4

Il mio scrittore preferito

Quando muore uno famoso il web si riempie di #massimiesperti che, di quello famoso, improvvisamente sanno tutto.
Da qualche giorno a questa parte internet è pieno di necrologi, elogi, soliloqui, baggianate, insulti, spernacchiamenti e fatwe nei confronti di Umberto Eco.
Anche se la cosa mi ha toccato nel profondo (come non credevo sarebbe potuto succedere), non ho voluto aggiungermi al coro (benevolo o malevolo, fate voi).
Nel corso degli anni, su questo blog, abbiamo parlato spesso e volentieri di lui, dei suoi libri e del suo lavoro.
Perchè Umberto Eco era il mio scrittore preferito.
Vi lascio, però, con due cose specifiche.


La prima è questo video.

Magnifico. Ogni volta che lo guardo penso sempre a quella folgorante battuta sul possesso dei libri presente ne "La misteriosa fiamma della regina Loana".
Non ho bisogno di riportarla: voi che siete #massimiesperti di Umberto Eco avrete capito sicuramente quale.

La seconda è un articolo, più che esaustivo, sul suo ultimo romanzo
Numero Zero

Che tutti hanno criticato, perchè nessuno l'ha capito.

Buona lettura.
E grazie di tutto, Professore.

4 commenti:

  1. Improvvisamente l'Italia ha perso 2-3 punti di QI.

    RispondiElimina
  2. Buta, non conosco la citazione a cui fai riferimento, ma sono curioso.
    Ce la riporti? Google non è gentile con me oggi ;)

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro