24

Come JPOP e GP Publishing hanno preso per il culo i lettori di manga

Questo articolo serve unicamente come promemoria – o meglio: come cronistoria.
Il fatto ormai è conosciuto: la fusione tra JPOP e GP Publishing ha avuto, tra i tanti effetti, quello della perdita dei diritti dei manga di casa Kodansha.
Questo vuol dire che se seguivate Billy Bat e Historie, non ne vedrete MAI la conclusione (non sotto questi editori, quantomeno*).
Ad ogni modo, la cosa che da fastidio a molti non è la perdita dei diritti dei manga Kodansha. È una cosa leggerissimamente più sottile.
Che nel mondo 2.0, se sbagliata, viene pagata a caro prezzo.
Di che cosa parlo?

Di comunicazione.
E di credibilità.

Non dovrei parlare di credibilità assente se, a seguito della fuoriuscita di notizie riguardanti la perdita di diritti fumettistici (che quindi vanno a intaccare la pubblicazione e la serializzazione di albi) una casa editrice non conferma (o non smentisce SUBITO) la notizia?


Perché se “Gola Profonda” (in questo caso, la fanpage della fumetteria BANZAI) pubblica venerdì uno status con i vostri intenti programmatici dell’anno nuovo (creando il panico tra i lettori), una casa editrice seria, attenta alla comunicazione (ma soprattutto alla propria credibilità) non può scrivere il sabato questo status:


E uscirsene il lunedì con questo:


Dato che conferma ESATTAMENTE il contenuto della mail inviata alla fumetteria.

È questo quello che infastidisce molti.
Non la perdita della licenza, ma il modo in cui (come direbbero Silvio e i suoi amichetti) “l’utilizzatore finale”** (aka “il lettore”) del prodotto viene trattato: come uno zero, dato che non vale nulla.

Sappiamo bene come funziona il mercato fumettistico: le Case Editrici che si occupano di fumetto hanno nelle librerie di varia (aka “le fumetterie”) i loro VERI clienti.
Quindi non gli importa molto degli utilizzatori finali del prodotto.


Hai speso 80 euro per i 10 e più numeri di Billy Bat? Cazzi tuoi, tanto il mio cliente è la fumetteria che poi Billy Bat lo rivende a te. Io, il mio lavoro di editore, l’ho fatto! Poi pazienza se qualcosa è andato storto!
In soldoni la faccenda può racchiudersi tutta qui.

Se JPOP e GP fossero quotati in Borsa, con questa mossa comunicativa avrebbero perso il 50% delle loro azioni, e sarebbero stati buttati fuori da qualsiasi Mercato Azionario.
Giusto per mettere a fuoco meglio la faccenda...

Quello che però mi domando io è: al netto del neofita che si accosterà a un manga edito da JPOP nel prossimo futuro, cosa ritiene che penserà un collezionista di questa casa editrice e delle “novità” che porterà in fumetteria d’ora in avanti?
Mi spiego meglio: sarà pure una goccia nell’oceano, ma davvero chi gestisce la comunicazione di queste case editrici crede che il collezionista/lettore di vecchia data non si ricorderà di quello che è successo con i “loro” manga (perché a questo punto, al netto di tutto, i manga JPOP sono ANCHE i manga GP, essendo i due brand fusi)?


Ma soprattutto, alla luce di questa faccenda, l’interrogativo più inquietante diventa un altro: chi potrà mai assicurare il lettore che una cosa del genere non accadrà nel prossimo futuro anche ai manga di Shueisha?

Spesso si parla di “pirateria”, e di come il (sotto)mercato delle scan danneggi il mercato. A questo punto mi viene da pensare che, tenendo conto che Historie*** e Billy Bat (o Saint Young Men o Moiyasimon) li trovo facilmente in scan, GRATIS, forse tutto questo male non sono, se poi le conseguenze della pubblicazione “canonica” sono quelle di cui sopra…
Se poi ci sono le edizioni anglofone Viz Media a riparare il danno, beh, tanti saluti “editoria fumettistica italiana”!

Voi che ne pensate?

POTREBBERO SICURAMENTE PIACERTI
10 cose curiose su Dragon Ball che sicuramente NON conosci
Quali sono le migliori storie su Batman?

Top 15 #totaletombale Shonen Manga

------------

*Il che vorrà dire che se un nuovo editore farà una ri-edizione, è probabile che ripartirà da capo.
E quindi sì, voi sarete rimasti con una serie troncata a pochi volumi dalla sua conclusione…
**Incredibile come riesca sempre a buttarci un riferimento a Berlusconi anche quando (apparentemente? XD) non ci sarebbero motivi o presupposti per farlo.
***E potrei aggiungere che il mio video su Historie (che ora ho reso privato ma che, guardacaso, TUTTI si ricordano – anche se poi MOLTI fanno finta di non aver visto) con le sue oltre 10.000 views qualche copia in più l’avrà venduta, eh…

24 commenti:

  1. ma non capisci niente!!! non hai letto il loro comunicato? i cattivi sono quelli della kodansha!!!

    RispondiElimina
  2. Penso che avevo recuperato tutto billy bat il mese scorso :D

    RispondiElimina
  3. La prima cosa che ho pensato è stata: "Sicuramente qualcuno prenderà Billy Bat e Company, come hanno fatto per Tutor Hitman Reborn!". Ma a pensarci bene il problema è proprio un altro.
    Questo fatto mi fa capire quanto l'editoria sia fragile, quanto sia difficile continuare a pubblicare... Ma sopratutto che a prenderla "in der posto" siamo sempre noi :I

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagina Panini che compra i diritti per Billy Bat: secondo te, continuano l'edizione GP o rifanno l'edizione megaextrapornolusso? :3

      Elimina
  4. Per fortuna seguivo solo billy bat, preso con degli sconti decenti (si parla comunque di circa 75€ di spesa).
    Che tralaltro non ho ancora letto, e tu Buta sai bene cosa sono le 'code di lettura' ;) stavo aspettando che si accumulassero i volumetti mentre leggevo altro.
    Quindi ora ho una serie di fatto nuova, e non so cosa farci, se metterla in vendita e sperare che me la compri qualcuno, se sciropparmela di botto, se tenermela e finire di leggere in scan.. boh.
    Di una cosa solo sono certo: mai più titoli in corso dalla Gp/jpop.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem. L'idea era ESATTAMENTE questa: leggerlo tutto assieme una volta concluso.
      Vorrà dire che quando sarà finito leggerò le scan...

      Elimina
  5. Alla grande proprio...
    E mo'? Mi vendo 7 volumi di Historie quando (se) uscirà la nuova edizione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se trovi un acquirente fammi un fischio... :3

      Elimina
  6. Mi sa che nessuno iniziera piu una nuova serie da loro. E che questo porters an una prossima crisi.

    RispondiElimina
  7. Incazzatissimo per Saint Young Man, un manga bellissimo che leggo con molto piacere, per fortuna è l'unico. Ma resterò a secco....che caspio!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Io lavoro nel commercio di materiale x automazione industriale...e a grandi linee la situazione è similare.
    Io (produttore...in questo caso Kondasha) vendo i miei prodotti, che saranno usati da compratori terzi (aziende e nel ns caso i lettori), a dei "labellizzatori" (bruttissimo neologismo) (gpmanga, che adatta il mio prodotto al mercato italiano) e da qui al distributori(nel ns caso le fumetterie)
    Io, produttore, prima di fare una mossa del genere devo aver fatto un'analisi di mercato (in questo caso del mercato italiano) e aver constatato che le perdite che avró nello passare dall'azienda "labelling1" (gpmanga) alla 2 (stokaiser) sono inferiori a mantenere gpmanga come partner italiano.

    Non conosco x nulla la situazione editoriale "mangaka" italiana...ma i numeri di gpmanga con kondesha mi sa che non fossero "esaltanti"... Mettici che gpmanga probabilmente, non pagava esattamente in orario (e su questo i giappi nn ci sentono...) e la mossa migliore x loro è stata troncare i rapporti!

    Se poi questo significherà perdere 100/1000/10000 copie tra tutti i manga della loro collezione...purtroppo...siamo numeri! Se c'è il +...bene...altrimenti " capperi vs"
    (Pensa solo a quello che si diceva l'altro giorno sulle consolle...quanti smadonnoni son partiti quando tra la ps1 e la 2 nn c'era compatibilità di giochi?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che le cose siano andate così...

      Elimina
    2. Ogni volta o quasi capita sempre l' espertone di turno! XD

      Elimina
  9. Possibile che l'unica casa seria rimasta sia la STAR COMICS? Ottima anche la panini, con la su PLANET MANGA, ma i loro fumetti o li prendi subito o cominci pregare. Perchè loro non hanno un magazzino hanno le ristampe! Peccato, per saint young man e per la credibilità di una casa editrice da cui compravo per l'ottima qualità del prodotto. Come dici tu sommo, penserò MOLTO primo di accostarmi ad un'altra serie edita JPOP.

    RispondiElimina
  10. Le critiche alla mossa editoriale sono azzardate, dato che non sappiamo cosa sia successo davvero, su quella della comunicazione invece concordo solo in parte, dato che comunque un azienda non dice all admin della pagina facebook di dire quello che vuole, e da sabato a lunedì avranno pensato a come addolcire la pillola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo è vero! Si parlare di non collaborare più con un' intera casa editrice! °_O

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. È una situazione che si commenta da sola....io non seguivo nessuna delle loro serie,ma se in generale mi chiudessero una pubblicazione a cui sono interessato mi incavolerei tantissimo...sicuramente hanno perso credibilita e clienti..la domanda poi è una e logica:e se,per colpa della pirateria e della mancanza di interesse a supportare onestamente il mercato ,succedesse la stessa cosa anche con Shueisha??o forse la stessa Shueisha è troppo più grande e importante di kodansha perché succeda? Bhi stiamo a vedere. Bella Sommo;)

    RispondiElimina
  13. Avevo letto la notizia e li sto già maledicendo perché seguo (ormai seguivo) Saint Young Men e adesso il solito dilemma del cosa fare perché ho sei numeri e ne sono usciti 9.
    Se prendo anche gli altri tre rimango con la serie incompleta mentre se non li prendo idem (ma almeno non avrò speso altri soldi per una serie interrotta) e poi dovrò continuare con un'altra edizione oppure ricominciare da capo la nuova edizione (spendendo altri soldi) e sempre sperando che qualcuno acquisti i diritti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ma chiunque acquisterà i diritti rifarà le serie daccapo...

      Elimina
  14. Personalmente mi dispiace, seguivo per fortuna solo Historie, ma non concordo con chi ha deciso di boicottare jpop, dato che sarebbe una doppia sconfitta per l' editoria italiana di manga...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se l'editoria italiana si autosqualifica da sola non ci posso fare nulla.

      Elimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro