul tifo da stadio. Diciamo che ci sta pure, ma poi bisognerebbe avere l'onestà intellettuale di farsi delle domande, dopo.

      Elimina
    2. Il Buta mi odiera' perche' gli commento i commenti...ma questa "articolessa" (?) mi ha toccato un argomento abbastanza caro! :D
      Ho gia' scritto + volte che non sono elettore M5S, ma potrei benissimo esserlo...pero' ci sono "cose" che mi danno molto fastidio...dalla troppa "ortodossia" di molto militanti, alla poca chiarezza su chi decide cosa, etc! Ma essendo un "esterno", potrei lasciarmi prendere dal "criticismo" per cui "una cosa che non capisco appieno, la stronco"...
      Ma quello che, per me, dovrebbe essere preoccupante per i vertici del Movimento (da Casaleggio in giu') e' che dopo 2 soli "turni elettorali" nazionali, alcuni VOTANTI, come MASO, siano gia' approdati ad un altro "voto di protesta" (che sia Tsipras o anche semplicemente aver disertato)!
      Se chi si presentava come il "nuovo che avanza" ha gia' perso, in un anno e poco + "tutta la novita' "...povero M5S, poveri militanti...ma anche povera Italia!

      Elimina
    3. Non odio nessuno. Lo spazio commenti è di vostra proprietà. :D

      Elimina
  12. Forse Renzi non si sarebbe dimesso se il PD avesse perso questa tornata elettorale....ma pure Grillo ha detto che se ne sarebbe andato in caso di sconfitta. Ma ancora sta li.
    Spero che questa batosta convinca finalmente quelli del movimento a dissociarsi da Grillo una volta per tutte,oppure,e un pò mi dispiace dirlo,sarà soltanto la prima delle tante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati che in fanpage questa delle dimissioni di Grillo l'ho scritta anche io. Beccandomi i peggio rimbrotti dei grullini."Grillo non può dimettersi, non è candidato".
      LOOOOL

      Elimina
  13. l bello di avere un blog non è solo mandare a fare in culo gli stronzi come te.
    Il bello di avere un blog è poter cancellare i commenti degli stronzi come te.
    Tutte le volte che voglio.
    Di nuovo, grullinamente, VAFFANCULO.

    RispondiElimina
  14. Appena mi iscrissi a OnePieceReport e venni a sapere che esisteva un tuo blog mi ripromisi che avrei dovuto assolutamente venire e leggere i tuoi articoli: è passato del tempo, finalmente mi è vento in mente in un momento in cui non ho apparentemente nulla da fare...

    Sono un pochino amareggiato dal fatto che una persona, rispetto alla quale ho solidi motivi per reputarla intelligente, dichiari di aver sempre votato a Sinistra, un tantino quando dice di aver votato Italia Dei Valori, parecchio nel momento in cui mi sbatte in faccia di simpatizzare il 5 Stelle...

    Fortunatamente riesco ad andare al di là di tutto questo e ti pongo una domande: mi rimane il dubio su cosa sia il "buono (anzi buonissimo) i 5 Stelle hanno fatto in parlamento" ad eccezione dell' ostruzionismo e delle risse, me lo spiegherestI?
    Superata la domanda capziosa vorrei farti notare che è sì una batosta quella presa da Grillo per due semplici motivi: è sì solo la seconda volta alle urne, ma sei calato drasticamente (in genere i cresce di volta in volta se alle porte vi è un futuro roseo) rispetto allo scorso anno e il 42% di astenuti non comprende molti Grillini ma soprattutto delusi del Centrodestra e qualcuno del centrosinistra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: Forse ho dimenticato qualcosa ma non mi va di rileggere l' articolo!

      Elimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro