14

10 cose curiose su Eiichiro Oda (l'autore di One Piece) che sicuramente non conoscevi

Ricchezza, fama e potere: soltanto un uomo è riuscito a raggiungere tutto ciò! Il suo nome è Eiichiro Oda!
Della nuova generazione di mangaka che si è fatta largo nel post Dragon Ball, l’Eiichiro-sensei è sicuramente quello che, quando sarà finito One Piece, sarà indicato come uno dei migliori mangaka della storia, nonché il migliore in assoluto degli ultimi anni.
Quando si dice: #massimoesperto, eh?
Tuttavia, sulla sua persona, sulla sua figura, si sa poco o nulla. Eiichiro Oda è un tipo molto schivo, tutto e One Piece.
Eccovi allora 10 cose curiose su Eiichiro Oda che probabilmente non conoscevi…
A meno che tu non sia un Odafag, nel qual caso quest’articolo potrebbe essere abbastanza superfluo, per te.
Si parte?
Si parte!

Oda è diventato un mangaka grazie a…
Vicky il vichingo!
Dalle interviste rilasciate nel corso degli anni è risultato che Akira Toriyama e il suo Dragon Ball siano stati i più grandi maestri dell’Eiichiro-sensei, tanto da spronarlo definitivamente a diventare un fumettista. Tuttavia, la scintilla primigenia, ciò che gli ha fatto muovere i primi passi verso il disegno, e l’ha condotto verso il fascino dell’avventura, della navigazione e dei pirati è stato proprio Vicky il Vichingo, un anime molto popolare negli anni 70, che raccontava le gesta di questo piccolo vichingo che seguiva il padre e i suoi compagni guerrieri lungo i loro viaggi per mare.
E questi viaggi, solitamente, toccavano isole fantastiche, irte di pericoli, trabocchetti, meraviglie meravigliose e nemici da abbattere.
Vi suona familiare, la cosa?

Oda è sposato con Nami!
Incredibile ma vero, l’Eiichiro-sensei è sposato con Nami. O meglio, con l’idol ed ex-modella Chiaki Inaba, che durante l’annuale festa di Jump del 2002 fu chiamata ad impersonare la bella navigatrice dei pirati della ciurma di Cappello di Paglia. In quell’occasione, Oda incontrò Nami/Chiaki, e fu amore a prima vista (e come dargli torto: hai davanti la tua creazione, è normale che ti ci innamori, no?).
I due si sono sposati nel 2004, e nel 2006 hanno avuto una bambina.

I tempi di lavoro dell’Eiichiro-sensei
Durante un’intervista, Oda ha dichiarato di riuscire a dedicare alla moglie e alla sua bimba una giornata intera della sua settimana. Il resto del tempo, com’è prevedibile, lo passa lavorando alla sua opera magna. Nell’ultima chiacchierata con una giornalista giapponese, Oda ha detto di dormire solamente 4 ore al giorno, dalle 8 del mattino fino a mezzogiorno. 15/16 ore sono dedicate interamente al disegno, e se può fare a meno dell’aiuto degli assistenti è contento, perché della “sua” opera vuole riuscire a curare la maggior parte delle cose. Le rimanenti 4/5 ore le passa a tratteggiare la sceneggiatura.
Eccezion fatta per il lunedì. Il lunedì è totalmente dedicato ai name e alla sceneggiatura futura, nonché agli incontri con gli editor.
E a proposito degli editor: sono gli unici, ad oggi, a conoscere come finirà One Piece. In una vecchia intervista hanno detto: “In oltre 15 anni di lavoro non abbiamo mai dovuto fare correzioni o discussioni su quello che sarebbe diventato One Piece, eccezion fatta per la svastica di Barbabianca. Ogni volta che il Maestro ci presenta le sue nuove tavole e le sue nuove idee, rimaniamo sempre strabiliati.“

Come vive Oda-sensei
Abbiamo appena detto che il maestro passa la maggior parte della sua settimana in ufficio, a lavorare a One Piece. Dorme poco, mangia tanto, ed è un fumatore incallito.
Alla domanda: “Come affronti lo stress?”, una volta Oda ha risposto: “Disegnando un manga interessante”. E quando gli hanno chiesto: “Qual è la cosa che ti fa sentire più felice al mondo?”, Oda ha (sempre) risposto: “Disegnare un manga interessante”.
La sua musica preferita è quella “Soul”. Il che ci fa capire perché Brook sia diventato “Il re” di questo tipo di musica…

Oda e One Piece
Sembra che il personaggio preferito di Eiichiro Oda (tra i cattivi) sia Buggy il clown.
Il frutto del diavolo che adora di più, nonché quello che ingerirebbe seduta stante è il Puzzle Puzzle (ovvero il frutto del diavolo mangiato proprio da Buggy il clown, frutto che consente alla persona di smembrare il proprio corpo in numerosi pezzi).
Il personaggio che invece vorrebbe essere nella vita reale è Nico Robin. Perché è calma, ordinata e intelligente. “Tutto il contrario di me”, ha dichiarato Oda in un’intervista a Viz Media. Ma soprattutto perché “Dato che può far fiorire mani da ogni parte del suo corpo, potrebbe disegnare fumetti 20 volte più veloce del normale!”.

5 curiosità spicciole
- Il pirata preferito di Oda è Edward Teach, detto “Barbanera”. Non è un caso che la figura di questo pirata, all’interno di One Piece, abbia addirittura tre controparti: Edward Newgate, Marshall D. Teach e Satch. Ma di questo ne abbiamo parlato ampiamente QUI
- Oda ha ricevuto centinaia di minacce di morte nel 2007 da parte della moglie di un suo ex-assistente.
- Quando One Piece sarà finito (tra dieci anni – o più), Oda ha già deciso che si occuperà sporadicamente di disegnare One Shot su robot e mecha.
- Eiichiro Oda è stato designato da Akira Toriyama come il suo erede artistico “naturale”. Oltre a ciò, Oda è un fan di Eminem, di Avril Lavigne (che essendo a sua volta fan di One Piece ha cantato una cover per One Piece Z), di Tarantino, Kurosawa, Miyazaki, Burton e Luhrmann. E il mangaka che rispetta di più è il “collega” Hiroyuki Takei.
- Eiichiro Oda ama One Piece talmente tanto da esserne letteralmente ossessionato. Quando ha dovuto sottoporsi ad un intervento chirurgico nel 2013, rimanendo fermo per due settimane, ha scritto una lettera di scuse ai suoi fan, chiedendo di perdonarlo, ma che sarebbero arrivati presto grandiosi colpi di scena. Tuttavia, nonostante lo stop, Oda non si è fermato comunque. Racconta Masashi Kishimoto, l’autore di Naruto, che quando andò a trovare Oda in ospedale…lo trovò al lavoro sul nuovo capitolo di One Piece!

A questo punto sorgono seri dubbi sul fatto che Eiichiro Oda sia una persona reale.
Indi per cui, vi lascio in compagnia di questo piccolo documentario, che tende a fare luce sull'accaduto...


14 commenti:

  1. Sinceramente?
    Non ne sapevo mezza!!!!!!
    Comunque sia,Oda e la sua opera magna diventeranno,che lo si voglia o meno, il punto di riferimento per quanto riguarda il genere shonen....e nonostante a me One piece non mi faccia impazzire e preferisca altri shonen(Hunter x Hunter,ma soprattutto Fullmetal Alchemist che reputo l'unico vero shonen capace di competere con l'opera di Oda) riconosco che sia il vero erede di Dragon ball e che,una volta concluso,sarà uno dei gradini più alti raggiunti dai manga di questo genere
    Ah,ottimo articolo Buta!!!!!!!!!(come sempre poi XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me HxX gasa altamente però solo l'anime il manga rompe

      Elimina
  2. Risposte
    1. Come si potrebbe non esserlo mi chiedo XD

      Elimina
  3. A me ne mancavano solo quattro: quella delle.minacce di morte, quella dell'ospedale, quella che fumava e quella del One Shot. Quella didi nami. Tutto sommato ne sapevo abbastanza dai.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Wow, per quanto non sia chissà che fan di Oda (mi piace parecchio One Piece, ma ad essere sinceri non lo trovo il capolavoro che dicono molti) le sapevo quasi tute, mi mancavano solo quella del fumo e quella dell'ospedale. Quest'ultima, poi, mi ha ricordato quando in Bakuman Mashiro si mette a disegnare pur essedo ricoverato in ospedale! Sono proprio belle cose comunque, capisci che per questi autori realizzare fumetti è proprio una passione :)

    RispondiElimina
  6. Quella di Viky l'avevo già letta nel primo o secondo volume di One Piece, riguardo alle altre curiosità...tutte molto interessanti, non ne sapevo quasi nessuno.
    La cosa che mi fa più piacere e che anche Oda si fan del grandissimo Takei.

    p.s. Sappiamo tutti che Kishimoto era andato a visitare Eiichiro sensei per ucciderlo e far tornare Naruto il manga con più vendite...

    RispondiElimina
  7. La parte delle minacce di morte mi ha un po inquietato...
    Pensa se quella matta (in questo caso una Nasty Sciura) lo avesse fatto fuori dopo le minacce...
    Oggi niente One Piece :P

    RispondiElimina
  8. Mi mancavano le minacce di morte. Certo che il mondo è pieno di squilibrati >__<

    RispondiElimina
  9. Apparte quella del fumo e delle minacce (devo dire che mi ha sorpreso e inquietato non poco) le sapevo più o meno tutte

    RispondiElimina
  10. Dorme poco, fuma tanto... Se muore prima di completare OP? Sarebbe una tragedia nazionale per il Giappone

    RispondiElimina
  11. Il video del documentario non si vede più.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro