15

Donald Trump merita rispetto

Non so voi, ma io mi sto divertendo tantissimo in quest’ultimo periodo.
Leggo i giornali online, spulcio le news, e non posso fare a meno di sogghignare, soprattutto nel constatare il disgusto generale che sta provocando questa situazione.
Donald Trump che alza muri, Donald Trump che toglie fondi, Donald Trump che chiude le frontiere degli Stati Uniti a persone provenienti da paesi ritenuti “pericolosi”, Donald Trump che vuole un esercito potente.
E così via.
Finalmente abbiamo un politico serio e onesto, che sta facendo esattamente tutto quello che aveva promesso di fare in campagna elettorale.
Solo per questo, Donald Trump merita rispetto.

Invece di perdere tempo, come avrebbero fatto in molti, Donald Trump ha fatto vedere subito di che pasta è fatto.
In poche ore ha smantellato, almeno formalmente, 8 anni di presidenza Obama, firmando decreti riguardanti la Sanità, l’Ambiente, l’Economia.
Il guaio vero è che viviamo in una società globale dove ormai nessuno viene più preso sul serio. Si grida tanto all’honestà, e quando finalmente abbiamo trovato un politico davvero onesto, che rispetta il suo programma elettorale, preferiamo denigrarlo organizzando inutili sit-in, invece di farlo lavorare in pace.


Donald Trump sta dimostrando, in questi primissimi giorni, di avere un piano ben preciso.
E questo piano lo sta perseguendo punto per punto, con abnegazione e dedizione, operando anche 29 ore su 24.

Aveva promesso l’America agli Americani?
Lo sta facendo.
Da qualche giorno solo gli americani possono viaggiare in America, perché anche coloro che decidono di visitare gli Stati Uniti in qualità di semplici turisti sono sottoposti a stringenti verifiche e controlli preliminari.

Aveva promesso un’America più sicura dai terroristi?
Lo sta facendo.
Gli americani, se proprio dovranno avere un nemico, avranno solo loro stessi come avversari.


Aveva promesso una libertà economica e ambientale?
Lo sta facendo. L'America ha già ripudiato alcuni trattati economici internazionali, e non ha intenzione di attenersi alle ratifiche ambientali per il contenimento di gas.

Aveva promesso il Muro con il Messico?
Lo sta costruendo.

Per anni ci siamo lamentati di politici mariuoli, intenti a depauperare le casse dello stato. Arriva Donald Trump, dice che in qualità di Presidente guadagnerà solo 1 dollaro e non che facciamo?
Gli diamo addosso.
Siamo sempre lì, a criticarlo sui capelli platinati, sulla cravatta rossa, sui modi da cowboy.
Nessuno, infatti, sta valorizzando gli indubbi metodi (e meriti) di Donald Trump, che sta mantenendo tutte le promesse fatte.
Nessuna esclusa.


E fossi in lui, io mi incazzerei come una belva.
Perché, per due anni è stato preso in giro.
Perché, per due anni, è stato spernacchiato a sinistra e a destra, finanche dai suoi stessi “compagni di partito”.
Perché, per due anni, è stato ritenuto un idiota e un pupazzo.
Perché, per due anni, nessuno l’ha mai valorizzato.
Perché, per due anni, nessuno gli ha mai veramente creduto.


Com’è stato possibile?
Perché, per dure anni, ogni cosa che diceva, faceva o proclamava in campagna elettorale, l’avete ritenuta una buffonata?
Perché non lo avete preso sul serio?

Ma soprattutto: di cosa vi stupite, ora, che sta efficacemente svolgendo il suo lavoro?

15 commenti:

  1. A me fa sorridere il fatto che, fino a prova contraria, questo è un presidente regolarmente eletto e che, inoltre, ha vinto in maniera decisa le elezioni. Gli americani possono fare i cortei per strada, proteste e cose varie, ma la maggioranza lo ha votato e quindi alla fine son tutte bubbole. Mi sembra quasi la situazione di quei tifosi che, persa una partita della loro squadra, non ci stanno e mugugnano per settimane intere. Se gli Usa lo hanno scelto, se lo tengono, punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per la verità la maggioranza di voti dei singoli cittadini americani la presa hillary ma Trump si è aggiudicato i grandi elettori, che se da un lato rende l'elezione giusta a livello democratico è anche vero che tale situazione può portare una grossa fetta della popolazione a protestare e ritenersi "fregata".
      anche se credo che con hillary la storia non sarebbe molto più rosea

      Elimina
    2. E' proprio in questo aspetto che vedo (fortunatamente) un freno a Trump, mi spiego meglio: Il presidente USA non è un plenipotenziario come si vuol far credere, e di certo non può pensare di governare solo per decreti (law act). Negli states esistono regole democratiche che controbilanciano le possibili derive autoritarie, già abbiamo avuto oggi per conto di un giudice dell'alta corte la bocciatura del muslim act o comecavolosichiama.
      Inoltre, e per fortuna, tra un anno si terranno le elezioni per il rinnovo della Camera dei Deputati e tra un 2 anni circa quelle per il Senato Federale. Se il malcontento intorno a Trump si manifesterà nel giusto modo allora vedrete che come si abbasseranno di colpo i toni. E' stato così anche per Obama che dopo la sua elezione e la nomina di Nancy Pelosi a capo della presidenza della Camera si vide dopo nemmeno un anno una Camera dei Deputati a maggioranza repubblicana (complice il movimento dei Thea Party) che hanno reso le azioni di politica interna dell'ex presidente tutte in salita. Il bicamerilismo esiste anche negli USA e funziona perfettamente da oltre 70 anni.

      Elimina
    3. Sì, Phalanx ha centrato il punto.
      Fatto sta che è inquietante come oggettivamente stia facendo tutto quello che aveva promesso di fare. :D

      Elimina
    4. Per piacere, smettetela con la storia del "è stato democraticamente eletto quindi può fare quel che vuole".
      Il concetto di democrazia è l'opposto: se non sono d'accordo su quello che fai, posso manifestare il mio disappunto, nei limiti del civile.
      Ovviamente non voglio giustificare i soliti anarchici che spaccano cose a caso

      Elimina
    5. E visto che, giustamente, gli do rispetto vorrei che provasse a gestire gli USA come una nazione e non come un'azienda, dato che sparando acts fatti male ogni giorno crea solo tensione sociale

      Elimina
  2. Non mi stupisco di niente, ho solo ancira il terrore che dia una forma alle idee. he ha sulla NATO e sui rapporti col resto dell'Occidente. A uel punto inizierò a preoccuparmi. Però è vero, lui al momento è il vero Honesto.

    RispondiElimina
  3. Il paradosso di Donald Trump: l'unico politico onesto che sarebbe meglio fosse un cazzaro come gli altri.

    RispondiElimina
  4. ah, ma delle sparate che in faceva in campagna elettorale io ci credevo eccome.

    sono proprio queste ad essere tremende.

    o interessanti; sono davvero curioso di vedere cosa succederà con questa strada intrapresa, potrebbe persino venirne di buono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo possa venirne fuori qualcosa di buono: è un gettare benzina sul fuoco in maniera gratuita.
      Vedremo come evolverà la situazione.

      Elimina
  5. Hai centrato il punto.
    E' proprio per questo che mi fa paura... Sta mantenendo le sue promesse terribili...

    RispondiElimina
  6. Arrivo in ritardissimo ma sono del tuo pensiero. Le idee di Trump possono piacere e non piacere,o magari possono essere discutibili o poco ortodosse,ma il rispetto lo merità assai;ha promesso>>>FA.
    Quanti presidenti negli ultimi anni hanno promesso e poi non hanno fatto???Tantissimi,ne verrebbe fuori un listone.
    E sicuramente i suoi elettori,che lo hanno fatto stra vincere,ne sono entusuasti e soddisfatti.....in barba a tutti quei cortei di protesta che alla fine sono pur sempre la minoranza.
    Bella sommo

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro