36

Mia mamma ha buttato cose che voi Nerd non potete nemmeno immaginare...

Unico post sul blog della settimana (poi da settimana prossima ritorniamo col solito lunedì/mercoledì/venerdì), perché come sa chi mi segue sulla fanpage facebook (e chi non mi segue è una persona male: CLICCA QUI), sono in quel di Napoli, impelagato a spostare/impacchettare/inscatolare serie tv, videogames, dvd, blueray, action figures, fumetti e libri presenti all’interno di una piccola biblioteca.
La mia.
Quella personale.
Solo che c’è un problema: mia mamma, inconsapevolmente*, mi ha buttato una quantità enorme di cose.
Quello che segue è un elenco mortuario di roba che, quando la leggerete, vi metterete le mani nei capelli.
In alternativa, se siete calvi, i capelli vi ricresceranno.
Siete pronti a sentirvi male?


In un mobile del corridoio di casa, erano conservati gelosamente i seguenti fumetti:
- Touch, di Mitsuru Adachi (Prima Edizione Star Comics, serie completa);
- Dragon Quest - L’Emblema di Roto, di Kamui Fujiwara (Prima Edizione Star Comics, serie completa);
- La clinica dell’Amore, di Haruka Inui (News Market/Play Press, serie completa);
- Sturmtruppen, di Bonvi (Edizioni Gene Vincent+Cosimo/Panini, serie completa);
- Peanuts, di Charles Shultz (volumi 1-nonmiricordoquantineerano, Baldini e Castoldi, serie completa);
- Ratman, di Leo Ortolani (volumi 1-67, prima edizione Panini);
- Superman, di Jerry Siegel e Joe Shuster (volumi 1-122 + speciale “La morte di Superman”, Play Press edizioni, serie completa).
- Pokèmon, gioco di carte collezionabili (1 serie, espansioni jungle + fossil, complete; espansioni Team Rocket e Neo complete a metà).
Questo mobile è stato preso di peso e buttato.
Senza che venisse controllato il suo interno.


Ma siamo solo all’inizio.
La conoscete la serie “Pirates!” della Lego? Forse no, siete troppo giovani e io inizio a essere vecchio.
Ebbene, mia mamma ha buttato questo:


E questo:


Questo assassinio di Lego, che facevano bella mostra di loro sulle mensole della mia stanza (e di cui ne parlavo con orgoglio QUI), è stato intenzionale.
Il Motivo: “Erano troppo impolverati, nessuno li spolverava più, facevano i ragni e gli scorpioni dentro”.
Oltre a questo, sono stati buttati, nell’ordine:
- un numero non quantificabile di blueray e dvd casa “occupazione inutile di spazio”;
- la quasi totalità di titoli per sega saturn, ps1 e ps2;
- alcune action figures, tra cui l’intero set dei pupazzi di Jurassic Park.
Almeno il T-Rex è sopravvissuto all’estinzione di massa dei suoi ludici simili.

I due raptor, invece, sono stati eliminati...

E ancora.
Sotto un tavolo, c’era una scatola enorme, di 1 metro per un metro.
Al suo interno, coperti con giornali affinchè non prendessero polvere, le seguenti consolles:
- Nintendo;
- Super Nintendo;
- Nintendo 64;
- Sega Mega Drive;
- Sega Saturn;
- Sega Dreamcast;
- Sega Game Gear;
- Sony Playstation;
- Sony Playstation 2.

“Era una scatola piena di giornali” (cit.) “L’abbiamo buttata.”
Quando stamattina ho fatto la cernita dei danni, ho avuto il primo principio di infarto della mia vita.
Non scherzo. Ho sentito il cuore saltare un battito.
Qualcuno potrebbe dire: “Che ti importa? È roba materiale, che ti frega?”
E giuro, non sono arrabbiato con mia mamma – che sicuramente leggerà questo articolo perché segue il mio blog (e approfitto per dirle: “Ti perdono, non fa niente”).


Mi infastidisce che siano stati buttati apparecchi funzionanti al 100%, e fumetti e letture che, se regalate – o portate in biblioteca, avrebbero fatto la felicità di molti.

Il morale della favola è che il cartaceo fa schifo, che gli ebook e i tablet sono 100.000 volte meglio, e meglio ancora sono i cloud, perché le vostre mamme, quando vi trasferite e andate a vivere da soli, non possono cancellare i vostri file.
Possono buttare le vostre cose, non i vostri salvataggi.
(a meno che, per chissà quale astruso motivo, non condividiate il pc con loro, nel qual caso, siete comunque fottuti).


Ci sarà un giorno in cui vi racconterò di come mia mamma, quando avevo 10 anni, mi distrusse la pista “La corsa del Vulcano – Pista di Fuoco”, perché a suo dire occupava tutta la stanza e non le permetteva di fare le pulizie.
Ma non è questo il giorno.
(e comunque, avrei dovuto ricordarmene)

In soldoni, come mi ha detto Deborah, è colpa mia, che non sono stato previdente a tempo debito.

E voi?
Avete mai avuto una esperienza di premorte come la mia?

36 commenti:

  1. Insomma Sommo (che bella assonanza),in questo 2017 ti sposi e hai scoperto di queste perdite,si prospetta un "le peggiori sfighe del 2017" con i fiocchi.

    RispondiElimina
  2. Come te Sommo, tenevo nella cameretta in uno scatolone la mia infanzia: la nintendo 64 e un game boy pocket con i primi Pokemon blu e rosso, Super Mario, Zelda e altri. Sempre nello stesso scatolone una cifra indecifrabile di Topolino, Paperino e PK. Buttati via senza pietà, senza interpellarmi.
    Alla fine colpa mia, come hai detto tu, ma quanto dolore.....
    PS: aspetto con ansia il racconto della pista "La corsa del vulcano-Pista di fuoco" XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi quel racconto arriva.
      Promesso.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Eh.
      Poi sapendo quanto ti piacciono, tanto valeva li davo a te. :)

      Elimina
  4. A parte il valore simbolico, tutta 'sta roba, a doverla ripigliare, è un salasso economico mica indifferente.

    Sommo, hai tutta la mia solidarietà.

    RispondiElimina
  5. O' Sommo, sono molto dispiaciuto dell'accaduto.
    Purtroppo quando si vive troppo lontano da casa sono cose che possono capitare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei preferito non capitasse, soprattutto perchè negli scorsi anni non è MAI capitato.

      Elimina
    2. Eh lo so, sono solo cose ma per il possessore hanno comunque un valore.

      Elimina
  6. Devastante.
    Ma prova a guardare il lato positivo. Ora che ti sposi hai la scusa per farti risarcire i danni XD assegno in bianco e via.

    RispondiElimina
  7. È tristissimo questa cosa.
    Io le avrei urlato contro per due settimane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi la perdita in termini economici... Cioè... Disperazione

      Elimina
    2. Ho raggiunto un livello Zen da maestro Jedi, ma la botta è stata dura.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  8. Ok, la citazione di Lost mi ha uccisa XD

    Detto questo, come ti ho scritto su FB: probabilmente a marzo toccherà anche a me un trasloco.
    Andrò a stare col fidanzato, in una casetta piccina dove, ahimé, l'interezza della mia camera (ormai stipata all'inverosimile di Laqualunque) non potrà venire trasferita.
    Madre SA che nulla dovrà uscire di lì a meno che non sia io a volerlo e a meno che non muoia, lasciandola quindi libera di disporre delle mie cose come meglio desidera (sebbene, Mazzaricamente parlando, gradirei che la roBBa mia se ne venisse con me. Ma non sono un'antica egizia). Neppure se un giorno, aprendo la porta, verrà sommersa da pesciolini d'argento.

    Detto questo: ti sono vicina e aggiungo che la genitrice una volta gettò via i miei PUFFI. I Puffi, per la miseria. Normalmente sono un pezzo di pane ma quella volta ho urlato talmente tanto che gli urfidi omini blu sono stati recuperati e sono tuttora al sicuro in un armadio. XDXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda purtroppo c'è stata a casa mia una concatenazione di eventi nell'ultimo mese che hanno portato a determinate dinamiche familiari/personali delicatissime. Quindi al netto di tutto capisco anche perchè sono successe determinate cose adesso.

      Tieni conto che fino a settembre era tutto in ordine. :)

      Elimina
  9. Risposte
    1. Io non voglio nemmeno immaginarlo, se l'inizio dell'anno è così... :)

      Elimina
  10. io sono più fortunato: mia madre è ben consapevole della nostra roba nerd in giro per casa e di quanto costi ogni pezzo.

    mai li butterà via, molto più probabilmente li rivenderà su e-bay

    RispondiElimina
  11. Te l'ho scritto anche sulla pagina fb e te lo riporto qui perché sto accumulando anche io tutto quel dolore e quella rabbia repressa che ti sarebbe dovuto spettare...

    Angelo sommobuta scusa se mi permetto di dirlo...

    Ma come cazzo ragiona tua madre???

    Dico io, butti un intero mobile senza vedere cosa c'è dentro?
    Ma non si usa aprirlo e svuotarlo per renderlo più leggero per buttarlo? Cosa ha usato? Un muletto per sollevare l'intero mobile e gettarlo dalla finestra perché affacciate (guarda caso) su una discarica???

    E per quel che riguarda la scatola con le consolle dentro.
    Era piena di giornali, perché ce ne erano un paio sopra e l'ha buttata?

    Ma se ragiona così, la prossima volta metti sui tuoi mobili o scatole delle cose a cui tiene tua madre, così le vede, e pensa che quel mobile o quella scatola sono pieni di gioielli o qualcos'altro di quello che piace a lei, e non li butta.

    Poi, per quanto riguarda i lego (che io mi ricordo) e i raptor di jurassic park (io ne ho uno conservato gelosamente sulla mia mensola e che mi ha sempre accompagnato dove mi spostavo per università o lavoro) erano impolverati e li ha buttati?

    Hanno ragione gli altri a dire: a questo punto tua madre metteva una bomba in casa e per tenerla pulita se ne prendeva una nuova lì vicino...

    No, ti giuro io non ci riesco a pensare a quanto sia stata avventata e scellerata tua madre...

    La scelta più logica sarebbe stata quella di rivendere tutto alla fumetteria più vicina, o venderla su internet (magari chiedendotelo) così almeno ci facevate qualcosa di soldi sopra, come famiglia...
    Tutt'al più poteva regalare qualcosa a ragazzini figli di amici o parenti...

    C'erano un sacco di opzioni da poter adottare.

    Ma dico io poi... I fumetti di ratman e di superman!!! I numeri 1!!! Cazzarola!!!
    E gli altri manga...

    Io avrei fatto di tutto per recuperare questi oggetti, a maggior ragione quelli che erano ricordi della tua infanzia.

    Ma il resto della tua famiglia dov'era quando tua madre ha deciso di agire in questo modo?
    Non voglio pensare che abbia fatto tutto da sola... sicuramente avrà avuto qualche complice.

    No io faccio leggere questo link alla mia famiglia, così da rendersi conto di non dover mai compiere una nefandezza simile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo letto il tuo commento (così come ho letto quelli degli altri).
      Diciamo che nell'ultimo mese a casa mia sono successe delle situazioni e delle dinamiche piuttosto complesse. Quindi al netto di tutto, al netto delle cazzate, non me la sono sentita nemmeno di discutere/recriminare/litigare.

      E' andata così, il danno è stato fatto.
      Amen.

      Elimina
  12. Personalmente sono al sicuro da certi misfatti visto che in casa sanno bene, molto bene, che non è concesso a nessuno toccare la mia roba nerd senza permesso (altrimenti piango xD).
    Mi è piaciuto il pensiero su come quelle cose potessero essere condivise piuttosto che buttate, me ne ricorderò se in futuro dovessi liberare spazio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che metà dei libri che ho in casa qui a Napoli - e che ho letto, e che posso trovare/ho già trovato facilmente in digitale - domani li porto in biblioteca.
      Mi sembra giusto così.

      Elimina
  13. Mamma mia sommo cosa ti manca ancora di catastrofico per vincere il premio di persona più sfigata al mondo Gennaio 2017??? (messo che tu non l'abbia già vinto).

    La cosa che un po' solleva è che tu abbia perdonato facilmente tua madre e ci sia "passato sopra"....sembra che tu alla fine abbia accettato la cosa con filosofia(forse ti erano finite nel dimenticatoio e il contraccolpo è stato minore??? Non lo so chiedo ;)).

    Mamma mia però per Touch in particolare deve essere stata dura(il tuo manga preferito dopo DB)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non era finito nulla nel dimenticatoio.
      Il guaio è stato fatto, sarebbe stato inutile arrabbiarsi.

      Sì, il colpo maggiore è stato per i Touch (più che altro mi scoccia ricomprarli), i Superman, i Peanuts e gli sturmtruppen.
      Oltre che i ratman.

      Elimina
  14. Se vuoi, posso impersonificare io la tua rabbia (e fanculo all'extrasistole!).
    Angelo, sono io che non perdonerò mai tua madre! Va bene tutto... TUTTO! Mi sta bene anche la dipartita dei volumi dei Peanuts. Quelli si possono reperire abbastanza facilmente, ma... i galeoni della Lego non possono essere buttati via così. E NO CAZZO! QUESTO... NOOOOO!

    RispondiElimina
  15. In questo momento, qualcuno sta scrivendo un post: "In un cassonetto ho trovato roba che voi nerd non potreste neanche immaginare".

    RispondiElimina
  16. Avevo letto il post, ma non pensavo così tanta roba.
    Per mia fortuna non mi è mai accaduta una cosa cosa simile...
    Ma una volta ho buttato la vecchia collezione di Dylan Dog di mia sorella... Mi sono accorto dell'errore solo il giorno dopo. E lei ancora non lo sa XD
    Per fortuna non viene qui a leggere ahah

    RispondiElimina
  17. Leggere questa lista-necrologio mi ha provocato dolore fisico. Sul serio.

    RispondiElimina

 
Copyright 2009 Il Viagra della Mente Template creato da Angelo "sommobuta" Cavallaro