80

Come (e perchè) avete inizato a leggere fumetti?

Si discuteva come al solito, in quel covo nerd che è Liberi di Leggere, di cose altamente nerd.
E nella sempiterna discussione nerd, che alterna nerdaggini over 9000 a nerdaggini più o meno serie è saltato fuori un discorso interessante.
Come, quando e perché avete iniziato a leggere fumetti?

La domanda sembra banale, semplice (e addirittura sciocca). Ma in effetti, se noi vecchietti abbiamo un iter piuttosto condiviso, siamo curiosi di sapere i più giovincelli come, quando e perché OGGI iniziano a leggere fumetti.


*flashback*
Sono vicino ai 30, quindi ormai ho una certa età; acciacchi, capelli bianchi, alzheimer. Le solite cose. Appartengo a quella generazione che giornali ed esperti definiscono come “generazione perduta”, ma appartengo anche a quella straordinaria generazione di nati a metà degli anni ’80 che ha visto nascere, crescere dominare cose fantasmagoriche.
Soprattutto nell’ambito del “fantastico”.
Premettendo che a casa mia la mia famiglia mi ha sempre comprato tonnellate di libri E fumetti sin da quando ho imparato a leggere, ho subìto (subìto è davvero la parola adatta) un vero e proprio bombardamento di cartoni animati da quando sono nato fino ad oltre i 20 anni. Dalle 6 del mattino alle 9 di sera, dai canali statali, a quelli privati, a quelli regionali, non c’era un singolo canale che non trasmetteva qualcosa.
Rai 1? Solletico.
Rai 2? Cartoni animati al mattino presto e i classici di Hanna&Barbera+Looney Tunes prima del telegiornale serale.
Rai3? Albero Azzurro e cose per i più piccini.
Rete 4? Game Boat.
Canale 5+Italia 1 (ad anni alterni): il sempiterno Bim Bum Bam.
Telemontecarlo? Zap Zap.
I canali privati regionali? Junior Tv/J Tv.
Più tutti i cartoni animati sparsi che potete immaginare.


Game Boat: uno dei contenitori più abietti che mente umana abbia mai progettato. Ma mandarono in onda il cartoon di Superman, di The Mask e le nuove stagioni di Sailor Moon.

Insomma, abbiamo visto di tutto.
Il meglio dei cartoni animati giapponesi; il meglio dei cartoni animati americani (le serie tv di Batman, Superman, Spiderman, X-Men, Hulk…); il meglio dei cartoni tratti dai classici dei fumetti franco-belga; l’ascesa dei cartoni made in Italy.
E così via.

Perciò a fronte di una base consolidata di spettatori era normale che prima o poi, negli anni ’90, qualche casa editrice decidesse di puntare su un settore dal potenziale inimmaginabile. Non è un caso che proprio a inizio anni ’90 abbiano cominciato ad ingranare alcune case editrici fumettistiche, che negli anni successivi sarebbero diventate veri e propri colossi.

Io me le ricordo le lettere in calce ai numeri di Dragon Ball.
“Quando lo pubblicate Kenshiro?”
“Quando lo pubblicate I cavalieri dello zodiaco?”
“Quando lo pubblicate Holly e Benji?”*


Uatatatatatatatà!

Un ragazzo/bambino cresciuto e pasciuto a pane e cartoon si sarebbe fiondato immediatamente in edicola a comprare il fumetto dei suoi cartoon preferiti. Anche perchè già sapeva cosa andava a leggere. Non faceva salti nel buio. Ed ecco perché tra la fine degli anni ’90 e i primi anni del 2000 c’è stato il primo boom di lettori. Quelli come me avevano la possibilità di avere sempre a portata di mano e nella propria libreria i fumetti dei suoi cartoni animati preferiti.

Tonnellate di fumetti, per dirla tutta.
Mica male, come cosa.

Ma questa è ovviamente la mia esperienza di lettore (e probabilmente quella di moltissimi della mia generazione).


Se sai chi sono, anche tu sei vecchio, ormai...

*flashforward*

Io e altri nerdoni siamo perciò curiosi di sapere OGGI come funziona.
Perché pensiamo che un quindicenne di oggi, per quanto abbia a disposizione una serie pressoché infinita di mezzi con cui approcciarsi al fumetto, non abbia la più pallida idea da dove possa iniziare.
Sia io che altri riceviamo spesso messaggi privati da parte di persone che vogliono consigli su cosa/come/quando/perché iniziare una tale serie/fumetto/saga. Se ne vale la pena oppure no. Se sono soldi buttati o ottimamente investiti.


Non hai mai letto Batman? Inizia con questo!

Qualcuno pensa che essendoci oggi quella mancanza di bombardamento televisivo di cartoon (che abbiamo subito noi), un ragazzino alle prime armi che intende approcciarsi al fumetto ha come unica scelta quella di accendere internet e vedere quello che è il trend del momento (dettato, probabilmente, dall’opinion leader di turno).

Va di moda Jojo perché lo YouTuber “X”** ne ha parlato bene?
Tutti a comprare Jojo.

Va di moda Hickman perché ne ho diffuso il vangelo io***?
Tutti a parlare di Hickman e di Pax Romana.

Vanno di moda i Puffi perché Caverna D. Platone e 88Ferro ci hanno fatto un video?
Tutti a comprare il volume dei puffi.


Quando leggere questo manga non era mainstream. Che poi non lo è nemmeno ora...

O forse no.
Forse quest’ultima è solo una percezione data da Internet e i social network. Che come abbiamo visto QUI, distorcono (e non di poco) la realtà. Perché se io, Caverna D. Platone e 88Ferro abbiamo in comune gli stessi amici su Feisbukk, vediamo le stesse cose.
Ma questo non vuol dire che il nostro universo rispecchi la realtà.
Anzi.
E sappiamo di per certo che l’opinion leader di turno, ai fini statistici ed editoriali, non smuove nulla****.

Allora ritorna la domanda: come, quando e perché voi avete cominciato a leggere fumetti?
Siamo curiosi.
MOLTO curiosi.
Raccontateci la vostra esperienza.
Soprattutto se siete più ccciovani.
Non abbiate paura.

Aprite, anzi, spalancate le porte al Buta. :D

----

*E mi ricordo anche le risposte: non sappiamo se pubblicarli, sono fumetti molto vecchi e sono disegnati male.

**Ogni riferimento al buon Dario è puramente voluto. XD

***Credici, buta.

****Ci ritorneremo, su quest’argomento. Giurin giurello.

80 commenti:

  1. Io iniziai a leggere dylan dog per caso per non rompermi le balle durante un viaggio in macchina di 3 ore, e presi l'unico volume doppio di quell'anno, e il caso volle che il giorno dopo uscì il numero successivo... da lì iniziai a leggere dylan dog.... poi iniziai a leggere manga perchè innamorato di una ragazza stra-appassionata di manga....
    Un amore è andato mentre l'altro è restato ed è diventato molto profondo!!!! Sia lode al fumetto!

    RispondiElimina
  2. Ricordo che i primi fumetti che iniziai a leggere mi furono ereditati da mio padre, erano la vecchia scuola italiana: Felix, Braccio di Ferro e Nonna Abelarda.
    Poi si passo a Topolino, che a dire il vero i primi numeri del 1997 li comprai per i regali. Poi iniziò la passione.
    Gradualmente mi spostai verso Lupo Alberto.
    Manga ed American Comics li cominciai grazie alla tv: volevo vedere come si comportavano i miei eroi nei fumetti!
    Primo manga fu Dragon Ball, mentre il primo comics fu Lo Stupefacente Uomo Ragno della Star Comics!
    Da li è nata la mia passione concreta del fumetto.
    Infine, il primo approccio con il fumetto d'autore lo ebbi con la Trilogia di Nikopol, proveniente se non erro da Metallo Urlante.
    Insomma questo qua :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio i fumetti di Felix e Braccio di Ferro! Manco me li ricordavo più

      Elimina
    2. Di BDF mio padre mi comprò un divertente volume di storie nostrane, ma non riesco a ritrovarlo -.-.

      Elimina
  3. io sono uno di quelli che ha dopo il primo bombardamento di db è andato in edicola e ha cominciato a leggerlo...poi dopo db ho continuato solo coi cartoni...e qualcosina durante le medie, le cose cose grosse e mainstream, tra cui op...e ho ripreso a leggere un po' più seriamente in prima superiore...e da lì non ho mai smesso u.u comunque mannaggia...i tizi di bim bum bam li ricordo anch'io xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tizi di bim bum bam sono lo spartiacque di una generazione. XD

      Elimina
    2. rientro tra i vecchi xD ...in effetti ho già qualche capello bianco

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece di cancellare questo, ho cancellato il tuo commento buono. Magari riscrivilo.
      Scusa. T___T

      Elimina
  5. Il primo fumetto lo lessi a 6 anni. Era un fumetto dei Looney Tunes, non riesco ancora a capire come possa ricordarmi una cosa del genere...poi qualche anno più tardi mi regalarono un "Raccolta Topolino" e da li lo comprai fino alle medie circa. Poi smisi fino boh in prima superiore dove iniziai a guardare vari anime, siccome volevo vedere come continuavano passai ai fumetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piuttosto lineare, come molti di noi. :D

      Elimina
  6. Il primo fumetto che ho comprato è stato Dragonball Perfect Edition Vol. 10, andavo alle elementari. Sempre nello stesso periodo alcuni miei compagni di classe leggevano Topolino e da lì abbonamento settimanale, rivisitazioni storiche disney e speciali. Alle medie, sempre per quei maledetti compagni di classe, mi AVVICINAI ai comics, compravo un po' tutto a caso ma ricordo che il primo comics che LESSI FU civil war, che tra l'altro non ho mai finito. Mi piacevano molto i fantastici 4 jaja.
    Primi anni delle superiori ritorno di fiamma con i manga, ma soprattutto grazie a lui...
    NARUTO con cui sono veramente cresciuto, NARUTO e Dragonball saranno per sempre nel mio cuore.

    Ma ovviamente il vero amore lo si incontra dopo tante scappatelle..
    Se da piccolo mediaset me l'aveva fatto conoscere, la stessa mediaset bastarda me l'aveva fatto perdere di vista trasmettendo 20 puntate ogni 3 anni alle più bizzarre ore (alle 16 ad esempio), rincontrai
    ONE PIECE
    in una notte di mezz'estate, con le gambe accavallate e il vestito scollato, mi aspettava, mi voleva.

    Vero amore.

    Ovviamente da piccolino ad oggi i cartoni mi hanno sempre accompagnato, molto più dei fumetti fino a 2 anni fa. Anime, cartoni derivati dai comics, disney, film di animazine, Pixar, Lupin bla bla bla

    è la storia della mia vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e OP mi ha aperto un mondo, facendomi conoscere tutti i ragazzi del WEB e sommobuta. leggo quasi totalmente manga.

      ONE PIECE > all

      Elimina
  7. Sono nato nel 1993. Bombardato di cartoni animati su italia 1, rai 2, cartoon network, disney channel e due tv regionali.Ho iniziato a leggere manga tramite scan, Hunter x Hunter per la precisione nel 2008 circa, quando l'anime terminò in modo scandaloso e mi dissi: dev'esserci una prosecuzione! Scoprii così il mondo delle scans e per circa un anno non ne uscii. Nell'estate 2009 ho comprato i miei primi manga, il primissimo fu un Naruto ma non ricordo il numero... In seguito provai Brave Story e Bleach, che fumettaro del c***o che frequentavo ai tempi xD

    Poi di nuovo tornai sulle scans, recuperai One Piece e Jojo nel giro di un mese (settembre mi pare che fosse) e da lì iniziai a leggere manga e fumetti meno mainstream anche grazie ai consigli di alcuni video recensori che ora forse non sono nemmeno più presenti sul tubo, fino ad arrivare al sommo, 88Ferro e Kyrio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, in tantissimi hanno scoperto le scan come te. Io mi ci sono avvicinato per la prima volta esattamente 10 anni fa, quando One Piece ha cominciato a diventare bimestrale. All'epoca eravamo agli inizi di Skypiea, mentre in Giappone erano a Water Seven. Mi imbattei per caso in un sito che aveva tutte le scan e rimasi anche abbastanza shockato. XD

      Elimina
    2. Ah, ah! A chi lo dici! Roba fresca dal Giappone che arrivava così a mozzo! °_O XD Prima nel seguire una serie tv o leggere un fumetto si era sullo stesso piano mentre ora... infatti anche quando stai attento ti becchi lo spoiler. Io mi sono arrabbiato una volta perché chi aveva redatto la pagina di wikipedia di "Detective Conan" seguiva le uscite giappo e non la trasmissione-pubblicazione italiana!

      Elimina
  8. Il mio percorso è stato simile al tuo. Tanti libri fin da piccino, e cartoni animati a non finire. Come molti credo ho scoperto i fumetti con Topolino (quanti scatoloni ho riempito!) e con i vari tex, diabolik, dylan dog ecc. che trovavo per casa...i residui dell'adolescenza dei miei genitori insomma. Poi sono arrivati Pkna e Kylion. La svolta avvenne verso i miei 15 anni, quando accompagnai un amico in fumetteria e scoprii che i cartoni che tanto amavo erano tratti dai cosiddetti "manga" e comprai, completamente a caso, Bleach #1, attratto dallo spadone in copertina (da buon fan quale ero e sono di Final Fantasy 7). Da lì ho poi iniziato a leggere, in scan, one piece, hxh e Naruto (mentre Bleach continuavo a comprarlo). A 17 anni decisi di ampliare le mie letture e la mia collezione e iniziai ad acquistare manga in maniera massiccia. Nello stesso periodo ho scoperto youtube e soprattutto i recensori di fumetti e mi si è aperto un mondo. Ora ho quasi 23 anni, da circa un paio acquisto anche opere che non provengano dal giappone e mese dopo mese ho le librerie di casa sempre più piene ed il portafogli sempre più vuoto.
    Ah, Bleach lo acquisto ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel leggere la nuova saga di Bleach penso che forse ho fatto male a togliermi Bleach. Tutto sommato non mi sta dispiacendo l'andazzo dell'ultima saga, e letto tutto insieme rimane molto piacevole. :P

      Elimina
    2. ma ti dirò, come manga per staccare la spina non mi ha mai deluso, anche se c'è di meglio....certo, se fosse rimasto del livello dei primi 20 volumi forse sarebbe il mio shonen preferito, ma io sono molto di parte, ci sono molto legato visto che è stato il mio primo manga come ho già detto

      Elimina
  9. Io ho 23 anni e ricordo che a circa 8 anni guardavo un certo tizio mascherato su Rai 2 (c'erano anche i mitici Biker Mice),lo chiamavano Uomo-Ragno.Da quel momento ne rimasi affascinato!Andavo in edicola ed in fumetteria e compravo tutto ciò che aveva la sua faccia.Tutt'ora colleziono i suoi numeri,ma non solo..la mia passione si è allargata anche al mondo degli X-Men.Per quanto riguarda invece gli anime/manga (tralasciando il leggendario Dragonball) tutto nasce dal martedì sera su Mtv!Mandavano in onda Evangelion,GTO,Sayuki,Inuyasha e soprattutto Full Metal Alchemist! Da quel momento ho iniziato ad amare gli anime ed a collezionare i manga!Anche quelli un pò meno conosciuti come 666 Satan che ho adorato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Biker Mice. Sempre odiati. XD
      Sayuki, grande anime, splendido manga, by the way.

      Elimina
  10. Io ho 23 anni, quindi non faccio esattamente parte dei più gggggiovani, però racconto comunque la mia banale esperienza! :D In realtà, quella dei fumetti è una passione di famiglia: mio padre leggeva i fumetti di Bonelli, mia madre quelli Disney e non credo esista un fumetto Marvel che non sia passato almeno una volta tra le mani di mio zio! Quindi fu abbastanza logico che, nel momento in cui arrivai ad avere 2 - 3 anni, la prima cosa che mi venne letta dai miei genitori fu un fumetto. Anzi: camionate di fumetti. So che sembrerà ridicolo, ma ricordo ancora quale fu il primo fumetto che lessi quando imparai a farlo in prima elementare: un numero di Cip e Ciop della Disney, consumatissimo a causa dei milioni di letture da parte di mia madre per farmi dormire! Da lì è stata una strada in discesa: ho iniziato con i classici Disney e con il Giornalino alla elementari per proseguire con Lupo Alberto e Witch (hahaha che ricordi preadolescenziali!) alla scuola media. Poi, al Liceo, la tipica scoperta: i cartoni animati in tv sono tratti da dei fumetti! In quel momento nacque il mio amore imperituro per i fumetti Giappo, un amore che mi accompagna tutt'ora. Al momento, oltre ai manga, leggo un po' di tutto...diciamo che mi soffermo su qualunque cosa attiri la mia attenzione!

    Insomma, la mia è una storia decisamente comune, però ogni volta che ci penso mi commuovo un pochino! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuna esperienza è banale, e il sondaggione serviva per capire com'è il trend. ;)

      Io ci dedicai un articolo proprio al mio primo fumetto: http://www.sommobuta.com/2012/03/colorare-un-fumetto-in-bianco-e-nero.html

      Elimina
  11. Premetto che sono un '94, lo dico perchè è cruciale nella mia storia il fatto di essere un "early '90s"!

    Nella mia famiglia siamo sempre stati lettori di fumetti: mio nonno materno era un fan di Tex, mio padre leggeva Dylan Dog, io leggevo fin da quando ho memoria il, sembrerà banale, Topolino senza disprezzare ovviamente le letture dei due di cui sopra! L' altra piccola conoscenza fumettistica di mio padre era però il mondo Marvel e questa è quella che ha realmente passato ai suoi due figli!

    Ma noi siamo dei '90s ed è dall' infanzia che subiamo il bombardamento degli anime (Dragonball!)! Nel 2001 è arrivato One Piece e nel 2008 è arrivato Naruto (anime in Italia), in mezzo altre centinaia di serie su tutte Digimon per la RAI e sì, DRAGONBALL, per Mediaset!
    Per quanto riguarda i Manga inizialmente solo lo stesso Dragonball era una lettura, ma l' uscita di Naruto, la passione per la prima serie e l' incapacià di resistere all' attesa delle puntate per il proseguio della serie mi portarono a iniziare a leggere tutte le opere che ora amo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naruto in Italia è stato mandato in onda nel settembre del 2006. Lo ricordo benissimo perchè alla prima messa in onda è seguita una delle più becere e inquietanti e orripilanti operazioni di speculazione fumettistica che io abbia mai visto. XD

      Elimina
    2. Adesso mi spieghi cosa avevi elaborato dopo la prima puntata!!

      Comunue ricordavo male la data!

      Elimina
    3. Adesso mi spieghi cosa diamine avevi elaborato dopo la prima puntata!

      Comunque ricordavo male!

      Elimina
  12. Il primo fumetto che comprai fu Naruto 33, attratto dal fatto che fosse la versione cartacea di quello che al tempo era il mio cartone animato preferito.
    Poi, una volta concluse le elementari, convinsi mio nonno ad acquistarmi un numero di Thor (ora non ricordo esattamente quale) grazie al quale scaturì la mia passione verso i Comics, che ampliai acquistando volumi di maggiore spessore quali il ritorno del Cavaliere Oscuro, Watchmen o l'ultima caccia di Kraven.
    Successivamente, iniziai a comprare anche fumetti di altre culture come i manga (Slam Dunk ,GTO ,devilman ecc...)e i franco belga (moebius su tutti) , senza escludere poi gli albi italiani come Dylan Dog, Nathan Never o Rat man.
    L'anno scorso iniziai poi a frequentare una scuola di fumetti, affinché realizzassi il mio sogno di riuscire a pubblicarne qualcuno una volta raggiunta la maggior età.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti faccio un grande in bocca al lupo per il futuro fumettistico. :D

      Elimina
  13. Mi ricordo come se fosse ieri quando ho cominciato a leggere fumetti...ok, adesso sembra che io abbia iniziato chissà quanto tempo fa, invece sono passati solo 5/6 anni.
    Ho cominciato con iron man e thor, personaggi conosciuti sul videogioco per ps3 di mio cugino, poi un giorno prima di prendere una corriera per andare al mare dai miei zii bazzico in un' edicola e trovo un fumetto in bianco e nero, incuriosito, lo compro, così comincio a leggere i primi manga.
    Ci tengo a precisare che, nonostante tutti i cartoni che vedevo da bambino non avevo idea che fossero tratti da fumetti. Comunque lo ammetto, prima di comprare qualcosa tendo sempre a sentire i pareri della gente sul tubo o su Liberi, solo perché penso abbiano più esperienza di me e possano indirizzarmi su qualcosa di valore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello questo commento! Penso sia la prima volta che leggo di qualcuno che abbia iniziato a leggere un fumetto perchè influenzato dai videogames.
      :D

      Elimina
  14. Io ho iniziato a leggere One Piece, come primo fumetto (e manga,ovviamente) perché un mio amico mi aveva detto che,vedendo l'anime,dopo sabaody morivano tutti per colpa di un tizio! Così, non credendogli ho iniziato a leggere il manga (mi pareva fossimo a fine ID/inizio MF). Si,sono un lettore "junior "al momento , avendo iniziato a leggere fumetti solo pochi anni fa e ora da quasi diciottenne non me ne pento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è una leggenda metropolitana ben radicata quella di Orso che a Sabaody uccide tutti. Non sei il primo che mi scrive una cosa del genere, sai? XD

      Elimina
  15. Topolino da piccolo poi all uscita del primo film di raimi su spiderman mi ero fissato col voler leggere tutta la storia dell uomo ragno (avevo 7 anni) e così presi "l uomo ragno nascita di un eroe" della oscar Mondadori... Da quel momento non ho mai smesso di leggere e, nonostante le mie letture si siano estere a ogni campo del fumetto, dopo 10 anni sono riuscito a recuperare tutti i numeri di amazing in varie ristampe e a leggerli praticamente tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani (o dopodomani) parliamo di Superior Spiderman. Un pensierino a leggermi tutti i 700 numeri prima del Superiore lo sto facendo. In fondo non è diverso dal recuperare 700 capitoli di One Piece...

      Elimina
    2. Ti dirò io ho scandito tutto molto nel tempo sia a livello economico che per il tempo di lettura inizialmente alle elementari leggevo storie sparse (quelle che i miei non reputavano troppo violente) poi è uscito spiderman Collection e l ho seguito dal primo all ultimo numero.. Una volta finito (erano passati diversi anni) ho preso tutti i numeri in blocco di spiderman classic (dal punto in cui era finito smc) a 40 euro circa e poi la collezione degli albi panini, che già avevo da un certo numero in poi, l ho completata a mo di album di figurine prendendo i blocchi usati a buon prezzo e tappando buchi qua e là.. Alla fine non ho speso molto il punto è che alcuni anni sono un po noiosi da leggere ma nel complesso se uno è tanto appassionato
      ne vale la pena :)

      Elimina
  16. Iniziai da piccolo leggendo i sempreverdi topolino, paperinik e varie raccolte mensili, Lupo alberto e Cattivik *_*
    Disegnavo pure questi ultimi due. Successivamente smisi di leggere per un pò, fino a quando in 4 superiore la repubblica non regalò il primo volume di una raccolta di fumetti. Il primo volume in questione era spiderman, la serie ultimate. Lo divorai, e successivamente comperai i numeri seguenti.
    Seguivo molto gli anime su italia 1 ed altre reti, specialmente il nostro ONE PIECE. nel 2005 italia 1 per diverso tempo smise di doppiare l'anime, per molto tempo aspettai la ripresa del cartone, e così arriviamo all'ottobre 2006, quando in una edicola del centro di Reggio, vedo il Volume 40 di One Piece, lo compro, senza pensarci. Arrivato a casa lo leggo, ma non capisco nulla, perchè tra l'altro non sapevo leggerlo. Da questo errore, mi reco in fumetteria e recupero i vari numeri successivi alla saga di Skypiea (dove si era interrotto l'anime). E così inizia la mia storia di appassionato di manga!
    Tra l'altro buta, nei vari mesi successivi visitai spesso il tuo sito Devisfruit, e guardavo anche i capitoli spoiler, ma non capendo un cacchios, perchè ero indietro seguendo i volumi star XD
    mi ricordo quando uscii il capitolo Shanks e Barbabianca capitolo del volume 45!

    Successivamente mi sono avvicinato a quei pochi manga che conoscevo, tutti provenienti da serie animate. Successivamente dopo che mi trasferii a Roma per studiare per la Magistrale, conobbi diversi ragazzi che erano più ferrati, e mi consigliarono diverse serie, Devilman, Jojo, Slam Dunk.
    E poi la strada è tutta in discesa... ma soprattutto magra per il portafoglio XD
    Più ci si addentra in questo mondo più è il portafoglio a pagarne le conseguenze :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti facevo così "neofita", Verba. :D
      Pensavo che comunque qualche fumettazzo lo leggiucchiavi da piccino. :P

      Elimina
    2. Fumettazzi no, i miei cugini leggevano sempre topolino ed affini, quindi non ho avuto influenze particolari. Non sono veterano XD

      Elimina
  17. Sono del 2000 hahahaha mi sento un bimbo in mezzo a tutti voi!
    comunque ho iniziato l'anno scorso grazie a Dario Moccia, stavo girovagando a caso su youtube e mi imbatto in uno dei suoi video e riesce a farmi appassionare subito del mondo del fumetto! il giorno dopo ero gia in fumetteria a prendermi il primo volume di ONEPIECE!!

    RispondiElimina
  18. Più o meno come te :) Vedevo Dragon ball in tv e comprai il fumetto ( in perfect edition) poi comprai One piece e Naruto ( Roba più scontata no eh?) e praticamente tutto quello che usciva della gp nel momento della sua nascita XD Poi qualche anno dopo trovai una fumetteria vicino al mio liceo e da li , ormai arrivano i Big money spesi in fumetti :) A novembre di quest' anno saranno 8 anni di passione :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naruto è diventato oggetto di shitstorm solo negli ultimi anni, ma ricordo bene che quando venne pubblicato la prima volta lo accogliemmo con gioia e tripudio, dato che sapevamo che era un bel fumetto. :)

      Elimina
  19. Io ho adesso 23 anni e cominciai quando avevo più o meno 6-7 anni con i numeri di Zagor di mio padre...ne avrò letti almeno un centinaio,poi mi bloccai non avendo disponibilità liquide e dopo aver conosciuto il mondo dello scroccare internettiano ho cominciato a leggere manga su manga e adesso, per non sentirmi in colpa ,piano piano li sto comprando XD...cmq iniziare con Zagor è davvero bello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che se ho letto un paio di Zagor in totale è tanto? XD

      Elimina
    2. Allora te lo consiglio caldamente perché in Zagor c'è storia e tanta avventura immersa nella natura selvaggia come base narrativa e poi si van mescolando tanti generi come horror oppure fantascienza :)
      Se li avessi ancora li rileggerei (tanto scivolano come l'olio) ma mia madre ha buttato tutto :(...immaginati una cassa di patate tutta piena di volumi...

      Elimina
  20. Nonostante sia un po' più giovane di te, caro Buta (ho 22 anni) ho iniziato esattamente come hai spiegato tu nel post. La mia infanzia si è dipanata tra Bim Bum Bam, Game Boat e robe spammate da Rai2 soprattutto. Poi mia mamma era stata a suo tempo una incredibile collezionista di Topolino, e nella cantina di mio nonno ce n'erano (ce ne sono) tipo tre scaffali pieni. Ho iniziato da quelli, poi pian piano ogni settimana ho iniziato a comprare i numeri che uscivano in edicola fino a che un giorno, in vacanza a San Benedetto del Tronto, mi sono imbattuto in un fumetto di Dragonball (uno di quelli della primissima edizione) e da lì è partita la mia storia d'amore con i manga :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dragon Ball ha svezzato un sacco di noi. :D
      True story.

      Elimina
  21. Io ho cominciato perché un amica di famiglia ci regalava degli scatoloni pieni di Topolino, Paperinik e chi ne ha più ne metta. E poi aveva una biblioteca bellissima, non solo libri appunto ma tantissimi fumetti tra cui Dylan Dog e anche Valentina. Quello è stato il primo approccio e poi pian piano ho cominciato a leggerne sempre di più, grazie a mio fratello che sta costruendo la sua biblioteca personale. Ed i manga sono capitati nel bel mezzo, ho sempre letto più manga che fumetti come li intendi tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iniziare con Crepax...mica male! :D

      Elimina
  22. Io ho avuto un percorso un po' particolare, o comunque leggermente diverso rispetto agli altri. Perché? Beh, perché uno dei primi comics che ho letto è stato quello dei Simpson! Assurdo ve'? Poi il resto è continuato completamente casualmente...i primi comics (che si possano definire tali) mi sono arrivati tramite mia madre, che lavorando in albergo li trovò, dimenticati da qualche regazzino, e me li portò.
    Erano dei volumi di Iron man/ Spiderman ed x-men se non ricordo male.
    Ho proseguito di mia sponte, andando in edicola (non ci sono fumetterie facilmente raggiungibili da un bimbetto nella mia zona) investii in Topolino e Dragonball per cominciare, per poi passare ad opere come PK e Dylan Dog ecc. ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai avuto particolare simpatia per gli spillati e i fumetti dei Simpson, sarà pure perchè non è che le creazioni di Matt Groening mi abbiano mai fatto impazzire più di tanto. :)

      Elimina
    2. Nemmeno io li ritengo delle opere eccelse, li lessi praticamente per caso, nei primi anni della mia esperienza nella lettura di fumetti sono andato completamente a tentoni, mai una scelta ponderata...almeno fino a dragonball XD

      Elimina
  23. Ho iniziato a leggere manga circa 4 anni fa (avevo 13 anni)! Sono sostanzialmente un ragazzo molto curioso riguardo le serie tv e gli anime che inizio...ed è stata proprio questa curiosità a portarmi a scoprire i siti come il monumentale devilsfruitsite!All'inizio ho trattato solo gli anime che guardavo in tv, poi una volta messo in pari con il manga ho iniziato a leggere qualsiasi cosa mi capitasse (parlando in senso figurato perchè, per ragioni sopratutto economiche, non compro i capitoli cartacei in fumetterie ma li leggo direttamente sui vari siti) fra le mani! E non posso che ringraziare Dio per questo perchè ho potuto constatare quanto rendano bene le serie lette a fumetto,anche 50-70 capitoli al giorno, Come quella figata Assurda di Shaman king che l'anime se lo mangia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, beh, è normale che i fumetti vadano letti in blocco (e quindi a volumi). :D

      Elimina
  24. Sono un po' vecchiotta, ho 28 anni.

    Ho cominciato a leggere fumetti a 6-7 anni, quando i miei genitori mi fecero l'abbonamento al "Corrierino" che ho mantenuto fino alla chiusura della testata, nel 1995. (Purtroppo tutti gli albi che avevo sono andati perduti, mannaggia).

    Così ho potuto conoscere varie serie più o meno importanti del fumetto italiano e straniero, come "I Ronfi" e "La Contea di Colbrino" di Adriano Carnevali, "l cuccioli" di Fabio Visintin (Che, pur avendo come protagonisti dei maiali antropomorfi, sono mille volte meglio di quella ciofeca della Peppa Pig), "Peter Washer" di Stefano Federici, "Spirù (Spirou) e Fantasio" e "il Marsupilami" tratti dal fumetto franco-belga "le Journal de Spirou", "Sonic the comic" della Fleetway Comics, e tanti, tanti altri.

    Insieme al "Corrierino" c'era poi chi mi regalava i fumetti del "Giornalino", di cui ricordo con piacere "Pinky" di Massimo Mattioli, e qualche Topolino, dove subito mi sono innamorata del personaggio di Paperinik.

    Cartoni ne guardavo tanti quando ero piccola, specialmente sulle Tv regionali dove trasmettevano l'anime del "Fantazoo", i cartoni dei "Looney tunes" in inglese e (mal) sottotitolati in italiano, "L'ispettore" (con il primo doppiaggio andato ormai perduto, più divertente di quello usato per l'edizione in DVD), ovvero uno spinoff dei cartoni della pantera rosa, qualche puntata del lillipuziano "Gabby" (1940-41), più qualche cortometraggio d'annata, uno su tutti "The Sunshine Makers" del 1935.

    Crescendo smisi temporaneamente di comprare fumetti, e cominciai a seguire gli anime su Mediaset, Rai 2, ed MTV, ed i miei preferiti erano "Monster Rancher", "Medarot", "Dragon ball", "Saiyuki", "GTO", "Ranma" e "Inuyasha".

    Nel 2000, però, un albo di "PK frittole" riaccese la mia passione per il fumetto Disney, spingendomi a comprare l'intera collezione di "Pkna" e "Pk2".
    E da lì cominciai ad acquistare regolarmente "Topolino".

    In seguito, interessandomi all'anime di "Detective Conan", decisi di comprarne la serie manga. Fu l'inizio della mia rinnovata passione per i fumetti in generale. "Shaman king", "Dragon ball", "Dr. Slump e arale", "Dylan Dog" "Rat-Man", "Suore Ninja", "Saiyuki", "Pokemon getto Da Ze", "Don camillo a fumetti", "I Peanuts", "Il Fantazoo a fumetti", sono solo l'anticamera di un mondo a cui non avevo dato più interesse da troppo, troppo tempo.

    Cartoni ne vedo ancora ma molto meno rispetto a qualche anno fa. Tuttora preferisco però le serie americane, specialmente "Leone il cane Fifone" (La puntata del "Gobbo di Altrove" è semplicemente un capolavoro), "I pinguini di Madagascar", ed "I Fantagenitori" (Solo le serie precedenti all'arrivo di Poof, le nuove puntate non mi piacciono granchè).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Dimenticavo, un altro bellissimo e commovente cortometraggio che ho visto spesso quando ero piccola, è questo del 1936:

      http://www.youtube.com/watch?v=KgfaD8YRGiE

      Quando ero una bambina, però, devo ammettere che lo trovavo abbastanza noioso.

      Elimina
    3. Mamma mia, il corrierino, che hai tirato fuori! L'avevo totalmente rimosso dalla testa!

      Somewhere in dreamland: classicissimo.

      Elimina
    4. Hai letto anche tu il Corrierino? Se sì, quali erano le tue storie preferite?

      Elimina
  25. Ho 19 anni da quello che ricordo io da sempre leggevo i Topolino, non ricordo proprio come iniziò, con gli anni poi lo abbandonai perché mi infastidiva l'aumento costante del prezzo (sono sempre stato un tipo attaccato al denaro)
    Il mio primo fumetto che non fu Topolino fu Dylan Dog, il mio primo approccio col fumetto avvenne in una spiaggia, lavoravo da mio zio (proprietario della spiaggia), e chiudevo le sdraio e ombrelloni, ad un certo punto ho trovato il fumetto in mezzo alla sabbia, abbastanza rovinato, ma comunque in buono stato, ora non ricordo che numero fosse, ormai non lo ho più, sarebbe interessante riscoprirlo. Ricordo solo che era qualcosa di diverso per me, era una novità, quel racconto mi faceva paura e mi interessava (soprattutto perché c'era della nudità, e ancora non capivo bene come funzionavano le cose)
    Dopo quell'evento continuai a leggere Topolino, in seguito scoprì che un mio amico aveva altri DYD, me li feci prestare, e me li divorai, la lettura non era niente di che, non ci capivo niente di quello che leggevo, però amavo il diverso, amavo staccarmi dai racconti di Topolino, che come già detto mollai, e scoprì che DYD veniva venduto nelle edicole una volta al mese.
    Poi durante la terza media scoprì che Dragon Ball era originariamente un fumetto giapponese, e che quello che vedevo non era altro che una trasposizione dal medesimo. Tuttavia non ero ancora interessato al fumetto, però capivo che c'erano cose che Mediaset non aveva fatto vedere, tipo gli OVA, e con la connessione di merda che avevo, riuscì a scaricarmeli tutti, insieme ai film (giustificatemi, avevo 13 anni). Stavo riscoprendo Dragon Ball, e dopo averli visti tutti, mi interessai di più a ciò che c'era dietro. In quel periodo mi approcciai all'animazione giapponese, iniziando (ahimé) con Death Note, perché andava molto in voga all'epoca, successivamente Bleach, Naruto, One Piece, ste robe così.
    Passavano gli anni e io ero ancora fermo ai quei 4-5 anime; poi ci fu qualcosa (non ricordo cosa) che mi spinse ad informarmi ancor di più, e iniziai a farmi dei termini di paragone, e iniziai a comprare manga in edicola, tutti i numeri 1 che trovavo.
    Ora ho 19 anni, la mia collezione di fumetti è composta al 90% da merda, e 10% roba buona.
    Ovviamente non mi sono focalizzato sui manga, ma sul fumetto in generale, anzi, a dirla tutta ho anche quasi smesso di comprare manga, la maggior parte di fumetti che compro sono italiani, e mi sto concentrando sull'acquisto di classici e di opere del passato, di tutto ciò che mi sono perso (anche di manga ovviamente).
    E niente spero di non averti (o avervi se qualcun altro ha letto) annoiato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no, nessuna noia.
      E' molto comune il trittico Topolino-DD-Dragon Ball, un sacco di persone passano a DD dopo Topolino e poi si imbattono nei manga. :)

      Elimina
    2. Io invece l' inverso. Topolino-DB-DD. XD Anche se in mezzo avevo letto un pochino di uomo ragno, qualche Batman e "Kevin ranko", che mi arrivò con i punti di "spuntì" se non ricordo male! XD
      All' inizio i Disney me li leggeva mia madre, poi da solo. L' indagatore dell' incubo negli anni 90 era dappertutto e m' incuriosì, ma lo trovavo un fumetto strambo, con fastidiose nudità e scene di sesso e così passai incuriosito a Zagor... c' era di tutto di più! Avevo trovato il mio fumetto! ^^ Leggevo anche Tex grazie pure al fatto che dei miei compaesani, padre e figlio, avevano tutta la collezione! ^^ Provai anche "Magico vento" e "Nick Raider", ma li lasciai. Il primo perché non mi entusiasmava mentre il secondo perché non potevo comprare troppa roba. Meno male che mio zio e mio cugino mi regalarono sia DD che "Nathan Never"! XD Provai pure Mister no, ma leggendo storie degli anni 70 e quelle degli anni 90 sembrava di avere di fronte due serie diverse! °_O L' ho sto recuperando di recente e diverse storie sono molto belle.
      Anch' io i Marvel li ho cominciati grazie alle serie tv XD, ma erano troppo collegati e trame su trame. Era il periodo dei supereroi da mettere in crisi: saga del clone per l' uomo ragno, poteri che vanno e vengono per Thor, CA "rinnegato"... poi heros reborn XD! Comprai qua e la fino al 99. Non ce la facevo però a seguire e mollai. XD Altri fumetti giapponesi li ho letti sono qualche anno fa e mi sono buttato anche sul franco-belga e il cosidetto fumetto d' autore italiano.

      Elimina
  26. io sono CIOFANE DENTRO, anche se figlio dell'anno di grazia 1982!!!
    E si', sono campione del MONDO!!!!! :D
    tornando ON TOPIC, io ho iniziato a leggere che avevo 4 anni (con una mamma maestra, prima, e bibliotecaria, poi...NON AVEVO SCAMPO)...ricordo abbastanza bene che mi comprava la "pimpa", perche' aveva delle "avventure" (per quanto possono essere avventurose le storie della pimpa che potevi colorare...poi, alle elementari (anno domini 1988) iniziarono a comprarmi TOPOLINO...e da li' l'amore non e' mai finito (per dire...a 32 anni sono ancora abbonato...penso di avere qualcosa come 1300/1400 albi di topolino in casa!), poi crescendo, mi sono avvicinato a Martin Myster (bellissimo) e a Dylan Dog (che invece, non mi ha mai preso). Nel 1996, in prima superiore, incontrai l'universo GIAPPO: Dragon Ball, su tutti, ma anche Ranma 1/2 (che lessi anche solo in onore del mio soprannome..ih ih...e per le tette che ogni 3x2 saltavano fuori!), poi Ken Shiro e Captain Tsubasa (saltuariamente...anche perche' i "soldini" non erano tanti, e preferivo spenderli, male, per uscire con le ragazze! :D)
    Negli anni 2000, iniziando a lavorare, mi sono un po' allontanato dal fumetto, avvicinandomi molto di + alla lettura di libri...anche se il TOPO e ONE PIECE (scoperto nel frattempo) non li ho abbandonati! E mai lo faro'!
    Ammetto pero' una pecca: non ho mai letto Marvel o DC COMICS...mai stato attratto... :D

    RispondiElimina
  27. E allora mi racconto un pò anch'io. Classe early '98, leggo libri da una vita ( a 5 anni il primo libro è IL PICCOLO PRINCIPE ). Nello stesso anno arriva in casa mia il primo Topolino. Me lo ricordo ancora: avevo la febbre, stavo sul letto (a quell'età che sembra di essere moribondi per un pò di febbre) e arriva mio padre con questo numero che ancora possiedo (non ricordo bene quale fosse, ma c'era in copertina il Topo vestito da cow-boy; l'ho riletto un pò di tempo fa e tra poco scoppiavo a piangere!). E quindi giù di Topo per tutte le elementari, insieme con PK, Monster Allergy, X-Mickey (un aneddoto curioso: quando venni a sapere dell'uscita di PK Reloaded, mi fiondai in un'edicola a comprare il primo numero; quel genio dell'edicolante- o forse lo stupido ero io- però mi porse l'ultimo numero della terza serie; così mi ritrovai a leggere l'ultimo numero senza sapere niente di PK... non capii tutta la trama, ma lo amai alla follia, lo rilessi mille e mille volte, ed infatti è ormai dilaniato; battaglia epica, il finale commoventissimo, che ricordi...).
    Primo manga già a 8 anni: mio zio, durante una delle nostre abitudinarie scampagnate del sabato per il centro di Napoli, mi porta in una fumetteria che poi non ho mai più visto e mi compra due numeri a caso della prima ed. di Dragon Ball (erano la finale Goku vs Tenshinan, uno degli scontri che più mi sono rimasti nel cuore, e un numero sulla squadra Ginew, che ancora non conoscevo nell'anime!) Ma tutto iniziò ufficialmente con DB Perfect Edition n. 9, anche quello ancora in mio possesso, insieme a quasi tutto il resto della collezione! E da lì non si è capito più nulla: Shaman King, Naruto, One Piece, Yu-Gi-Oh! (sottovalutatissimo); e comics, Civil War soprattutto, poi varia roba recuperata alle medie (La vita e la morte di Capitan Marvel, spettacolo! )
    Solo che per tutte le elementari e le medie ho sempre recuperato roba a la capa di cavolo,e un anno fa mi sono guardato indietro e ho ritrovato centinaia di serie interrotte (tanto che nelle profondità recondite della mia libreria c'è il cosiddetto Cimitero dei Numeri Uno, dove riposano decine e decine di manga e comics in uno, due volumi, in attesa di essere completati) : da un anno a questa parte, mi sono quindi deciso a completare le serie a cui tenevo di più,e di completare tutti quei grandi capolavori che mi sono perso per strada. Ho da poco completato One Piece, che seguo in diretta insieme al Sommo, e ora mi sto prodigando per recuperare HxH, Bleach (ché seppur molto tamarro, io lo trovo un bel manga), il mai completato Dragon Ball, JoJo e Ken.
    Per un periodo ho letto tutto quello che usciva dalla DC, tramortito dalla foga del New 52, poi mi sono scocciato. Roba d'autore ne ho letta poca, ma intensa, ha partire da quel Maus che tanto mi colpì alle medie, per passare a V for Vendetta e poco altro, sebbene adesso tenga vari volumi di Gipi e Zerocalcare che mi attendono sullo scaffale, e un Watchmen che aspetta solo di accogliere gli ultimi volumi ancora da prendere per essere letto.

    Insomma, il papiello è lungo, ed è solo una piccola parte di ciò che avrei da dire sulla mia "carriera" da aspirante nerdone. Molto infatti hanno contribuito negli anni lo sviluppo del Comicon( ah, quanto era bella quella piccola ma accogliente fiera nel magico Castel Sant'Elmo... seh, proprio come oggi) e la diffusione di forum, siti di streaming, l'Anime Night di MTV e l' "Anime Thursday" di RAI4... Ma, come si suol dire, questa è un'altra storia...

    RispondiElimina
  28. Tutto cominciò quando ero in terza liceo, a fine anno ci esibimmo in uno spettacolo teatrale scritto da noi con l'aiuto di una regista.
    Questa tizia ci divise in gruppi...gruppo scrittura, scenografia, trucchi, costumi, e poi c'era il gruppo musica, del quale non facevo parte, composto da ragazzi più grandi di altre classi, che proposero come main theme una certa "Summer" di uno sconosciutissimo Joe Hisaishi.
    Quel pianoforte fece subito breccia nel mio cuore e passai diversi giorni ad ascoltarmela ininterrottamente. Ovviamente come sempre la fissa per un pezzo passa e infatti passai 2 anni senza più sentirla. Sembrava tutto finito...invece dopo una serata poco felice, quelle serate proprio no insomma, tornai a casa presi l'ipod brani casuali e KABOOM rieccola "Summer" che mi sollevava e mi cullava nella sua dolcezza allora presi il computer mi misi a cercare chi minchia fosse questo Joe Hisaishi e mi ascoltai altri suoi pezzi...mi colpì tantissimo un brano (quello che adesso so essere il main theme de "Il castello nel cielo")...siccome vidi che era tratto da un film volevo vederlo subito (erano le 3 di notte) mi immaginavo un thrillerone incredibile, una cosa maestosa e impressionante (con una colonna sonora così non poteva essere altrimenti) poi iniziai a vederlo era un cartone incazzatissimo per l'ennesima delusione della serata vado a letto.
    Il giorno dopo a mente fredda pensai di vederlo anche solo per godermi la musica...non l'avessi mai fatto...quel cartone mi ammaliò iniziai a scrivere spunti di riflessione che coglievo in ogni scena e a godere per la bellezza degli sfondi. Pensavo a me stesso la notte prima che s'indignò per aver visto che era un film disegnato (“ahah stupido ignorante che ero” dissi tra me e me).
    Grazie a Laputa i pregiudizi nella mia mente svanirono, distrutti in 1000 pezzi.
    Serve a poco dire che di lì a poco mi sarei visto tutti i film dello Studio Ghibli e dopo averli finiti mi domandai e ora? Questo mondo incredibile che ho scoperto è già finito? Non è possibile. Contemporaneamente a tutto ciò mio fratello più piccolo di 6 anni si guardava One Piece che io conoscevo di nome e poco più, gli dicevo "Smetti di guardare queste puttanate prendi Laputa (lanciandogli il dvd) e guardati roba seria" e lui nulla, non mi ascoltava e insisteva affinché iniziassi a guardare One Piece e perché lo riteneva così figo. Allora io mi dissi "se inizio a guardarlo poi posso dire perché OP fa schifo e i film Ghibli sono superiori in tutto" (Eh sì ancora ero un idiota). Iniziai a guardarmi il cartone dei pirati di cappello di paglia e ci rimasi sotto da far spavento, l'unica cosa che non sopportavo? Animazioni e filler...come posso risolverle? "Compriamo il fumetto" disse mio fratello "c'è il fumetto???" mi fiondai in fumetteria e così OP fu il mio primo manga seguito poi da Akira FMA Monster Pluto, Devilman, uchu kyodai, Taniguchi e tanti altri...
    Dopo poco arrivarono i primi comics (V for Vendetta, la lega degli straordinari gentlemen, wattchmen ecc).
    Così mi resi conto che quel mondo fittizio, fatto di messaggi positivi e disegni fantastici, che credevo essere terminato coi film dello Studio Ghibli mi resi conto essere sconfinato e per fortuna non finirò mai scoprirlo.

    RispondiElimina
  29. mmm vediamo... classe '94 (posso essere ancora considerato una nuova leva?), direi che per me tutto è iniziato intorno ai 6-7 anni, con Topolino00&co. che per tutte le elementari/medie sono stati la mia fonte quasi esclusiva di fumetto. ancora oggi per casa ho due armadi-libreria pieni di albi tra Topolino,Paperino,Paperinik, i vari albi speciali che uscivano solo in alcune occasioni dell'anno o una volta sola in assoluto. poi, tra la prima e seconda liceo, ho smesso gradualmente di comprare questo genere di fumetti, non perchè da adolescente visuto (seh) li considerassi "da bambini", ma più perchè mi avevano stufato, erano diventati abbastanza triti, e quindi ciao. mi sono concesso solo il numero 3000, uscito (mi pare l'anno scorso), che devo dire mi ha intrattenuto piacevolmente nonostante il modo in cui ci eravamo "lasciati" (romance time).

    nello stesso periodo, causa malattia che mi ha tenuto a casa per un annetto, sono finito nella cerchia oscura degli anime. dapprima seguendo i cari vecchi dragon ball e naruto su italia uno, più death note su mtv, poi, una volta finite le puntate doppiate, passai ai sub ita in streaming, e da li poi passai ad altre serie. ulteriore passo in avanti fu il leggere qualche scan, con le quali ho preso un pochino di confidenza col mondo manga, che poi mi ha portato ai volumi cartacei in tempi relativamente recenti (da quando ho trovato una fumetteria vicino a casa :) ). per quando riguarda l'inizio di nuove serie.. dipende. innanzitutto non mi piace troppo prendere roba che conosco già (quindi ciaociao dragon ball), e per sapere cosa leggere mi affido alle opinioni su internet, ad esempio dario moccia mi ha incuriosito a leggere shaman king,slam dunk, gto; da sommobuta ho ricevuto una grande curiosità per quel manga di nicchia che è one piece; inoltre vado di scan nel caso vedo un anime che mi piace particolarmente ma che conclude la stagione e per la successiva si devono aspettare secoli e secoli (amen).

    ah, e non dimentichiamo il caro vecchio rat-man, uno che se la gioca per essere il mio fumetto preferito ever. a lui sono stato introdotto nel natale 2008, quando degli amici di famiglia mi hanno regalato un libro con alcune vecchie storie. all'inizio non avendo idea di cosa fosse e credendo fosse una roba tipo supereroi classici (che a me non piacciono proprio) lo lasciai da parte per un po' di tempo, prendendolo in mano e leggendolo solo dopo 3-4 settimane. da allora non salto più un numero, e ringrazio leo di averci dato in pasto la serie GIGANTE a noi poveri cristi che siamo arrivati molto dopo l'avvento del ratto.

    tutto qui, nel mezzo qualche albo random di cose sparsi per casa presi negli anni giusto per ma che non mi hanno convinto, quindi hanno lasciato il tempo che hanno trovato.

    RispondiElimina
  30. Sono classe '97 e ho iniziato con Topolino, ovviamente. Mi è sempre piaciuto leggere in generale, ma per i fumetti di topolino avevo un ossessione morbosa che mi portava a rileggerli infinite volte in qualunque momento avessi almeno una mano libera. E sono stato abbonato a Topolino fino ai 16 anni (fino a un anno fa quindi), prima che cominciasse a stufarmi e lo abbandonassi a se stesso (ho tipo 30 numeri che non ho mai letto perché quando arrivavano per posta non mi veniva nemmeno un po' di voglia di leggerli). E credo che il motivo principale fosse la mia crescente passione per il fumetto giusto un filino più per grandicelli (preciso che anche io sono del gruppo che ignorava che il Naruto che guardavo alla tv fosse solo un fumetto). Che poi in realtà avevo cominciato a leggere manga (rigorosamente in scan) molto prima (piccola curiosità: la mia prima lettura in scan è stata Battle Royale perché lo aveva consigliato Yotobi) e mi ero fatto un gruppo di amici online un po' più esperti di me in materia che mi consigliavano anime e li guardavano anche con me. Credo che il vero punto di svolta che mi ha aperto un mondo sia stato il cominciare a guardare anime sottotitolati. Il primo è stato Fairy Tail e non ringrazierò mai abbastanza chi me l'ha fatto conoscere e mi ha fatto diventare un giappominkia convinto di poter cantare le sigle giapponesi anche se non sa il giapponese <3 (piccola curiosità 2: è stato anche il primo anime che ho fatto vedere a mio fratello minore di 11 anni che lo segue tutt'ora con me). Da lì ho cominciato a fare sul serio, scoprendo youtuber che parlano di fumetti, pagine facebook che parlano di fumetti, fumetti che parlano di fumetti, ecc. L'ultima pietra miliare è stata l'aver acquistato il mio primo volume cartaceo (un rovinatissimo volume 1 di Soul Eater. IL MIO TESSSSORO). Al momento leggo anche comics (ho cominciato da The Walking Dead e penso sia stata una buona scelta) e fumetti italiani (in realtà solo uno. Rat-man Gigante che finora è una figata). La mia collezione al momento è davvero piccola (meno di 100 volumi) ma combatto ogni giorno per ingrandirla e nel mio piccolo mi vanto di essere un lettore eclettico, che legge sia shonen, che shojo (in realtà finora solo Chobits, ma visto quanto mi è piaciuto inizierò a lggerne altri), che un pochino di fumetti supereroistici e interessanti autori europei (Craig Thompson nel cuore), fino ad arrivare agli hentai. E questa ragazzi era la storia di come ho conosciuto vostra madre

    RispondiElimina
  31. Anche io parto nel più classico dei modi: topolino in mano non appena ho iniziato a leggere. Dopo aver letto/riletto/consumato le pagine dei topolini son passato alla mia prima serializzazione: i 12 volumi delle giovani marmotte! Ma fin qui tutto bene, ero ancora calmo. Poi sono arrivati i manga, il numero 15 di Inu Yasha!! Da qui anni e anni di indiscusso predominio giapponese, Inu yasha, shaman king, naruto, bleach, (one piece purtroppo per un piccolo periodo poi recuperato con le scan), claymore, alive, Arms, Spriggan etc etc, ci sono stati un paio di anni in cui prendevo una media di 10 testate al mese. Poi è arrivato un pò di blocco e noia che mi ha rallentato. Ora seguo i grandi 3 (anche se naruto e bleach nel più banale dei modi, per vedere come finiscono) e poca altra roba orientale. Mi son buttato sulle graphic novel, principalmente dell'universo DC e in particolar modo del mondo gothamiano. Le recensioni le ho scoperte da poco (e preferisco quelle scritte a quelle video) e mi hanno consigliato non poche vere e proprie opere d'arte. E siccome questo è il mio blog di riferimento, non posso che dire: continua così!!!

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. io son del 91, beh io sono stato in belgio per i miei primi 4 anni e la trasmettevano db, tornato in italiatornavo a casa all 4,15 e guardavo i cartoni, all'inizio sempre db italico, pkm, rossana bayblade e un'altro paio che non ricordo, premetto che l'anime di op non l'ho mai sopportato ma cmq seguito a tratti. in terza media circa si era sparsa la voce che sarebbe di li a poco uscito il cartone di naruto e un amico di mio fratello aveva una ventina di volumi o giù di lì, e siamo andati a mangiare a casa loro, me li ha prestati, li ho divorati!
    un pò dopo(qualche mese), un giorno di noia, mi ritrovai su internet e digitai la parola naruto, tentai di leggerlo online ma con insuccesso -in compenso mi imbattei in un fottio di hentai- poi ad un tratto mi trovai nel devil's fruit site dove tradotto in italiano c'era op, solo che sta volta non era disegnato da schifo né aveva un ritmo tedioso all'inverosimile, insomma scoprii che tra anime e manga c'è una differenza colossale tant'è che smisi di guardare cartoni....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cmq non mi dispiacerebbe sapere i risultati di questa ricerca di mercato!!!

      Elimina
    2. OP? DBZ e "Detective Conan" o l' inizio di "Ken il guerriero" sono messi ben peggio da fumetto a cartone! XD

      Elimina
  34. La mia storia con i fumetti si può definire molto particolare. I primi fumetti che ho inizato a leggere seriamente sono stati quelli di Prezzemolo intorno ai primi anni 2000 (sono del '96), li divoravo uno dopo l'altro! Poi sono arrivati i primi Topolino (rispetivamente i numeri 2430, 2448 e 2450 del 2002) e da lì è iniziata una passione che continua tuttora dopo 12 anni e quasi 600 volumetti.
    Per quanto riguarda i manga il primo che ho letto è stato il primo numero di Pokemon Getto da ze! edito dalla Play Press. Mi ricordo ancora che le prime volte non ci capivo niente perchè lo leggevo al contrario (avevo 5 anni si e no). Per arrivare al secondo manga preso bisogna aspettare lo scorso luglio quando presi il numero 33 di Fairy Tail (stavo finendo l'anime e volevo vedere come andava avanti), da quel momento ho iniziato a prendere sempre più manga (perlopiù nuove uscite, ma ho già fatto un listone con la roba che devo recuperare).

    RispondiElimina
  35. Non dimenticherò mai il mio primo manga, sono nato nel 90', nel 94' sono stato obbligato ad imparare a leggere, vedevo mio fratello maggiore che comprava questi fumetti (jojo,kenshiro ecc), vedevo i disegni e ne rimanevo affascinato, poco dopo scoppiavo a piangere perché non potevo leggerli . . . Tra i 4 e i 6 imparai a leggere i suo manga, quando finalmente iniziai a comprarne per me, fu il numero 1 di Dai "la grande avventura", da li in poi non ho più smesso, infatti non ho più spazio nella mia libreria xD

    RispondiElimina
  36. Io raramente mi faccio "consigliare". Preferisco scoprire fumetti a caso! XD Vedendo su ebay mi è capitato il franc-belga "Jonathan" ed ho trovato molto belli il secondo e terzo volume. Ho preso giusto "Maus" che non conoscevo o ricordavo by Yotobi e "Mister no" ripreso in mano leggendo un forum di Zagor.
    A proposito di francesi, che sorpresa scoprire che anche Asterix e Tin Tin erano tratti da fumetti! °_O XD
    Primo FB (non facebook XD) "Asterix e la galera di Obelix" all' uscita! "Diabolik" invece lo comprava mia mamma a fine anni 90 e mi ha contagiato per un periodo XD.

    "*E mi ricordo anche le risposte: non sappiamo se pubblicarli, sono fumetti molto vecchi e sono disegnati male."

    Leggendo Jojo mi è capitato: "Di Ken ci sono ancora i volumi Granata". 4 mesi dopo: "Pubblicheremo Ken!". °_O XD
    Ho visto che uno dei più richiesti era "Gigi la trottola", pubblicato però solo dal 2000!

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro