36

Quando copi un articolo su Dragon Ball (e prendi una cantonata pazzesca)

Facciamo che su questo articolo ci facciamo tutti una risata.
E facciamo finta che non è successo niente, ok?
Nel senso che la cosa è talmente comica, che se non fosse tragica ci sarebbe veramente da ridere. E quindi noi scegliamo di ridere. Perché quando il siòr Vantadori, domenica scorsa, mi ha segnalato che tale Martina Brusini su Leonardo.it mi aveva copiato l’articolo “10 cose curiose su Dragon Ball che sicuramente non conosci” avevo fatto spallucce (pur credendo al siòr Vantadori, chè da sempre è uomo di fiducia).
Ma il link non l’avevo aperto per non dare views.
Solo che l’articolo incriminato l’ha letto anche la mia ragazza. Che si è incazzata come una iena, gridando allo scandalo. Perché ok, Martina Brusini, volevi fare la splendida razziando un articolo (il mio) che ha fatto il giro del web. Ma evidentemente non ti hanno insegnato che quando si fa copyediting a livello professionale (sì, “professionale” qui fa ridere) è opportuno, sempre e comunque verificare le fonti.
Cosa che tu non hai fatto.
Prendendo una cantonata ENORME quanto una cattedrale, copyeditando (anche male e senza fantasia, copiando quasi parola per parola) il mio vecchio articolo.
Ma tu non hai nemmeno idea di quello di cui sto parlando, vero?
Continua a leggere, che ho qualcosa di simpatico da insegnarti riguardo Dragon Ball!


Ma prima facciamo un passo indietro.
Come spesso ho scritto su questi lidi sono in grado, dopo una prima occhiata ai commenti qui sul blog o sui social network, di capire immediatamente quanti commentatori hanno letto o no il mio articolo, e l’hanno commentato limitandosi solamente al titolo o alla “preview” presente in home.
Scrivo i miei articoli “in un certo qual modo”, quindi mi basta veramente poco comprendere se ho davanti qualcuno che ci è o ci fa.

E sapendo che spesso i miei articoli, soprattutto a tema “fumetti”, fanno il giro di internet e dei social network, e sapendo che Dragon Ball è materia universale mi sono detto: “Ok, per una volta* voglio scrivere una stronzata e creare una mia piccola leggenda metropolitana su Dragon Ball. Così nel caso qualcuno fa il copyediting dal mio articolo…beh, è sgamato subito!
E mi sono inventato di sana pianta la faccenda che Goku doveva essere una ragazza.
Notizia che la simpatica Martina ha utilizzato come prima curiosità. Con tanto di foto di Bulma. Come ha fatto il sottoscritto.


Senza scendere nel triviale come ha fatto il mio amico Domenico su Facebook, dichiarando testualmente


vorrei dare questa piccola lezione a Martina, nella speranza che la prossima volta che le viene voglia di fare il copyediting di qualcosa che palesemente ignora, possa avere la buona creanza di andare a verificare le fonti.

Chiunque abbia un minimo di conoscenza di base della storia editoriale di Dragon Ball sa bene tre cose, che avrebbero escluso in partenza l’idea di un Goku-femmina e avrebbe svelato immediatamente la curiosità bufala:
1)- Il protagonista della versione embrionale di Dragon Ball, Dragon Boy, si chiama Tenton. Ed è un ragazzo. Senza di lui Akira Toriyama non avrebbe mai e poi mai potuto rielaborare il “suo” Son Goku;
2)- Uno dei protagonisti principali di “Viaggio in Occidente”, Sun Wukong (alias “lo scimmiotto di pietra”) è riconducibile al sesso maschile. Ed essendo Dragon Ball nelle intenzioni di Toriyama la versione “comica” del Viaggio in Occidente, e Goku la versione “normalizzata” di Sun Wukong, il nostro saiyan non sarebbe mai e poi mai potuto essere una ragazza;


In origine Goku doveva essere un ragazzo-scimmia proprio come Sun Wukong! Ma ne riparleremo nel saggio su DB!

3)- Akira Toriyama odia profondamente disegnare ragazze (anche se, va detto, gli riesce molto bene). Arale, il suo personaggio femminile più riuscito, fu il frutto di una scommessa persa con Torishima, il suo editor. Nelle intenzioni di Akira Toriyama, dottor Slump doveva essere accompagnato da un robottone gigante. Torishima invece suggerì a Toriyama di creare un qualcosa di più “razionale” e vicino, proponendo di affiancare al dottore una ragazzina-robot. Toriyama non voleva, e Torishima gli promise che se il capitolo pilota di Dottor Slump, con Arale protagonista, fosse andato male, lui sarebbe stato libero di disegnare quello che voleva (robottone compreso). La storia ovviamente la conosciamo: Arale conquistò tutti sin da subito, e Toriyama fu “costretto” a tenersi Arale.
Ma quando fu la volta di mettersi al lavoro su di un nuovo progetto, fece mettere per iscritto, nero su bianco, che il protagonista, al di là del soggetto e di eventuali modifiche e suggerimenti da parte degli editor, sarebbe stato inequivocabilmente maschio.
Quindi non potevano minimamente sussistere gli elementi per una “Bulma protagonista di Dragon Ball”.


Cara Martina, siamo su Internet, luogo dove chiedere scusa per un errore (o per un “plagio”) è un’utopia vera e propria. Sono già stato “copiato” diverse volte.
Non sei la prima; non sarai l’ultima.
Spero tuttavia che questo articolo ti arrivi.
Sono sicuro che potresti imparare tanto…
Anche solo a fare il tuo mestiere di copyeditor, per dire una cosa a caso, eh!

Ps: sono senza internet fino al 24.
Tutte le volte che sono andato in biblioteca, il wi-fi non funzionava.
Quindi il blog ritorna dopo il 24.

Pps: il saggio su Dragon Ball è alle battute finali. Vi divertirà un mondo, non vedo l'ora di farvelo leggere!

Ppps: sarebbe bello inondare la fanpage facebook di Leonardo.it con questo articolo.

In ogni caso, avete voglia di divertirti?
Allora fate questo giochino!
TROVATE LE DIFFERENZE!

Il mio articolo su Dragon Ball
L'articolo su Dragon Ball "di" Martina Brusini su Leonardo.it (sì, sono un signore che regala link)
--------------

*Tranquilli, tutte le altre cose che ho scritto in vita mia sono verificate e verificabili al 100%. Potete verificare. :P

36 commenti:

  1. La cosa triste è che tu ci abbia mentito, non mi fiderò mai più. -Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu sei la Martina dell'articolo?

      Elimina
    2. Non credo ti abbia copiato, le cose come le sai tu può saperle anche lei.

      Elimina
    3. E no.... ci stanno proprio le stesse frasi! Fa un po due conti...

      Elimina
    4. Anche le stesse frasi possono venire in mente ad altri.

      Elimina
    5. Una frase, non quindici periodi.
      E non una notizia falsa. :3

      Elimina
    6. Punti di vista. Credo nella buona fede della ragazza.

      Elimina
    7. Martì, abbiamo capito che sei te. Ennamo, su...

      Elimina
    8. Ahahah, finalmente ce l'ho fatta...
      Ciao sommobuta, purtroppo non sono la signorina in questione! Sono un semplice fan del blog, un po' burlone.
      Spero che la vera Martina venga e che possiate chiarirvi, se riesci perdonala! Ha dimostrato buon gusto nel copiare, ma magari il tuo articolo era solo il primo risultato di google, in questo caso bastonala pure.
      Comunque sia, da ora in poi per sicurezza, in ogni tuo articolo prenderò per falsa la prima affermazione.
      Buona serata.

      Elimina
    9. Martì, non fossi te, non staresti ancora qua a commentare dopo una settimana difendendo l'indifendibile. Ennamo, su. ;)

      Elimina
    10. Ps: il fatto che tu non abbia capito che stavi parlando con me anche prima denota il fatto che non mi sai tanto di "fan del blog". Tutti sanno qual è il mio nome e cognome...Per dire, eh.

      ;)

      (ma bastava dare un'occhiata anche alla colonna di destra con i libri, l'autore è scritto a chiare lettere)

      LOL

      Elimina
    11. Comunque come scritto nell'articolo ci siamo fatti una risata. Nè più, nè meno. ;)

      Elimina
    12. Angelo, stai prendendo un granchio. Sapevo che eri tu, aspettavo solo che apertamente mi "accusassi" di essere lei.
      Ho trollato davvero bene se tuttora non vengo creduto!

      Elimina
  2. Secondo me la cosa più brutta resta il fatto che Buta ha volutamente fatto disinformazione (tra l'altro all'epoca "Goku femmina" era l'unica curiosità che non avevo mai sentito, quindi ammetto che avrei dovuto accorgermene). XD
    Scherzi a parte, nonostante il "disservizio" nei confronti dei tuoi fan, ti faccio i miei complimenti per aver pianificato questa sbugiardata in maniera tanto sottile... soprattutto perchè è effettivamente servita a sbugiardare qualcuno! o.O

    RispondiElimina
  3. Mi era apparso anche a me in home su facebook (ovviamente sponsorizzato) ed ero rimasto un po' basito perché OVVIAMENTE conoscevo il tuo articolo originale. Non ho parole! #lagentestannomale

    Andrea

    RispondiElimina
  4. Eheh che bello scherzetto, grande Buta.
    Bisogna sputtanare sempre di più queste persone! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Vedete? Sono queste le cose che minano la mia fiducia.

    RispondiElimina
  6. Qui“Ok, per una volta* voglio scrivere una stronzata e creare una mia piccola leggenda metropolitana su Dragon Ball. Così nel caso qualcuno fa il copyediting dal mio articolo…beh, è sgamato subito!” sono morto.
    Ora, o fra poco, vado a vedere le differenze eheh.
    Voglio il saggio Angelo, ora!

    RispondiElimina
  7. Qui“Ok, per una volta* voglio scrivere una stronzata e creare una mia piccola leggenda metropolitana su Dragon Ball. Così nel caso qualcuno fa il copyediting dal mio articolo…beh, è sgamato subito!” sono morto.
    Ora, o fra poco, vado a vedere le differenze eheh.
    Voglio il saggio Angelo, ora!

    RispondiElimina
  8. Qui“Ok, per una volta* voglio scrivere una stronzata e creare una mia piccola leggenda metropolitana su Dragon Ball. Così nel caso qualcuno fa il copyediting dal mio articolo…beh, è sgamato subito!” sono morto.
    Ora, o fra poco, vado a vedere le differenze eheh.
    Voglio il saggio Angelo, ora!

    RispondiElimina
  9. Mi basta leggere "Leonardo.it" per capire tutto...
    Alla fine penso che tutti noi almeno una volta siamo stati "ispirati" da altri articoli... Ma qua ha preso parola per parola!
    Certo che il tocco di classe sta nel "Goku femminile"... Che tra parentesi è proprio la prima che mette!
    Bella Sommo, proprio anti-sgamo :D

    RispondiElimina
  10. Sono morto! Sia per la notizia che per la finta!

    RispondiElimina
  11. L'unico lato positivo di questa faccenda è che ti ha fatto scrivere quest'articolo e mi ha fatto scoprire questa curiosità sulla scommessa di Toriyama con il suo editor per Arale che ho trovato veramente interessante. Almeno questa è vera, sì? xD

    RispondiElimina
  12. Ed io che ci avevo anche creduto alla storia di Goku femmina, ora che ho scoperto che anche il buta fa' disinformazione per trollare i copiatori...
    Buta fatti perdonare è dacci la data per il saggio xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già dato la data del saggio. Leggi articolo precedente ;)

      Elimina
    2. Il bello è che l'articolo precedente l'avevo pure letto :')

      Elimina
  13. Ahahahahahahahah se era "tutto calcolato" fin dall inizio è stato proprio forte.
    In ogni caso guarda il lato positivo sommo:tale Martina ha visto la mano di Sommobuta e si è fidata ciecamente.
    Questo vuol dire che ispiri fiducia

    RispondiElimina
  14. Sommo sei una brutta persona! XD Mi sembrava curioso perché appunto avevo letto la storia sopracitata e anche un' altra sempre simil DB di Toriyama! Però poi mi sono detto... mannò, ha fatto Arale e poi se lo dice sommo... XD ero tentato di comprare il tuo saggio, ma dopo questo sgambetto... XD scherzo. XD
    ma almeno quella su DSEA e il robottone è vera? XD
    Comunque ci insegni una volta di più la lezione più banale, ma sempre attuale e preziosa, del mondo: "Mai fidarsi sino in fondo di nessuno per un motivo o per un altro"! XD

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro