47

Perchè Dragon Ball riscuote ancora tutto questo successo?

Oggi ci dedichiamo a un piccolo SuperSondaggione.
Il 20 novembre 1984 veniva pubblicato per la prima volta su Shonen Jump Dragon Ball, il capolavorò di Akira Toriyama destinato a sdoganare una volta e per sempre il genere “manga” a livello planetario.
La domanda che mi faccio io è: perché Dragon Ball è così popolare?
Come mai a distanza di trent’anni si continua ancora a parlare di questo fumetto, e sempre in maniera così diffusa?
Per dire: Naruto è finito due settimane fa e sembra quasi che nessuno se ne ricorda già più; Dragon Ball, invece, volente o nolente, in quasi tutte le discussioni a tema manga, esce sempre fuori.
Perché?
Cos’ha (o cos’ha avuto) di diverso rispetto agli altri?
Sono curioso di leggere le vostre risposte.

47 commenti:

  1. Si è imposto come termine di paragone. E potrà avere diecimila puttanate al suo interno ma... DragonBOL è DragonBOL. Meglio One Piece o Dragon Ball? Risposta: DragonBOL è DragonBOL. Meglio X,Y,Z o Dragon Ball? Risposta: . DragonBOL è DragonBOL
    Ma che cazzo di risposta è?
    Eh, boh. Però Dragonball è Dragonball

    RispondiElimina
  2. A parte il tratto pulito e "semplice" del maestro, che rende ogni vignetta meravigliosa, credo abbia avuto successo perché ogni altro manga poi ha cercato, in un modo o nell'altro, di marciarci sopra. Prendiamo Goku: personaggio ingenuotto e mangione, col cuore d'oro... Naruto e Rufy vi dicono qualcosa?
    Prendiamo l'energia spirituale, l'aura: l'haki, il chakra, il Nen, vi dicono niente?
    Dragon Ball ha portato innovazioni che volenti o nolenti tutti i mangaka del mondo, da quel momento, hanno dovuto riutilizzare per un battle shonen. Ormai si possono inventare quello che vogliono, frutti del diavolo, demoni interiori, continenti nascosti con bestie incredibile... ma ci sarà sempre qualcosa che in un modo o nell'altro era presente già in Dragon Ball.

    RispondiElimina
  3. Secondo me se ne discute ancora perché è arrivato in Italia al momento giusto, quando cioé c'erano ancora pochi manga in giro o perlomeno la "febbre" del Giappone stava nascendo. Questo, unito al fatto che comunque il primo arco narrativo, quello di Goku da piccolo intendo, era sì legato alle leggende giapponesi ma era comunque universale e fantasioso, mentre la fase "Z" era più adulta e sfoggiava un campionario di personaggi e nemici tale da fare scuola negli anni a venire. A parer mio, finita la saga di Cell il manga poteva concludersi ed è peggiorato, ma fino ad allora tanta roba davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo per commentare la stessa identica cosa, ma hai già detto tutto tu. Chapeau. U_U

      Elimina
    2. "Questo, unito al fatto che comunque il primo arco narrativo, quello di Goku da piccolo intendo, era sì legato alle leggende giapponesi ma era comunque universale e fantasioso, mentre la fase "Z" era più adulta e sfoggiava un campionario di personaggi e nemici tale da fare scuola negli anni a venire"

      Decisamente! XD E non solo in DB l' ultima parte, ma anche per Ken e ICDZ secondo me.

      Elimina
  4. Non saprei perché è così popolare, posso parlare solo perché piace così tanto a me: credo sia una questione affettiva! Sono cresciuto con l'anime di Dragon Ball e l'unico cartone che poteva tenergli testa per me erano I Simpson (non sono minimamente corrrelati, ma tant'è...)!

    I manga li ho scoperti solo molto molto dopo (un paio d'anni fa) e ritrovare Goku sulla carta stampata è stato come ritrovare un amico. Di Dragon Ball sto facendo l'evergreen edition, ed è l'unico fumetto (UNICO!) che appena compro devo leggere assolutamente tutto di filato!

    Forse riesce veramente a farmi tornare ragazzino... non so, ma niente sarà come Dragon Ball!

    RispondiElimina
  5. È difficile dirlo: innanzitutto io credo che se Dragonball uscisse oggi, iniziasse ad essere serializzato ora (situazioni impossibile perché avrebbe caratteristiche diverse) farebbe si grande successo ma non così tanto quanto la stotia recente del medium ci insegna. Se ci chiediamo però perché ad oggi è ancora così discusso e celebrato la riaposta che prima penso è che certamente l' essere il padre del Battle Shonen moderno è la chiave di tutto: tutti i mangaka che si cimentano col genere volenti o nolenti (specialmente in questo target) si confrontano con DB PRIMA della pubblicazione, addirittura mentre pensano la trama, i poteri, le battaglie. Infine sarebbe stupido dire che DragonBall non sia un' opera bellissima e avvincente con personaggi per tutti i gusti (ad esempio sensei so che tu ami Vegeta, io pensa invece sono un super fan di Gohan, anche nella saga di Bu a parte la parentesi iniziale con la bagascia di Videl ... e i due sono agli antipodi)!

    Quindi credo, per sintetizzare, che l' essere un' ottima opera (magari non eccezionale o superlativa) che però ha riscritto le basi del genere lo elevi ad un livello superiore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece adoro Yamco o Yamcha! XD Nella prima saga è spettacolare! ^^ Peccato che da mago Piccolo in poi venga messo sempre più da parte! -.- XD

      Elimina
  6. Perché é più complesso e profondo di quello che sembra, perché ha sempre qualcosa da dire. Perché a parte Goku gli altri personaggi sono fatti veramente bene. Perché é la nostra infanzia!

    RispondiElimina
  7. Per me è stato il primo ad arrivare sulla piazza xD Roba nuova e roba fresca che ha fatto successo (anche se mi pare di aver letto da qualche parte che i primi capitoli non hanno riscosso molto successo, -sempre che non sia stata una notizia fake- però poi è riuscito a conquistare i lettori)

    RispondiElimina
  8. Secondo me basta una parola: immediatezza. In tutto. Nella storia, che è facilissima da seguire, nella comicità che colpisce subito, nel tratto che è meraviglioso e allo stesso tempo chiarissimo (pochi fumetti possono vantare le scene d'azione perfette di Dragon Ball), del character design. Un unico grande fattore che è riuscito a ridefinire un intero genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  9. é na bella domanda :P

    Per prima cosa bisogna differenziare l'animo con il quale lo leggiamo.
    Per la prima volta, per la seconda o per l'ennesima :D
    Dipende parecchio perchè leggerlo più volte, crea sempre un effetto nostalgia.

    Ma se dovessimo farlo leggere per la prima volta a qualcuno, rimarrebbe sicuramente estasiato dall'aria di avventura che si respira nella prima parte della serie.

    Sì dobbiamo differenzare il manga in due parti per spiegarlo meglio.

    Nella prima parte come dicevo c'è quest'aria di spensieratezza, avventura e risate, create ad hoc, da un toryama davvero ispirato.
    Un mondo strampalato con dinosauri e mostri, e allo stesso tempo tecnologicamente avanzatissimo.
    Inoltre Akira, riesce con un disegno privo di retini a caratterizzare bene i suoi disegni, che sono pieni di sfondi e dettagli.
    La scelta delle sfere del drago come motore della storia, attira parecchio, perchè chiunque di noi vorrebbe esprimere un desiderio, e per farlo, basterebbe partire all'avventura!

    Nella seconda parte, si respira già un'aria più cupa, il terrore della distruzione del pianeta, i soli combattimenti, power up, nemici di altri pianeti.

    lo stile cambia.
    Se si cercano botte e combattimenti, questa parte ne da tantissimi...mettendo un pò da parte le risate che facevano anche da motore per la prima parte.
    Dragon Ball Z, tira fuori nel lettore la voglia di vedere sempre cose più pazzesche e di sapere come sconfiggeranno un cattivo o chi sarà il prossimo.
    A quell'età mandavano in tv solo questo anime, o c'erano pochi fumetti importati in italia, quindi Dragon ball riusciva a farti provare emozioni, che nessun altro fumetto/anime era riuscito a farti provare prima.


    Dragon ball è ormai una pietra miliare dei manga, di conseguenza per forza si deve citare prima o poi nelle discussioni.
    Leggerlo ancora adesso è particolarmente attuale, perchè ti trascina nel suo mondo semplice e svariato, i combattimenti non sono troppo strategici e pesanti, ma leggeri e divertenti.
    Il disegno di Akira è semplice ma d'impatto, difficilmente mi sono confuso a capire cosa stia succedendo in quella scena, cosa che spesso e volentieri accade nelle nuove tavole dei manga attuali.


    si mi sono dilungato e in parte ho evitato la domanda per poi scriverla nel finale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui, analisi perfetta secondo me.

      Elimina
  10. Non ci ho mai pensato, ma secondo me i fattori sono essenzialmente tre:
    1 - La continua trasmissione sulla Tv nazionale.
    2 - Il target
    3 - Il numero di episodi

    Sono tutti e tre elementi collegati tra loro; il numero "esiguo" di puntate possono essere trasmesse in meno di un anno permettendo il continuo riproporsi della serie che ogni volta va a colpire, oltre i vecchi fan, anche le nuove generazioni.
    Molti la prima volta che lo vedono non sanno neanche cos'è un manga, come il sottoscritto, ma ne rimangono estasiati perchè a 8 anni, poche cose importano, ma tra queste ci sono sicuramente: guardare le botte in Tv e imitare coloro che fanno a botte in tv. Basta vedere che successo ha avuto il wrestling, nelle fasce più giovani, quando è stato trasmesso in chiaro su Italia 1 per capire quanto le botte "gratuite" vengano amate dai bambini. Quando seppi della morte di Eddi Guerrero ero alle elementari e non pensavi al perchè del gesto, ma solo al fatto che da quel momento non avrei più visto la Frog Splash.
    Ma questo centra relativamente ahahahah
    In definitiva, penso che DB regala tutto quello che un ragazzino può desiderare: Botte, trasformazioni, Power-Up (chi non si è mai gasato per un PU di qualunque genere?) e soprattutto Onde Energetiche.
    Tutt'ora guardo Db quando ne ho l'occasione, ma spesso lo faccio per tornare a quando avevo 10 anni e saltavo sul letto pesando fosse la Nuvola Speedy o provavo a fare l'onda energetica per abbattere la bottiglia dall'altra parte del tavolo.

    P.S. Ho considerato la diffusione solo in Italia non volendo parlare del successo mondiale. Non ho un enorme cultura in fumetti, ma penso che Db sia stato una novità assoluta nel campo del Battle shonen, e per un qualunque giovane spettatore che si imbatte nel corso del tempo in Db la prima impressione sia BELLE BOTTE ahahahah

    P.p.s. Mi manca Eddy Guerrero :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "ma spesso lo faccio per tornare a quando avevo 10 anni e saltavo sul letto pesando fosse la Nuvola Speedy o provavo a fare l'onda energetica per abbattere la bottiglia dall'altra parte del tavolo."

      Una cosa che aborro! XD I miei ricordi li ho e ci ripenso volentieri a certe cose, ma quando guardo qualcosa di specifico cerco sempre emozioni, vecchie o nuove che siano, non ricordi.
      Riguardo le botte, infatti vedi il successo dei film di Van Damme tra i giovanissimo o Bud e Terence! ^^

      Elimina
  11. Perché è stato lo shonen per antonomasia, che è iniziato e finito in tempi giusti, con tutti i cliché del caso (avventura, comicità, tornei e nemici sempre più forti)

    Moz-

    RispondiElimina
  12. Ma penso per motivi semplici, ma sempre efficaci:
    - Ci sono gli oggetti magici più desiderati nel mondo dei fumetti: cioè le Sfere del Drago,
    - Ha un protagonista che è l'emblema della positività e della simpatia,
    - Ha personaggi che sono dei tenebrosi fuori, ma buoni dentro (vedi Piccolo, Vegeta),
    - E' partito come una storia spensierata e poi è diventata più coinvolgente,
    - Il mondo di Dragon Ball è un mondo eterno in eterna espansione,
    - Ha saputo mostrare la giusta dose di tette,
    - E poi ha quella giusta tamarraggine che almeno una volta ha preso gli spettatori: tornei, mosse speciali, super nemici, il mega allenamento, ecc...

    Insomma, questo qui :)

    RispondiElimina
  13. bhe la mia risposta è semplice quanto accurata: é bello!

    RispondiElimina
  14. Probabilmente per una ragione di contesto più che di contenuto: è diventato un termine di paragone per i manga successivi, e di conseguenza anche per i lettori.

    RispondiElimina
  15. Ciao Sommo. Se dicessi:"il primo amore non si scorda mai"?? È questo quello che penso. Ti scrissi su ask riguardo a Dragon Ball e rileggendo tutto il manga a 33 anni ti posso dire che ancora lo amo ma tecnicamente c'è di meglio in giro. Un amico psicologo mi disse non molto tempo fa che noi umani siamo "naturalmente propensi ad innamorarci delle novità sconvolgenti". Non trovo spiegazione migliore di come dopo vent'anni sia ancora qui a parlare di Goku; e di come dopo vent'anni ancora ricordi tutto alla perfezione! Poi come tu mi dicesti su ask, Dragon Ball ancora oggi ha alcune caratteristiche imbattibili come i combattimenti e la serializzazione dei personaggi. Poi esiste qualcuno più bravo di toriyama con la matita?

    RispondiElimina
  16. Secondo me perché come opera ha il perfetto equilibrio tra semplicità e profondità.
    La trama di dragonball non è complessa, ma allo stesso tempo non è nemmeno prevedibile.
    I combattimenti sono sempre freschi e si percepisce molto, molto bene la progressione naturale della forza dei personaggi.
    Secondo me piace proprio a tutti per via di questo equilibrio. Un perfetto mix tra semplicità e unicità, i personaggi sono appariscenti quanto basta e le trasformazioni e i poteri sono facili da ricordare.
    Non ha i personaggi più profondi o la trama più complessa, ma ha messo in campo personaggi che sono diventati gli archetipi dello shonen tradizionale.
    Ancora ora mi capita di dire, descrivendo un personaggio "è il vegeta di questo manga".

    Si, secondo me ha avuto così tanto successo perché è accessibile a tutti. One piece al contrario, per esempio, richiede una lettura molto approfondita, o Bleach e Naruto hanno cali notevoli nel corso della serie.

    Dragonball per me non ha grossi cali. Certo, si può dire che dopo freezer alcuni personaggi scompaiono nel nulla e come dice vegeta "c'è stata una svendita di super saiyan", però allo stesso tempo ogni saga ha dei momenti davvero memorabili.
    Non a caso una delle mie parti preferite è come mr. Satan converte al bene Majin Bu. Perché è la dimostrazione che un umano qualunque, debole e patetico, riesce in un'impresa che Goku & co. non sono riusciti a compiere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " riesce in un'impresa che Goku & co. non sono riusciti a compiere."

      Già! ^^

      Elimina
  17. Credo proprio che Dragon Ball sia ancora molto famoso perché ha il privilegio di essere il primo di una lunga serie di "battle shonen" che ancora oggi rappresentano una delle più grandi fette del mercato manga mondiale.
    Oltretutto il merito è dovuto anche al fatto che Dragon Ball ha sempre goduto, soprattutto negli anni successivi alla sua conclusione, di innumerevoli trasposizioni sia animate che in forma videoludica, fino ad arrivare alle migliaia di gadget che ancora oggi vengono venduti.

    RispondiElimina
  18. Non mi piace gran che Dragon Ball. E credo che l'unico motivo per cui ancora oggi se ne parli sono le repliche infinite che vanno in onda sulla Tv. I bimbiminkia che si auto definiscono nerd o otaku lo descrivono dicendo "è il migliorissimo anime <3 <3 <33 lo vedrò fino a vecchio!!!11!!1"
    Onestamente per me Dragon Ball è un opera dove ci sono botte e basta. Magari qualcuno può difenderlo dicendo che è il primo manga dove ci siano delle botte ma onestamente a me delle botte e basta non me ne frega nulla. Non riesco a capire come mai sia il tuo fmetto preferito sommo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei serio e non un troll XD? Se si, hai visto la prima serie? XD

      Elimina
  19. Sicuramente il successo non è dovuto all'abilità di Akira nel saper utilizzare i personaggi secondari a dovere xD Guardare l'immagine sopra per maggiori delucidazioni (Yamcha? Tenshinhan? Dove siete?) =)

    RispondiElimina
  20. Premetto che non sono un esperto...ne' di Dragon Ball (nonostante lo conosca a memoria) ne' di manga o di cultura giapponese.
    Credo pero' che "l'immortalita'" di DB sia dovuta a diversi fattori: innanzitutto, come diresti (caro Sommo), e' un OTTIMO prodotto: storytelling semplice ma particolare (ancora oggi), disegni chiari, efficaci e belli e figaggine uberalles (penso che tutti ci siamo impersonati nel goku bambino quando uccide il primo grandemagopiccolo e ci siamo incazzati come lui quando Freezer uccide crilin)
    Inoltre, essendo stato il capostipite di un certo tipo di racconti, ha l'imprintig della santita'...a cui tutti tendono! E in Italia, sicuramente, Italia 1 e 2 hanno dato e stanno dando una grossa mano ad avvicinare le nuove generazioni all'anime...e se una tv generalista mette in primetime pomeridiano Dragaon Ball Z a ciclo continuo, evidentemente i ritorni in termine di pubblicita' sono ottimi...un po' come la Fletcher d'estate! :D

    RispondiElimina
  21. E qui si tocca una questione importante: è facile oggi, per i fan degli shonen "moderni" come Naruto o One Piece, dire cose del tipo "Dragon Ball è banale, la trama di X è molto più complessa e intricata, e poi sono solo power up... Queste accuse però sono assai limitate e di scarse vedute: innanzitutto, dobbiamo ricordare che il genere degli shonen di combattimento è stato praticamente plasmato dal manga di Toriyama, e tutti i fumetti dello stesso genere ne risentono dell'influenza (per ammissione degli stessi autori). Era ovvio poi che, trattandosi del capostipite di un certo modo di fare fumetto, certi aspetti fossero ancora semplici, ma ciò che ha di bello Dragon Ball è che pur nella sua semplicità, dal tratto alla storia (oddio, stare appresso alla logica delle trasformazioni di Majin Bu è stato abbastanza faticoso...), passando per i combattimenti, sa dare al lettore tutto ciò che serve per intrattenerlo. I combattimenti, per dire, sono semplici e basati sulle scazzottate, ma il ritmo della narrazione è talmente serrato, e ogni colpo è talmente ben enfatizzato, che si segue comunque con grande passione (l'ho scritto anche nel mio articolo su Naruto che pubblicherò a breve, confrontando i combattimenti dei due manga). Inoltre, la caratterizzazione di alcuni personaggi è talmente convincente da averceli fatti rimanere nel cuore in maniera definitiva: ma dove lo trovi uno come Vegeta, per dire? XD

    Insomma, Dragon Ball ha un doppio valore: da una parte è stato una pietra miliare del fumetto, dall'altra è stato e rimane tuttora un'opera altamente godibile da chiunque, e chi lo critica lo fa probabilmente per una qualche deviata forma di hipsteria (da non confondere con Hysteria, la canzone dei Def Leppard), o perché si è stufato delle continue repliche su Italia 1. Con questo chiudo e....

    AUGURI DRAGON BALL!!!

    RispondiElimina
  22. Tra le altre, credo che una cosa forse banale, ma importante da aggiungere, sia questa: dragonball ha ideato la cosa giusta, nel posto giusto, al momento giusto. E in questo ci vuole anche fortuna. Per il resto, intuire che al posto degli eroi pompati senza macchia e senza paura servivano personaggi più immediati e semplici - apparentemente, almeno - più vivaci e singolari, è da oscar. Ogni tipo di opera ha un suo modello che, più o meno, ne contenga tutte le caratteristiche, e nell'opera di Toriyama è evidente che ci sia tutto: l'avventura, l'ironia, le citazioni, i power up, i tornei,... gli shonen successivi avrebbero sviluppato ciascuno una o un paio di queste tematiche, ma dragonball le conteneva già tutte, anche se solo abbozzate o poco complesse. Diretto e immediato, dragonball si appresta in pieno al piccolo schermo, e questo non può che averlo incredibilmente favorito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui non posso che quotare! Basti vedere solo la saga del fiocco rosso! Si passa da paesaggi innevati e torre del potere stile videgioco XD alla caccia al tesoro e poi ancor agli indiani e l' obelisco di Karin-Balzar...

      Elimina
  23. Bhe che dire,avete detto tutto,probabilmente ripeterò.

    Ma di fatto la cosa è una: DRAGON BALL è DRAGON BALL.
    Con questa frase non si dice nulla,ma di fatto si dice tutto.

    Dragon Ball volenti o nolenti è l'opera fumettistica giapponese più famosa di sempre.
    Dragon Ball è il padre,Dragon ball è il creatore,Dragon ball è il primo.

    Ha rivoluzionato e sdoganato il manga a livello mondiale.

    È IL MANGA è....è.........è DRAGON BALL!!!!

    Chiedete a Oda,Kishimoto,Kubo e compagnia bella quale è il loro manga preferito,il manga a cui si sono ispirati........bhe la risposta è semplice.

    E poi e poi.....i migliori combattimenti di sempre,personaggi presi come veri e propri modelli in tutte le loro caratteristiche,un disegno straordinario ecc ecc....

    Un grande aiuto per renderlo più famoso è arrivato anche dall'anime,che si,avrà le sue cagatine,ma è leggendario e chi di noi non si è innamorato di Dragon Ball e ha (...incominciato tutto...)grazie ad esso.

    Ora mai le parole su Dragon Ball si sprecano e io sommo a questo punto rivolgo a te,un #massimoesperto,la domanda che hai fatto a noi: Perchè Dragon Ball riscuote ancora tutto questo successo? : Sono convinto che a questa domanda risponderai in modo oggettivo,competente e uberPOWA nel saggio che ci regalerai ad aprile prossimo,e a quel punto tornero su questo aricolo e farò un bel copia e incolla..........cosi risponderò oerfettamente alla domanda che hai posto.

    Ciao e grazie

    RispondiElimina
  24. Semplicemente è una pietra miliare. Ha avuto un successo enorme, ed è diventato un modello da imitare per le generazioni successive di mangaka codificando archetipi e cliché di genere.
    E quindi le opere moderne, chi più chi meno, contengono un po' di DB. ;)

    RispondiElimina
  25. Secondo me perché ha avuto una copertura mediatica pazzesca su Italia 1 e tutti lo conoscono bene. Purtroppo il grande pubblico non legge i manga ma si limita ad accendere la tv, per cui il risultato è che moltissimi hanno conosciuto e amato Dragon Ball mentre pochi conoscono e amano altre serie, magari più belle, magari più interessanti ^^

    RispondiElimina
  26. Perchè ha introdotto il torneo negli shonen

    RispondiElimina
  27. Prima di tutto ti fa sognare, per così dire, l'intrattenimento comico è ben gestito, i tornei sempre avvincenti, alcune parti della storia anche emozionanti, e poi è leggerissimo da seguire.

    RispondiElimina
  28. perché si propone in un modo fresco e non pretenzioso, le tavole, soprattutto dallo Z sono chiarissime , non è mai complicato e non pretende comprensioni articolate, è buffo, è divertente.
    il look dei pg è fresco ancora oggi. e non pretende mai di insegnarti lezioni di vita.

    RispondiElimina
  29. Dragon Ball e' l'Omega XD A parte gli scherzi... semplicemente per me e' un classico, un fumetto che ha dato inizio a un fenomeno, cosa non facile. Sono quelle opera che arrivano d'improvviso, e d'improvviso si affermano divenendo veri punti di riferimento, vere fonti d'ispirazione. Come fece J.R.R. Tolkien con il fantasy in un certo verso, se mi e' permesso questa sorta di parallelismo (siamo comunque in ambito artistico e letterario). Mio personale parere :) Spero di non aver detto cazzate XD

    RispondiElimina
  30. ha creato degli archetipi solidi e innovativi per quanto letto oggi a molti potrebbe sembrare un fumetto banale, main realtà fu una ventata d'innovazione per i battle shonen (ancora più di mostri sacri come jojo e HNK)

    RispondiElimina
  31. Io credo che DB abbia fatto questo enorme successo grazie a come è strutturato!
    Il bello di questo manga è che per molti versi è completo!
    Si parte dove il protagonista è un bambino e man mano che la storia prosegue, cresce si "sviluppa", migliora e si fa una generazione futura, il tutto mentre la storia prosegue e senza fare il classico "anni dopo.." soltanto alla fine, con tutte le generazioni future dove non senti nessun attaccamento!
    Il bello poi è che ha sviluppato la Storia non solo attorno alla terra ma anche al di fuori, portando la storia su altri pianeti con ideologie, usi costumi differenti, macchinari e tecnologie differenti (un po come succede su star wars, dove ha preso molti spunti, come la vasca di rianimazione e majin bu)
    Ha creato il paradiso o l'inferno con un idea molto più occidentale e meno orientale, e anche qui suddividendo per vari "regnanti", come i kaio sin o i sommi kaio shin ed espandendo ancora il mondo di DragonBall!
    Alla fine ha trattato tematiche che in un shonen all'epoca non erano moto comuni, come i viaggi nel tempo di trunks!
    Diciamo anche che toriyama, ha unito molte cose che attirano l'attenzione del pubblico,
    - l'avventura e il mistero nella prima parte della storia,
    -i cattivi che son più fighi dei protagonisti (fondamentale),
    -grandi colpi di scena (come la prima trasformazione in SSJ di Goku, o quando si viene a sapere che non è umano)
    -ll protagonista che non vince sempre e soprattutto non sconfigge sempre lui i cattivi,
    -l'ingenuità di goku e il suo bisogno di fare del bene e riporre la sua fiducia nei suoi amici!.
    Ecc ecc

    Oltre a tutto questo non so di preciso cosa abbia di speciale DB, ma anche se avrò letto una ventina di manga non c'è nessuno che mi dia quella bella sensazione come DragonBall!
    Anche quando giro per le fiere Comics , molto tempo lo perdo a vedere le action figures di Dragon Ball!
    Dentro di me ha lasciati un impronta indelebile e senza questa forse non avrei mai intrapreso il viaggio nel mondo dei manga!

    RispondiElimina
  32. Lo so benissimo perchè, prima che lo mettesero su italia uno non se lo cagava quasi nessuno eccetto qualche fan che conosceva il fumetto...
    secondo me è il primo manga "commerciale" di classe A della storia dei manga, di conseguenza prende tantissimo l'individuo pur essendo sempre piu povero sia di trama che di idee...è tutto preso da qualcosa non è mai originale, storia di goku/scimmia compresa, bastone che si allunga ecc.
    E' facile da capire...e pensate che questo non sia determinante? oggi quante sit-com ci sono di serie B eppure che risquotono molto successo...non era mai successo in modo cosi clamoroso in un fumetto, ma c'è sempre una prima volta...il suo successo non significa che sia il manga migliore, significa solo che è il piu venduto...come è vero che tanti artisti di musica di basso valore fanno lo stesso successo in denaro di un disco dei pink floyd.
    Non cè niente in dragon ball di difficile da capire, se sei un po intuitivo alle volte riesci perfino a intuire quello che accadra, "come la creazione della casa dello spirito e del tempo" che risolve i problemi di allenamento, o un Dio che è superiore al precedente , cosi da poterti allenare con lui...ogni cosa da una spiegazione banale ad un problema, e il bambino viene come cullato in questo viaggio, e se cè un problema inrisolvibile ci pensano le sfere del drago...le resurezioni risultano banali inseguito alle morti...dato che la gente si dispera ma poi viene tranquillamente ressata xD, quindi senza una vera logicita'.
    In ogni caso mentre lo vedi la droga ti assale e quindi sei costretto a vedere il resto e allo stesso tempo interessarti sempre meno...io ad esempio mi ero gia stufato dopo freezer, ma ho finito tutto compreso GT....e non è droga questa ?
    In Italia quando fu trasmesso anche in modo commerciale, quindi ridoppiando audio, cambiando i nomi delle mosse in modo piu semplice e ovviamente apportando una svariata gamma di censure, cè stato il cambiamento radicale (compresa sigla banale basata sul genere musicale commerciale che girava in quel periodo).
    A me dispiace dirlo perchè è un po come togliere il ciuccio agli italiani, ma dragon ball è stata solo una grande trovata e da noi è come il grande fratello, certo magari con meno negativita' anti-culturale...ma sempre sola è

    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che roba è? XD Spunti interessanti persi in un commento strano e sacentino. Boh!

      Elimina
  33. Sul perché DB ha avuto successo concordo con tutti più o meno sopra.
    Riguardo il battle-shonen, la serie non penso abbia inventato quasi nulla da questo punto di vista perché l' anno prima era già uscito Ken che, a differenza dell' opera di Toriyama, parte già come tale. Anche ICDZ, con tanto di torneo all' inizio, idea che scoprii curiosamente già presente in Arale, erano quello che sarebbe diventato DB di li a poco. Senza parlare degli scontri di Devilman nella prima parte del fumetto. Il precursore non so chi sia onestamente però.
    Mi concedo un capitolo a parte sull' Italia, ripredendo l' inizio dello "strano" e "sacentino" intervento poco sopra.

    "prima che lo mettesero su italia uno non se lo cagava quasi nessuno eccetto qualche fan che conosceva il fumetto..."

    Indubbiamente esagerato, però è vero che la serie animata era meno conosciuta. Apparsa e scomparsa a cavallo degli anni 80 e 90 incompleta, torna con più puntate qualche anno dopo e un nuovo doppiaggio per poi venire conclusa solo nel 98.
    Nel frattempo esce il fumetto che, caso se non unico, raro, diventa più popolare della controparte animata!
    Perché ICDZ, L' UT e Ken, trasmessi sui circuiti e non sulle reti, diciamo, maggiori, in quegli anni, erano comunque popolari, e DB no? Boh!
    Almeno qua da me non se ne parlava affatto.
    Poi che succede? Nel 99 approda su Italia 1 inizialmente come "riempitivo" estivo e mano a mano diventa un successo! Ne parlano tutti (pure le ragazze!), fa un botto di ascolti, e genera una grande ondata di maerchandising dopo il primo timido tentativo del 96.
    Da li tutto è cambiato, ma ricorderò sempre con affetto quel periodo in cui per vedere Junior TV inizialmente dovevo andare a casa di mia nonna e quando eravamo in vacanza a Venezia, cercare l' emittente affigliata al circuito per provare a vedere le puntate. ^^ O quando registravo le sigle originali da TV e VHS (io prendevo la Z e dei miei amici il GT XD). Senza dimenticare la brutta sorpresa che ebbi a rivedere la prima serie su Italia 1 con tutti quei tagli! -.- Fu l' inizio della scoperta delle magagne Fininvest al riguardo! XD

    "Naruto è finito due settimane fa e sembra quasi che nessuno se ne ricorda già più"

    Sommo, è la "piaga sociale" che colpisce anche il cinema! Perché negli ultimi 10-12 anni i film diventano sempre meno cult? Secondo me è perché nel campo creativo ormai il pubblico e l' offerta vanno troppo veloci. Finita una cosa, ci si butta subito su un' altra!
    I film di Zalone hanno avuto strasuccesso, ma dopo un paio di mesi in cui se ne è parlato e sparlato chi ne parla più in generale? O l' ultimo GS? Se cerco su google dopo quasi un anno mi escono discussioni perlopiù datate dicembre-gennaio! Mah!
    Tornando al fumetto, c' è anche da dire che prima le serie non erano tanto lunghe (DB già iniziò leggermente con l' andazzo XD) e si diceva: "Peccato che è finito". Ora che vanno avanti per anni, "Meno male che è finito". XD
    Serie TV di 800 puntate!?! °_O Prima il massimo erano Lupin 2, Candy, Ken e ICDZ che andavano sulle 100-150! Anche qui l' andazzo l' ha un po generato DB XD!

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro