41

Top 15 #totaletombale: Shonen Manga (1 di 3)

Da queste parti le classifiche #totalitombali non sono mai mancate. Le Top 5 sono una delle colonne portanti de Il Viagra della Mente, sia perché sono articoli fruibili da voi lettori, sia perché sono divertenti da leggere, e sia perché sono anche facili da scrivere.
La colpa di questa Top, però, è del buon Gianfranco Marchini, che sul suo Bizzarro Blog ha deciso di tirar giù questi articoloni monumentali su ogni genere fumettistico.
E dire che su Il Viagra della Mente classifiche del genere già si sono fatte, ma dato che si perdono nella notte dei tempi, quando il blog ancora se lo cagavano in 3 persone, di cui una ero io, uno lo Spider di Google e l’altro era il famigerato malcapitato che cercava le solite zinne di Sara Tommasi, mi sono detto: perché non rubare plagiare imitare Gianfro, e proporre una versione 2.0 della mia Top Manga?
Pertanto oggi si inizia con gli shonen, ricordandovi, as usual, che questa classifica rispecchia unicamente i miei gusti, e quindi è del tutto soggettiva.
Vi avverto inoltre ho deciso di fare una cosa: ho eliminato Dragon Ball, che avrebbe occupato la prima posizione. Sì, insomma: non lo troverete, in questa classifica. Sapete tutti che è il mio manga preferito, quindi parlare per la 12342142424° volta dell’opera di Toriyama annoierebbe me e voi.
Ok?
Ready to go?

15° posizione: L’attacco dei giganti
Il fumetto di Isayama alla posizione più bassa?
Certo! Perché no? L’attacco dei giganti è un manga ottimamente scritto e splendidamente sceneggiato, e si trova in questa posizione anche solo per il semplice fatto di essere una delle poche novità uscite negli ultimi anni ad essere molto sopra la media (che ultimamente si attesta intorno alla mediocrità spicciola).
E sì, è vero che il manga è disegnato manco la schifezza, ma c’è da dire che la storia è sempre molto appassionante.
Doppiamente vero che io sono rimasto al volume 5, ma se, come spero, il fumetto andando avanti non ha scazzato di brutto, quando finirà ci troveremo di fronte a un piccolo gioiellino.
L’unica cosa che potrebbe preoccupare me e voi è il fatto che Isayama ha dichiarato di aver pensato originariamente a un finale e di averlo “cambiato” nella sua testa in corso d’opera, perché non si aspettava il successo della sua opera.
Speriamo solo che non l’abbia cambiato “in peggio”…
Ne abbiamo parlato in maniera approfondita QUI e QUI

14° Posizione: Noritaka – Il Re della distruzione
Il guaio di Noritaka è che è tanto brillante e geniale e divertente nella sua prima metà quanto raffazzonato, annacquato e scadente nella seconda. Avete presente la parabola dei film di Fantozzi, che da critica e denuncia sociale diventa un guscio vuoto farcito da gag tutte uguali che si ripetono all’infinito, mettendoti una tristezza addosso perché ripensi a quello che Fantozzi era e lo confronti con quello che è diventato?
Ecco: Noritaka. Uguale. I primi 8-9 volumi sono geniali e folgoranti. È una grandissima presa per il culo al genere shonen, con questo personaggio sfigato che di volta in volta allena sé stesso fino allo sfinimento in modo da battere (e abbattere) avversari apparentemente invincibili.
Gag, battute e colpi d’arti marziali impossibili, fusi ad un personaggio sopra le righe ma oltremodo carismatico nel suo essere un “normalman” in piena regola facevano il resto. Tuttavia, quando uno degli autori ha deciso di abbandonare, lasciando tutto nelle mani dell’altro co-autore, Noritaka ha iniziato ad essere solo gag-battute-artimarziali, riciclandosi all’infinito.
Rimane il fatto che la prima metà del fumetto è probabilmente una delle cose più divertenti di tutto il panorama fumettistico nipponico.
Ne abbiamo parlato meglio QUA

13° Posizione: Dash Kappei
Un altro caposaldo del genere comico applicato allo shonen, il celeberrimo “Gigi la trottola”.
Questo nanetto in grado di condurre una squadra di basket alla vittoria, nonché di praticare qualsiasi sport con discreto successo, è una delle cose più bizzarre che potrete mai leggere in vita vostra.
Ed è anche una delle cose più divertenti, dissacranti e idiote in assoluto.
Non leggerlo sarebbe un vero e proprio delitto, quindi se non l’avete mai fatto, provate assolutamente a recuperarlo!

12° posizione: Le bizzarre avventure di Jojo – Diamond is Unbreakable
Sicuramente delle serie di Jojo che ho letto (sono fermo a Vento Aureo, mi mancano Stone Ocean e Steel Ball Run), Diamond is Unbreakable è la serie che più mi è piaciuta e più mi ha divertito. Soprattutto perché rispetto alle precedenti serie, è quella che si distacca maggiormente dal “canone classico” del viaggio e dei buoni che si mettono in viaggio per sconfiggere i cattivi. I buoni e i cattivi abitano nella stessa città, e tra loro sarà una vera e propria guerra strategica.
Che poi, “buoni”, nella quarta serie di Jojo è un parolone: tutti i personaggi sono mossi principalmente dai loro bisogni, per cui anche gli eroi non si fanno scrupoli ad utilizzare i loro poteri per il proprio tornaconto personale. Nessun eroe duro&puro, ma solo gente “normale” che bada ai fatti propri.
Ed è una grandissima cosa.
Ne parlammo QUA

11° Posizione: Yu degli Spettri
Il vero (e ad oggi unico) capolavoro di Togashi. Il quartetto formato da Yusuke, Kuwabara, Hiei e Kurama è ad oggi una delle formazioni più coese e ben amalgamate in assoluto, e le loro avventure sono tra le più divertenti. Yu degli Spettri riesce in una ventina di volumi a fondere il meglio della tradizione del battle shonen anni ‘90, e riproporlo sotto una luce più nuova e più fresca.
C’è avventura, c’è l’allenamento dell’eroe, c’è il “classico” torneo, c’è il viaggio e la quest per sconfiggere il nemico più forte: ci sono tutti gli elementi migliori dei migliori shonen.
E Hunter x Hunter altro non è che una versione 2.0 di Yu degli Spettri.
Tenendo conto che non finirà mai, molto meglio la versione originale, no?
Ne abbiamo parlato in maniera più ampia QUA

10° Posizione: Saint Seiya
Uno dei pochi manga ad avere una controparte animata molto più bella e nettamente superiore. Nonostante questo il fumetto dei Cavalieri dello Zodiaco rimane un cult per coloro che amano il battle shonen puro. E benchè sia disegnato (pure lui) manco la schifezza, benchè ci siano dei plot hole enormi come delle cattedrali, benchè non si capisce come mai questi muoiono e risorgono ogni fine/inizio saga, e benchè nessuno abbia mai svelato il più grande mistero dei misteri (ovvero come ha fatto Mitsumasa Kido a sfornare 100 marmocchi in così poco tempo), i combattimenti di Saint Seiya sono sempre bellissimi.
Se non l’avete mai letto vi siete persi una pietra miliare della storia del battle shonen…

Giunti a questo punto, per oggi, penso di avervi tediato abbastanza.
Quindi, dopo aver copiato Gianfranco, copio Dario Moccia e la sua Top Shonen, spezzettandola in tre parti. Che sennò poi l’articolo viene lungo come la vostra vita, e non lo leggete.
La seconda parte?
Mercoledì prossimo, naturalmente!

E voi? Se doveste stilare una classifica dei vostri 15 shonen preferiti? Chi mettereste tra la 15° e la 10° posizione?

Ps: Non vi basta la Top Shonen? Volete leggere un altro articolazzo fumettistico? Buta's Bookmark presenta il primo pezzo a tema fumetto. CLICCA QUA.

41 commenti:

  1. Per quanTo riguarda Shingeki no Kyojin hai ragione, e se ne è parlato su ask (xD), è disegnato male, molto male ma ti dirò, io lo seguo mensilmente ed è ancora sul suo buon livello.

    Non ho letto Noritata, Dash Kappei e Joao!

    Per quanto riguarda Yu Yu Hakusho beh... Hunterx Hunter è il mio ManGa preferito All Time. Fai tu.

    Per quauto riguafra Saint Sera beh, l' Anime è stato la mia infanzia insieme a Digimon, DragonBall e BeyBlade (e sto dimenticando qualcosina)... li amo.

    Devo ancora leggere un sacco di Must e di letture minori prima di stilare una mia Top 15 sensei... magariesci alla fine della tun te la scrivo!

    RispondiElimina
  2. Viva le classifiche, checché se ne dica ;)

    Dunque, io sicuramente avrei messo Saint Seiya in una posizione più alta, se non altro per... affetto. E' vero che ha dei buchi di sceneggiatura atroci, e non scherza nemmeno con i mezzucci più biechi: hai presente quando mozzano la testa ad Aldebaran del Toro? Sangue, spaccamenti, dolore... e poi si scopre che fu mozzato solo l'elmo :p

    Yu piaceva anche a me ma più nelle prime avventure (poi, cazzarola, ci scappa sempre il maledetto torneo!)

    JoJo, che ho seguito poco, è un gioiellino. Noritaka lo seguivo nell'edizione Comic Art.

    Dalla 15 alla 10 ci avrei messo anche Bastard!! per il passato glorioso (dovrebbe rientrare negli shonen, se non ricordo male fu pubblicato su S. Jump)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io Noritaka l'ho letto prima con l'edizione Comic Art, interrotta prima del finale. Quindi ho fatto i salti di gioia con la ristampa! :D

      Elimina
    2. Sì, infatti io il finale non l'ho mai letto. Così come il Violinista di Hamelin :p

      Moz-

      Elimina
    3. Diciamo che il finale di Noritaka è mediocre.

      Su Hamelin, perdi le speranze definitivamente :(

      Elimina
  3. finisce qua?
    NO BUTAAAA (stessa voce di quando tu dici BUTAAAAAAAAAA)
    da aspirante butallievo, fortunatamente di queste posizioni me ne mancano solo 2, dash kappei, che vidi a sprazzi in anime...

    mutandine? divento peggio di sanji quando toccarono nami XD

    e poi noritaka, che ho visto in fumetteria e mi incuriosiva, però non l'ho comprato (anche perchè i dindi ogni tanto scarseggiano)
    ma recupererò.. per il resto delle letture presentate... sono davvero dei must.
    Alcuni li hai scelti anche per un legame affettivo...io avrei fatto lo stesso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho scritto che è soggettiva, non è la classifica dei 15 shonen oggettivamente migliori ;)

      Elimina
  4. quindi hunter x hunter non sarà in classifica?

    RispondiElimina
  5. Sembrerà strano, ma di questi ho letto solo Noritaka (dietro tuo butico suggerimento) e sposo in pieno la tua opinione in merito. Molto godibile finché non se n'è andato l'altro autore. Si vede perfettamente che la storia ha perso qualcosa da quel punto in poi anche se resta godibile.
    Sul resto e sulla mia Top non mi soffermo perché adesso non avrei il tempo di farla :P
    Comunque visti i cavalieri dello zodiaco (ma mai completamente) e Yu degli spettri che per me è uno degli shonen (anime, ma solo perché il manga non l'ho letto) più belli che abbia visto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, c'è un abisso stilistico tra le due parti, e si vede. Peccato per Noritaka.

      Elimina
  6. Bella classifica, non ne ho letto manco uno perchè sono "nuovo" nel campo dei manga, ma mi incuriosisce Jojo.
    Beelzebub sarà in classifica? Perchè ho provato a cercarlo nel sito ma non mi da risultati. Se ne hai già scritto qualcosa su questo manga mi piacerebbe leggere quello che pensi a riguardo, in attesa della seconda parte di questa stupenda classifica!
    Ciao Buta! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ci sarà o no lo lascio scoprire a te nei prossimi articoli!

      Elimina
  7. Sinceramente non credo di aver letto 15 battle shonen... Di questi ho iniziato (dato i disegni che mi innervosiscono non so se continuerò) solo l'attacco dei giganti.

    Sono sempre stato interessato a leggere Jojo, ma è lunghissimo, e questo mi ferma ogni volta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ristampa #totaletombale è fattibile di JoJo. Se punti al recupero se po ffa

      Elimina
  8. Sommo, come tu ben sai io ho un blog.. che non sto usando da parecchio tempo.. e forse un articolo del genere mi aiuterebbe a riprendere il ritmo. potrei farci un pensierino. :)

    RispondiElimina
  9. Norita e Dash Kappei sono un tocco di classe!
    Ci devono essere in una classifica shonen :)

    RispondiElimina
  10. Molto meglio la versione originale quindi,no?
    NO.
    Assolutamente NO.
    Comunque mi hai invogliato a leggere nortitaka,sembra interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la classifica è soggettiva, è ovvio che in un discorso oggettivo le cose stanno diversamente. ;)
      Fammi sapere di Noritaka

      Elimina
  11. Bell'idea (copiata) Sommo. Partecipo volentieri.
    Sono ancora un mezzo-ignorante, quindi perdonami se mancano delle pietre miliari imprescindibili, #totalitombali

    15°/14°: One Piece e Fairy Tail
    I due Top Mainstream Shonen ancora godibili.
    Perché Naruto e Bleach sono scaduti nell'allungamento inutile, Toriko non mi piace per niente (non so nemmeno io perché. Proprio non mi ispira) e The Seven Deadly Sins devo ancora iniziarlo (mea culpa. Rimedierò presto.
    Comunque sia, ho notato una bizzarra coincidenza tra One Piece e Fairy Tail.
    Entrambi mi hanno un po' deluso per come hanno risolto la penultima saga, ed entrambi si sono ripresi con la saga attualmente in corso.
    Ci dev'essere qualche entità che vuole che la mia opinione su questi due Shonen sia sempre bilanciata, in modo da impedirmi di compiere una scelta su quale preferire.

    13°: HunterXHunter
    Stendiamo un velo pietosissimo sulla situazione di "pausa" di questo grande manga.

    12°: Ken il Guerriero
    Al 99% sarà nella tua Top 5, ci scommetto.
    Comunque sia, ho scoperto Ken il Guerriero solo di recente perché sono nato troppo tardi per potermelo guardare in tv ai tempi e non mi veniva mai voglia di recuperarmelo.
    Fortuna che mi è venuta, visto che adesso lo reputo uno dei manga più spettacolari di sempre (specialmente dal punto di vista grafico. Certe tavole sono da pelle d'oca) e reputo alcuni specifici personaggi indimenticabili (ne nomino due giusto per intenderci: Lynn e Raoh).
    Peccato solo che la trama prenda una parabola discendente nella seconda parte. Non l'ho messo più in alto per questo motivo e perché ci sono alcuni shonen che gli sono magari inferiori, ma a cui sono molto legato dal punto di vista affettivo.

    11°: L'Attacco dei Giganti
    Fidati Sommo, non cala di qualità. E sono d'accordo nel dire che è uno degli Shonen migliori di questi anni (non IL migliore però. Il migliore l'ho messo al primo posto). e nel dire che è un opera assolutamente originale. Infatti non mi viene in mente nessun fumetto (o anche film) a cui paragonarlo.

    10° GTO
    Tanto, ma tanto divertimento. E in più una critica bellissima alla società giapponese. Non c'è un singolo elemento di quest'opera che non mi piace. 10/10


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io GTO non l'ho mai sopportato, invece. XD
      Sono contento che i Giganti rimangano su ottimi livelli!

      Elimina
  12. Bellissima Top, seppure solo la prima parte =). Mai mi sarei aspettato l'onore di venir citato da te, devo essere sincero XD. Comunque ti do atto, in quanto Fan Sfegatato di Saint Seiya, che non averlo letto almeno una volta è una grave mancanza per un'amante degli Shonen. Complimenti ancora comunque ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna sempre dare a Cesare quello che è di Cesare. ;)

      Elimina
    2. Io volevo da tempo recuperare almeno Hades perché ai tempi non la trasposero in TV. E una volta: "mo recupero gli albi star", "e mo prendi la perfect edition", ma niente °_O!

      Elimina
  13. Bella top... Ambiziosa! ;)
    Mi manca l'attacco.dei giganti... E Noritaka non mi è mai piaciuto granché. Per Jojo", uno dei miei manga preferiti di sempre, ti dico: fermati a Vento Aureo! Così potrai amarlo sempre come un ottimo shonen... Ignora sesta e settima serie! Fai come se non fossero mai esistite!! *-*
    #lammerda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece molti cultori dicono che Steel Ball Run sia addirittura la migliore...appena ho in po' di tempo mi metto in pari

      Elimina
    2. Steel Ball Run è un capolavoro, non propriamente uno shonen però.

      Elimina
  14. Mi piacerebbe tanto fare una classifica del genere (che io proporrei in un'unica soluzione perché se non ci metto almeno dieci ore a scrivere un post non sono contenta) ma devo confessare una cosa: sono negata con le classifiche ç__ç

    Andando per ordine:

    1) Mi sta piacendo molto, ci sono alcuni colpi di scena mica male e spero anche io ardentemente che ci sia un buon finale. Possono anche morire tutti male, che sia un buon finale!

    14) Avevo letto in giro quel problema di calo qualitativo e l'ho lasciato perdere;

    13, 12, 11) Purtroppo mi mancano. Di Jojo lessi il primo ma non mi esaltò (magari adesso rileggendolo mi strapperei i capelli da quanto sono stata pirla, visto che non me lo ricordo proprio);

    10) Temevo sarebbe stato una sòla ma l'ho comunque preso per curiosità. È disegnato male che manco mio cugino bendato ma l'ho letto tutto di un fiato e mi ha lasciato un buon ricordo di sé ^^

    Non vedo l'ora che esca la prossima puntata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non é vero che ci sono delle belle top a casa tua! ;)

      Su JoJo la prima serie non è il massimo, ma ha dei buoni spunti. La seconda è molto esagerata, ma è una bella lettura. Terza/quarta/quinta spakkano dibbrutto.

      Il lavoro migliore di Kurumada paradossalmente è Bt'X, che nessuno se lo cagA mai. Ed è pure disegnato bene. Saint Seiya è disegnato da un bambino di 10 anni, ma vale anche solo per alcuni combattimenti

      Elimina
    2. Secondo me Jojo spacca di brutto già dalla seconda serie, e anche la prima ingrana soprattutto dal secondo volume, è normale che nel primo non ti abbia ancora detto nulla! :)

      Elimina
    3. Ah, ah! Nel primo come fatto notare è quasi uno shojo! XD A me piace molto anche la prima saga comunque. Soprattutto per l' ambientazione! E poi già li si vedono assurdità made in Araki! XD
      "Bt'X"! La serie TV dava proprio gusto! Con il passaggio da TMC a LA7 si è persa chissà dove, anche se in giro mi pare si trovi.

      Elimina
  15. Bella idea questa classifica, e sappi che hai già messo in mezzo quello che secondo me è il miglior Shonen in assoluto :)

    Io potrei realizzarne una sul mio sito di classifica simile, ma prima devo recuperare un paio di cosette (vedi Hunter x Hunter) e vedere se mi sono perso qualcosa. E inoltre ho a breve in programma un rewatch dell'anime originale di Saint Seiya :)

    RispondiElimina
  16. Viva le classifiche, le adoro ti fanno scoprire sempre nuove cose sui manga e su chi le compone! Io non le so fare ahime. Di questi ho letto solo i Giganti circa fino al 50° ed è ancora godibile anche se troppo tragico probabilmente finirà male. JoJo non c'è l'ho fatta a continuarlo, ho cominciato la prima serie ma Brando non riuscivo a sopportarlo troppo cattivo per quel contesto, so strano. Gigi, Yu e Saint li conosco solo come anime (mea culpa), rispettivamente della ormai morta Super 3, MTV dei vecchi tempi e Italia 1... Noritaka volevo recuperarlo, forse un giorno chissà. Mi dispiace per GTO io lo metterei nella TOP 5, ma io le faccio le classifiche!

    RispondiElimina
  17. Per me Yu Yu non c'entra nulla o quasi con Hunter x Hunter, e non regge minimamente il confronto.

    RispondiElimina
  18. dash keppei è veramente simpatico, uno dei migliori anime/manga umoristici di sempre. quante risate mi ha fatto fare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il top! ^^ Ho visto nella posta di Jojo era tra i più richiesti ai tempi e la Star ha deciso di pubblicarlo solo nel 2000!
      Se penso a che m...a ora nel Sol Levante viene o veniva prodotta e spacciata per commedie -.-!

      Elimina
    2. Se la gioca con Lamù secondo me!

      Elimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro