36

Guardiani della Galassia, Tartarughe Ninja e altri filmacci (aka Il Raggio B(l)utico)

E benritrovati col nostro appuntamento mensile cinematografaro, Il Raggio B(l)utico!
Oggi (s)parliamo di un bel po’ di filmacci che mi sono sparato in endovena in questi ultimi 30 giorni. Titoli nuovi, titoli vecchi, pellicole trashonissime, blockbusteroni, horror e documentari.
Per non farci mancare nulla.
E no, non ho ancora visto Interstellar. Dobbiamo organizzarci coi ragazzi butici londinesi, ma ammetto che 3 ore di McCoso che biascica col suo inglese incomprensibile mi fanno titubare non poco.
In ogni caso, eccovi una carrellata di cose sfiziose da vedere (oppure no).
Ready?

Guardiani della Galassia
Partiamo subito col botto, con il film che tutti hanno idolatrato a miglior cinecomics della storia dell’umana umanità, cheguardaproprioètroppobello, guardapropriofatantoridere, guardapropriolodevivedè.
E io l’ho visto.
E sono rimasto vittima di quella che io ormai chiamo “Sindrome degli Avengers”. Che poi sarebbe quel sentimento che ti coglie quando guardi un film che tutti dicono “è un capolavoro”, mentre io mi limito a un’alzata di spalle, perché per me è il classico film senza infamia e senza lode. Ha la stessa identica struttura di Star Wars: Episodio IV (o delle Tartarughe Ninja, keep calm, wait and see), non mi ha fatto ridere nemmeno per sbaglio (davvero ridevate ogni volta che Groot diceva “Io sono Groot”? Non ha nemmeno quel senso umoristico di Hodor che dice solo “Hodor”…), e se i Guardiani possono essere una simpatica amalgama, come tutti i film Marvel da anni a questa parte soffrono di un problema enorme: la mancanza di un villain degno di tale nome. Ormai in tutti i film Marvel basta che c’è uno da identificare come “cattivo” ed è fatta.
Alla fine della fiera il film intrattiene, ma dopo averlo visto me ne sono subito dimenticato.
Problema mio? Problema mio.

The Conjuring – L’evocazione
Ne parlavo con la padrona di casa de Il giorno degli zombie qualche giorno fa: negli ultimi anni l’horror sta vivendo una sorta di seconda giovinezza. E non è affatto male, come cosa. Negli ultimi tempi sto rimanendo piacevolmente sorpreso con gli horror in cui mi imbatto. Oculus è stato veramente superlativo, The Innkeepers è un film tesissimo, e The Descent mi ha dato un vero senso di claustrofobia e la prima parte l’ho trovata eccellente (anche di più della parte puramente horror con i Gollum a piede libero). E poi c’è questo “The Conjuring – L’evocazione” che sul finale mi ha un tantinello inquietato.
E per inquietare me ce ne vuole, eh.
La storia è semplice: una famiglia si trasferisce in questa casa, salvo scoprire che la casa è infestata da spettri maligni che li stanno indebolendo (mentalmente e fisicamente). La mamma si sveglia con strani lividi, le bambine vengono strattonate nel sonno. “Solite cose demoniache”. Vengono chiamati ad indagare i coniugi Warren, che faranno luce sui misteri della “possessione demoniaca”.
Ecco, diciamo che la cosa inquietante è che, per quanto romanzato e amplificato, il film è tratto da una storia vera…

Blue Jasmine
L’ultimo film di Woody Allen che ha persmesso a Kate Blanchett di vincere l’Oscar quest’anno.
Anche qui la storia è semplicissima: dopo aver trascorso una vita da nababba, tra feste, gioielli, viaggi intorno per il mondo e proprietà miliardarie, Jasmine scopre che suo marito Hal, ritenuto un genio della finanza, in realtà era uno dei più grandi truffatori di Wall Street. Quando suo marito si suicida in carcere, Jasmine decide di rifarsi una nuova vita trasferendosi dalla sorella, a San Francisco. È un film molto bello, proprio grazie alla Blanchett che regala una performance strepitosa. Il suo personaggio passa da momenti di lucidità implacabili a veri e propri attacchi folli derivanti dallo stress e dai traumi passati. Alterna momenti di raffinatezza e comportamenti “di alta classe” a vere e proprie crisi isteriche.
In ogni caso, interpretando la più classica delle snob ricchissime, è odiosissima (ma altrettanto magnetica) sin da subito.
Colpo di scena finale “magistrale”. Varrebbe la pena di vederlo anche solo per questo.

Ma che colpa abbiamo noi
Che era l’unico film di Verdone che ancora non avevo visto. Dalle interviste rilasciate Verdone dice sempre che “Ma che colpa abbiamo noi” sia uno dei suoi migliori film in assoluto, ma che purtroppo è stato snobbato dal pubblico.
Ora che l’ho visto posso smentire di brutto Verdone: è esattamente il punto zero da cui ha iniziato il suo lento declino. L’ho trovato un film vuoto, il classico “tutto fumo e niente arrosto”, un film confezionato bene ma privo di contenuti.
In buona sostanza, un gruppo d’analisi collettiva non si accorge che la loro terapeuta muore nel corso della loro sessione. Iniziano così a ricercare un nuovo psichiatra, salvo poi pensare che, dopo tanti anni, forse possono darsi all’autogestione. Ogni settimana organizzano così degli incontri, che puntualmente non portano a nulla. Si lascia guardare, strappa qualche risata, ma già da questo film del 2003 Verdone era già il lontano parente di quell’acuto osservatore della realtà che era stato negli anni precedenti.

Per “L’angolo del Truzzone” (pappara-parapapà!), invece, ho scelto due filmazzi.

Tartarughe Ninja
“Quattro tartarughe, per difendere la Terra! W i ninja! Ninjaaaa!” (cit.)
Se canticchiate la sigla iniziale del cartoon delle tartarughe di fine anni ’80, avete la sinossi perfetta di questo film. Le 4 tartarughe fronteggiano la minaccia di Shredder e vincono.
Fine.
Che poi è la stessa trama de I guardiani della Galassia, con una struttura narrativa molto simile (e se dite di no siete ) e con lo stesso identico problema: il cattivo. Shredder è una macchietta, un Transformers in miniatura che fa una fine ignobilissima. Il film è un videoclippone lungo un’ora e mezza, una classica produzione “alla Michael Bay”, tutta mazzate ed esplosioni.
Le tartarughe, come gruppo, funzionano perché sono ritagliate con lo stampino: Leonardo è il leader, Donatello il geek, Raffaello il duro&puro, Michelangelo il “party dude” (cit. – chi la capisce è bravo). Se non pensate alle Tartarughe Ninja il film fila anche bene, se invece pensate alle Tartarughe Ninja sono talmente “poco” Tartarughe Ninja che al confronto quelle coccolose del cartoon anni 80 erano le copie perfette del fumetto ultraviolento di Estman e Laird. E se non sapete di che parlo, cliccate QUA.

Hercules il Guerriero
E qui invece, nonostante il film truzzissimo, arriva la sorpresa che non mi aspettavo. Perché il film è trashone, ha una trama standard che sgami dopo 10 minuti, sai già chi è il cattivo e chi è il buono nonostante vogliano farti credere una cosa diversa da un’altra, e The Rock è il solito monolita attoriale.
Però il film funziona sotto un aspetto che in teoria è secondario, ma che invece è il suo punto di forza: la decostruzione del mito. In buona sostanza, la leggenda di Hercules viene smitizzata sono ogni aspetto. È lo stesso Hercules, coadiuvato dai suoi compagni, a far circolare le voci che avrebbero ammantato il personaggio dell’aura leggendaria che sopravvive fino ai nostri giorni, e che gli servivano per incutere maggior timore nei propri nemici.
In buona sostanza, invece, Hercules altri non è che un mercenario che combatte questa o quella battaglia per soldi.
Insomma, sembra un film scemo (e sotto certi aspetti lo è pure), ma è meno scemo di quanto appaia. E poi è divertentissimo. E ha un paio di battaglie abbastanza riuscite. Provateci a buttare un occhio.

E voi invece? Che avete visto di bello?
Mi consigliate qualcosa?

Ps: è tornato Buta’s Bookmark. Con uno dei libri più divertenti letti quest’anno. CLICCA QUA!

36 commenti:

  1. L' estate, a parte quella 2010/2011 (mi pare) , mi porta molto raramente al cinema, detto questo dei film che hai descritto ho visto solo Blue Jasmine che è un gran bel film.
    Non ho consigli da darti, a parte uno, ma sai già qual' è. .. devi solo trovare la forza di sopportare Matthew!

    RispondiElimina
  2. I Guardiani della Galassia è un film che va preso alla leggera e di scene comiche grazie a quel dannatissimo procione e a Batista ci sono eccome. Mentre in Hercules non vedo cosa ci fosse di comico al di fuori delle scene trash che ormai van sempre più di moda... so' gusti D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, a me non hanno fatto ridere per nulla, ma vabbè, so' gusti. Sì. XD

      Elimina
  3. osservazioni molto interessanti, ma quello che voglio dire io per capire in maniera esaustiva il fenomeno è questo: io sono groot!
    e non ditemi che ho torto!

    RispondiElimina
  4. MI HAI DELUSO profondamente Sommo.....da te proprio non me lo aspettavo,cioè parli del film delle tartarughe ninja e non citi Megan Fox!????? XD
    Hai perso punti Sommo,hai perso punti XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la cito riguardo il suo quasi sicuro lifting al viso! Non la vedevo da J'SB e T2 e ci sono rimasto così °_O XD!

      Elimina
  5. E non dimentichiamoci che le Tartarughe sono un plagio di Amazing Spiderman 2. Questo TMNT entra di diritto tra i film peggiori che abbia mai visto, raramente sono rimasto così disgustato da un film (e io trovo godibili persino i transformers). Faccio fatica a ricordare un film di pari bruttezza, forse Eragon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TAS2 ancora non l'ho visto.

      Sarò sincero: il film di Eragon non mi dispiacque. Sai perchè? Perchè nel suo essere brutto era MEGLIO del libro.

      Elimina
    2. Non ti sei visto certe trashate epocali nostrane allora? XD

      Elimina
  6. Ti consiglio vivamente Grand Budapest Hotel di Wes Anderson se non l'hai visto.

    RispondiElimina
  7. Guardiani della galassia: sono d'accordo con te. Simpatico, ben fatto, il tipico "cinefumetto", niente per cui urlare al miracolo ma molto gradevole. Punto.
    The Conjuring: assieme ad Oculus, The Innkeeper e The Babadook (che ovviamente ti consiglio se non l'hai ancora visto!) uno dei migliori horror "tout-court" degli ultimi anni, uno dei pochi che, nonostante il canovaccio risaputo, riesce ad elevarsi comunque dalla massa. E sì, a fare paura!
    Blue Jasmine: a parte l'interpretazione superlativa della Blanchett non mi aveva fatta impazzire. Ma non è che io ed Allen andiamo molto d'accordo, in effetti...

    Gli altri non li ho visti ma stasera tento con Zombeavers che, già dal nome, promette d'essere una trashata paurosa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The Babadook avevamo visto il trailer al cinema, e già sembrava caruccio. Dopo le vostre review sicuramente lo vedremo. :D

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Di questi ho visto i guardiani, le tartarughe e hercules e mi trovi daccordo su tutto, per quanto riguarda i guardiani più che risate ogni tanto mi hanno strappato un sorriso, e ho apprezzato molto la colonna sonora, mi piacciono molto le canzoni '70-'80.
    Ho visto inoltre Dracula Untold, che ho visto a scrocco solo per caso, manco sapevo che esistesse, girando per i siti di streaming, e vale lo stesso discorso che hai fatto con Hercules, con la differenza che qui le battaglie fanno cagare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo su Dracula Untold, come dicevamo l'altro giorno è un film trashone e niente più

      Elimina
  10. io di solito odio i cinefumettoni. soffro anche io della sindrome degli avengers.
    però in questo caso guardiani della galassia e tartarughe ninja stranissimamente non mi sono dispiaciuti. il secondo dev'essere per megan fox. il primo proprio non so perché... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma come detto giù, I Guardiani non mi sono dispiaciuti. Solo che non ci ho visto questo film "incredibile" che tutti dicevano

      Elimina
    2. Neanch' io! Però è un film divertente, dinamico e con dei protagonisti che bucano lo schermo! Avercene! Oggi è non dico oro colato, ma quasi! XD

      Elimina
  11. Io ti consiglio Interstellar, che chiaramente andrai a vedere comunque, e ti dico già che non ti piacerà :D Scommettiamo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema,come ti dissi, è il fatto che tre ore di McCoso che parla in inglese non so se riesco a reggerle. Lo capisco pochissimo. Quindi sono ancora titubante ad andare al cinema.

      Elimina
  12. NON CI CREDERò MAI CHE NON HAI RISO CON I GUARDIANI

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Sommo "I Guardiani della Galassia" è stato un film troppo sopravvalutato. Tutti mi avevano detto "guardalo che ti scompiscierai come un pazzo a ogni battuta!" e invece erano semplici battute che mi hanno fatto ridere molto meno di quel che mi aspettavo. Non è che sia un film brutto, ansi (ad avercene film "brutti" come questo), però mi aspettavo qualcosina in più.
    Sul film delle Tartarughe Ninja concordo con tutto quello che dici. Però io ho guardato il cartone più moderno dove cera la stessa identica violenza che cera nel film. Quindi un po non ci ho fatto caso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco sì, sui Guardiani il fatto è stato quello: non ho visto questo "capolavoro" che tutti dicono che sia. Non è un brutto film. Anzi. Ma non mi sembra niente di differente rispetto alle altre pellicole Marvel. Tutto qua

      Elimina
    2. Ma quale? Quello del 2003 o il nuovissimo cartone in CGI?
      Comunque il primo del 90 è piuttosto serioso e abbastanza violento.
      Shredder high.tech in effetti lascia il tempo che trova. WG poi a metà film scompare! °_O XD Godibile più la seconda parte. Il 2 mi sembra meglio. Vediamo.

      ""Tutti mi avevano detto "guardalo che ti scompiscierai come un pazzo a ogni battuta!""

      Io invece mi aspettavo un film fantascientifico con ironia e sono stato accontentato. Forse se avessi avuto le tue stesse aspettative, sarei rimasto un po deluso anch' io.

      Elimina
  15. I guardiani della galassia mi è piaciuto, credo anche più degli Avengers. Ti do ragione sulla vuotezza del cattivo, purtroppo. Ma a parte questo, mi ha divertito più di quanto pensassi! Terrò in considerazione gli altri film da te citati (tranne tartarughe ninja che proprio bho, repellenza totale..)!

    ....e io non ridevo per "io sono groot" >_<, i bambini in sala ridevano per "io sono groot"! Che fastidio oh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah già, non vedo l'ora di sentire la tua su "Lucy" quando lo vedrai......0_0

      Elimina
    2. Appena riesco lo guardo! :D

      Elimina
  16. Ho visto i Guardiani della Galassia e le Tartarughe.
    Per i Guardiani posso dire che per la prima volta ho visto un film Marvel dove lo scopo era solo divertirsi. Cavolo... era ora! Per questo mi è un sacco piaciuto.

    Sulle Tartarughe Ninja, posso dire di aver visto di meglio... ma non è tutto tutto da buttare. Una sufficienza la guadagna.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro