16

Il futuro del fumetto digitale

Quando si parla di lettura, che sia digitale oppure “analogica”, bisogna prima mettersi in testa una cosa ben precisa: in Italia non si legge (l’ho scritto talmente tante volte che ormai, ogni volta che lo riscrivo, viene la nausea a voi, ma soprattutto a me).
I dati Istat sul biennio 2012-2013 sono impietosi (e pure questo l’abbiamo già detto, ma “repetita juvant”): un italiano su due ha dichiarato di comprare un solo libro all’anno (il che vuol dire che non è detto che lo legga), viene considerato “lettore forte” chi legge un libro al mese (quindi 12 libri all’anno, contro la media europea, che si attesta attorno ai 30) e in linea generale, la lettura viene equiparata ad una perdita di tempo, o a un bisogno secondario da assecondare “giusto per”.
Normale, quindi, che anche la lettura del fumetto venga intesa come un passatempo, se non proprio come una cosa per e da bambini.
Non è un caso che alcuni (almeno dalle nostre parti) percepiscano ancora il fumetto come un prodotto “subculturale”.

Continua a farti del male...
12

Il secondo saggio su One Piece, il Romanzo Nerd, e altre sfiziosità

Dunque, a Marzo tornerò in Italia per le ferie.
Il che vuol dire sostanzialmente due cose: ozio e accaparramento del materiale che ho a casa per l’inizio della stesura del secondo saggio uanpisoso.
Ma andiamo con ordine.
Ok?

Sono passati due mesi da quello che è il mio “vero” approdo su Amazon, e la soddisfazione che mi ha dato il saggio uanpisoso è davvero enorme. Soprattutto – mi ripeto, lo so – sono contento che voi siate rimasti contenti dal lavoro (avevo un po’ paura che le parti storiche vi avrebbero potuto annoiare, invece a conti fatti sono quelle che più avete gradito e apprezzato), e sono doppiamente che vi siate convertiti (o quantomeno avvicinati) alla lettura digitale.

Nello scorso stato dei lavori vi parlavo di un po’ di ebucchi simpatici che avrei buttato fuori. La deadline del 2013 è stata rispettata in pieno, vediamo come stiamo messi con i lavori librari-sommobutici di questo 2014.

Continua a farti del male...
37

Niente è meglio del caro, vecchio Dragon Ball

Niente è meglio del caro vecchio Dragon Ball.
Sono sicuro che sarete d'accordo con me...
Io lo sto rileggendo per la “N”sima volta (dove “N” indica un numero compreso tra 100 e qualche migliaio). Gli adepti della fanpage non ne possono più delle mie foto dei momenti clou, con cui li sto assassinando da diversi giorni a questa parte.
Eppure (eppure) ogni volta che (ri)leggo Dragon Ball scopro qualche inezia, qualche dettaglio, qualche sfumatura che mi era sfuggita. A riprova che Dragon Ball è un classico, e che in quanto classico ha sempre qualcosa da dire.
E a riprova del fatto che, per quanto riguarda gli shonen, niente è meglio del caro e vecchio manga di Akira Toriyama.

Continua a farti del male...
9

One Piece 738, Naruto 665 e Bleach 569 (aka Il Baretto dei Top Shonen)

Arieccoci, dopo una settimana di stop, con l’appuntamento più nerd che più nerd non si può.
Ben quattro (no, dico, quattro) fumettini di cui discutere, oggi.
Tutti e quattro abbastanza discutibili, per certi versi.
Ma non nel modo che state pensando voi.
Pronti?
Pronti!

Continua a farti del male...
13

Grillo vs Renzi: vince Grillo, perde il MoVimento

Due paroline al volo sul tanto chiacchierato incontro-scontro Renzi-Grillo.
Ne ho sentite e lette di cotte e di crude, soprattutto trovo abbastanza esilaranti quelli che ritengono Renzi il “vincitore”, quando in dieci minuti ha detto tre parole, due delle quali un’invocazione alla “Sofferenzaaaah” e una battuta (riuscitissima), il già cult “Esci da questo Bloooog”.
La verità è che la tenzone (se così si può chiamare) se l’è aggiudicata Grillo.
Peccato che ad andarci di mezzo sia stato (e sarà) il MoVimento.

Continua a farti del male...
8

Il trailer spaccaKuli di Guardians of the Galaxy


C'era attesa, tanta attesa, sul trailer del film de I Guardiani della Galassia.
Soprattutto perchè laggente è uscita scema con Rocket Racoon, il procione armato fino ai denti.
E quindi, eccolo qua, il trailer che tutti attendevano con ansia.
Contenti, adesso?

Continua a farti del male...
24

Hitler era una brava persona, Gesù rubava e Steve Jobs ha fondato Microsoft

Non è ancora stato reintrodotto il reato d’opinione.
Per fortuna.
Eppure, per certe opinioni, ci vorrebbe la galera (o, più simpaticamente, come direbbe mia nonna, “Palettate di mer*a in bocca”).
Nessuno ha la verità in tasca, tutti possiamo esprimere i nostri pensieri liberamente…Mabenedettoilsignore, perché dietro le invocazioni al diritto d’opinione si celano, spesso e volentieri, le più grandi boiate della storia dell’umana umanità?

Continua a farti del male...
48

Prendi un idiota che segue One Piece

Dunque, le cose stanno esattamente così.
Venerdì sera, al ritorno dall’ufficio, ho registrato questo video al volo.
Su One Piece, ovviamente.
Volevo focalizzare l’attenzione sulle critiche sterili che spesso vengono mosse al manga di Oda (anche se il video è talmente “universale” che se cambiate titolo e ci mettete un’altra opera, il risultato non cambierebbe).

Continua a farti del male...
52

I cartoni animati che ci hanno lasciato qualcosa

Che tipo la scorsa settimana è successo che ho visto un’immagine con gli annunci delle uscite dei cartoni nuovi in Nippolandia, e sono stato molto prossimo a raggiungere il Nirvana.
Salvo poi ritornare indietro alla dura realtà un attimo prima dell’Illuminazione, perché l’annuncio che avevo visto riportava notizie fake.
Dolore indicibile.
Agonia estrema.
Mi sono anche scusato in butico arcaico.
A parte la terza serie di Jojo, che comunque sarà un bel vedere, roba come Pluto o Vinland Saga a cartoni ce li dobbiamo dimenticare.
Quello che non dimentichiamo, invece, sono i cartoni che già abbiamo visto.
Quelli che ci hanno letteralmente segnato.
Che ci sono rimasti “dentro”.
E ci hanno insegnato qualcosa.
Pronti?

Continua a farti del male...
17

Un manga riuscito a metà: Claymore, di Norihiro Yagi

In un mondo pseudomedievale, la minaccia degli Yoma rischia di precipitare gli esseri umani in un incubo senza fine. In grado di tramutarsi in esseri umani e passare inosservati, gli Yoma sono in realtà dei mostri, dei demoni ematofagi dalla forza erculea, in grado di sterminare, anche da soli, intere città.
A difendere le persone dai loro attacchi ci pensano le Claymore, guerriere splendide e invincibili, votate solamente alla causa dello sterminio dei mostri.
Le Claymore non pretendono denaro per i loro servigi, sembrano non provare emozioni alcune, e sono in grado di spazzare via, con un singolo fendente, anche gli Yoma all’apparenza più terrificanti. Questo perché sono il risultato di un esperimento condotto da una misteriosa Organizzazione, che le ha dotate della stessa forza degli Yoma.
Le Claymore, infatti, sono mezze umane e mezze Yoma...
Ma quanto ci si può fidare di esseri del genere, che da un momento all'altro possono cedere al lato oscuro demoniaco e andare a fare compagnia all'allegra brigata Yoma?
E quali sono gli scopi di questa misteriosa Organizzazione che si cela dietro il tutto?

Continua a farti del male...
34

Il segnalibro di sommobuta!

Cosa c’è di meglio di un articolo a tema libri?
Semplice: un articolo a tema libri che contiene molti libri.
Sono arrivato alla (spiacevole) conclusione che gli articoli sui libri…beh, se li filano in pochi. Il perché è palese, ma non ripetiamoci.
Eppure in tanti, spesso, mi chiedono consigli su cosa leggere.
E allora ecco che nasce questa “nuova” rubrichetta mensile sul mio bloghetto, che magari potrà darvi qualche suggerimento utile per quanto riguarda le letture del mese.
Pertanto…
Benvenuti su: Il Segnalibro di Sommobuta!

Continua a farti del male...
25

I cinque traditori peggiori della Storia dell'umana umanità

Quest’articolo sui cinque traditori peggiori della storia dell’umana umanità è stata ispirata da una storia di vita vissuta per davvero. In uno dei (pochi) paradisi del web, un gruppo privato su facebook che frequento ormai da anni, è successa una cosa molto spiacevole: una vera e propria fuga di notizie, da parte di un talpone, un “traditore”, una spia in piena regola.
Una cosa del genere era successa, ad esempio, sul gruppo Liberi di Leggere: ad alcune mie esternazioni su di un personaggio del web, è seguita una fuga di notizie in pieno stile bimbominkioso, con tanto di risposta al vetriolo da parte dell’interessato qui sul blog che faceva molto “lo so quello che dici di me, gnègnègnè”.
Premettendo un grandissimo “esticazzi?”, che tanto non mi rimangio mai nulla su ciò che penso, la cosa rimane grave lo stesso: su di un gruppo privato, è penalmente punibile chi va a spifferare altrove le conversazioni interne
Siamo su livelli da bimbominkia over 9000.
Livelli da bimbominkia legalmente perseguibili in termini di legge, aggiungerei.
Ad ogni modo, questo preambolo serve per augurarvi buona lettura in quelli che sono i 5 traditori peggiori della storia dell’umana umanità.

Continua a farti del male...
38

10 cose curiose su Dragon Ball che sicuramente non conoscevi

Qualche tempo fa, partecipando a una discussione su Dragon Ball, ho constatato che ci sono delle curiosità sul manga di Akira Toriyama che io davo per scontato…ma che invece, paradossalmente, non lo sono.
Ecco quindi un articolo molto simpatico su un po’ di curiosità su Dragon Ball che sicuramente non conoscevate…

Continua a farti del male...
2

Buta su Radio Enjoy!

Veloce comunicazione di servizio: questa sera, alle ore 21 italiane (ake ore 20 per coloro che sono nelle terre di Sua Maestà) sarò ospite di Radio Enjoy per fare 4 chiacchiere in allegria.
Se vi va, potete seguirci QUA.
Credo possiate anche intervenire con domande e cose simili, ho visto che c'è una chat.

Continua a farti del male...
0

Io sono il Diavolo!

Tanti e tanti anni fa, quando il celeberrimo video "Angelo vs Rubik" andò in onda su Talent1 (i compari del DFF ancora mi odiano per questo), mi colpirono dei video di un gruppo di comici, che facevano davvero morire dalle risate.
Su tutti, ce n'erano due che mi sono (e mi erano) rimasti impressi.
Così, l'altra sera, ho voluto vedere se c'erano ancora su YouTube.
E in effetti sì: ci sono.
Buon divertimento...e buona visione!



Continua a farti del male...
29

One Piece 737, Naruto 663 e Bleach 567 (aka Il baretto dei Top Shonen)

Ed eccoci ritrovati ad un nuovo, fantasmagorico, Baretto dei Top Shonen, la rubrica nerd shonenjumposa che tratta dei capitoli spoiler di Naruto, Bleach e One Piece più invidiata dell’italico stivale.
Pronti per questa nuova avventura?
E allora forza, tutti a bordo!

Continua a farti del male...
1

Scimmiarsi inutilmente

Continua a farti del male...
14

I cartoni animati che guarderò assolutamente in questo 2014

Punto primo: il Baretto è rimandato a domani. L’ho scritto, ma non ho avuto tempo di completare il secondo capitolo di Bleach e ¼, che probabilmente diventerà un appuntamento (quasi) fisso dei nuovi baretti.
Punto Secondo: a me i cartoni animati, da quando avevo 18 anni, m’hanno sempre fatto addormentare. Li trovo lentissimi e noiosi. Tranne qualche rara eccezione (topo l’anime dell’Attacco dei Giganti, di cui abbiamo parlato QUA).

Vedendo però il palinsesto primaverile del 2014 dei futuri anime trasmessi in Jappolandia, ammetto che, dopo tanti anni, le mie papille gustative sono state stimolate, a causa della presenza di una serie cospicua di roba che, sulla carta, è eccellente.

Quindi ecco i cartoni animati a cui sicuramente darò una chance (e meno male che avevo detto che li trovavo lenti e noiosi).

Continua a farti del male...
27

Top 5: I cinque migliori seguiti di un film

Ogniqualvolta si parla di film, ogniqualvolta si parla di saghe lunghe e leggendarie, la “teoria” vuole che il secondo capitolo, e quelli successivi, debbano essere infinitamente (e nettamente) inferiori alla prima pellicola. Tuttavia, a ben guardare, ci sono tantissimi film che sfuggono bellamente a questa regola.
Ecco, quindi, che oggi vi propongo i 5 migliori seguiti di un film.
Come sempre, è una classifica soggettiva (anche se nelle scelte ho cercato di essere il più obiettivo possibile).
Pronti?
Via!

Continua a farti del male...
5

Altrove e con Nessuno (Luca Angioli, 2013)

Ho avuto il privilegio di vedere Altrove e con Nessuno, questo splendido cortometraggio, in anteprima, l’estate scorsa, mentre Luca Angioli e compagnia lo proiettavano a tutti i festival cinematografì dell’italico stivale, riscuotendo ovunque un enorme successo.
Successo meritato, perché Altrove e con Nessuno è un lavoro superbo.
Non ci credete?
Fate male.
Perciò prendetevi 8 minuti di tempo, mettetevi comodi, e godetevi lo spettacolo.



Fatto?
Bene.
Ora apriamo il dibattito.

Continua a farti del male...
12

Che tipo di lettori di fumetti siete?

Nel 95% dei casi, il lettore di fumetti è anche un collezionista di fumetti. Gli piace riempire casa di librerie ricolme di volumi, adora immergere il naso tra le pagine per inebriarsi del profumo della carta, cerca per anni e anni il numero “X” della serie “Y” stampato in sole 13 copie e mezzo dalla casa Editrice Z.
E così via.
O almeno, questa è una parte della verità.
C’è anche chi fa il collezionista accumulando, senza però possedere quella cura maniacale e certosina nei confronti dei propri albi.
Niente bustine, niente copertine, rispetto “minimo” dell’albo quando lo si legge. Perché sì, la collezione è importante, ma ciò che viene sempre prima di tutto è il piacere della lettura.
Senza se, e senza.

Un esempio eclatante di queste due categorie è dato da questo simpaticissimo video.



Io mi pongo esattamente nel mezzo.
Sono un collezionista seriale, ma a parte un paio di volumi, non sono mai arrivato alla maniacalità per quanto riguarda la conservazione di albi e volumi. Ho fumetti vecchissimi, esposti “all’aria aperta”, e sono esattamente come quando li ho comprati.

E voi?
Che tipo di lettori di fumetti siete?
Come trattate i vostri fumetti?

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro