6

GTA V all'italiana

Questo sarà il penultimo articolo dell’anno de “Il Viagra della Mente”. L’ultimo è programmato per il 30 dicembre, dopodichè ci aggiorneremo direttamente il 7 gennaio. Mi prendo queste due settimane di “ferie” internettiane per sistemare al meglio il blog, Buta’s Bookmark e il canale YouTube di One Piece Report.
Dal 2015 infatti ho intenzione di fare un po’ di esperimenti per unire le 3 cose, visto che ormai la fanpage, da quanto ho capito, diverrà totalmente inutile.
In ogni caso, voglio lasciarvi con un articolo natalizio che più natalizio non si può: ma avete visto che bella che sarebbe stata l’Italia con la legge delega 67/2014?
Per alcuni giorni sembrava quasi che ci fossimo trasformati in GTA!
Peccato, perché quei 112 reati depenalizzati che ci consentivano di fare i criminali senza il rischio di andare in galera erano fichi!
In sostanza, cos’è che sembrava si potesse fare?


- Potevi abbandonare bambini o persone incapaci di intendere o di volere!
- Potevi fare l’hacker!
- Potevi occupare aziende ed edifici pubblici!
- Potevi fare il terrorista attentando a edifici, trasporti e impianti pubblici!
- Potevi strombazzarti chi volevi in pubblico, davanti a tutti!
- Potevi stalkerare chiunque volevi!
- Potevi corrompere un minore!
- Potevi picchiare, ingiuriare, offendere e minacciare chiunque!
- Potevi rubare!
- Potevi trombarti tua sorella (o tuo fratello)!
- Potevi lasciare gli animali sul ciglio dell’autostrada!
- Potevi prendere per il culo un Pubblico Ufficiale!
- Potevi ammazzare un povero cristo sulle strisce pedonali (ma soprattutto, avevi il dovere di non fermarti a prestare soccorso)!
- Potevi truffare, ammazzare, disseppellire cadaveri, sequestrare persone, dare inizio a risse, evadere il fisco e rubare in tutte le forme che preferivi!


Purtroppo il sogno di un GTA – Made in Italy è svanito ancor prima di cominciare, chè la verità è più amara: i reati contestati hanno subito solo dei ritocchi per ciò che concerne la detenzione, non sono stati "aboliti" (quindi se li commettete andate sempre in galera).
Peccato.
Ci sarebbe stato da divertirsi.

Buone Feste!

6 commenti:

  1. Verosimilmente, si comincia sempre con dei "ritocchi". Considerando poi come la giustizia del nostro paese tenda ad essere lenta e di maniche larghe anche nel caso tu venga condannato in Cassazione per strage, il segnale non mi pare cmq positivo. Meno che mai di questi tempi.

    RispondiElimina
  2. Cavolo sarebbe stato figo! Poi avrei fatto i Big Money... peccato!

    Buon Natale Sensei e anche alla compagna!

    RispondiElimina
  3. Speriamo di uscirne vivi da questa situazione.

    Nel frattempo tanti auguri Sommo!

    RispondiElimina
  4. Auguri e mi raccomando riposati;)

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro