70

L'anime di One Piece è per veri fan?

Da qualche giorno a questa parte, complice anche un video di Dellimellow (e l'articolo dell'amico Panda sul suo Laboratorio di Vegapunk), la Community Italiana di One Piece è tornata a interrogarsi su un fatto che tecnicamente dovrebbe essere lapalissiano*, ma che invece, a quanto pare, continua a suscitare vespai e diatribe non indifferenti.
Sì, insomma: è “giusto” essere chiamato “fan” di One Piece se si vede solamente l’anime e non si è mai letti il manga?
Questione spinosa, andiamo per gradi.
Vi va?

A parte il fatto che sulla fanpage butica ne abbiamo comunque parlato, e che ne parlerò quanto prima in un video ad hoc sul canale del Report**, approfitto del mio spazio per fare il proverbiale “discorso serio”.
E la domanda posta da dellimellow (e da chiunque segue One Piece – o qualsiasi altro cartone animato) è secondo me una domanda posta male.
In partenza.

Una partenza...sbagliata!

Perché la risposta è quanto più semplice e scontata possibile: Assolutamente sì, si può essere fan di One Piece anche solo vedendo il cartone animato.
Casomai sono le implicazioni di chi guarda solo il cartone animato che a volte possono diventare molto problematiche.

È il solito discorso di chi vuol parlare senza cognizione di causa. Per cui spesso succede (per lo più su gruppi facebook con numeri piuttosto alti) che chi guarda solamente l’anime e vuole discutere della puntata appena vista finisce per litigare con chi è un lettore del manga su minuzie e particolarità che non può conoscere.
Il guaio è che molte volte il fruitore dell’anime crede di aver ragione. A prescindere.
Anche a me sono capitati utenti che volevano parlare di questa o quella cosa, ma che non avevano mai aperto il manga in vita loro. Alle volte (giuro!) ci sono ragazzi che guardano i report sul capitolo XYZ di One Piece…ma il capitolo non l’hanno letto, perché seguono solamente il manga***.

Leggere il manga è cosa buona e giusta!

Tuttavia l’esclusione dal novero dei “fan”, dei “seguaci” o dei semplici “sostenitori” di un’opera collaterale, la ghettizzazione di chi guarda l’anime e non ha la più pallida idea di cosa sia il manga penso sia sbagliata.
Ci sono moltissime persone che Dragon Ball l’hanno solamente visto quel mezzo miliardo di volte in tv, ma non hanno mai aperto in vita loro un volumetto di Akira Toriyama.
Questo li rende meno fan di me, che sono un fedayyn di Dragon Ball? Ma assolutamente no. Anzi. Magari ci sarà qualche fissato che avrà visto 100 volte il cartone di Dragon Ball come io ho letto il manga.
Certo, anche qui è lapalissiano che chi s’è visto 100 volte Dragon Ball senza mai sfogliare una pagina del manga ha compiuto un piccolo crimine contro l’umanità. Non per il “gesto” in sé, ma perché non ha mai letto uno dei fumetti più belli che siano mai stati disegnati.

E questo ovviamente è un discorso applicabile a “tutto”.
Il fan del Signore degli Anelli, che è un feticista della trilogia di Jackson perché appassionato di cinema e fotografia può sentirsi meno fan di chi è un fissato con la trilogia “originale” di Tolkien (e che magari non ha mai visto il film perché no, fa schifo, non si può replicare il capolavoro al cinema****?).

Un anime glitterato...

Bisogna pensare che l’anime serve quasi unicamente per ampliare il segnale di un’opera potenzialmente meritevole. Se il manga in questione è già un successo editoriale, l’anime ne segnerà certamente il boom (pensate a L’attacco dei giganti; manga dalle vendite piuttosto buone, trasposto in anime – un bell’anime, ne abbiamo parlato QUA -, ha fatto il botto, sia in tv che nelle fumetterie di tutto il mondo); se il manga è poco conosciuto, la trasposizione animata diventa in genere una cassa di risonanza che amplifica il segnale e fa conoscere l’opera a molte più persone possibili.

La domanda giusta, secondo me, è un’altra: ma come diamine fa a piacervi l’anime di One Piece, che è disegnato male e animato pure peggio?
Ecco, il vero mistero è questo.

Spero che voi sappiate darmi una risposta…

-----

*Era un bel po’ che volevo utilizzare il termine “lapalissiano”, ma non riuscivo a infilarlo da nessuna parte…
**Ma sarà un video di quelli trolloni, giusto per farmi dare del superficiale e dello stronzo che non fa mai un discorso serio
***Quindi le cose sono due: o sono tremendamente affascinante, o chi mi segue è un masochista a livelli impensabili.
****Sì, conosco una buona mezza dozzina di persone che non hanno mai visto i film di Jackson per questo motivo.

70 commenti:

  1. Perché i combattimenti si capiscono meglio con la musica :v

    RispondiElimina
  2. Secondo me si dovrebbe fare una distizione tra "appassionato" e "conoscitore". Ovviamente nel manga ci sono moltiiiiiisime cose che nell'anime non vengono neanche citate e sono una parte fondamentale della storia ( Es: miniavventure), comunque è vero non si dovrebbe ghettizzare la persona che guarda solo l'anime. Anzi molte volte accade che chi guarda solo l'anime (e questo accade soprattutto nelle fasce di età più piccole) non sa neanche che esista il manga, sembra strano ma è così. Anzi, certe volte pensano che sia stato fatto prima l'anime e poi il fumetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il fatto è: davvero interessa fare una distinzione del genere?

      Elimina
  3. Ma per il fanatismo non credo ci sia bisogno di un misurino. Questa storia del "io son più fan di te perché così colà" non l'ho mai sofferta, mi pare proprio stupido gareggiare su questo.
    Per rispondere alla domanda "come fa a piacervi l'anime" ti dico la mia. Io l'anime lo guardo per lo più come sorta di "ripasso" generale del manga. Anche se ammetto che le animazioni son un pugno nell'occhio e lo trovo anche molto lento, in teoria farei prima a rileggermi i volumi o le scan che guardarmi l'anime, però lo guardo perché sostanzialmente mi diverte e sentire le voci mi da maggior consapevolezza del personaggio.. e poi chi è che non vuol sentire come verrà doppiato Pica? Non me lo posso perdere.

    RispondiElimina
  4. Semplicemente, a mio avviso, se non si segue il fumetto (in questo caso la REALE e DIRETTA opera e volontà dell'autore) si è fan di un prodotto derivato.
    La risposta alla domanda è: quelle persone sono fan dell'anime di One Piece. Tecnicamente dovrebbe essere così, no?

    Quanto alla tua domanda vera e propria... ahaha, oddio... forse la gente lo segue perché comunque è divertente! Io quando OP veniva trasmesso nella fascia pomeridiana (era il 2011?) lo seguivo più che all'ora di pranzo, per dirti^^

    Però la vedo come te: prendo il tuo esempio di Tolkien (ma posso citarti anche Berserk :p), ovvio che le trasposizioni al cinema o tv sono una derivata cassa di risonanza. Quel che conta, per me, è l'opera originale :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente. Nessun dubbio sul fatto di fondo. Però alla fine chi sono io per dirti che tu che guardi solo l'anime sei "meno fan" di me che leggo il fumetto? ;)

      Elimina
    2. Forse per il semplice fatto che il fumetto è la diretta opera di un autore, la sua idea pura (in questo specifico caso di OP), mentre il cartoon è un'opera derivata, che ha tagliato, aggiunto, modificato.
      Pertanto, io leggo OP e sono fan di OP (che è un fumetto), tu vedi l'anime? Sei fan della trasposizione animata di OP.
      Sono fascista su queste cose XD

      Moz-

      Elimina
    3. Eheheheheh. Ma ci sta. Sono io ad essere più indulgente. :D

      Elimina
    4. Per carità, alla fine l'opera è pressoché la stessa... ma per completezza, se uno vuol conoscere la VERA opera e quindi essere un VERO fan dell'opera e non di una sua derivazione su un altro medium, allora... deve leggere il fumetto (nel caso di OP)

      Moz-

      Elimina
  5. Articolo molto interessante. Faccio un discorso molto più generale. Come dici tu il problema è a monte. Il problema sta nella mal posizione della questione. Premettendo che il prodotto originale è ("quasi") sempre migliore di ogni suo derivato, la domanda da porsi è la seguente: Cosa fa del fruitore un fan?

    Un appassionato di film non può apprezzare una pellicola solo perchè non ha mai letto il libro da cui è tratto? Secondo me no. Se poi tale pellicola diventa sorgente di passione il passo che dovrebbe portare a recuperare l'opera originale è breve, molto breve.

    Ciò che fa dello spettatore un fan non è la mera conoscenza dell'opera, ma è l'empatia che egli prova nei suoi confronti.

    Secondo me il fulcro del discorso (nonchè il motivo per cui dellimellow si scalda molto nei confronti dei "anim-ofili") richiama molto il tuo recente articolo "Perchè leggete sempre gli stessi fumetti?". Il vero problema è che molti "appassionati", soprattutto quelli più cciovani, tendono a scrivere/parlare molto senza cognizione di causa. Ci sta che una persona si senta appassionato dell'opera X perche legge/guarda una puntata/un volume al giorno prima di andare a letto. Non ci sta che proprio questi suddetti neofiti vogliano imporre con prepotenza le loro idee con aria di saccenza.

    Quindi concludendo secondo me il problema è molto sottile e riguarda il rapporto "passione" e "conoscenza". Chiaramente una passione più "matura" porta a conoscere e a sviscerare l'opera in tutti i suoi dettagli, però per interesse e non per vantarsi di ciò che in più si conosce.

    Ps: scusa la lunghezza.
    PPs: sono quello di Dragonball/tezuka

    RispondiElimina
  6. anche io ho fatto un video riguardo questo argomento...

    :D

    buta non so che altro aggiungere, mi basta che leggano o si parla di op, ma non che discutano troppo nel dettaglio dato che non conoscono nulla

    RispondiElimina
  7. Io lo trovo imprescindibile: la sera mi concilia il sonno meglio di una camomilla...

    RispondiElimina
  8. conosco gente così. Quando chiedo loro perché non leggano il manga, mi rispondono: "Ho bisogno della musica".

    RispondiElimina
  9. Questa è una riflessione molto inutile ma al contempo tremendamente interessante!
    Hai ragione, comunque, il fan dell' Anime non si può non definire fan perchè a tutti gli effetti un "fan" è colui che segue un qualcosa e lo sostiene, c' è poco da discutere... tendenzialmente però viene criticata la pretesa di molti che seguono esclusivamente l' Anime di ritenersi conoscitori (o massimi conoscitori, anche se, detto fra noi, qusta voglia di segnalarsi come conoscitori fino al pelo di Rufy di One Piece, anche se solo per gioco è una boiata immonda, ma è un discorso lungo e complesso), ma ora qui voglio essere un po' capzioso: che male c' è se chi solo guarda l' Anime discute dell' Anime con altri che guardano solo l' Anime? Cioè che bisogno ha uno di farsi figo con chi si rivolge al singolo medium smerdandolo su delle conoscenze che sono frutto del nulla e che quell' altro non può avere? Questa secondo me è la domanda cruciale!

    PS: lapalissiano

    PPS: Poi hai ragione, è altrettanto inspiegabile anche come si possa apprezzarle l' Anime di One Piece... è orrendo! Ma lo dicevano i latini no? De Gustibus non disputandum est!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la domanda cruciale, la rottura di palle, è proprio quella, alla fine...

      Elimina
  10. Sinceramente non ho mai capito tutta quella gente che spara merda a tutto spiano sull'anime di OP: poi sempre le solite cose, cose che in realtà sono spiegabili:
    1) I disegni sono brutti: a parte il fatto non che non è sempre vero., vorrei ricordare che le puntate sono realizzate da un sacco di tema diversi, quindi capita che ogni tanto possa capitare un team meno bravo di un altro...

    2) La trama è troppo lenta: Questo perchè viene realizzato di pari passo con il manga, quindi quando è troppo vicino (per esempio siamo al 761 capitolo e le puntate sono arrivate al 731 più o meno, quindi solo 30 capitoli) devonoa llungare per non arrivare troppo vicini al manga.

    3) Poi le solite chiacchere che no sto ad lencare (bello comunque vedre gente che si incazza perchè Chopper trova un Poigne Griffe ad Alabasta che nessuno sconosceva (errore dovuto perlopiù ad Oda a dire il vero) e magari non si arrabbia se in GOT fanno fi peggio con i libri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te. Io penso solo che il manga sia superiore, ma non che l'anime sia un totale disastro. Ci si spala veramente troppa merda sopra.
      Sul fatto della lentezza, credo che il discorso sia diverso. Il fatto che in OP a differenza di altri manga, ci sono moltissimi dialoghi. Di conseguenza anche nell'anime si parla tanto e questo permette di avere un puntata magari più lenta, ma comunque corposa. Inoltre il fatto che in OP ci siano meno filler di altri anime è grazie al fatto che Oda scrive tanto( cosa che i poveri bimbi che voglio solo le botte non apprezzano)

      Elimina
    2. Sul bruttume delle puntate: è Toei Animation. Basta la parola. :P

      Elimina
    3. Non posso che quotare! Che qualche puntata sian meno all' altezza vero, ma non in toto! E certe scene di combattimento il fumetto se le sogna! XD

      Elimina
  11. In effetti è una domanda che uno può benissimo non porsi. Secondo me, non è che se uno guarda solo l' anime è meno fan, piuttosto si perde qualcosa che ha solo il manga. Il manga è il prodotto originale. Vedo davvero come sono stati pensati e disegnati i personaggi, le inquadrature ecc.. insomma, è il manga di Oda. L'anime è una trasposizione, c'è sempre qualcosa che puoi perdere (in questo caso il tocco dell'artist.Per esempio io vado fuori per le ombre tratteggiate di Oda, cosa che nell'anime non c'è). Da bambino ero fissato con Jurassic Park, da quando lo vidi la prima volta in tv. 5 anni fa comprai il romanzo, per curiosità. E' molto più bello. Nel film accadono il 30% delle cose raccontate nel romanzo. Quindi quando ero bimbo non ero fan di Jurassic Park? No, ma lo conoscevo molto meno.
    Ecco cosa penso io, siamo tutti fan, solo che magari chi legge il manga può percepire qualcosa di più. Io seguo anche l'anime perchè devo dire che con la musica e le voci dei protagonisti alcune scene mi sono arrivate con maggiore impatto, quindi i punti positivi ce li ha.
    Comunque sono d'accordissimo con te. Non capisco come si faccia a seguire solo l'anime, quando il manga è disegnato molto molto molto meglio.

    p.s. Altra domanda che mi faccio io. Come cacchio è possibile che a One Piece che è consideratissimo in giappone, che fa guadagnare un bordello di soldi, che forse adesso è considerato il numero uno in giappone, non venga affidato uno studio di animazione come si deve? Cioè, se per loro è così importante, che gli rendano il giusto omggio, che lo affidino a qualcun altro. Ho visto anime di manga mediocri realizzati molto meglio. Mi pare molto strano, ma evidentemente ci sono cose che non so.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esempio pefetto, quello di Jurassic Park (gran bel romanzo, by the way).
      Ormai l'animazione "old style" prosegue solo con One Piece e pochi altri anime, tutte le case di produzione ormai fanno serie e stagioni da non più di 12/24 episodi. One Piece proprio perchè fa soldi con la pala è rimasto nel vecchio "modo". E poi è Toei Animation...

      Elimina
    2. Ah ecco perchè -.- Devo andare a vedere quali altri anime ha realizzato Toei Animation per capire meglio chi ho di fronte.

      Elimina
  12. Io non sono un "fan dell'anime", ma lo guardo (sia in giappo, che doppiato); lo guardo per curiosità, per vedere come adattano i capitoli, quindi spesso e volentieri sono critico di disegni e filler (e "incazzarmi" per gioco e scrivere recensioni al vetriolo sul DFF è divertente... anche se ultimamente sta capitando poco; penso che il livello generale dell'anime attualmente sia medio/medio-alto), mentre mi piace quando è fatto bene.
    A questo proposito ti consiglierei, se già non l'hai fatto, di guardarti puntate veramente ben fatte; te ne segnalo tre recenti, a memoria: il flashback sulla presa al potere di Doflamingo (puntate 659-660), e soprattutto la stupenda puntata con la morte di Otohime (anche doppiata è fantastica), la 546.
    Prova a dare un occhio e fammi sapere. ;)

    P.S. la vera domanda secondo me dovrebbe essere un'altra: perchè la gente va ancora dietro a dellimellow e dà un peso a ciò che dice su OP? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché nel genere umano c'è il seme dell'autodistruzione. U___U

      Elimina
    2. Okkei Mattè. Affare fatto. Ti faccio sapere. :P

      Elimina
  13. Per me usare la parola "fan" quando si considera questo argomento è sbagliata, perché la differenza tra i due è più una questione di particolari che altro (che fine a fatto Ener, Gedatsu come dice delly). La parola fan è sinonimo di quanto ami una cosa non quanto la conosci, ed il punto è qui, per amare una cosa la devi conoscere il più possibile. Per chi guarda solo l'anime si perde una parte essenziale e rimarrà più ignorante ma può essere sempre un fan di One Piece.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso amare il personaggio Joker senza aver mai letto un fumetto di Batman. Non credi?

      Elimina
    2. Già, poi se vedi il film sbavi.

      Elimina
  14. Io sono una maniaca di OP (sono maniaca di poche cose e appassionatamente, insomma). Ho cominciato a seguire OP con l'anime, quindi non mi sogno di mettere l'anime da parte. Mi piace l'anime perché mi permette di vedere in un altro modo una storia che conosco (ora che seguo gli spoiler del manga), però me mozzico la lingua prima di dire che è disegnato bene, o che è uno degli anime migliori. Troppi fan dell'anime lo elogiano senza cognizione di causa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il fandom talebano è una piaga. Profondissima.

      Elimina
  15. Se guardi l'anime sei un fan a metà. One Piece nasce come manga, se non te lo leggi che cazzo di fan sei? Una pippa, suvvia. E' una cosa naturale andarti a pescare il vero One Piece, o il vero Dragon Ball, o la vera opera da cui è tratta la cosa che ti puppi proclamandoti fan. Io ho iniziato comunque OP come anime, scroccando dal DFS, of course :) Poi arrivato all'ultima puntata volevo andare avanti, e sono andato a scrocco di capitoli. Accortomi della differenza abissale tra un media e l'altro ho recuperato tutto dall'inizio e via... addio anime di merda, che comunque è peggiorato col tempo, diciamolo, e benvenuti volumozzi!!!... e addio danari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è ancora tanta gente che non ha mai letto Dragon Ball ma sa a memoria le puntata. E sono ultrafan. Non penso però siano "meno" fan di me che DB l'ho letto un migliaio di volte. XD

      Elimina
  16. La domanda giusta, oltre a quella che poni tu alla fine con cui sono d'accordissimo, per me è: c'è davvero tutto questo bisogno di definirsi fan e di decidere chi lo è e chi non lo è? Neanche fosse una laurea d'appendere in salotto xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi nerd odiamo essere meno nerd di altri xD soprattutto se altri non sono veri nerd!

      Elimina
    2. @Matx: no, non c'è bisogno. Ma pare che ogni tanto tocca ribadire l'ovvio. XD

      Elimina
  17. Per me per conoscere un' opera è necessario, obbligatorio leggerne/vederne/sentirne la versione originale. Tutto ciò che da questa è derivato sarà per forza di cose diverso. Anche ammettendo che l'anime di One Piece sia una riproduzione perfetta del manga, scena dopo scena, con tanto di miniavventure, non è così che Oda ha voluto raccontarci la storia. Perciò a mio parere non puoi definirti completamente fan di un' opera che non hai..."esperienziato" come previsto. Poi se proprio proprio uno può dire <>, dopo aver visto e letto rispettivamente anime e manga nell'interezza, eh vabbè cazzi suoi, ma ha letto One Piece come era pensato.

    Un po' come definirsi fan di, che ne so, Ritorno al Futuro leggendone solo una trascrizione in forma di romanzo!

    Comunque l'anime non fa così schifo a parer mio, è altalenante e a volte adattato da cagarella a spruzzo, ma certe scene A VOLTE superano persino il manga stesso! (...e posso dirlo perchè ho letto il manga e visto l'anime,appunto :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è un problema di trasposizione. Per dire, l'anime di HxH è un qualcosa di superbo, sotto molti aspetti è addirittura migliore del manga stesso.
      OP, per le puntate che ho avuto modo di vedere io, ha un anime pessimo.

      Elimina
  18. Mi associo al pensiero generale.
    Prima il manga e poi l'anime (se vi va).
    Anche se ad esser sincero lo preferivo agli inizi, quando (nonostante alcune scelte) era più in linea con il pensiero di Oda. Le ultime edizioni lo vedo pieno di fan service.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Non lo vedo tutto 'sto fanservice, a dire la verità. Anche perchè IO ODIO il fanservice. :O

      Elimina
  19. Vorrei aggiungere una cosa. Non capisco chi si lamenta quando nell'anime viene cambiato qualcosa nei combattimenti. Se rufy sferra 3 cazzotti in più rispetto al manga, tutti a gridare allo scandalo. E' una cosa che non capisco. Nell'anime la parte che preferisco guadrare sono proprio i comabttimenti, se me ne allungano qualcuno, senza snaturare i personaggi, che male c'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sono licenze che secondo me ci possono stare, essendo l'anime un "media" differente dal manga. Come detto tra altri commenti, il fandom talebano è una cosa pessima.

      Elimina
    2. Secondo me i combattimenti sono la cosa peggiore dell'anime di OP (che invece di solito eccelle nelle parti "tranquille", quindi di solito i flashback escono bene), perchè cercano a tutti i costi di allungare con scene "fighe", finendo per snaturarli completamente.
      Non credo sia talebanismo, se vedo Hody Jones con lo zanzoken che ridacchia dicendo che Rufy è lento, c'è qualcosa che non va... XD

      Elimina
    3. Non sono arrivato all'isola degli uomini pesce nell'anime. Se il problema è questo, allora posso capire. Se leggi il mio commento, ho scritto che basta che non snaturino i personaggi e per me è a posto. Il combattimento di Rufy vs Lucci io lo preferisco nell'anime. Più sequenze, più di impatto. Il gom gom jet gatling alla fine è reso magnificamente.

      Elimina
    4. Vale lo stesso per Goku vs Freezer allora...

      Elimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Secondo me l'anime ha il merito di far affezionare il lettore ai personaggi e alla storia, per poi goderne a pieno con la lettura dell'opera cartacea. Per lo meno per me è così, io comincio una nuova lettura partendo dall'anime, con lo scopo di godere a pieno della lettura che avverrà in seguito.

    RispondiElimina
  22. Io mi trovo assolutamente d' accordo con te sommo in tutto e per tutto! Sono uno di quelli che ha visto l anime di dragon ball mezzo milione di volte e lo conosce a memoria! Però d' altronde non ho mai letto il manga :( ed è una grossa pecca lo so, ma non mi reputo meno fan di chi lo ha letto...in pratica cambia poco e chi lo ha letto conosce i "veri" dettagli della storia a differenza mia che conosco gli adattamenti e basta!

    Per OP è lo stesso....in questo caso ho letto e leggo il manga ma comunque guardo anche l' anime ( devo dire soprattutto per curiosità su come realizzeranno date scene), che si, in alcune puntate (troppe) è disegnato male, ma comunque qualche scena fatta decentemente fa vedere! Però devo dire che c'è anche una cosa utile nell' anime: delle volte completa le scene del manga che Oda non ci mostra (adesso non ho degli esempi però so per certo che sia cosi XD) ed è comunque un prodotto realizzato sotto la sua supervisione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dirti che non avendo mai letto DB ti stai perdendo "IL" manga per eccellenza?

      Elimina
    2. Faccio mea culpa sommo :( comunque riparerò! Sto scaricando vari manga (in formato elettronico, lo so,la carta è molto meglio) per averli da collezione, tipo DEATH NOTE che ho appena scaricato tutto ( un altro capolavoro) e appena posso comincio con DB!

      Elimina
  23. Io leggo il manga dalle scan oltre che guardare l'anime... Ma materialmente non ho tutti i fumetti "originali"... Cosa sono? :D premetto che prima seguo il manga e dopo l'anime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei cane, non sei lupo, sai soltanto quello che non sei. (cit.) XD

      Elimina
  24. Io seguo sia manga che anime senza problemi, per un solo e semplice motivo.
    Adoro, durante i combattimenti, sentire i personaggi che urlano le mosse.
    Giuro che non sto scherzando hahahah

    RispondiElimina
  25. "fedayyin" non "fedayyn". Cit.: "Alle volte (giuro!) ci sono ragazzi che guardano i report sul capitolo XYZ di One Piece…ma il capitolo non l’hanno letto, perché seguono solamente il manga***." "l'anime" non "il manga".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci sono un paio di refusi, fedayyin lo canno SEMPRE. :P

      Elimina
  26. Secondo me seguire l'anime e non seguire il manga non è sbagliato, però chi segue l'anime si perde tanto...nel manga ci sono le miniavventure che aggiungono pezzi fondamentali alla storia mentre nell'anime no.
    L'unica cosa per cui do merito all'anime è la gestione dei tempi (a volte sono allungati,ma non come in Dragon Ball Z) che nel manga a tratti è seguita bene ed altre volte malissimo come ad esempio nei capitoli per arrivare a Doflamingo (frecciatina al Sommo ;))
    Per me,infine, Manga>Anime ma chiunque segua o legga quest'opera con dedizione per me è un fan ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono fatto furbo. Seguo solo l'anime e le uniche cose che seguo nel manga sono le miniavventure. Quindi non mi perdo nulla.

      Elimina
  27. Mi astengo sul discorso "fan o non fan", che lascia il tempo che trova.
    Quello che non capisco è: lasciamo perdere le animazioni, che per una serie così longeva e commerciale non devono certo raggiungere picchi artistici, ma è così difficile mantenere una qualche forma di coerenza con l'originale cartaceo? Passi la faccenda dei draghi, del resto Oda non aveva certo dato indicazioni sulla futura introduzione di questo tipo di creature, ma le miniavventure? In fondo con quelle di Bagy una puntata l'han tirata su, e hanno sviluppato bene anche quelle della ciurma "dispersa". Invece di un filler ci ficchi una puntata basata su del materiale esistente, no?

    Comunque, come ho già ribadito più volte, non potrò mai odiare l'anime: è stato il mio primo approccio con OP e mio padre ne è diventato un fan (appunto) grazie ad esso, perché di mettersi giù a leggere un fumetto non ne vuol proprio sapere. XD

    RispondiElimina
  28. Il nostro Link dice che, sì, l'anime èbbbbbbbbeello!
    Discorso chiuso XD

    Fonti:
    http://timbermaniacsitaly.blogspot.it/2014/09/lanime-di-one-piece-ebbello-timber.html

    Comunque ottimo post, mi trovo d'accordo su tutto, la gente molto spesso critica chi vede l'anime solo per una qualche forma di "hypsteria" (che poi che hipster siete? Leggete il manga più venduto del Giappone! XD), e anch'io che leggo solo il manga capisco benissimo chi preferisce vedere l'anime.

    RispondiElimina
  29. Eccomi. Io seguo solo l'anime. Mi sento quindi abbastanza una merda per questo, ma in fondo non credo sia una colpa, in fin dei conti finché non ci si sente un Buddha sotuttoio uno fa ciò che vuole. Per rispondere alla tua domanda il motivo è meramente pratico. Avendo pochissimo tempo a disposizione per me, tendo a fare altro in contemporanea alla visione della puntata (doccia, lavaggio piatti ecc..). In più, dato che sto cercando di imparare il giapponese, ritengo altamente istruttiva una bella puntata in lingua originale sottotitolata. Comunque capisco benissimo i vostri pensieri a riguardo, dato che da bambina ero (lo sono ancora) una #massimaesperta di Harry Potter e se penso a come guardavo i fan che ne parlavano avendo visto solo i film... Comunque mi limitavo a consigliargli di leggere i libri. Un bel grazie quindi per avermi inclusa nella categoria fan. PS. Ho scoperto da poco il tuo blog, mi piace! Spero tornerai attivo

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro