9

Usop, tra bugie, vigliaccate, fughe e tradimenti

L'ultimo mese di letture uanpisose (rigorosamente spoiler) ha creato un terremoto, quasi una frattura all'interno della fanbase dei lettori dell'opera dell'Eiichiro sensei dividendola tra "pro" e "contro" Usop.
C'è chi dice che il personaggio sia stato completamente snaturato; chi invece ritiene che sia l'ovvia "maturazione" del suo essere fifone, vigliacco e bugiardo.
Forse la verità, come dice il saggio, è nel mezzo.
O forse no.


Per una volta ho voluto fare un video un po' diverso dal solito.
Un'analisi del personaggio, con qualche considerazione e qualche piccolo approfondimento.
Per una volta, ho preferito che il personaggio e la storia parlassero per loro stesse.

Buona visione.


Continua a farti del male...
57

Naruto: da outsider a messiagesùcristo (aka Il Baretto dei Top Shonen)

Al mondo esistono due tipologie di autori: quelli che hanno il coraggio di difendere e portare avanti le proprie idee, e coloro che si mettono proni a 90°, vengono intimiditi dal pubblico ma soprattutto vengono facilmente soggiogati dal dio denaro (spesso le due cose si sovrappongono).
La sapete la storia di Isayama che, guardacaso, ora che L’Attacco dei Giganti è diventato un bestseller osannato urbi et orbi (grazie soprattutto alla messa in onda dell’anime) ha dichiarato che allungherà e stravolgerà il finale che aveva pensato (perché altrimenti il pubblico non avrebbe gradito – aka: aveva intenzione di far morire tutti, ma dato che ormai il suo prodotto è mainstream forse è meglio farlo finire un po’ a taralluccio e vino per accontentare la massa)?
No?
Ora la conoscete
Direte voi: che c’entra col titolo di questo articolo?
C’entra, c’entra.
Perché questo è il baretto dei Top Shonen.
Ma un baretto un po’ particolare.

Continua a farti del male...
15

Il segnalibro di sommobuta (Marzo)

Marzo è agli sgoccioli, quindi è tempo di regalarvi qualche nuovo spunto di lettura.
È tempo di farvi attivare i neuroni.
È tempo di farvi divertire.
Insomma, è tempo de “Il segnalibro di sommobuta”.

Ho letto parecchio nella seconda metà di febbraio e nella prima metà di marzo, mentre nel corso delle mie ferie all’estero (a Napoli XD) ho trovato il tempo solamente per un volume (di cui parleremo) e per la lettura di un po’ di arretrati fumettosi.

Tuttavia, ciancio alle bande, e cominciamo con i libercoli che mi sembrano più interessanti per voi.

Continua a farti del male...
11

My Boomstick Award 2014 (aka i premi che sommobuta vi elargisce!)

Il Boomstick Award!
Il premio che ogni anno attesta la figaggine della blogosfera!
Il premio che ogni anno viene elargito solo ai blogger più cool e uberpotenti!
Il premio che ogni anno provoca rosikamento con giramento di gonadi in coloro che, per un motivo o l’altro, credono di esserne meritevoli e invece, karmikamente, ne vengono privati (e quindi si rodono l’anima torcendosi nell’invidia e nel malessere).

Io sprizzo talmente figaggine da tutti i pori all’interno della blogosfera italiana che di Boomstick Award, per il momento, ne ho ricevuti ben sei. Un grazie, quindi, a Germano, Lucia, Alessandro, Bruno, Giordano e Gianluca per il pensiero.

La palla, quindi, tocca a me.
A chi andranno i miei Boomstick Award, che allargheranno la cerchia della figaggine sbrilluccicosa della blogosfera italiana?

Continua a farti del male...
7

One Piece Report ti premia con...il volume 73 di One Piece!


Ebbene sì!
Torna One Piece Report ti premia e lo fa in pompa magna, mettendo in premio l'ambito volume 73, che non vedrete in Italia prima di un anno, un anno e mezzo.
Come fare per vincere il premio?
Semplice: guardate il video, buon divertimento e in bocca a Jabura!

Continua a farti del male...
2

Il profumo della carta #stocazzo

35 fottuti euro, il saggio di Eco.
Che lo volevo comprare in ebook, ma era talmente impaginato male che ho desistito. E allora si va di cartaceo, assieme a tutti gli arretrati cartacei di un anno.
Insomma, se n'è andato un piccolo capitale, tra fumetti e queste robine qua.
Il prossimo che mi viene a dire che sono uno che schifa la carta e preferisce il digitale, me lo magno vivo...

Continua a farti del male...
5

Waiting for...

...la metropolitana.
20 minuti di attesa per il treno. La "normalità", da queste parti. Ma per me, ormai, abituato ad altri ritmi, l'eternità.
La mia faccia dice tutto, credo.

Continua a farti del male...
3

Ritrovando i miei vecchi One Piece...

Metto il blog in stand by fino a sabato prossimo, sono in vacanza in Italy, ho seimila cose da fare, sto scrivendo un “instant (e)book” fumettistico che – se tutto va bene – sarà dato alle stampe (amazoniane) al mio ritorno a Londra e il tempo di stare con voi sul blog è limitato.

Però.

Però ho deciso di farvi partecipi delle mie vacanze (ahahah che fortunati!), perciò da oggi, al posto di un articolo, vi pubblicherò un immagine ad hoc.
E ovviamente, la prima, non poteva che essere a tema uanpisoso.

Continua a farti del male...
3

Pantani (James Erskine, 2013)

Le vittorie, le cadute, le (ri)salite, l’ascesa, il trionfo e l’inferno di Marco Pantani, colui che è considerato (quasi all’unanimità) come il più grande scalatore della Storia, nonché uno dei ciclisti più amati di sempre.
Cosa rendeva Pantani così forte in salita?
Qual era il suo segreto?
E cos’è successo in realtà quel maledetto giorno a Madonna di Campiglio, là dove il mito del Pirata si è infranto in mille pezzi sotto la pesante accusa di aver assunto EPO*?

Continua a farti del male...
22

L'allegro zoccoleggiare delle quattordicenni

Ho letto quest’articolo sul Fatto Quotidiano: in buona sostanza, le quattordicenni di oggi vanno in giro a zoccoleggiare non per diletto personale, bensì per sfoggiare il loro status di sverginate, pena la mancata entrata nei ranghi di quelli “più grandi” e l’emarginazione del gruppo che a scuola conta di più.

Parte subito il coro indignato delle Marie Goretti di turno, di chi condanna il giovin zoccoleggiare delle soavi fanciulle, perché quelle sono zozzerie che a 14 anni nun se fanno, perché si è piccoli, non si capisce, blablabla.
Spesso, quando leggo queste cose, mi chiedo se chi fa queste uscite ci è o ci fa.
Nel senso: è così che va il mondo. Senza voler fare gli ipocriti, per essere accettato dal gruppo dominante devi sottostare alle regole del gruppo dominante.

Continua a farti del male...
34

One Piece 740, Naruto 667 e Bleach 571 (aka Il Baretto dei Top Shonen)

Ieri ho letto quest’articolo di Mario Caligiore sul perché One Piece, Naruto e Bleach vengono considerati da noi “Top Shonen”. Analisi impeccabile, e articolo assolutamente veritiero. Se non conoscete le cause, le trovate là.
Ad ogni modo, bando alle ciance, e bentrovati al Baretto.
Questa settimana facciamo dannatamente sul serio, quindi mettetevi comodi, allacciate le cinture e buon viaggio nell’universo sciònen!

Continua a farti del male...
3

L'hoverboard di Ritorno al Futuro: sarebbe bello crederci

Da quando Ritorno al Futuro parte II è uscito nelle sale, in quel lontano 1989, due sono le cose che hanno sempre stuzzicato la fantasia dei fan: le Nike di Marty e il suo skateboard volante, il celeberrimo Hoverboard.
Le Nike del 2015 saranno realmente prodotte in edizione limitata...
E così sembra anche l'Hoverboard.
O meglio, sarebbe bello credere che il video qui sotto fosse vero.
Buona visione!


Continua a farti del male...
25

5 fumetti che vorrei leggere (se le case editrici li pubblicassero)

Rieccoci.
Vi è mancato Il Viagra della Mente? A quanto pare direi di no, dato che nessuno sembra essersi accorto della settimana di stand-by. Ad ogni modo, oggi si torna a parlare di fumetti (ma va?).
Fumetti che non sono ancora stati pubblicati nel nostro/vostro Belpaese.
Fumetti che mi piacerebbe leggere nell’italica favella, ma che, per un motivo o l’altro, non sono stati importati e non verranno mai importati.
Tre sicuramente li conoscete (se bazzicate da queste parti).
Due no.
Pronti?
Pronti!

Continua a farti del male...
 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro